DIRETTA / Cosenza Foggia (risultato finale 2-0) streaming video Dazn: Decisiva la doppietta di Tutino!

Diretta Cosenza Foggia, info streaming video Dazn: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca al San Vito per l’ottava giornata del campionato di Serie B

20.10.2018 - Claudio Franceschini
Deli_Foggia_gol_lapresse_2018
Probabili formazioni Serie B (Foto LaPresse)

DIRETTA COSENZA FOGGIA (RISULTATO FINALE 2-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio San Vito-Gigi Marulla il Cosenza supera per 2 a 0 il Foggia. Nel primo tempo i padroni di casa passano in vantaggio al 34′ tramite il calcio di rigore fallito da Maniero ma capitalizzato da Tutino e concesso per fallo di Martinelli proprio sull’autore del goal. Nella ripresa i rossoneri tentano di acciuffare il pareggio ma subiscono il raddoppio al 74′ quando Tutino trova la doppietta personale su assist di Corsi. I 3 punti guadagnati oggi consentono al Cosenza di portarsi a quota 7 nella classifica di Serie B mentre il Foggia resta fermo a 4 punti.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Cosenza e Foggia, il punteggio è ora di 2 a 0. Nonostante i rossoneri provino a raggiungere il possibile pareggio con diversi spunti interessanti, sono i padroni di casa ad andare nuovamente in rete con Tutino al 74′, dopo aver scambiato rapidamente con Corsi. Ora le speranze dei pugliesi si affievoliscono mentre la strada per la vittoria sembra spianata in favore dei calabresi.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Cosenza e Foggia è sempre fermo sull’1 a 0 per i rossoblu. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, gli ospiti rossoneri cercano la rete del pareggio tramite gli spunti interessanti di Kragl al 52′, di Galano al 54′ e di Deli al 55′ mentre i padroni di casa replicano per ottenere il raddoppio con Bruccini al 50′.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Cosenza e Foggia sono da poco rinetrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. Il primo tempo è stato praticamente tutto di marca rossoblu ma i padroni di casa sono stati in grado di sbloccare la gara solamente sugli sviluppi di calcio di rigore con Tutino, episodio per cui gli ospiti si sono molto lamentati. L’arbitro ha sin qui ammonito rispettivamente Dermaku da un lato e Loiacono dall’altro.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Passata da qualche istante la mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Cosenza e Foggia è cambiato ed è di 1 a 0. Con il passare dei minuti gli ospiti tentanto inutilmente di replicare agli assalti degli avversari che crescono con le chances non sfruttate da Garritano e da Mungo. Al 32′, però, i rossoblu hanno l’occasione di sbloccare la sfida grazie al calcio di rigore concesso per fallo di Martinelli su Tutino e ribadisce in rete il tentativo dal dischetto di Maniero.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Calabria la partita tra Cosenza e Foggia è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In queste fasi iniziali dell’incontro le due squadre si danno battaglia mantenendo un ritmo abbastanza elevato e sulla lunga distanza sembra che gli uomini del tecnico Braglia riescano a prevalere, costringendo gli ospiti sulla difensiva. Al 9′ è Mungo a provarci per i rossoblu, sparando tuttavia a lato da fuori area.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Pochi minuti al fischio d’inizio di Cosenza Foggia: prima di leggere le formazioni ufficiali, ecco alcune statistiche per inquadrare la partita che sta per cominciare. Curioso primato quello del Foggia che dopo 7 giornate in Serie B vanta contemporaneamente il miglior attacco (14 gol realizzati) e la peggiore difesa (13 subiti). Il Cosenza con 4 gol segnati ha il peggior attacco della cadetteria assieme a quello del Livorno, tira molto meno in porta rispetto agli avversari di turno (66 volte contro le 92 del Foggia) e per numero di passaggi, 2074, non può competere con un Foggia che con 3044 passaggi effettuati vanta le trame di gioco più fitte di tutto il campionato di Serie B. Buono il comportamento disciplinare delle due squadre che non hanno ancora subito espulsioni. Adesso però leggiamo le formazioni ufficiali di Cosenza Foggia, poi la parola passa al campo! COSENZA: Saracco, Idda, Dermaku, Legittimo, Corsi, Bruccini, Garritano, D’Orazio, Tutino, Mungo, Maniero. Allenatore: Piero Braglia. FOGGIA: Bizzarri, Tonucci, Loiacono, Martinelli, Zambelli, Busellato, Carraro, Deli, Kragl, Galano, Mazzeo. Allenatore: Gianluca Grassadonia.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Da quest’anno come noto tutta la Serie B è su DAZN: nessuna diretta tv dunque per Cosenza Foggia, l’appuntamento è soltanto su questa piattaforma che consente la visione in diretta streaming video attraverso dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Il servizio è in abbonamento (gratuito per i clienti Mediaset) e si può attivare anche su una smart tv, abilitata all’installazione dell’applicazione e con collegamento a Internet attraverso il quale sfruttare eventualmente il Chromecast.

TESTA A TESTA

In vista della partita della Serie B tra Cosenza e Foggia, andiamo ora a vedere che cosa ci può dire anche lo storico che unisce questi due club, chiamati oggi in campo per il campionato cadetto. I dati a disposizione in questo particolare caso sono davvero ben ricchi e pure piuttosto recenti. Si contano infatti ben 36 testa a testa tra le due formazioni in campo nell’8^ giornata, raccolti dal 1946 a oggi e per un bilancio di 10 vittorie dei Bruzi, 14 successi dei satanelli e pure 12 pareggi. Approfondendo la nostra analisi alla vigilia del fischio d’inizio, va poi ricordato che risale alla stagione 2016-2017 del terzo campionato italiano da poco passata l’ultima volta che Cosenza e Foggia si sono affrontate a viso aperto. Va quindi detto che in tale occasione si segnalò il successo casalingo dei satanelli con il risultato di 3-1: al ritorno in casa del Cosenza il tabellone del risultato rimase fermo sul 2-2 al triplice fischio finale. (agg Michela Colombo)

PROTAGONISTA

Occhi puntati ora sul numero uno di satanelli, alla vigilia del fischio d’inizio della partita di Serie B tra Cosenza e Foggia: ci riferiamo quindi a Albano Bizzarri che oggi verrà di nuovo scelto come titolare da Grassadonia nell’ottavo turno di campionato. Il nome è di certo ben noto visto che in carriera l’estremo difensore classe 1977 ha vestito pure le maglie di Lazio, Genoa e Udinese: eppure Bizzarri si è fatto conoscere anche per questo avvio a dir poco disastroso della stagione. Il portiere italo argentino infatti non ha certo collezionato numeri importanti alla vigilia di questa ottava giornata di campionato: sono state 7 le sue presenze in cadetteria e 630 i minuti giocati a pure 13 i gol incassati. Bizzarri quindi per ora non ha ancora chiuso un incontro a rete inviolate e di fatto il Foggia ha registrato uno dei peggiori record negativo di reti incassate finora. I tifosi rossoneri si attendono una grande risposta già da oggi: che succederà in campo con il Cosenza? (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

La partita tra Cosenza e Foggia, valida per l’ottava giornata del campionato di Serie B verrà diretta dal signor Antonio Giua della sezione Aia di Pisa. Volendo conoscere meglio il direttore di gara vediamo che il signor Giua per questo impegno potrà avvalersi della preziosa collaborazione dei signori Sechi e Bercigli i quali agiranno da assistenti di linea mentre toccherà al signor Guida occuparsi del ruolo di quarto uomo. Ricordiamo subito che Giua in questa stagione ha già avuto modo di occuparsi di una gara di serie A ossia la sfida tra Fiorentina e Udinese, valida nel quarto turno e terminata sull’1 a 0. Possiamo poi aggiungere che proprio il fischietto in Serie B ha diretto l’incontro tra la Cremonese e lo Spezia terminato sul 2-0 nel terzo turno: qua Giua ha messo a bilancio 2 cartellini gialli e 1 calcio di rigore assegnato. Proseguendo nella nostra analisi va poi detto che il direttore di gara quest’anno nella sesta giornata di cadetteria si è occupato del match tra Lecce e Cittadella terminato sull’1-1: qui sono stati assegnati 5 cartellini gialli ed 1 calcio di rigore. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Cosenza Foggia sarà diretta dal signor Antonio Giua, si gioca alle ore 15:00 di sabato 20 ottobre e rientra nel programma dell’ottava giornata della Serie B 2018-2019. Il campionato cadetto torna dopo la sosta prevista per le nazionali: al San Vito un derby del Sud Italia molto interessante, che mette a confronto due delle ultime quattro squadre della classifica. Entrambe hanno giocato tutte le partite disponibili, e hanno gli stessi punti; al momento dunque lotterebbero per non retrocedere, sul rendimento del Foggia però c’è l’asterisco dato dalla sua penalizzazione. La classifica è quella, sul campo invece i satanelli valgono ben più del quartultimo posto e sono pronti a dimostrarlo anche oggi.

RISULTATI E PRECEDENTI

Il Cosenza è, insieme al Livorno, l’unica squadra a non aver ancora vinto in questo campionato: i calabresi hanno raccolto appena quattro pareggi a fronte di tre sconfitte, una delle quali però è arrivata a tavolino. Rendimento a fasi alterne: nelle quattro gare pareggiate i lupi hanno sempre segnato un gol, mentre non sono andati a segno nelle sconfitte contro Cittadella e Cremonese (entrambe per 0-2). Certo le difficoltà erano attese dopo la promozione se vogliamo insperata; se non altro questi pareggi hanno consentito di rimanere attaccati al gruppo, e adesso il Cosenza vuole sfruttare il turno casalingo per migliorare la sua classifica. A questo proposito, senza la penalizzazione il Foggia si troverebbe al terzo posto in compagnia di Lecce e Spezia, e dunque sarebbe in corsa per la promozione diretta. Purtroppo, in attesa di un eventuale sconto, il -8 è una realtà con la quale Gianluca Grassadonia deve fare i conti; è stato un peso soprattutto all’inizio ma nelle ultime tre giornate i satanelli hanno volato, vincendo tutte le partite con un totale di 8 gol segnati. Il Foggia ha il miglior attacco della Serie B: confermata la vocazione offensiva, difensivamente bisogna ancora migliorare e, qualora il tecnico riuscisse a farlo, i pugliesi potrebbero davvero spiccare il volo.

PROBABILI FORMAZIONI COSENZA FOGGIA

Piero Braglia conferma il modulo con il rombo: potrebbe cambiare qualcosa, per esempio Tutino può prendere il posto di Di PIazza affiancando Maniero mentre, sulla trequarti, Baez si gioca la maglia con Garritano. Mungo comanda come sempre in cabina di regia, e al suo fianco ci sono Verna e Bruccini; Idda e Dermaku i due centrali a protezione del portiere Saracco, sulle corsie laterali dovrebbero giocare ancora Corsi e D’Orazio. Grassadonia ovviamente non stravolge il suo Foggia: davanti a Bizzarri ci sono Luca Martinelli, Camporese e Loiacono con Gerbo e Kragl che spingono lateralmente dal centrocampo, affiancando Busellato e Deli che saranno le mezzali a “protezione” di Carraro, che si gioca il posto con capitan Agnelli. Galano e Mazzeo dovrebbero invece rappresentare la coppia offensiva, occhio però alla possibilità Cicerelli che potrebbe anche giocare come esterno.

QUOTE E PRONOSTICO

Nel pronostico di questa partita di Serie B c’è grande equilibrio: solo 0,05 punti separano infatti, secondo l’agenzia di scommesse Snai, i valori indicati per le due vittorie. Siamo a 2,75 per il segno 1 che identifica il successo del Cosenza, a 2,70 per il segno 2 da giocare per l’affermazione del Foggia che dunque, sia pure per un’incollatura, è considerata la squadra favorita. L’eventualità del pareggio è regolata dal segno X: la vincita sarebbe di 3,05 volte la cifra messa sul piatto.

I commenti dei lettori