Probabili formazioni/ Italia Belgio U21: la novità Castrovilli. Quote e ultime novità live

- Michela Colombo

Probabili formazioni Italia Belgio U21: quote e le ultime novità live sugli schieramenti attesi oggi al Friuli, test match amichevole più atteso per il ct Di Biagio e i suoi.

convocati italia under 21
Under 21, Luigi Di Biagio (Foto LaPresse)

Come abbiamo già visto, nel presentare le probabili formazioni di Italia Belgio Under 21, abbiamo parlato di Gaetano Castrovilli: cresciuto nel Bari ma poi acquistato dalla Fiorentina, dove ha completato il percorso delle giovanili prima di essere mandato a fare esperienza a Cremona. Lo scorso anno Castrovilli è stato uno degli elementi di maggior spicco tra i grigiorossi, che si sono salvati in Serie B: Attiilio Tesser lo ha fatto giocare inizialmente come centrocampista centrale – il suo ruolo naturale – spostandolo però anche sulla trequarti, con l’arrivo di Andrea Mandorlini poi il classe ’97 è stato spesso e volentieri provato anche come esterno offensivo, a destra o a sinistra. Il pregio di Castrovilli è quello di sapersi disimpegnare in varie posizioni in campo: nel 4-3-3 di Gigi Di Biagio potrebbe dunque fare la mezzala di raccordo o appunto il laterale al fianco di una prima punta. Contro il Belgio potrebbe esordire in Under 21; ovviamente anche lui corre per un posto agli Europei della prossima estate, con un altro campionato di alto livello potrebbe davvero farcela ad entrare nella lista dei convocati. (agg. di Claudio Franceschini)

ESORDIO PER DUE GIALLOROSSI?

Non dimentichiamo poi che proprio l’amichevole Italia Belgio U21 attesa oramai tra poco, sarà pure l’occasione di esordio per alcuni giocatori, già inseriti nella probabile formazione studiata dal ct Di Biagio. Ecco quindi che in questa sosta si è assistito alla prima chiamata dei giallorossi Zaniolo e Pellegrini, entrambi dati per titolari oggi contro i diavoletti rossi: medesimo destino per Castrovilli della Cremonese e Kean della Juventus, oggi prima punta. Caso particolare per Alessandro Bastioni, che pure potrebbe sedere oggi in panchina contro il Belgio: il difensore del Parma infatti era già stato convocato da Di Biagio a settembre, ma allora in seguito a infortunio il ducale era stato costretto a lasciare il ritiro, pur non riuscendo a giocare in campo nemmeno un minuto. Sarà quindi come un nuovo esordio per il ducale, che come i suoi compagbi, non vedere l’ora di mettersi in luce oggi al Friuli.

CUTRONE PROMOSSO E INFORTUNATO

Esaminando da vicino le probabili formazioni di Italia-Belgio U21 e sopratutto l’elenco dei convocati diramato dal ct degli azzurrini Gigi Di Biagio pochi giorni fa vediamo che emerge subito un assente eccellente, non presente oggi contro il Belgio U21 perchè promosso alla nazionale maggiore. Il riferimento è per il bomber del Milan Patrick Cutrone che quindi ha dovuto salutare i suoi compagni di categoria per far parte del ritiro del ct Mancini. Purtroppo però fatto si dovrà ancora attendere per l’esordio in azzurro con la prima maglia dello stesso Cutrone: il giocatore infatti appena 24 ore prima del match amichevole tra Italia e Ucraina ha dovuto lasciare Coverciano per alcuni problemi alla caviglia non ancora smaltiti. Sarà quindi un ottobre ben amaro per il rossonero, che quindi dovrà rinunciare a ben due grandi occasioni con la maglia azzurra, pure oggi contro il Belgio Under 21.

GLI ASSENTI

In vista del match amichevole tra Italia e Belgio Under 21 sono stati ben due i giocatori che hanno dovuto lasciare il ritiro di Bologna anzitempo: andiamo quindi a vedere come Di Biagio ha dovuto sopperire a tale mancanza nel disegnare le probabili formazioni della sfida. Rispetto all’elenco dei convocati infatti sia Sebastiano Luperto del Napoli che Giuseppe Pezzella dell’Udinese hanno abbandonato il ritro per il persistere di guai fisici già rimediati con il club: di contro il ct degli azzurri ha richiamato Arturo Calabresi del Bologna. Il felsineo quindi oggi è chiamato a sostituire fin dal primo minuto del match con il Belgio U21 il centrale azzurro, ma al contrario nessun nome è stato fatto per il friulano. Di fatto in quella zona del campo Di Biagio rimane ben coperto e già alla vigilia del match di questa sera la maglia da titolare sarebbe andata a Luca Pellegrini, benché il giallorosso sia alla sua prima convocazione.

LE ULTIME NOTIZIE

Si giocherà questa sera alle ore 18.30 al Friuli di Udine la partita amichevole tra Italia e Belgio Under 21: la sfida è tra le più calde anche perchè la squadra di Di Biagio offre personaggi più che interessanti, che si sono già messi in luce in questo avvio di stagione. La sfida con la formazione di Johan Walem poi sarà un banco di prova ben importante benchè si tratti solo di un’amichevole: gli azzurri infatti assieme a San Marino ospiteranno la prossima edizione degli Europei e in virtù del loro status di “padroni di casa” sono già qualificati e non stanno quindi disputando la fase preliminare di qualificazione. Urgono invece grandi risposte dal campo per Di Biagio, che di certo non può presentarsi a un tale evento nel 2019 impreparato: l’incontro con i diavoletti rossi è quindi un banco di prova davvero importante per il ct. Andiamo quindi a vedere come i due allenatori approderanno questa sfida amichevole, andando ad esaminare le probabili formazioni di Italia-Belgio Under 21. 

QUOTE E PRONOSTICO

In vista del match al Friuli il favore del ponostico è tutto per gli azzurri di Di Biagio benchè questa si tratti solo di un’amichevole. Controllando le quote date dal portale di scommesse bet 365 vediamo infatti che nell’1×2 il successo dell’Italia U21 è stato dato a a1.95, contro il più alto 3.60 a cui è quotata la vittoria del Belgio U21. per il pari ecco poi la valutazione di 3.25.

PROBABILI FORMAZIONI ITALIA BELGIO

LE MOSSE DI DI BIAGIO

Per questo primo test match di ottobre Di Biagio non dovrebbe discostarsi dal classico 4-3-3 benchè alcuni infortuni dell’ultimo momento lo abbiano costretto a rimescolare le carte in tavola. Tra i pali comunque non mancherà Scuffet, con davanti invece la nuova coppia formata da Mancini e Calabrese, visto che Luperto è out: sulle fasce spazio a Pellegrini e Calabria, con l’acciaccato Pezzella già tornato a casa. Pochi i dubbi in mediana per gli azzurrini: vedremo infatti Mandragora in cabina di regia, con Locatelli riarrangiato mezz’ala in coppa con Zaniolo, alla prima convocazione. Altra partita da prima per Moise Kean che sarà prima punta del tridente offensivo completato da Orsolini e Vido. 

LE SCELTE DI WALEM

Per l’11 dei diavoletti rossi ecco che il ct Walem potrebbe confermare gli 11 visti in campo a inizio settembre contro l’Ungheria, nell’ultimo turno del torneo di qualificazione ai prossimi Europei, a conferma dell’ottimo stato di forma. Sarà quindi 4-2-3-1 per il Belgio Under 21 che tra i pali non rinuncerà a Jackers: davanti troveremo Faes e Vanheusden quale coppia centrale, mentre toccherà a De Norre e Cools agire sulle fasce esterne. In avanti le maglie da titolari dovrebbero andare al duo Heynen-Bastien ma la alternative valide non mancano: dovrebbe comunque essere il capitano Schrijvers ad agire sulla trequarti. Per l’attacco del Belgio ricordiamo che dovrebbero essere Mbenza, Dimata e Lukebakio i titolari confermati oggi a Udine, ma la panchina del tecnico appare ben lunga. 

IL TABELLINO

ITALIA (4-3-3): Scuffet; Calabria, Mancini, Calabresi, Pellegrini; Locatelli, Mandragora, Zaniolo; Orsolini, Kean, Vido All. Di Biagio

BELGIO (4-2-1-3): Jackers, De Norre, Faes, Vanheusden, Cools; Heynen, bastien; Schrijvers; Mbenza, Dimata, Lukebakio. All. Walem

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori