Barcolana 2018, iscrizioni record/ Spirit of Portopiccolo punta al triplete, Benussi: “Non temiamo nessuno”

- Silvana Palazzo

Barcolana 2018, iscrizioni record per la 50esima edizione della regata. Spirit of Portopiccolo punta al triplete, Benussi: “Non temiamo nessuno”. Le ultime notizie sull’evento

barcolana_pixabay
Barcolana 2018

Proseguono le iscrizioni per la 50esima edizione della Barcolana, la regata organizzata dalla Società Velica Barcola e Grignano. Ieri gli iscritti hanno raggiunto quota 2.305, superando l’edizione record dell’anno scorso, ma il numero potrebbe crescere ancora, visto che le iscrizioni si chiudono alle 20 di oggi, sabato 13 ottobre. Fino ad allora sarà possibile partecipare a quella che già ora è la regata più affollata al mondo. Questo successo ha costretto gli organizzatori ad allungare la linea di partenza di fronte alla Riviera di Barcola, a ovest del golfo di Trieste. Tra gli eventi della vigilia la Mostra “C’ero anch’io-La mia Barcolana” e il Viaggio “Barcolana”. Ma sono stati organizzati anche eventi in mare. Alle 10.30 ad esempio c’è stata la regata dedicata alle barche d’epoca, classiche e spirit of tradition. Alle 19 invece partirà la regata tra le imbarcazioni della classe Ufo. Alle 22.30 l’ultimo evento con i fuochi d’artificio, poi domani alle 10.30 la partenza della 50esima edizione della Barcolana.

BARCOLANA, SPIRIT OF PORTOPICCOLO: “NON TEMIAMO NESSUNO”

Domani si apre la 50esima edizione della Barcolana, ma alla vigilia è già sfida tra Ottica Inn-Tempus Fugit e Spirit of Portopiccolo, le due barche che si contendono la vittoria, almeno secondo i pronostici. «Ottica Inn – Tempus Fugit è sicuramente una barca strana e non convenzionale, noi rispettiamo gli avversari, le altre 2mila barche e l’organizzazione, ma non temiamo nessuno», ha dichiarato il timoniere del defender della Barcolana, Furio Benussi. Nessun timore dunque nei confronti dell’unico vero rivale. Benussi è convinto di poter contare su «un equipaggio definito un “dream team” del golfo di Trieste». A bordo ci saranno Alberto Bolzan, due giri del mondo a vela, Lorenzo Rufo Bressani, che vanta diversi titoli iridati e due volte velista dell’anno, e Stefano Spanghero, anche lui con diversi titoli mondiali e giri del mondo. L’obiettivo di Benussi è chiaro: «Vogliamo confermarci defender anche nel 2019». Del resto Spirit of Portopiccolo è padrone incontrastato dell’evento da due anni. Quest’anno è confermata la barca dell’anno scorso, l’ex Morning Glory, più piccola e molto diversa rispetto alla sfidante.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori