Probabili formazioni Serie A / Dubbi, scelte e moduli 8^ giornata: altra occasione per Lautaro Martinez?

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Serie A: ecco le scelte degli allenatori per gli schieramenti attesi oggi in campo nella 8^ giornata del primo campionato italiano. 

Dybala_mask_Juventus_Cagliari_lapresse_2017
Probabili formazioni Spal Juventus (foto LaPresse)

Parlando delle probabili formazioni per le partite di questa giornata di Serie A, arrivati all’ultimo posticipo Spal Inter, ecco che sembra destinato a partire dalla panchina il numero 10 nerazzurro Lautaro Martinez, che nella scorsa giornata ha segnato contro il Cagliari il proprio primo gol nel campionato italiano. In quella occasione Lautaro giocò al posto di capitan Mauro Icardi, che rimase in panchina per turnover ma poi è tornato in campo da mattatore assoluto in Champions League contro il Psv Eindhoven. Difficile dunque immaginare per Icardi la seconda panchina consecutiva in campionato, chi rischia di vedere giocare i compagni di squadra è proprio il più giovane argentino. L’obiettivo a lunga scadenza di Luciano Spalletti è quello di far giocare insieme Icardi e Lautaro Martinez, ma in questo momento il mister non ritiene ancora pronta la squadra, che perderebbe equilibrio con due punte di ruolo. Se ne riparlerà più avanti, per adesso Lautaro deve armarsi di pazienza e sfruttare al meglio tutte le occasioni che avrà. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL TRIDENTE DEL SASSUOLO

Nelle probabili formazioni di Serie A, fino a poche settimane fa pensando a Napoli Sassuolo si sarebbe potuto parlare facilmente di una sfida fra tridenti, dal momento che i partenopei e gli emiliani adottavano lo stesso modulo. Tutti però sappiamo che Carlo Ancelotti sta mutando volto al suo Napoli, dunque adesso gli azzurri giocano con il 4-4-2 che ha fatto arretrare Callejon sulla linea dei centrocampisti, lasciando in attacco Insigne in una posizione più accentrata rispetto al recente passato e in compagnia di uno fra Mertens e Milik, ballottaggio classico già alla fine dell’epoca di Maurizio Sarri e adesso diventato una costante. Roberto De Zerbi resta invece fedele al suo tridente, che vede il grande acquisto estivo Boateng nei panni della prima punta e al suo fianco come esterni Berardi e Di Francesco, la cui carriera sta decollando da Sassuolo come successo a papà Eusebio nella carriera da allenatore. Un tridente di nuovo al San Paolo, ma non sarà quello del Napoli… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE ASSENZE NEL PARMA

Parlando delle probabili formazioni di Serie A, spiccano due assenze molto pesanti per l’attacco del Parma, che deve rinunciare contemporaneamente a Gervinho e a Roberto Inglese, cioè i due nomi più importanti del reparto offensivo a disposizione di mister Roberto D’Aversa. L’ivoriano ha già segnato tre gol in questo primo scorcio di campionato, sono invece due le reti all’attivo dell’attaccante ex Chievo: in totale fanno cinque dei sette gol segnati dal Parma nelle precedenti giornate, con le uniche eccezioni della rete di Barillà all’Udinese e di Dimarco all’Inter. La sosta che seguirà questa giornata arriva davvero provvidenziale per D’Aversa, che oggi nel lunch match di Marassi contro il Genoa dovrà proporre un tridente alternativo, con Ceravolo prima punta fra le due ali Ciciretti e Siligardi, nomi di buon livello ma per i quali non sarà semplice sopperire a una doppia assenza così pesante. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I DIFFIDATI

Siamo ancora nelle prime fasi del campionato, per cui parlando delle probabili formazioni di Serie A i diffidati non sono ancora una variabile particolarmente significativa. Tuttavia, abbiamo adesso i primi due nomi di giocatori sotto diffida, che saranno dunque squalificati al prossimo cartellino giallo: il poco invidiabile record di “diffidati più veloci” della Serie A 2018-2019 va dunque assegnato ad Antonino Barillà del Parma e Felipe della Spal, che domani dovranno stare attenti a non subire un’ammonizione nelle partite rispettivamente contro Genoa e Inter. Barillà, pur con qualche cartellino di troppo, è un giocatore fondamentale nel centrocampo del Parma di Roberto D’Aversa, mentre il brasiliano Felipe Dal Bello vivrà sotto diffida una particolare partita dell’ex, nella quale il difensore affronterà l’Inter con cui giocò per qualche mese ad inizio 2015, accumulando però solamente quattro presenze in campionato con la maglia nerazzurra. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DUE INCROCI PARTICOLARI

Quando analizziamo le probabili formazioni di Serie A, parliamo naturalmente di allenatori oltre che di giocatori, dunque concentriamo adesso la nostra attenzione su Aurelio Andreazzoli e Julio Velazquez, che vivranno un sabato particolare. Il tecnico dell’Empoli vivrà un sabato speciale contro la Roma, nella quale ha trascorso gran parte della carriera come stimatissimo collaboratore tecnico di diversi allenatori, anche se purtroppo dai più è ricordato soprattutto per la sconfitta nella finale derby di Coppa Italia nei mesi in cui fu allenatore della prima squadra nel 2013, marchio che si è comunque tolto con l’ottimo lavoro che sta facendo in Toscana. Lo spagnolo dell’Udinese affronterà invece per la prima volta in carriera la Juventus, un test durissimo per il volto nuovo tra gli allenatori della Serie A di quest’anno, che ha iniziato abbastanza bene ma ha ancora un duro lavoro davanti a sé nei prossimi mesi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI SQUALIFICATI

Parlando delle probabili formazioni di Serie A, dobbiamo tenere presente che ci sono tre giocatori squalificati, i quali di conseguenza non potranno essere protagonisti delle partite di questa ottava giornata di campionato. L’unica novità è Mario Rui del Napoli, squalificato per questa giornata dopo l’espulsione rimediata sabato scorso allo Stadium nel big-match contro la Juventus: Carlo Ancelotti non lo avrà dunque a disposizione per la partita di domani sera contro il Sassuolo. Gli altri due squalificati sono invece fuori già da diverso tempo: per Douglas Costa questo sarà l’ultimo turno di sospensione dei ben quattro che erano stati comminati al brasiliano della Juventus per l’espulsione contro il Sassuolo, dunque non ci sarà nemmeno contro l’Udinese, mentre ricordiamo che Calaiò è sospeso fino al 31 dicembre per il caso che in estate per qualche settimana ha tenuto addirittura in bilico la promozione del Parma. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A

Aperta già ieri sera da un anticipo, tra oggi e domani entrerà naturalmente nel vivo l’ottava giornata di Serie A, che ci proporrà tre partite al sabato e le rimanenti sei domenica. Cresce naturalmente e naturalmente tifosi e appassionati vogliono sapere quali giocatori andranno in campo e quali saranno le scelte degli allenatori: andiamo allora a fare senza indugio una panoramica sulle probabili formazioni per tutte le partite della 8^ giornata di Serie A.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI BOLOGNA

Numerosi dubbi per Rolando Maran a poche ore dalla partita: Pisacane e Ceppitelli si giocano un posto da difensore centrale, così come Padoin e Faragò quello da terzino sinistro e Sau e Ionita la maglia per completare l’attacco insieme a Joao Pedro e Pavoletti. In casa Bologna sono invece due i dubbi per Filippo Inzaghi: Nagy e Pulgar si giocano il posto da regista, mentre come esterno sinistro vedremo uno fra Dijks e Krejci.

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE JUVENTUS

L’Udinese si prepara ad affrontare la Juventus con qualche dubbio relativo al modulo di gioco, che potrebbe essere il 4-4-1-1, con De Paul in questo caso esterno sinistro di centrocampo, Lasagna prima punta e ballottaggio aperto fra Barak e Pussetto come trequartista. Nella Juventus l’attesa è tutta per scoprire se Massimiliano Allegri schiererà contemporaneamente Cristiano Ronaldo, Mandzukic, Bernardeschi e Dybala, oppure se uno degli ultimi due dovrà lasciare spazio ad Emre Can.

PROBABILI FORMAZIONI EMPOLI ROMA

L’Empoli del grande ex Aurelio Andreazzoli sfiderà la Roma con il consueto 4-3-1-2 nel quale non mancherà la qualità in attacco, con Zajc trequartista alle spalle della coppia formata da Caputo e La Gumina. Nella Roma assente Pastore, sulla via del recupero invece Perotti che comunque andrà al massimo in panchina: vedremo Lorenzo Pellegrini trequartista alle spalle di Dzeko, con Under ed El Shaarawy esterni, mentre in mediana Cristante dovrebbe far riposare De Rossi.

PROBABILI FORMAZIONI GENOA PARMA

Il lunch match della domenica dovrebbe vedere il Genoa in campo con il 3-4-1-2 imperniato su Pandev alle spalle di Kouame e del capocannoniere Piatek, mister Davide Ballardini sembra infatti non avere dubbi, anche negli altri reparti. Più problemi per il Parma, che sarà condizionato dalle assenze di Gervinho e Inglese: in attacco è un doppio colpo durissimo, Roberto D’Aversa proverà a risolverlo proponendo il tridente con Ciciretti e Siligardi ai fianchi della prima punta Ceravolo.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA SAMPDORIA

Nell’Atalanta di Gian Piero Gasperini ci sono due ballottaggi ancora apertissimi, quello fra Hateboer e Gosens come esterno destro e poi quello tra Pasalic e Rigoni come trequartista alle spalle della coppia d’attacco che sarà formato dal Papu Gomez e da Zapata. Dubbio sulla trequarti anche per la Sampdoria di Marco Giampaolo, che deve scegliere tra Caprari e Ramirez in appoggio ai due attaccanti, che saranno naturalmente Quagliarella e Defrel.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO FIORENTINA

La Lazio dovrebbe scendere in campo con il modulo 3-5-1-1 e naturalmente un certo turnover dopo l’impegno di giovedì sera in Europa League. In campionato comunque spazio a tutti i nomi più pregiati, dunque ci saranno sia Luis Alberto sia Milinkovic Savic in appoggio a Immobile. Discorso molto simile per la Fiorentina, che dovrebbe affidarsi al tridente con Chiesa, Simeone e Pjaca, anche se resta qualche speranza di essere titolare anche per Mirallas.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN CHIEVO

Dopo le fatiche di Europa League, anche il Milan si rituffa in campionato e ci sarà il classico tridente con Suso e Calhanoglu ai fianchi di Higuain, mentre i ballottaggi sono sulle fasce, dove Abate e Laxalt sono favoriti rispettivamente su Calabria e Rodriguez. Il Chievo di Lorenzo D’Anna dovrebbe invece presentarsi a San Siro con un modulo 4-3-2-1 imperniato su Leris e l’ex Birsa ad agire in appoggio alla prima punta Stepinski.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI SASSUOLO

Nel Napoli che torna a pensare al campionato dopo la vittoria in Champions League bisogna sottolineare innanzitutto la squalifica di Mario Rui, mentre Zielinski, Fabian Ruiz e Verdi si contendono due maglie (uno partirà dalla panchina) e in attacco si riproporrà l’ormai storico ballottaggio fra Milik e Mertens. Nel Sassuolo invece il dubbio principale di Roberto De Zerbi riguarda il centrocampo, dove sono in ballottaggio Magnanelli e Locatelli; davanti largo al tridente con Berardi, Boateng e Di Francesco.

PROBABILI FORMAZIONI SPAL INTER

La Spal di Leonardo Semplici proporrà il 3-5-2; assente Viviani, in cabina di regia ci sarà uno fra Schiattarella e Valdifiori, mentre l’altro dubbio riguarda l’attacco dove Antenucci, Petagna e Paloschi sono in tre a contendersi i due posti disponibili. Per quanto riguarda l’Inter, confermato il modulo 4-2-3-1, ma in ossequio al turnover ci sono alcuni ballottaggi, in particolare quello tra Miranda e De Vrij in difesa e quello tra Candreva e Politano come esterno destro, mentre Lautaro Martinez rischia una nuova panchina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori