Diretta/ Wta Finals 2018: Elina Svitolina vince il girone, anche Karolina Pliskova vola in semifinale

- Claudio Franceschini

Diretta Wta Finals 2018: Elina Svitolina vince il gruppo bianco battendo anche Caroline Wozniacki, e vola in semifinale insieme a Karolina Pliskova. Eliminata la campionessa uscente

Elina_Svitolina_allungo_Wta_Finals_lapresse_2018
Diretta Wta Finals 2018: seconda giornata del gruppo bianco (Foto LaPresse)

Elina Svitolina vince il gruppo bianco alle Wta Finals 2018: l’ucraina si prende anche la terza vittoria nel primo turno battendo Caroline Wozniacki con il risultato di 5-7 7-5 6-3, e non ha nemmeno bisogno del computo dei game per superare Karolina Pliskova che dunque si deve accontentare del secondo posto. Bisognerà aspettare domani per capire quali saranno le due avversarie di queste giocatrici: al momento la Svitolina incrocerebbe Angelique Kerber mentre per la Pliskova ci sarebbe Sloane Stephens, ma si tratta di una situazione assolutamente relativa, che potrebbe cambiare totalmente con la qualificazione di Kiki Bertens o addirittura Naomi Osaka. Intanto la Svitolina conferma il suo ottimo momento, mentre la campionessa del Master abbandona ufficialmente il trono: alla Wozniacki non è bastato centrare una grande stagione, nella quale ha anche vinto il primo Slam della carriera, per proseguire la corsa nelle Wta Finals e provare a bissare il successo del 2017. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIA WOZNIACKI SVITOLINA

Elina Svitolina è in semifinale alle Wta Finals 2018: era un risultato virtualmente archiviato vincendo i primi game del secondo set, è diventato certo quando l’ucraina ha vinto il secondo parziale contro Caroline Wozniacki. Dopo due ore di una partita splendida siamo 7-5 5-7, ma la danese è eliminata: alla Svitolina sarebbe bastato un set per avere la sicurezza di qualificarsi e il set è arrivato, ma come già detto il differenziale dei game vinti e persi aveva già dato tranquillità alla testa di serie numero 6, che nel momento in cui ha conquistato i primi tre giochi del secondo parziale sapeva, anche se magari non lo aveva calcolato nel dettaglio, che la Wozniacki non l’avrebbe più potuta superare. Dunque adesso il terzo set rischia di scivolare velocemente, anche se la Svitolina deve ancora chiudere i conti riguardo il primo posto nel gruppo bianco: l’ucraina difende un singolo game di vantaggio nei confronti della Pliskova, si gioca davvero sui dettagli ma solo in caso di sconfitta, con il 2-1 sulla Wozniacki la Svitolina avrebbe vinto, ovviamente, il gruppo. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IL TORNEO

Le Wta Finals 2018 sono trasmesse in diretta tv su SuperTennis: trovate la web-tv federale al numero 64 del televisore, mentre gli abbonati al satellite potranno raggiungerla anche attraverso il canale 224 del decoder. Ricordiamo anche che sarà possibile seguire le partite di Singapore in diretta streaming video, visitando senza costi il sito www.supertennis,tv; il portale ufficiale del torneo è all’indirizzo www.wtafinals.com, con la possibilità di consultare i corrispettivi account sui social network che sono facebook.com/WTAFinalsSG e, su Twitter, @WTAFinalsSG.

WTA FINALS 2018, STREAMING VIDEO SU SUPERTENNIS

INIZIA WOZNIACKI SVITOLINA

Finalmente la seconda partita odierna alle Wta Finals 2018 sta per cominciare: Caroline Wozniacki sfida Elina Svitolina in quella che, come abbiamo detto in precedenza, è una sfida diretta per la qualificazione alla semifinale al fianco di Karolina Pliskova. La danese è la campionessa in carica: l’anno scorso ha battuto Venus Williams in finale, nell’occasione Elina Svitolina era presente per la prima volta ma era stata eliminata al girone, perdendo proprio contro la Wozniacki con un pesantissimo 2-6 0-6 e cadendo anche contro Caroline Garcia (6-7 6-3 5-7), rendendo dunque inutile la vittoria contro Simona Halep. Oggi la Svitolina è sicuramente più pronta, come ha dimostrato vincendo i primi due match; il suo 2018 non è paragonabile allo strepitoso 2017 nel quale ha catturato cinque titoli vincendo ogni singola finale giocata, ma certamente il processo di maturazione è importante. Dovesse arrivare in fondo, attenzione al suo record in ambito Wta: di 15 finali giocate, l’ucraina ne ha vinte ben 13, perdendo solo a New Haven e Zhuhai contro Agnieszka Radwanska e Petra Kvitova. Ora però torniamo a far parlare il campo centrale di Singapore… (agg. di Claudio Franceschini)

PLISKOVA IN SEMIFINALE, KVITOVA ELIMINATA

Karolina Pliskova è la prima semifinalista delle Wta Finals 2018, mentre Petra Kvitova è la prima ad abbandonare il Master femminile di Singapore: già contenta di essere qui (ricorderete l’aggressione subita in casa, sotto Natale), la mancina ceca è stata sconfitta per 6-3 6-4 dalla connazionale Karolina Pliskova, nonostante avesse preso un break di vantaggio nel secondo set. Torna a casa senza vittorie la Kvitova, mentre la Pliskova ottiene già il pass: Caroline Wozniacki infatti non potrà più superarla avendo 2-3 come set vinti e persi, dunque il secondo posto nella semifinale di sabato sarà giocato in una sfida diretta tra la Wozniacki ed Elina Svitolina. L’ucraina ha bisogno di vincere un solo set; la danese invece è costretta a imporsi per 2-0 ribaltando anche il computo dei giochi, che al momento sorride nettamente alla Svitolina (+8 contro il -3 dell’avversaria). Non ci resta che tornare a dare la parola al campo, a Singapore siamo infatti pronti a vivere questa partita che chiuderà il calendario del gruppo bianco, e ci consegnerà la seconda semifinalista delle Wta Finals 2018. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIA KVITOVA PLISKOVA

Eccoci pronti a vivere l’ultima giornata nel gruppo bianco alle Wta Finals 2018: Petra Kvitova e Karolina Pliskova si conoscono benissimo e insieme hanno dominato la Fed Cup con la Repubblica Ceca. Se la prima ha già vinto due volte Wimbledon, la Pliskova è stata brevemente numero 1 del ranking ma non è ancora riuscita a mettere le mani su uno Slam, giocando la finale degli Us Open (persa contro Angelique Kerber); ha vinto 11 titoli Wta ma ancora nessun Mandatory (non ha mai nemmeno raggiunto la finale), il successo più importante resta quello di Cincinnati quando, appena tre settimane prima di Flushing Meadows, ha battuto proprio la Kerber. Una giocatrice che ha uno dei migliori servizi nel circuito (forse il migliore in assoluto) ma che non è mai riuscita a esplodere definitivamente; per di più non ha mai battuto la Kvitova contro cui è 0-3, anche se prima della semifinale di Madrid della scorsa primavera le due non si affrontavano da oltre tre anni. Adesso però è davvero arrivato il momento di metterci comodi e lasciare che a parlare sia il campo centrale di Singapore: finalmente siamo pronti a vivere questa giornata delle Wta Finals 2018, e scoprire quali saranno le prime due giocatrici che si qualificheranno alla semifinale del Master. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL TORNEO

Torna il grande spettacolo delle Wta Finals 2018: giovedì 25 ottobre alle ore 10:00 della mattina italiana prende il via l’ultima giornata del gruppo bianco con Petra Kvitova-Karolina Pliskova, a seguire avremo invece Caroline Wozniacki-Elina Svitolina. Si decide oggi la doppia qualificazione in semifinale: la giocatrice con grande vantaggio sulle altre è sicuramente Elina Svitolina, l’unica a vincere entrambe le partite giocate, ma in realtà sono tutte in corsa e anche un solo set di differenza potrebbe modificare drasticamente l’esito del girone. Anche Petra Kvitova, per intenderci, non è tagliata fuori e potrebbe ancora prendersi la semifinale; questo perchè a parità di vittorie quello che conta non è la sfida diretta, ma il quoziente dei set che dunque pone la mancina ceca ancora in corsa.

LA SITUAZIONE NEL GRUPPO BIANCO

Analizziamo la situazione nel dettaglio: avendo un quoziente set di 4-1, alla Svitolina basta un solo set per assicurarsi la semifinale. Fosse così, l’unica giocatrice in grado di andare a riprenderla sarebbe Karolina Pliskova; la quale ha ancora la possibilità di centrare il primo posto nel girone, ma perchè sia così dovrebbe battere la Kvitova e sperare allo stesso tempo nella sconfitta dell’ucraina, anche per 1-2 ma in quel caso vincendo lei stessa in due set oppure, in caso di 2-1, riuscendo a superare il quoziente dei game che al momento è +8 per la Svitolina e +4 per lei. Possiamo dire, senza troppo timore di essere smentiti, che vista la differenza minima la Pliskova si prenderebbe il primo posto anche con un doppio 2-1 per lei e per Caroline Wozniacki; la danese a proposito non ha altra strada per la semifinale che vincere, e sperare in un risultato favorevole. Dovrà però farlo in due set e con un buon quoziente game: solo così infatti potrebbe superare la Svitolina oppure, rimanendo dietro all’ucraina, riuscire a scavalcare la Pliskova – in caso di vittoria. Chiaramente, se nell’altro match uscisse vincente la Kvitova, la Wozniacki sarebbe in semifinale comunque, anche con una vittoria tirata al terzo set. Resta dunque Petra Kvitova, che parte indietro: la ceca non può che vincere due set a zero e sperare che la Svitolina faccia il suo dovere, ovvero si prenda il 2-0. In questo caso la Kvitova supererebbe la Wozniacki e se la giocherebbe con la connazionale: al momento deve recuperare 13 giochi nel quoziente, quindi dovrebbe anche vincere in maniera netta (per esempio 6-2 6-2) per assicurarsi la semifinale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori