Premier League/ Il punto di Felice Pulici: dal dominio del City alla nazionale ai mondiali 2018 (esclusiva)

- int. Felice Pulici

Il punto sulla Premier League e sul calcio inglese di Felice Pulici, raccolto in questa intervista esclusiva. Dal dominio Cty in campionato alla nazionale in vista dei Mondiali 2018. 

Mourinho_Guardiola_parole_lapresse_2017
Mourinho e Guardiola (LaPresse)

Il campionato della Premier League continua ad appassionare e giunti alla vigilia della 23^ giornata si comincia già guardare alle coppe di fine stagione. Di sicuro un nome spicca su tutti ed è quello del Manchester City di Pep Guardiola: i Citizens sono in testa alla classifica con ben 62 punti in 22 giornate e 15 di vantaggio sullo United, secondo. Capolista solitaria dall’ottava giornata, la formazione di Guardiola ha strappato diversi record tra cui quello delle 18 vittorie consecutive, e anche in Europa ovviamente è una serie candidata alla vittoria della Champions League. Il calcio inglese però presto sarà protagonista anche nei Mondiali di Russia 2018: la nazionale ha strappato un posto nel tabellone finale chiudendo per prima il girone F. Per parlare di tutto questo abbiamo sentito Felice Pulici: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

 Un suo giudizio su questa stagione della Premier League. Mi sembra una stagione ormai decisa con questo Manchester City che sta letteralmente dominando il campionato, per un titolo quindi deciso.

Manchester City quindi incontenibile.  Il City gioca bene, riesce a battere gli avversari, sta  conducendo una stagione eccezionale. Diciotto successi, consecutivi, una striscia di vittorie eccezionali. Questa squadra sembra non conoscere ostacoli.

Quanti sono i meriti di Guardiola? il City si potrà confermare in Champions? Guardiola è un grande allenatore, l’ha dimostrato al Barcellona, al Bayern Monaco in Germania, ora al City. Abbiamo visto come il City abbia battuto il Napoli, la sua grande forza, credo che quest’anno il City possa puntare in alto in Champions, anche ad andare in finale. Poi si sa che le finali sono sempre imprevedibili, può succedere di tutto.

Quali sono le squadre che potrebbero dare fastidio ancora al City? No quindici punti di vantaggio sul Manchester United sono tanti, quest’anno il titolo sarà del City!

Cosa ne pensa invece del lavoro che sta facendo Mourinho al Manchester United ? Lo Special One resta un grande allenatore, solo che quando Mourinho non ha i giocatori che chiede sul mercato fa un po’ fatica. Resta in ogni caso un tecnico straordinario.

Un giudizio anche sulla stagione del Tottenham. E’ una buona squadra come tutte le formazioni inglesi. La Juventus se lo troverà di fronte in Champions per proseguire il suo cammino verso i turni successivi di questa competizione.

La formazione inglese potrà dare fastidio alla Juventus in Champions? La Juventus sembra aver ritrovato il gioco, il suo calcio nelle ultime partite è migliorato. Una Juventus così è in grado di non temere il Tottenham, di non temere nessuno!

Quale pensa che sia il giocatore più forte attualmente della Premier? E’ sempre il gioco di squadra quello che conta. Non pensavo per esempio che Dybala facesse così fatica questa stagione ma la Juventus ha sopperito con sua rosa e non ne ha sentito la mancanza.

La nazionale inglese potrà recitare un ruolo di primo piano ai Mondiali? Magari potrà arrivare tra le prime quattro, del resto l’Inghilterra si qualifica quasi sempre per i Mondiali. Io credo però che la squadra che vinca i Mondiali sarà la Spagna.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori