Inter, Spalletti: “Possiamo crescere ancora”/ Ultime notizie, 1-2 sul PSV: “C’è qualcosa da mettere a posto”

Inter, Spalletti: “Possiamo crescere ancora”. Ultime notizie, il commento del tecnico nerazzurro dopo l’1-2 sul PSV: “C’è qualcosa da mettere a posto”

luciano_spalletti_lapresse_2017
Avversario Inter, Spalletti - La Presse

Inter, Luciano Spalletti: “Possiamo crescere ancora”, è soddisfatto ma guardingo il tecnico nerazzurro dopo la vittoria per 1-2 contro il PSV Eindhoven nella seconda giornata della fase a gironi di Champions League. Biscione a punteggio pieno, ma Spalletti vuole ancora di più: “La migliore prestazione? Spero che debba ancora arrivare, credo che questa squadra possa fare ancora meglio. Non sappiamo ancora quando dobbiamo addormentare una partita e si fanno delle scelte contrarie a quello che è il momento della partita. Resta una grande prestazione, carattere e personalità si sono visti: grandi passi in avanti”. Continua il tecnico di Certaldo, parlando della partita di Mauro Icardi: “Ha fatto una grande gara, ha spezzato il forcing finale dei nostri avversari andando a pressare. A parte il gol, è stato molto presente in area di rigore ed è stato anche sfortunato in qualche occasione. Non ha punti deboli in fase di realizzazione”.

SPALLETTI SU PSV-INTER

Luciano Spalletti parla poi della situazione nel girone, che comprende anche Barcellona (sei punti) e Tottenham (zero punti): “Lo vedevo difficile prima, continuo a vederlo difficile adesso: le due vittorie meritate ci consentono di vedere che siamo in un gruppo che possiamo passare”. L’allenatore nerazzurro poi sottolinea: “Non dobbiamo ascoltare troppo i complimenti: si accende l’allarme rosso, dobbiamo stare attenti”. “I giocatori devono comprendere che le tre squadre che affrontiamo erano messe meglio di noi al sorteggio”, continua Spalletti che sprona la sua squadra: “Dobbiamo mettere tutto noi stessi, sono le partite che aspettavamo da sette anni: non possiamo fallire. Rimangono altre quattro gare molto difficili da giocare, dovremo affrontarle con tutto l’amore che è stato represso dai nostri tifosi negli ultimi anni”. “Non dobbiamo deludere i nostri tifosi”, conclude l’ex mister della Roma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori