DIRETTA/ Piacenza Fortitudo Bologna (risultato finale 73-79) streaming video e tv: vittoria degli emiliani!

- Mauro Mantegazza

Diretta Piacenza Fortitudo Bologna streaming video e tv: orario e risultato live della partita per la Serie A2 di basket, 7^ giornata (domenica 11 novembre)

Daniele_Cinciarini_Bologna_Fortitudo_lapresse_2018
Diretta Forlì Fortitudo Bologna (Foto LaPresse)

DIRETTA PIACENZA F BOLOGNA (RISULTATO FINALE 73-79) VITTORIA DEGLI OSPITI

Piacenza-Fortitudo Bologna termina con il risultato di 79-73 in favore deglio ospiti. Piacenza allunga ancora con Ogide e si porta sul 60-57 ma Pini e Fantinelli acciuffano per l’ennesima volta il pareggio. A questo punto si scatena Rosselli che consente ai suoi di allungare. Murry prova a limitare i danni ma Hasbrouck è in forma smagliante. Alla fine i padroni di casa devono arrendersi. Bologna può esultare.

GARA IN EQUILIBRIO

Il terzo quarto di Piacenza-Fortitudo Bologna termina con il risultato di 18-18. Nel conteggio complessivo i padroni di casa conducono 58 a 57. Ogide inizia subito timbrando una tripla che fa volare Piacenza sul 43-39. Mancinelli e Hasbrouck rispondono immediatamente ma Sabatini non sbaglia un bel tiro da tre. Formenti risponde a Mancinelli. Piacenza tenta la fuga ma il solito, generoso Hasbrouck prova a riacciuffare gli avversari. Da un punto di vista realizzativo il numero 41 del Bologna è il secondo più prolifico dei suoi con 11 punti all’attivo, alle spalle di Rosselli fermo a quota 16. La gara prosegue in perfetto equilibrio grazie alla rimonta finale di Bologna che acciuffa il pari.

GARA IN EQUILIBRIO

Il risultato di Piacenza-Fortitudo Bologna è di 40-39 per i padroni di casa anche se il secondo quarto di Piacenza-Fortitudo Bologna è terminato 25-20 in favore degli ospiti. Gli ospiti partono forte con un tiro sbagliato dall’area di Mancinelli, seguito da un tentativo non andato a buon fine di Harsbrouck. Poco dopo Leunen si scatena e tra tiri liberi e triple riporta i suoi in parità esatta: 20-20. Quindi scatta l’operazione sorpasso con Mancinelli e Cinciarini. Sabatini e Ihedioha provano a rimettere in carreggiata i locali ma il vento sembra adesso soffiare in favore di Bologna, che non presenta però il cinismo necessario. Ne approfittano allora Murry e Vabgelov, che portano il Piacenza nuovamente in vantaggio. La gara è bellissima e aperta a ogni scenario. Bologna torna avanti ma subito Sabatini riacciuffa gli avversari. Si gioca ormai sul filo di lana e Rosselli risponde ai locali e alla fine è il Bologna a condurre 25-20.

PADRONI DI CASA IN VANTAGGIO

Il primo quarto di Piacenza-Fortitudo Bologna termina con il parziale di 20-14 in favore dei padroni di casa. Prima di raccontare quanto accaduto in campo, andiamo a leggere gli schieramenti delle due squadre. Piacenza si affida a Ogide, Fromenti, Sabatini, Murry e Ihedioha. Dall’altra parte la Fortitudo Bologna risponde con un quintetto formato da Hasbrouck, Benevelli, Fantinelli, Rosselli e Leunen. Pronti, via. Formenti sbaglia un tiro da tre per i padroni di casa, che vanno comunque a segno poco dopo con Ogide, autore di un tiro realizzato dall’area. Bologna ribalta tutto con una tripla di Hasbrouck. I ritmi si alzano e sono ancora i locali segnare con una doppia di Murry e un canestro da tre di Ihedioha. La fuga ancora non scatta, perché lo scatenato Hasbrouck trova la seconda tripla di giornata al 4′. Formenti risponde poi a Rosselli, con il talento del Piacenza che al 7′ insacca anche una tripla. Bologna mette la quinta con il neo entrato Cinciarini, che insacca due tiri liberi e una doppia. Nel Piacenza prova a suonare la sveglia Sabatini ma per il momento non basta.

 PALLA A DUE

Piacenza Fortitudo Bologna sta per cominciare. Non sarà certamente una partita facile per i padroni di casa della Assigeco il derby emiliano che andrà in scena fra pochissimi minuti al PalaBanca di Piacenza, dal momento che la Fortitudo Bologna è la capolista solitaria a punteggio pieno. In settimana comunque è arrivata una notizia importante per la società di Piacenza, che si consolida sempre di più. Un comunicato ufficiale ha infatti riportato la notizia che Jolly Sport è il nuovo sponsor dell’Ucc Assigeco Piacenza. Un nuovo partner dunque per una delle due squadre di Piacenza che affrontano la stagione del basket di Serie A2, situazione curiosa per una città che non è una metropoli ma che curiosamente ha due squadre di buon livello sia nel basket sia nel calcio, con il derby piacentino in Serie C. Tornando alla Assigeco, anche questo innesto di un nuovo sponsor può servire per crescere sempre di più, ma la priorità va sempre al campo e alla difficile sfida di oggi: spazio allo spettacolo dunque, Assigeco Piacenza Fortitudo Bologna sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Piacenza Fortitudo Bologna non godrà di una diretta tv, ma si può usufruire della diretta streaming video abbonandosi a LNP Tv Pass, servizio tramite il quale le partite del campionato di Serie A2 – che non viene trasmesso su reti televisive nazionali – sono visibili live on demand, naturalmente dietro il pagamento di un abbonamento che può essere annuale oppure mensile. Per tutti gli appassionati sarà inoltre possibile seguire le informazioni utili sul sito ufficiale www.legapallacanestro.com, che ha anche i corrispettivi account ufficiali sui social network. In particolare consigliamo le pagine facebook.com/lnpsocial e, su Twitter, @lnpsocial.

PARLA FANTINELLI

In attesa di Piacenza Fortitudo Bologna, facciamo il punto sulla situazione della capolista andando a leggere l’intervista che Matteo Fantinelli ha concesso in settimana a La Repubblica: “Il livello s’è alzato, in tutti i campionati di A2 che ho fatto c’erano squadre che partivano rassegnate a fare 6-8 punti, mentre stavolta vedo un livellamento verso l’alto. Ci siamo noi, Udine, Treviso, Montegranaro, tante società cha hanno investito soldi su ambizioni importanti, ed essere protagonisti in un campionato così è un merito in più. Inutile ripetersi a parole che non bisogna sottovalutare nessuno e che si deve stare concentrati, serve lavorare duro durante la settimana e in campo, ed è questo che facciamo”. Fantinelli è molto ottimista sulle possibilità della Fortitudo: “Io non ho mai giocato in una squadra con così tanto talento ed esperienza, questa è la nostra forza. A Treviso sono sempre stato in formazioni con meno qualità e più operaie, anche se poi qui tutti mettono il loro talento ed esperienza al servizio del collettivo. Qui ci sono tanti atleti intelligenti che mi fan sentire come giocassimo assieme da anni, l’intesa è stata generale, sono subito riuscito a fare quel che mi piace, mettere in ritmo i compagni”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Piacenza Fortitudo Bologna si gioca oggi pomeriggio, domenica 11 novembre 2018, alle ore 18.00: appuntamento in diretta con uno dei tanti derby emiliani del girone Est nella settima giornata della Serie A2 di basket presso il PalaBanca di Piacenza, dove i padroni di casa della Assigeco Piacenza ospiteranno la Lavoropiù Fortitudo Bologna. Proprio i bolognesi sono per il momento capolista solitaria del girone Est con un cammino fin qui perfetto: sei vittorie su altrettante partite giocate per la Fortitudo Bologna, il modo migliore per iniziare la stagione che garantirà la promozione diretta a chi si classifica primo nei due gironi, visto che le promozioni saranno in totale tre a causa dell’allargamento della Serie A a 18 squadra a partire dalla prossima stagione. Oggi ci proverà la Assigeco Piacenza a ostacolare la Fortitudo Bologna, ma va detto che fino a questo momento il cammino della squadra piacentina non è stato esaltante: due vittorie e quattro sconfitte, in classifica 4 punti e la situazione non sorride. Arriverà l’impresa contro la capolista?

RISULTATI E CONTESTO

Abbiamo già delineato in modo molto chiaro la differenza di rendimento avuto fino a questo momento da Piacenza e Fortitudo Bologna. Per i padroni di casa non fa differenza giocare in casa oppure in trasferta: una vittoria e due sconfitte su tre partite disputate sia davanti al pubblico amico sia fuori casa. Di certo sarebbe importante aumentare il proprio rendimento a Piacenza, anche se l’odierno impegno contro la lanciatissima capolista Fortitudo non è di certo l’occasione più facile per riuscirci. Poco da dire sulla Lavoropiù che finora è stata perfetta: tre vittorie su tre anche in trasferta, la Fortitudo deve proseguire così verso l’obiettivo della promozione nella massima serie, che per una società dal blasone della Fortitudo Bologna è irrinunciabile nella stagione in cui ci sono tre promozioni e dunque le speranze sono molto più alte rispetto agli anni precedenti, quando la promozione era solamente una e per arrivarci c’erano di fatto da vivere due campionati in uno, con i playoff per tutti dopo la stagione regolare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA