Diretta/ Tottenham Barcellona (risultato finale 2-4) streaming video e tv: Messi show!

- Claudio Franceschini

Diretta Tottenham Barcellona, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. A Wembley va in scena una grande partita nel gruppo B della Champions League

Messi_Suarez_Barcellona_gol_Champions_lapresse_2018
Video Manchester United Barcellona (Foto LaPresse)

DIRETTA TOTTENHAM BARCELLONA (2-4): MESSI SHOW

Al sessantaseiesimo il Tottenham è rientrato in partita con un gol di Lamela, che dal limite ha superato un incolpevole Ter Stegen. I padroni di casa tentano la rimonta, il Barça però contiene senza problemi e affida a Lionel Messi il compito di chiudere la gara. La pulce non delude le attese e dopo aver già messo a segno il tris incornicia la sua serata con la rete del definitivo quattro a due. Jordi Alba gli serve un bel pallone in zona d’attacco, lui si sistema il pallone sul mancino e con una giocata all’angolino non lascia scampo a Lloris. Match chiuso definitivamente e vittoria blindata per il Barcellona. Il Tottenham si arrende alla superiorità blaugrana. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

MESSI RISPONDE A KANE

Minuto sessantacinque sul cronometro, Barcellona avanti tre a uno sul Tottenham. Secondo tempo che non sta deludendo le attese, coi blaugrana che hanno subito sfiorato il tre a zero con un’iniziativa personale di Lionel Messi, il quale ha colpito il legno con una conclusione dal limite dell’area. I padroni di casa accorciano le distanze nel momento di maggiore difficoltà. Lamela pesca Kane in buona posizione, l’attaccante del Tottenham elude la marcatura di Semedo e con un tentativo di mancino sorprende Ter Stegen. La gioia degli inglesi dura davvero pochissimo, il Barcellona infatti reagisce e lo fa con il suo uomo più rappresentativo. Messi riceve palla da Jordi Alba in area, mira l’angolino basso ed insacca con un rigore in movimento. Partita chiusa?  (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

RAKITIC FIRMA IL BIS

Barcellona avanti due a zero contro il Tottenham a pochi minuti dall’intervallo. Dopo il gol di Coutinho al secndo giro di lancetta, i blaugrana hanno trovato la via del raddoppio con Rakitic. Il croato lascia partire una conclusione al volo di destro che colpisce la parte interna del legno e non lascia scampo al portiere degli Spurs, Lloris. Alla mezzora ancora Barcellona in avanti con Suarez, il cui rasoterra ad incrociare finisce oltre la linea di fondo. Trascorrono quattro minuti e gli ospiti ci riprovano con Messi, la Pulce lascia partire un tiro centrale che non sorprende Lloris. Il finale di primo tempo vede il Barcellona in pressione, la compagine spagnola arriva al quarantacinquesimo in vantaggio di due gol e con ben cinque conclusioni all’attivo. Soltanto una per il Tottenham. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

GOL DI COUTINHO!

E’ cominciata da dieci minuti la sfida di Champions League tra Tottenham Barcellona, col risultato fermo sull’uno a zero in favore della formazione blaugrana. Al secondo minuto gli ospiti la sbloccano con Coutinho, che mette dentro con un destro ben calibrato. L’azione nasce da una iniziativa di Jordi Alba, servito al bacio da Messi, palla poi al brasiliano che dal limite non fallisce. Barcellona che nella primissima parte della gara domina in lungo e in largo dal punto di vista del possesso palla. Tottenham frastornato dall’avvio spumeggiante e autoritario blaugrana, match comunque ancora lungo con una gara tutt’altro che compromessa. Attorno al decimo i padroni di casa provano a reagire, la difesa del Barcellona però contiene e fa buona guardia. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Tottenham e Barcellona tornano oggi a giocare in una partita ufficiale di una competizione europea come non accadeva dall’aprile del 1982. In quell’occasione si disputava la semifinale di Coppa delle Coppe e a passare fu il Barca. All’andata a Londra il match terminò 1-1 con i gol di Olmo e Roberts. Decisivo al ritorno al Nou Camp fu un gol di Simonsen che permise ai blaugrana di approdare in finale poi vinta per 2-1 contro i belgi dello Standard Liegi. Il Tottenham ha incontrato squadre spagnole sul suo cammino in Europa per 12 volte con un bilancio che ci parla di 2 successi, 4 pareggi e 6 sconfitte con 14 gol fatti e 17 incassati. Il Barcellona invece ha addirittura 70 precedenti con le inglesi a fronte di ben 32 vittorie e 18 sconfitte oltre 20 pareggi grazie a 119 reti siglate e 80 subite. Ecco ora le formazioni ufficiali: finalmente a Wembley si comincia! TOTTENHAM (4-2-3-1): 1 Lloris; 2 Trippier, 4 Alderweireld, 6 D. Sanchez, 33 B. Davies; 8 Winks, 12 Wanyama; 27 Lucas Moura, 11 Lamela, 7 Son Heung-Min; 10 Kane. Allenatore: Mauricio Pochettino BARCELLONA (4-3-3): 1 Ter Stegen; 2 Nélson Semedo, 3 Piqué, 15 Lenglet, 18 Jordi Alba; 4 Rakitic, 5 Sergio Busquets, 8 Arthur Melo; 10 Messi, 9 L. Suarez, 7 Coutinho. Allenatore: Ernesto Valverde (agg. di Matteo Fantozzi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Tottenham Barcellona sarà trasmessa in diretta tv sui canali della televisione satellitare: appuntamento su Sky Sport Football (203) e Sky Sport 254, dove chi non avesse sottoscritto l’abbonamento al pacchetto Calcio potrà utilizzare il codice d’acquisto 417515 per comprare il singolo evento. In assenza di un televisore si potrà collegare fino a due dispositivi mobili (PC, tablet e smartphone) ai dati del proprio abbonamento per seguire la partita in diretta streaming video, attivando l’applicazione Sky Go che non comporta costi aggiuntivi.

LE STATISTICHE

Tottenham-Barcellona sicuramente per molti sarà una gara già decisa dal fischio d’inizio, ma è interessante andare a fare alcuni ragionamenti sui numeri che ci portano a questa splendida serata di calcio. I blaugrana non sono in un grandissimo momento in Liga nonostante comandino la classifica a pari punti con il Real Madrid. La squadra di Valverde infatti ha raccolto 2 punti nelle ultime tre partite dopo aver vinto le prime quattro partite di fila. L’attacco continua ad essere stellare, come dimostrato anche dal debutto in Champions contro il Psv, ed è il migliore del campionato spagnolo con 18 reti fatte ben 6 in più dei blancos e addirittura 10 dell’Atletico Madrid. In difesa però c’è qualcosa ancora da registrare con una media di più di un gol subito a partita. Il Tottenham è reduce dal brutto ko contro l’Inter nei minuti finali di una gara che sembrava già vinta. Una sconfitta che sicuramente ha condizionato anche il cammino in campionato dove comunque in sette partite sono arrivati 5 successi e appena 2 ko. (agg. di Matteo Fantozzi)

I BOMBER

Tottenham-Barcellona potrebbe essere anche riassunta come la sfida tra due giocatori dal talento enorme come Harry Kane e Lionel Messi. L’attaccante inglese ha stupito un po’ tutti per la scelta di rimanere ancora un anno con gli Spurs nonostante in estate siano arrivate le chiamate prestigiose di club come il Real Madrid. L’anno scorso ha segnato ben 41 reti in 45 partite e sarà per lui molto difficile ripetersi anche se la voglia non manca. Nella scorsa edizione della Champions League si è fermato agli ottavi, eliminato dalla Juventus di Massimiliano Allegri non prima di togliersi la soddisfazione di siglare ben 7 reti in 6 partite. Che dire del suo avversario? Difficile è riassumere in poche parole quello che è uno dei calciatori più forti della storia del calcio. Rapido, tecnico, decisivo nella prima partita di questa stagione in Champions League ha siglato addirittura una tripletta contro il Psv Eindhoven, il primo inoltre è stato anche quello che ha sbloccato la competizione. Giocatore abile a saltare l’uomo se è in giornata è praticamente impossibile da marcare. La difesa degli Spurs sicuramente gli concederà spazio visto che molto spesso ha dimostrato deficit d’attenzione, questa potrebbe essere la chiave di volta per i blaugrana e per il loro campione. (agg. di Matteo Fantozzi)

L’ARBITRO

La partita di questa sera tra Tottenham e Barcellona verrà diretta dall’arbitro tedesco Felix Zwayer: con lui in campo oggi anche gli assistenti Thorsten Schiffer e Marco Achmuller, con pure Guido Kleve quarto uomo ufficiale. Il direttore di gara berlinese ha già collezionato non pochi gettoni in questo avvio di stagione: a tabella contiamo infatti ben 9 presenze in campo per il tedesco con pure una direzione nella fase preliminare della Champions league. Facendo riferimento a questi dati, ricordiamo quindi che l’arbitro vanta a oggi in statistica ben 34 cartellini gialli sventolati, oltre che due espulsioni comminate e 3 calci di rigore concessi. Completando la nostra analisi va poi ricordato che nella sua lunga carriera (è arbitro Fifa dal 2012) Zwayer ha incontrato già in un’occasione il Tottenham, (risalente all’Europa league 2015-2016): non troviamo invece testa a testa contro il Barcellona per cui si tratterà di una prima ufficiale di gran prestigio per il direttore di gara. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Tottenham Barcellonadiretta dall’arbitro tedesco Felix Zwayer, è una delle grandi sfide che animano la fase a gironi della Champions League 2018-2019. Per la seconda giornata del gruppo B – dove gioca anche l’inter – le due squadre scendono in campo alle ore 21:00 di mercoledì 3 ottobre. A Wembley il Barcellona ha vinto due volte la Champions League (o Coppa dei Campioni) e arriva a questa partita forte del poker rifilato al Psv Eindhoven, ma in campionato sta attraversando un momento decisamente poco brillante; il Tottenham invece sembra aver ripreso la marcia, ma in Europa deve prontamente riscattare la bruciante sconfitta di San Siro perchè ritrovarsi a zero punti dopo due giornate complicherebbe in maniera forse determinante il cammino verso gli ottavi di finale, conquistati lo scorso anno con il primo posto e 4 punti ottenuti contro il dominante Real Madrid delle ultime tre stagioni. Una sfida stellare in ogni caso, nella quale è davvero complicato pronosticare quello che potrebbe succedere.

RISULTATI E PRECEDENTI

Il Tottenham arriva dalla vittoria sul campo dell’Huddersfield, che ha consegnato il ritorno al gol di Harry Kane; il pareggio del Liverpool ha contribuito ad avvicinare la vetta e tutto sommato gli Spurs sono lì a giocarsi la vittoria della Premier League, che rimane un obiettivo che adesso è diventato alla portata di una squadra che ha saputo crescere anno dopo anno e, non effettuando operazioni in entrata o in uscita nella scorsa estate, punta anche sulla coesione di un gruppo che ormai si conosce a memoria. Tuttavia, come già detto, la situazione in Champions League è difficile e la sconfitta di San Siro potrebbe aver lasciato degli strascichi; dunque bisognerà battere un Barcellona che dopo aver demolito il Psv si è perso per strada, ottenendo appena due pareggi nelle ultime tre partite della Liga. Pochi gol, difesa fragile e la sensazione di una squadra diventata improvvisamente battibile, a differenza di quanto succedeva negli anni scorsi; raramente il Barcellona ha mancato la vittoria per tre gare consecutive e adesso ha bisogno di rialzare immediatamente la testa, dimostrando che anche in giorni poco fortunati può essere in grado di andare a vincere in uno stadio difficile come Wembley.

PROBABILI FORMAZIONI TOTTENHAM BARCELLONA

Dele Alli non ce la fa, ma dovrebbe recuperare Eriksen: dunque nel 4-2-3-1 di Mauricio Pochettino il danese si disporrà al centro della linea di trequarti, con Lucas Moura a destra e Son Heung-Min a sinistra che hanno vantaggio su Lamela, prima alternativa dalla panchina. Kane sarà ovviamente la prima punta; in mediana Eric Dier dovrebbe fare coppia con Mousa Dembélé, lasciando invece come terzini Trippier e Ben Davies. Resta in piedi l’ipotesi dei tre difensori centrali: in questo caso Alderweireld e Davinson Sanchez giocheranno entrambi al fianco di Vertonghen, in alternativa ballottaggio a due davanti a Lloris, che potrebbe essere in campo dopo l’infortunio. Il Barcellona schiera ovviamente il consueto 4-3-3, nel quale Coutinho fa da mezzala tattica al fianco di Sergio Busquets e Rakitic ha compiti di playmaking partendo dal centrodestra; davanti il solito tridente con Messi largo a destra ma libero di spaziare, Luis Suarez da prima punta e lui pure abilissimo a cambiare posizione e Ousmane Dembélé che sarà la freccia mancina. In difesa dovrebbe cambiare poco: Sergi Roberto favorito su Nélson Semedo a destra, Jordi Alba titolare a sinistra, Piqué e Umtiti formano la coppia centrale a protezione di Ter Stegen.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai indicano nel Barcellona la squadra favorita a Wembley, all’interno di una sfida comunque equilibrata e incerta: siamo ad un valore di 2,05 volte la somma giocata per il segno 2 che indica la vittoria dei blaugrana, mentre l’eventualità del successo del Tottenham, identificato dal segno 1, vi permetterebbe di guadagnare una cifra pari a 3,35 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto. L’eventualità del pareggio è quella per cui dovrete scommettere sul segno X: se le cose dovessero andare in questo modo, la vincita sarebbe di 3,75 volte la somma investita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori