DIRETTA/ Italia Giappone (risultato finale 3-2): tocca alla Serbia in semifinale (Mondiali volley femminile)

- Michela Colombo

Diretta Italia Giappone: risultato finale 3-2 nella prima partita delle azzurre di Mazzanti nella Final six dei Mondiali di volley femminile 2018, qualificazione alla semifinale raggiunta.

sylla_nazionale_volley_femminile_fivb_2018
Video Italia Serbia - Miriam Sylla (da fivb.com)

L’Italia del volley femminile sta facendo davvero cose eccezionali, riuscendo a mettere al tappeto un avversario dopo l’altro. Ora è il momento di affrontare la Serbia, nella sfida che si disuterò domani alle 9.10 ora italiana. La Serbia ha superato, come le azzurre, il Giappone per 3-0 ieri e si propone per metterli in difficoltà. La squadra si rialzava contro i nipponici da due ko consecutivi contro Olanda e Giappone stesso, ma prima aveva inanellato una serie di addirittura sette 3-0 di fila, una squadra in grado di fare la differenza soprattutto quando viene messa sotto pressione. Le azzurre sono incredibili e stanno raccogliendo dei risultati incredibili, ma non devono assolutamente abbassare la guardia proprio ora pensando che sia tutto facile. L’avversario che si troverà tra poche ore davanti infatti è uno di quelli che non molla un centimetro e riesce sempre ad aggredire l’avversario. L’unica certezza che ci propone Italia-Serbia è quella di essere di fronte a una gara importante con due squadre che cercano i tre punti per continuare a stupire all’interno di un Mondiale di Volley mai così emozionante. (agg. di Matteo Fantozzi)

PER LE PALLAVOLISTE ITALIANE E’ LA 10^ VITTORIA DI FILA

Decima vittoria di fila in questo campionato del Mondo femminile di volley in Giappone in altrettante uscite, e la finale guadagnata a spese proprio delle padrone di casa. Continua la marcia inarrestabile delle ragazze del volley azzurro che, con un sofferto 3-2, hanno battuto le rivali nipponiche nella rassegna iridata e domani incontreranno la temibile Serbia nell’atto conclusivo del girone, essendosi comunque già garantite l’accesso in semifinale. La vittoria peraltro arriva nel giorno del 42esimo compleanno del coach Davide Mazzanti che ha festeggiato dunque al meglio e ha ringraziato le sue atlete per “lo strepitoso mondiale che stanno conducendo”. Ma elogi all’Ital-Volley in rosa, che potrebbe seguire le orme vincenti della nazionale campione del mondo nel 2002, sono arrivati anche da Oltreoceano col Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che nel corso delle celebrazioni per i 120 anni della Figc ha avuto modo di rivolgere il suo augurio e sostegno a loro “per le ultime partite e un grazie per quello che avete fatto”. (agg. R. G. Flore)

DIRETTA ITALIA GIAPPONE (RISULTATO FINALE 3-2)

Italia Giappone 3-2: azzurre qualificate alle semifinali dei Mondiali di volley femminile 2018 grazie alla vittoria in una drammatica (sportivamente parlando) partita contro le padrone di casa del Giappone, vinta per 3-2 dall’Italia con i parziali di 25-20, 22-25, 25-21, 19-25, 15-13 in 132 minuti di gioco. Molti alti e bassi tra i vari set e anche all’interno dei singoli parziali, dei quali il decisivo tie-break è stata un’ottima sintesi: partenza migliore da parte delle azzurre, poi sorpasso del Giappone che è stato avanti fino a oltre metà set, dove però l’Italia ha cambiato marcia, volando sul 14-11 e dunque con tre match point a disposizione. Una partita del genere non poteva però finire così facilmente, dunque ecco il Giappone annullare le prime due chance e riportarsi dunque sul 14-13 Italia, prima che finalmente Paola Egonu – e chi se no? – mettesse a terra l’ultimo pallone, quello che sancisce non solo la vittoria, ma anche la matematica qualificazione dell’Italia per le semifinali, dal momento che il Giappone ha perso entrambe le partite disputate ed è quindi eliminato. Domani mattina alle ore 9.10 italiane si giocherà l’ultima partita del girone, Italia-Serbia, che però servirà solo a stabilire il piazzamento al primo oppure al secondo posto delle due Nazionali europee, già ammesse alle semifinali. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE IL MATCH

Come le altre partite delle azzurre ai Mondiali volley femminile 2018, Italia Giappone sarà trasmessa in diretta tv sulla televisione di stato e dunque sarà visibile in chiaro per tutti: l’appuntamento è su Rai Due, che offrirà anche il servizio di diretta streaming video senza costi. Basterà dotarsi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone per visitare poi l’indirizzo www.raiplay.it, sul quale selezionare il canale di riferimento.

ITALIA GIAPPONE, STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

IL GIAPPONE NON MOLLA E FA SUO IL 4^ SET (25-19): SI VA AL 5^

Italia Giappone 2-2: continua sulle montagne russe questa incredibile partita, la prima per l’Italia di Davide Mazzanti nella terza fase dei Mondiali di volley femminile 2018. Le azzurre non ci sono piaciute in questo quarto set, perso male con il punteggio di 25-19 in favore del Giappone. Lo scatto iniziale (3-0 Italia) ci aveva fatto illudere, ma ecco in brevissimo tempo il Giappone volare sul 7-4. Un altro piccolo sussulto azzurro ci riportava in parità sul 7-7, ma da quel momento in poi il Giappone ha preso decisamente il largo e il punteggio finale di 25-19 racconta bene un set nel quale la superiorità nipponica è apparsa netta. Serve a questo punto azzerare al più presto questo brutto passaggio a vuoto: nulla è compromesso, la vittoria è ancora in palio e nella peggiore delle ipotesi resta la partita di domani contro la Serbia, ma sarà indispensabile non vedere più la brutta Italia di questo quarto set. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ITALIA SI RIPORTA AVANTI 2-1 E PROVA A CHIUDERLA AL 4^ SET

Italia Giappone 2-1: le azzurre tornano avanti grazie a un ottimo terzo set vinto con il punteggio di 25-21 nella prima partita per l’Italia di Davide Mazzanti nella terza fase dei Mondiali di volley femminile 2018. L’inizio del set mostra ancora qualche ruggine del precedente parziale e il Giappone si porta avanti 3-0. Da quel momento però l’Italia si ritrova e al primo time-out tecnico le azzurre sono già avanti 8-6. La prestazione di Paola Egonu e di tutte le altre ragazze torna ad essere decisamente ottima e così l’Italia allunga fino al 16-12 del secondo time-out tecnico, che mostra una situazione ormai in pugno all’Italia, che infatti poi non dovrà soffrire troppo per andare a prendersi il set con quattro lunghezze di vantaggio sulle padrone di casa. La voce più importante resta il muro, grazie al quale le azzurre hanno messo a segno ben 9 punti contro gli appena 3 all’attivo del Giappone con questo fondamentale. Siamo dunque ad un set dalle semifinali, che sarebbero certe in caso di vittoria. Attenzione però ad un Giappone sull’orlo dell’eliminazione, le nipponiche daranno tutto per evitare che il loro Mondiale di casa si chiuda qui. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE GIAPPONESI PAREGGIANO IL CONTO DEI SET (1-1)

Italia Giappone 1-1: riscossa giapponese nel secondo set della partita che per l’Italia di Davide Mazzanti apre gli impegni nella terza fase dei Mondiali di volley femminile 2018 e che potrebbe già regalarci la qualificazione in semifinale. Dopo il primo set vinto in modo più che convincente per 25-20, le azzurre hanno però dovuto inchinarsi al Giappone per 22-25 nel secondo parziale, preso subito in mano dalle padrone di casa nipponiche. Giappone infatti avanti 5-2, poi saldamente al comando fino al 16-11 del secondo timeout tecnico. A quel punto l’Italia ha tentato la grande rimonta, che siamo stati anche ad un passo dal concretizzare sul 20-21, ma nel rush finale il Giappone ha di nuovo saputo trovare quel qualcosa in più contro un’Italia che è rimasta al di sotto del suo standard abituale in ogni fondamentale. Conclusione con il punto numero 25 delle asiatiche deciso da un challenge, ma non è certo questo il rimpianto: serve ritrovare la migliore Italia, ammirata fino al primo set. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

