DIRETTA/ Slalom Flachau: Mikaela Shiffrin vince dominando! Costazza ottima sesta (Coppa del Mondo)

- Michela Colombo

Diretta Slalom Speciale femminile Flachau: decima vittoria stagionale per Mikaela Shiffrin, che rimonta dopo il secondo posto della prima manche e ormai ha la Coppa del Mondo in tasca

Shiffrin Flachau slalom
Diretta slalom femminile Lienz, (LaPresse)

DIRETTA SLALOM FLACHAU: VINCE MIKAELA SHIFFRIN

Mikaela Shiffrin ha vinto lo slalom speciale di Flachau con il tempo di 15086, precedendo Bernadette Schild e Frida Hansdotter; sesta Chiara Costazza con bella rimonta, tredicesima una deludente Irene Curtoni (dopo il risultato della prima manche). Una gara entusiasmante fin dallinizio della seconda manche, quando si è capito che la pista in deterioramento avrebbe potuto creare qualche sorpresa; ne hanno approfittato prima Carole Bissig e Julia Gruenwald, poi la tedesca Marina Wallner e quindi anche la nostra Chiara Costazza, che ha domato la sua manche con un ottimo tempo e si è posta al comando davanti a Katharina Liensberger – fino a quel momento la migliore per distacco nella manche – e Nastasia Noens. Quando Michelle Gisin ha tagliato il traguardo in tredicesima posizione, la Costazza ha avuto lufficialità di essere nelle dieci; poi sono arrivati i tonnellaggi pesanti. Katharina Truppe ha sfilato davanti alla trentatreenne di Cavalese togliendole la vittoria; a quel punto la visibilità è decisamente peggiorata e a farne le spese per prima è stata Anna Swenn Larsson, terza al traguardo. Poi è stato il turno di Irene Curtoni, che era sesta dopo la prima manche: subito in difficoltà, lazzurra ha pagato dazio e chiuso addirittura in nona posizione, vanificando quanto di buono aveva fatto e apparendo decisamente sconsolata al traguardo. La Costazza ha iniziato a sognare il ritorno al podio in Coppa del Mondo, mentre la Truppe esultava per aver passato unaltra avversaria; Melanie Melliard la seguente e, sorpresona, alla terza porta la francese ha inforcato mettendosi fuori gioco da sola. Costazza sicuramente sesta e via con le prime quattro: Nina Havet-Loeseth ha sbagliato nel finale ma si è comunque presa il primo posto per appena 5 centesimi, lasciando alle altre il compito di fare meglio. La prima a rispondere è stata Frida Hansdotter, una maestra dei paletti stretti: la svedese si è agevolmente piazzata in testa con un vantaggio di 119, garantendosi il podio e negandolo alla comunque bravissima Costazza. Ecco allora Mikaela Shiffrin, una che non si accontenta nemmeno in una situazione come questa con due coppe già quasi in bacheca: la dominatrice della stagione è scesa come inseguita dal diavolo, al secondo intertempo aveva 87 centesimi di vantaggio e al traguardo aveva messo 143 sulla Hansdotter. Devastante: chissà se Bernadette Schild lo sapeva mentre si avvicinava al cancelletto di partenza. Laustriaca è scesa con 37 centesimi di margine che a quel punto erano molto simili a uno zero: sotto gli occhi della sorella Marlies ci ha provato, ma era già dietro al primo intertempo e alla fine ha chiuso seconda, comunque felicissima per il podio. Le classifiche dicono che la Shiffrin ha 780 punti nella specialità dello slalom speciale, la seconda è sempre Petra Vlhova (445) e dunque la questione è sostanzialmente chiusa. Forse anche per la generale: Shiffrin a 1381, Wendy Holdener a 560 e Frida Hansdotter a 519. Fanni 821 punti di vantaggio sulla seconda: definire il dominio dellamericana in altro modo sarebbe francamente complicato.

DIRETTA SLALOM FLACHAU: FUORI MANUELA MOELGG

La seconda manche dello slalom speciale di Flachau è iniziata e ci stiamo avvicinando alla soluzione dellenigma: chi sarà a portare a casa la vittoria? Intanto abbiamo visto scendere la prima italiana delle tre che animeranno questa manche: Manuela Moelgg aveva terminato in ventiquattresima posizione e per lei podio e vittoria sono ovviamente un miraggio, purtroppo la trentaquattrenne di Brunico inforca poco dopo il primo intertempo (accusava un ritardo di 9 centesimi) e abbandona la gara in anticipo. Grande manche invece per Carole Bissig: la svizzera era ventottesima ma ha già recuperato quattro posizioni sciando in 5525, un centesimo meglio di Julia Gruenwald che la segue in classifica esattamente come era stato nella prima manche. Al comando fino a pochi istanti fa, la Blissig lascia la postazione di leader temporanea alla tedesca Marina Wallner, che fa valere l’ampio vantaggio e, chiudendo la seconda manche con il terzo miglior tempo – proprio alle spalle delle due di cui sopra – è la prima in classifica in questo primo scorcio, recuperando già una posizione visto che Adeline Baud Mugnier sbaglia subito. Tuttavia è ancora molto lunga… (agg. di Claudio Franceschini)

INFO DIRETTA TV E STREAMING VIDEO, ORARIO DELLA PROVA A FLACHAU

Per lo slalom speciale atteso oggi a Flachau la Fis ha deciso di spostare a dopo il tramonto la partenza della prova: si scenderà quindi nella suggestiva cornice notturna del Griessenkar. Il via della prima manche è quindi attesi alle ore 18.00 mentre la seconda frazione di gara dove parteciperanno solo le migliori avrà inizio alle ore 20.45. Ricordiamo poi che anche questa prova dello slalom speciale della Coppa del Mondo di sci al femminile sarà trasmessa in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium. Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing della prova sulla neve austriaca sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose a Flachau (www.fis-ski.com).

DIRETTA SLALOM FLACHAU: SECONDA MANCHE AL VIA!

Eccoci al via della seconda manche nello slalom speciale femminile di Flachau: la prima atleta al cancelletto di partenza sarà la giapponese Asa Ando, per un solo centesimo capace di entrare nelle 30 a scapito di Martina Dubovska. Quasi subito assisteremo alla discesa di Manuela Moelgg, prima delle tre italiane: le altre sono Chiara Costazza, che ha terminato in tredicesima posizione la prima manche, e Irene Curtoni che, partendo dal sesto posto, ha qualche possibilità di salire sul podio ma deve rimontare quasi un secondo e mezzo sulla terza piazza, e dunque non è esattamente a contatto con le migliori. Come abbiamo detto la grande occasione ce lha Bernadette Schild, semi-perfetta nella prima manche: i 37 centesimi di vantaggio su Mikaela Shiffrin (74 su Frida Hansdotter) non sono assolutamente unassicurazione conoscendo la fenomenale americana, ma intanto in questa stagione è praticamente un capolavoro rimanere davanti alla leader delle due classifiche (specialità e generale, come già detto). La Schild se non altro è molto vicina al podio, che sarebbe il sesto in Coppa del Mondo: ha infatti 154 di vantaggio su Nina Haver-Loeseth 156 su Melanie Meillard, le avversarie più temibili che potrebbero portarle via una delle prime tre posizioni. Non dovremo attendere molto per vedere il via di questa seconda manche: torniamo allora a dare la parola alla pista austriaca, si torna a sciare! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SLALOM FLACHAU: FINE PRIMA MANCHE

I risultati della prima manche nello slalom speciale di Flachau premiano Bernadette Schild, che si trova al comando con 37 centesimi di vantaggio su Mikaela Shiffrin e ha dunque la grande occasione di mettere le mani su quella che sarebbe la prima vittoria di sempre in Coppa del Mondo (ha un secondo e quattro terzi posti) e soprattutto può diventare la seconda sciatrice in stagione capace di battere la dominante americana, che al netto di questa gara ha ormai vinto la coppa di specialità (sarà la quinta in sei stagioni) ed è ad un passo anche dalla seconda Coppa del Mondo consecutiva. Tra lei e la quarantunesima vittoria – 30esima in slalom, decima di una stagione pazzesca) cè non solo la ventisettenne austriaca, ma anche Frida Hansdotter: la svedese, campionessa di specialità nel 2016, ha tutte le intenzioni di rimontare il distacco e prendersi la vittoria – sarebbe la quinta in Coppa del Mondo, tutte ottenute in slalom. Intanto invariata la posizione di Chiara Costazza, ne ha persa una Manuela Moelgg (adesso ventiquattresima) mentre Martina Peterlini ha sciato in 10189, piazzandosi a 628 dal primo posto: nè lei nè Vivien Insam (che ha inforcato prima di arrivare al secondo intertempo) prenderanno parte alla seconda manche. (agg. di Claudio Franceschini)

SCHILD SEMPRE DAVANTI, MOELGG NELLE TRENTA

La prima manche dello slalom speciale di Flachau è ancora in corso, ma le migliori sono già scese e dunque possiamo sostanzialmente dare quello che sarà lordine di partenza per la seconda manche, quando si decideranno vittoria e podio; lo diciamo avendo già assistito alla discesa di Irene Curtoni, che conferma la sua competitività nella disciplina piazzandosi al sesto posto (staccata però di 204 dalla leader Bernardette Schild, e di 130 dal podio) e di Manuela Moelgg, che ha terminato la sua prova parziale centrando il ventitreesimo posto (+384). Le posizioni sono le stesse di cui avevamo riferito in precedenza: la Schild precede Mikaela Shiffrin che le dovrà rimontare 37 centesimi per vincere, poi abbiamo Frida Hansdotter e Nina Haver-Loeseth davanti alla svizzera Melanie Meillard. In settima piazza Anna Swenn Larsson, quindi Katharina Truppe e Erin Mielzynski; a chiudere la Top Ten, in ritardo di 230, abbiamo Michelle Gisin. Chiara Costazza in questo momento è scivolata in tredicesima posizione, mentre va segnalato lerrore di Michaela Kirchgasser che allunga la lista delle big che non sono riuscite a terminare la prima manche. (agg. di Claudio Franceschini)

SCHILD AL COMANDO

La prima manche dello slalom femminile di Flachau è iniziato e le migliori sono scese; la notizia? Mikaela Shiffrin per una volta non è al comando: vero che lamericana ha un vantaggio talmente enorme nelle due classifiche (generale e di specialità) da potersi permettere di gestire la situazione, ma certamente fa scalpore trovarla al secondo posto alle spalle di Bernadette Schild, che le ha rifilato ben 37 centesimi e guida la prima manche con il tempo di 5561. Al terzo posto parziale Frida Hansdotter (+074), poi Nina Haver-Loeseth che però accusa già un ritardo superiore al secondo e mezzo; sesta la nostra Chiara Costazza che deve recuperare quasi due secondi anche solo per arrivare sul podio, mentre le grandi delusioni sono Petra Vlhova, unica in grado di battere la Shiffrin in uno slalom speciale in questa stagione, e Wendy Holdener. Sia la slovacca che la svizzera non hanno terminato la prova, così come Lena Duerr, e dunque devono accettare di essere già fuori dai giochi. Durissimo colpo per la Vlhova, altro punto a favore di una Shiffrin che a inizio gennaio ha già messo le mani sulla coppetta (e certamente non da oggi). (agg. di Claudio Franceschini)

COMINCIA LA PRIMA MANCHE

Sta per avere inizio la prima manche dello slalom speciale di Flachau: le prime atlete si stanno quindi avvicinando al cancelletto di questa sesta prova di specialità per la Coppa del Mondo di Sci e ovviamente tra queste dobbiamo dare un certo spazio anche a Frida Hansdotter. La sciatrice svedese infatti rimane tra le favorite a podio oggi sulla neve austriaca anche perchè essa è pure la vincitrice in carica qui a Griessenkar. Nella precedente edizione della coppa del Mondo il calendario femminile infatti fece tappa proprio qui a Flachau il 10 gennaio scorso con lo slalom speciale: qui la vittoria arrise proprio alla Hansdotter, che tagliò il traguardo con il crono generale di 1.51.40. Dietro allatleta di Vasteras trovarono un buon piazzamento sul podio anche Nina Loeseth e Mikalea Shiffrin (favorita dobbligo questanno), mentre la miglior azzurra in tale presente fu Chiara Costazza che terminò 12^ con il tempo di 1.54.24. Diamo allora la parola alla pista: si parte!

LA CLASSIFICA

Giunti ormai a quello che è sesto slalom speciale della stagione della Coppa del Mondo di sci femminile, è giunto il momento di vedere un po come si configura la classica di specialità prima di dare la parola alla neve di Flachau. Chiaramente la leader qui è ancora la statunitense Mikaela Shiffrin che nella disciplina dello slalom speciale ha ottenuto finora 680 punti, avendo vinto quattro dei cinque appuntamenti già vissuti compresa la prova di Kranjska Gora di domenica scorsa. Dietro di lei ferma però a soli 395 punti troviamo Petra Vlhova, con la svizzera Wendy Holdener al terzo gradino del podio con 345 punti. Completano la top five di questa particolare classifica anche Frida Hansdotter e Bernadette Schild. Tornando alle azzurre va detto che la migliore in classifica rimane Irene Curtoni con 204 punti finora ottenuti, validi solo per la nona piazza qui e la 18^ in quella generale.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA GARA

La Coppa del mondo di sci al femminile torna protagonista e lo fa tornando in Austria a Flachau dove sulla pista di Griessenkar vivremo quella che è la sesta prova dello slalom speciale. Ovviamente anche oggi martedì 9 gennaio 2018 la protagonista assoluta chiamata allennesima vittoria è Mikaela Shiffrin: la statunitense non è solo capolista nella classifica della specialità ma è pure leader assoluta in quella generale della coppa del Mondo e senza dubbio ha voglia di mettersi di nuovo in cattedra e stupire tutti, appassionati e avversarie. La concorrenza anche in questa occasione di Flachau sarà ardua, ma la sciatrice di Vail ha già ampiamente mostrato di saper essere un paio di gradini più in su delle altre atlete. 

LE PROTAGONISTE

Ovviamente quando si parla di slalom la favorita per eccellenza rimane Mikaela Shiffrin che giusto pochi giorni da a Kranjska Gora nella medesima disciplina ha trovato la sua 40 vittoria in carriera. La statunitense pare inarrestabile e ogni volta che passa a un cancelletto firma prestazioni sempre più eccezionali, per grazia, tecnica e velocità. Se togliamo quindi  un primo posto al podio finale di Flachau dove cè già scritto il nome della sciatrice di Veil, chi battaglierà per i gradini inferiori? In questo caso il palmares di atlete si fa decisamente più ampio e vada comprendere Petra Vlhova, Frida Hansdotter, Wendy Holdener e Bernadette Schild. Le quattro senza dubbio hanno già dimostrato di poter competer ai massimi livelli, pur registrando un netto distacco alla Schiffrin e senza dubbio anche oggi faranno di tutto per spodestare dal trono la statunitense. Da tenere particolarmente docchio la Svedese, campionessa in carica qui a Griessenkar e la rossocrociata classe 1993, che continua  a entusiasmare i fan svizzeri che sperano di poterla vedere presto alla vittoria. Non mancheranno ovviamente le azzurre che sperano di rifarsi dopo l’opaca prestazione fatta domenica scorsa a Kranjska Gora: ci aspettiamo infatti decisamente molto di più da Irene Curtoni, Chiara Costazza e Manuela Moelgg oggi in Austria. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori