Video/ Renate Gubbio (1-0): highlights e gol della partita (Serie C, 13^ giornata)

- Francesco Davide Zaza

Video Renate Gubbio (1-0): highlights e gol della partita, valida nella 13^ giornata del Campionato di Serie C, girone B.

scaccabarozzi_renate_nebbia
Video Renate Gubbio (LAPRESSE)

Il Renate vince 1-0 contro il Gubbio. Come si vede nel video con gli highlights di Renate Gubbio, decide il gol di Piscopo prima dell’intervallo. Esordio vittorioso per Aimo Diana: ci sono stati i tre punti, c’è stata la prestazione. Ora, per il Renate, lunga trasferta a Teramo, appena saccheggiata pochi minuti fa dall’altra lombarda Giana Erminio: ripetere la prova di volontà vista oggi è il primo obbiettivo. E se arrivassero i tre punti, perché no? L’entusiasmo permette giocate che la paura ha finora soffocato sul nascere. Ora i punti sono 11: sempre zona retrocessione, ma l’orizzonte è, da stasera, un pochino più rassicurante. CLICCA QUI PER IL VIDEO DI RENATE GUBBIO: GOL E HIGHLIGHTS

SINTESI PRIMO TEMPO

Diana schiera il Renate con il 4-3-3. Tra i pali Cincilla, in difesa Anghileri, Teso, Saporetti e Vannucci. A centrocampo da destra verso sinistra Simonetti, Pavan e Rossetti. In attacco Piscopo, Gomez e Venitucci. Sandreani replica con il 4-3-1-2. In porta Marchegiani, difesa con Tofanari, Schiaroli, Piccinni e Pedrelli. A centrocampo troviamo Casoli, Benedetti e Malaccari. In avanti spazio a Casiraghi, in supporto di Marchi e Plescia. Il fischetto odierno è gestito dal Sig. Matteo Gualtieri di Asti, mentre la coppia di collaboratori viene risponde ai nomi di Francesco Perrelli di Isernia e Paolo Cubicciotti della celebre sezione di Nichelino. Grande occasione in apertura per i brianzoli. Gomez spalle alla porta scarica indietro per Rossetti: il centrocampista ex-Alessandria di prima intenzione fa partire un tiro che Marchegiani devia sul montante. Un tiro probabilmente che ha sfiorato pure un difensore ospite. Primo pericolo per il Gubbio, primo graffio della Pantera. Primo ammonito del match: è l’esterno offensivo di casa Piscopo, reo, secondo il giudice di gara, di aver simulato in area avversaria. L’italo australiano, appena sanzionato, appare comunque tra i più frizzanti tra le pantere: interessante, alcuni minuti prima, un suggerimento in area piccola per l’accorrente Gomez. Il numero 9 calcia debolmente, ma la bandierina del fuorigioco già sventola nel cielo brianzolo. Ammonito anche Teso: il difensore protesta per un corner assegnato agli ospiti. Ritmi blandi al “Città di Meda”: c’è stato quello squillo iniziale di Rossetti, poi una partita piuttosto scorbutica. Nella parte finale del primo tempo il risultato si sblocca. Passa in vantaggio il Renate con il gol di Piscopo. Palla che vaga in area, svirgola Schiaroli. Il numero 10 si avventa sul pallone e spedisce in rete. E’ un gol importantissimo per il Renate.

SINTESI SECONDO TEMPO

Il secondo tempo si apre con un’occasione clamorosa. Palo di Marchi. Da fuori, il bomber nativo di Gubbio trova il legno alla sinistra di Cincilla. Poco prima dell’occasione del capitano eugubino, bell’iniziativa di Venitucci che pesca al centro dell’area Simonetti: il centrocampista viterbese si produce in una spettacolare traversa ma manca di poco l’impatto con il pallone. Tentativo apprezzabile comunque: per il fantasista e per il centrale. Piccinni-Marchi: il Gubbio si affida ai suoi totem perché in questo momento la partita chiama, ora come non mai, personalità e carisma. Contropiede fermati non sempre con le buone maniere: il centrocampista con propensione offensiva Casoli finisce sul taccuino dei cattivi. Una punta per un Sandreani che chiede il pareggio: esce Casiraghi, dentro De Silvestro. Ci prova Benedetti da fuori. Pallone fuori di poco alla sinistra di Cincilla. Nel finale il Renate gestisce bene e ottiene la vittoria.



© RIPRODUZIONE RISERVATA