AZZURRE SUBITO AVANTI 1-0: 1^ SET CONQUISTATO A MANI BASSE

Italia Giappone 1-0: ottimo inizio da parte delle azzurre, che hanno vinto in modo autorevole il primo set della partita contro il Giappone, primo impegno dell’Italia di Davide Mazzanti nella terza fase, che in caso di vittoria ci regalerebbe subito la qualificazione alle semifinali a causa della sconfitta giapponese di ieri contro la Serbia. Un’occasione d’oro per l’Italia, che per il momento la sta sfruttando nel migliore dei modi: primo set vinto 25-20, con un margine di vantaggio che le nostre ragazze hanno saputo scavare fin dalle prime battute del set e che ci ha infine consentito di portare a casa il parziale senza particolari patemi. Buone difese, contributo a muro eccellente (4 punti sono arrivati da questo fondamentale) e attacco efficace, con Paola Egonu sempre in evidenza e il sigillo messo da Lucia Bosetti, autrice del punto numero 25. La strada è tracciata, adesso bisogna continuare così. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA! 

Italia-Giappone sta per avere inizio e a Nagoya il clima è rovente per questo primo banco di prova delle azzurre nella Final Six dei Mondiali di volley femminili, specie contro le padrone di casa. Come abbiamo visto il match non è da sottovalutare ma di certo quanto fatto finora dalle azzurre in questi Mondiali di volley 2018 è impressionante. La squadra di Mazzanti è stata infatti l’unica a giungere alla Final six a punteggio pieno, con nessuno KO e appena tre set lasciati alle avversare: a ciò poi vanno aggiunte altre statistiche eccezionali firmate dalla nostre ragazze. Chiusa la seconda fase a giorni infatti Paola Enogu si è confermata la migliore nella classifica marcatori con ben 182 punti messi a segno davanti a Lippmann e Sloetjes: Sylla si è rivelata la seconda miglior schiacciatrice del torneo con il 54.55 % di successo, mentre Anna Danesi si è laureata nella graduatoria del muro, con ben 27 blocchi vincenti ovvero 0.90 a incontro. Anche il Giappone ha il suo record ed è un dato a cui dovremo fare molta attenzione: Mako Kobata è stata la miglior ricevitrice con una percentuale di efficacia del 46.36%, e sarà quindi ben difficile oggi mettere giù i palloni. Ma siamo la parola al campo: Italia-Giappone sta per avere inizio!

IL MESSAGGIO DI BLENGINI

Come abbiamo detto, la sfida tra Italia e Giappone sarà solo il primo passo per le azzurre in questa avventura della Final Six ai Mondiali di volley 2018: l’obiettivo dichiarato è ovviamente quello di centrare le semifinali e poi le finali, traguardo che purtroppo non ha raggiunto la controparte maschile poche settimana fa nei Mondiali di casa. Ecco quindi che alla vigilia del match di questa mattina è stato il ct della nostra nazionale maschile Gianlorenzo Blengini a fare l’in bocca al lupo alle ragazze di Mazzanti, intervistato al Festival dello sport: “Le ragazze hanno imboccato una strada importante, stanno dimostrando di avere delle qualità eccezionali, sono giovani e speriamo bene. Ho anche parlato con il mio collega Davide Mazzanti, è convinto che ci siano possibilità per fare cose importanti anche se conosciamo molto bene la legge dello sport, una alla volta, perchè bastano pochi istanti per vanificare tutto, noi della nazionale maschile ne sappiamo qualcosa. Le Azzurre stanno con i piedi per terra e facciamo il tifo per loro”.

PARLA CHIRICHELLA

Sempre più vicino il via di Italia Giappone, è giunto dunque il momento di leggere le dichiarazioni di Cristina Chirichella, il capitano della nostra Nazionale che con una vitteria conquisterebbe immediatamente la qualificazione alle semifinali. Chirichella sul sito della Fipav ha presentato così le nostre due avversarie nella Final Six: “Affronteremo due formazioni molto diverse. Con il Giappone dovremo avere tantissima pazienza, sbagliano pochissimo e la difesa è il loro punto di forza. La Serbia, invece, ha altre caratteristiche, è una squadra completa con delle attaccanti eccezionali. La cosa fondamentale, però, sarà mantenere sempre il nostro stile di gioco, quello non deve mancare mai. Fin dall’inizio del torneo ci siamo focalizzate su noi stesse e questo sta portando ottimi risultati. Quando esprimiamo la pallavolo che vogliamo riusciamo sempre a mettere in difficoltà le nostre avversarie”. Infine un messaggio per i tifosi in Italia, molto attivi anche se la distanza e il fuso orario di certo non aiutano in tal senso: “Fa tanto piacere sapere che a casa tutti facciano il tifo per noi. Anche da così distante è bello sentire un supporto così forte. C’è tanto orgoglio a essere il capitano di questo gruppo fantastico, tutte noi facciamo parte di una bellissima cosa”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

In vista del match tra Italia e Giappone è tempo ora di fare un tuffo nella storia e andare a curiosare nella lunga e ricca lista di precedenti che le due nazionali ovviamente condividono alla vigilia di questo incontro per i Mondiali di volley femminile 2018. Ecco infatti che, numeri alla mano, sono ben ventuno i testa a testa tra Italia e Giappone, raccolti dal 2009 a oggi nelle varie competizioni internazionali: a bilancio ecco poi 12 successi azzurri e 9 affermazioni da parte delle nipponiche. Proprio alla nazionale di volley asiatica arride poi anche l’ultimo testa a testa, questo ben recente visto che risale allo scorso 29 maggio. L’occasione fu la Nations League, nuovo turno targato Fivb che di fatto ha soppiantato la World Grand Prix: allora il tabellone ci riportò un sofferto 3-2 a favore delle nipponiche, che però non partono certo da favorite assolute oggi per tale dato.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Italia-Giappone, è la partita attesa oggi lunedi 15 ottobre 2018 a Nagoya: fischio d’inizio atteso per le ore 12.20, secondo il fuso orario italiano, ma segnaliamo che saranno le ore 19.20 locali. Si accende oggi quindi l’avventura delle azzurre nella Final Six dei Mondiali di volley femminile 2018: la squadra del ct Mazzanti dopo ben due fasi a gironi si è conquistata con gran merito un posto nelle migliori 6 squadre al Mondo e oggi si giocano contro le padroni di casa i primi punti validi per la semifinale. La formula non è strana agli appassionati di volley: nella Final Six infatti vediamo due gruppi da tre squadre ciascuno e solo le prime due in classifica giocheranno le semifinali e le vincitrici, chiaramente la finale per la medaglia d’oro. La nostra nazionale di volley quindi è pronta a scendere in campo con questo altissimo obiettivo, ben lontano e difficile ma mai così vicino vista la cavalcata fatta dalle azzurre in questa prima parte dell’edizione iridata.

RISULTATI E PRECEDENTI

Siamo quindi alla prova del nove per la nazionale di volley femminile: l’Italia oggi dovrà dare il meglio di sè contro le padroni di casa del Giappone per trovare i primi punti in vista della qualificazione alla semifinale dei Mondiali. La sfida sulla carta non si annuncia troppo complicata per le azzurre, di rientro da eccezionali trionfi nelle fase a gironi. La squadra di Mazzanti dopo tutto è stata l’unica formazione a trovare 9 trionfi su 9 match disputati, chiudono le due fasi a gironi a punteggio pieno. Non così fortunato è stato il Giappone, che pure oggi avrà dalla sua il caldissimo locale, oggi giocatrice in più in campo a Nagoya. Le asiatiche infatti si sono qualificate alla Final six avendo trovato la seconda posizione nel girone E, chiudendo le prime fasi del tabellone iridato con 22 punti e ben due KO. Se quindi i numeri ci fanno immaginare un match semplice per le azzurre, il campo potrebbe dirci ben altro: le ragazze di Mazzanti sono ben consapevoli che le nipponiche oggi potrebbero trasformarsi in un avversario ostico e tignoso da superare, visto anche il loro gioco improntato a una difesa granitica. Il match di questa mattina quindi potrebbe riservarci parecchie sorprese: che ci dirà il taraflex giapponese?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori