Diretta/ Wta Finals 2018 Svitolina Pliskova (6-3 2-6 6-3): l’ucraina vede la semifinale a Singapore

- Claudio Franceschini

Diretta Wta Finals 2018,: nella seconda giornata del gruppo bianco Elina Svitolina avvicina la semifinale battendo la Pliskova, ancora a zero successi la Kvitova sconfitta dalla Wozniacki

Elina_Svitolina_allungo_Wta_Finals_lapresse_2018
Diretta Wta Finals 2018: seconda giornata del gruppo bianco (Foto LaPresse)

Elina Svitolina porta a casa vittoria e, molto probabilmente, qualificazione alla semifinale delle Wta Finals 2018: l’ucraina si impone in tre set, con il risultato di 6-3 2-6 6-3, su Karolina Pliskova ed è dunque l’unica giocatrice a punteggio pieno nel gruppo bianco a Singapore. Nell’ultimo turno la Svitolina giocherà contro Caroline Wozniacki, che ha battuto Petra Kvitova: la danese potrebbe ancora raggiungere la testa di serie numero 6 a due vittorie, nell’altra partita invece il derby ceco tra Kvitova e Pliskova potrà essere determinante. La Svitolina però ha 4-1 nei set, contro il 3-2 della Pliskova e il 2-3 della Wozniacki: vincendo anche un solo parziale contro la danese, la giocatrice ucraina sarà certa della qualificazione alla semifinale lasciando dunque alle altre la lotta. Da ricordare anche che a questo punto l’unico modo per la Kvitova di passare il turno è quello di battere la Pliskova e sperare che la Svitolina faccia lo stesso contro la Wozniacki. (agg. di Claudio Franceschini)

WOZNIACKI KVITOVA 7-5 3-6 6-2

Caroline Wozniacki vince la prima partita delle Wta Finals 2018: in due ore e 19 minuti la danese batte Petra Kvitova con il risultato di 7-5 3-6 6-2, perde un set che potrebbe essere sanguinoso nella ricerca della semifinale ma se non altro si rimette in piena corsa per la qualificazione. La Kvitova invece è appesa ad un filo: il suo destino dipenderà dalla partita che si giocherà a minuti tra Elina Svitolina e Karolina Pliskova. Dove, come abbiamo spiegato nel presentare le sfide del giorno, la ceca potrebbe qualificarsi: in caso di vittoria infatti si porterebbe a quota due vittorie, anche perdendo il derby nell’ultima giornata del gruppo bianco sarebbe certa di non essere raggiunta da tutte le avversarie e dunque per lei potrebbero esserci motivazioni extra nell’affrontare una Svitolina che in ogni caso ha dimostrato di essere in grande forma due giorni fa, e dunque ha tutte le possibilità di portarsi a punteggio pieno avanzando virtualmente verso le semifinali. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IL TORNEO

Le Wta Finals 2018 sono trasmesse in diretta tv su SuperTennis: trovate la web-tv federale al numero 64 del televisore, mentre gli abbonati al satellite potranno raggiungerla anche attraverso il canale 224 del decoder. Ricordiamo anche che sarà possibile seguire le partite di Singapore in diretta streaming video, visitando senza costi il sito www.supertennis,tv; il portale ufficiale del torneo è all’indirizzo www.wtafinals.com, con la possibilità di consultare i corrispettivi account sui social network che sono facebook.com/WTAFinalsSG e, su Twitter, @WTAFinalsSG.

WTA FINALS 2018, STREAMING VIDEO SU SUPERTENNIS

INIZIA WOZNIACKI KVITOVA

Eccoci pronti a vivere le sfide delle Wta Finals 2018: va ricordato che domenica Elina Svitolina si è imposta su Petra Kvitova partendo da un bilancio decisamente sfavorevole, visto che in otto precedenti era riuscita a imporsi una sola volta contro la ceca. Oggi dunque l’ucraina sfida la connazionale della Kvitova e spera di ripetere quanto fatto nella prima giornata del gruppo bianco: anche in questo caso gli incroci danno ragione alla sua avversaria, che ha vinto cinque delle sette partite giocate. Il primo scontro risale ad un torneo a Prerov, in Repubblica Ceca: la Pliskova ha vinto 6-4 6-3 e da lì ha ottenuto una striscia di cinque successo, arrivando fino alla semifinale di Brisbane lo scorso anno. La Svitolina ha invece vinto le ultime due sfide: i quarti a Roma, nel 2017, e la semifinale di Brisbane lo scorso gennaio. In entrambi i casi ha poi vinto il titolo, uno dei 13 raccolti in carriera; evidentemente battere la Pliskova le porta bene, a Singapore per il Master di fine anno l’ucraina ha un’altra occasione per far quadrare la statistica. Prima però sono Caroline Wozniacki e Petra Kvitova a scendere in campo per inaugurare la seconda giornata del gruppo bianco, dunque mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il campo centrale di Singapore, perchè finalmente si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL TORNEO

La seconda giornata del gruppo bianco alle Wta Finals 2018 si apre alle ore 13:30 di casa nostra: a Singapore saranno le 19:30 quando si giocherà Caroline Wozniacki-Petra Kvitova, a seguire avremo invece la sfida Elina Svitolina-Karolina Pliskova. Il calendario del torneo mette dunque di fronte le due giocatrici che hanno vinto all’esordio e le due che hanno perso; questo potrebbe già portare ad un’eliminazione e una qualificazione, ma dipenderà ovviamente da come andranno le partite. Di sicuro per Svitolina e Pliskova c’è una grande occasione per prendersi subito la semifinale e giocare dunque il terzo match senza troppi affanni; vedremo se le cose andranno in questo modo per una delle due.

LA SITUAZIONE NEL GRUPPO BIANCO

Curiosamente, sia Svitolina che Pliskova hanno ottenuto una vittoria per due set a zero e con un quoziente game di +6: 12 quelli vinti, 6 quelli persi. Quella delle due che dovesse vincere potrebbe già essere in semifinale, ma dipenderà da come sarà andato il match precedente: di fatto la vincente dovrebbe sperare che a perdere la prima sfida della giornata sia la giocatrice con cui poi dovrà scontrarsi nell’ultimo turno del gruppo. Per esempio, Elina Svitolina sarebbe qualificata con un successo suo e della Kvitova; in questo modo infatti l’ucraina potrebbe anche perdere contro Caroline Wozniacki, che raggiungerebbe quota una vittoria rimanendo comunque alle sue spalle mentre, dall’altra parte, nella peggiore delle ipotesi Petra Kvitova raggiungerebbe le due vittorie ma lasciando Karolina Pliskova a quota uno, o viceversa. E’ dunque evidente che, poichè a giocarsi prima sarà la partita tra le due perdenti della prima giornata, la tennista che perderà dovrà poi sperare in incroci favorevoli anche se tecnicamente la strada resterebbe aperta. Vedremo dunque come andranno le cose in queste sfide, ricordando anche che, poichè è ampiamente probabile che la qualificazione si giochi sul numero di set o di game vinti, anche un solo gioco vinto o perso potrebbe fare tutta la differenza del mondo, e dunque questo è l’unico torneo di tennis nel quale questo aspetto può risultare determinante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori