INFORTUNIO COUTINHO/ News, presentato dal Barcellona ma lesionato: Antonio Conte sorride

- Claudio Franceschini

Infortunio Coutinho news: il nuovo acquisto del Barcellona è stato presentato al Camp Nou ma si trascina una lesione muscolare che potrebbe fermarlo per tutto il mese di gennaio

Coutinho_Barcellona_presentazione_lapresse_2018
Philippe Coutinho, nuovo acquisto del Barcellona (Foto LaPresse)

Se a Barcellona sorridono per l’acquisto di Philippe Coutinho c’è chi a Londra sorride e non per il suo infortunio. Infatti anche se il brasiliano dovesse recuperare Antonio Conte non se lo ritroverà davanti perché il ragazzo ha già giocato in Champions League contro il Chelsea siglando inoltre 5 reti in 5 presenze stagionali. Il Chelsea sarà l’avversario del Barcellona negli ottavi di finale della competizione con Ousmane Dembelè che però sarà pronto per scendere in campo. L’acquisto importante del Barcellona però non sarà funzionale per la Champions dove Coutinho saluta in vista della prossima stagione già da oggi, cosa di cui il club era consapevole al suo acquisto. Si rifarà sicuramente in Liga e in Coppa del Rey aspettando poi che questi possa stupire anche in Champions nella stagione 2018/19. (agg. di Matteo Fantozzi)

FUORI TUTTO GENNAIO

Rischia di saltare almeno tre settimane Philippe Coutinho: il grande acquisto invernale del Barcellona, pagato 120 milioni di euro in questa sessione di calciomercato (ma altri 40 sono in arrivo dai bonus), è stato presentato oggi al Camp Nou alla presenza di circa diecimila tifosi ma potrebbe tornare in campo soltanto a fine gennaio o inizio febbraio. Aveva saltato le ultime due partite con il Liverpool: quella di campionato contro il Burnley e quella di FA Cup contro lEverton, entrambe vinte per 2-1 per i Reds. Nessuno ci aveva visto alcunchè di strano: stava per definirsi quello che al momento è il secondo acquisto più oneroso nella storia del calcio (il primo è ovviamente quello di Neymar) e lassenza di Coutinho dallundici iniziale e dalla panchina della squadra inglese veniva visto come il naturale modo di preservare il giocatore in vista di un affare delicato. Invece, si è scoperto oggi, Coutinho ha una lesione al muscolo del retto femorale anteriore: lo hanno rilevato le visite mediche di rito, che il brasiliano ha comunque superato visto che il problema non è di grande entità. Tuttavia, lex Liverpool non giocherà contro Real Sociedad e Betis nella Liga, salterà lottavo di ritorno di Coppa del Re (Celta Vigo) e potrebbe non esserci nemmeno contro lAlavès, rientrando eventualmente per il derby contro lEspanyol. Intanto il brasiliano deve ancora scegliere il suo numero di maglia: disponibile solo il 24 (il Barcellona si ferma al 25 nella numerazione della prima squadra), ma Javier Mascherano e Arda Turan sono in uscita, e magari qualcun altro. Il 14 e il 7 dunque tornerebbero liberi: staremo a vedere. 

DEMBELE APPENA RIENTRATO

Sembra una maledizione quella legata ai grandi acquisti del Barcellona: Coutinho arriva infortunato al Camp Nou proprio nei giorni in cui Ousmane Dembélé ha fatto ritorno in campo dopo quasi quattro mesi. il francese si era trasferito dal Borussia Dortmund per circa 140 milioni, diventando di fatto il sostituto di Neymar; acquisto formalizzato il 25 agosto e Dembélé subito in campo contro Espanyol e Getafe, con in mezzo lapparizione di Champions League contro la Juventus. Nella terza partita ufficiale con il Barcellona, ecco appena prima della mezzora lo strappo del muscolo femorale: era il 16 settembre, Dembélé è tornato a giocare soltanto il 4 gennaio con uno spezzone in Coppa del Re, mentre domenica è stato titolare nel 3-0 al Levante, uscendo al 67 minuto. Nel frattempo due brasiliani gli hanno reso più complicata la strada verso lundici blaugrana: non solo larrivo di Coutinho che certo non è stato pagato 160 milioni per andare in panchina, anche lesplosione di Paulinho che ha già segnato 7 gol in campionato e spesso viene impiegato come esterno sinistro tattico nel tridente messo in campo da Ernesto Valverde. Staremo a vedere: in questo momento Coutinho e Dembélé sono in competizione per una maglia offensiva, di sicuro un bel passo avanti rispetto a pochi giorni fa. Valverde dovrà comunque preoccuparsene soltanto tra qualche settimana, in attesa che lex Liverpool abbia recuperato dai problemi fisici e sia pronto al suo esordio con la maglia del Barcellona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori