VIDEO/ Apollon Lazio (2-0): highlights e gol. Cataldi: orgoglioso per la fascia ma… (Europa League)

Il video di Apollon Lazio ci racconta una brutta sconfitta per la squadra biancoceleste di Simone Inzaghi. La missione per conquistare il primo posto nel girone era molto difficile

30.11.2018, agg. alle 09:31 - Fabio Belli
Diretta Apollon Lazio (LaPresse)
Diretta Lazio Novara (LaPresse)

Protagonista in campo a Cipro come pur nel video di Apollon Lazio è stata senza dubbio anche Danilo Cataldi, che purtroppo ha festeggiato con una sonora sconfitta la prima apparizione con la fascia da capitano. Al temine delle partita di Europa league, lo stesso giocatore ha poi dichiarato ai microfoni di Lazio Style Channel: “’Cè soddisfazione per essere sceso in campo questa sera con la fascia di capitano al braccio, quando il nostro Team Manager Stefan Derkum mi ha informato mi sono venuti i brividi ed ero molto emozionato. La prima volta era stata particolare, ma era la prima volta che mi capitava di prendere la fascia dal primo minuto. Avrei preferito un risultato diverso”. Cataldi si è poi soffermato sul match contro l’Apollon: “Non si è vista la vera Lazio, siamo stati penalizzati dal terreno di gioco e la palla non scorreva bene. Ciò non rappresenta una giustificazione valida per il risultato finale di 2-0. Andremo a Verona per fare il risultato e per dare seguito al cammino svolto finora”. (agg Michela Colombo)

LA PARTITA

Il video di Apollon Lazio ci racconta una brutta sconfitta per la squadra biancoceleste di Simone Inzaghi. La missione per conquistare il primo posto nel girone era molto difficile: una Lazio imbottita di seconde linee ha dimostrato di non crederci più di tanto, demoralizzata anche dalle notizie in arrivo da Francoforte. I ritmi del match a Nicosia contro un Apollon già eliminato ma comunque motivato non sono altissimi: al 16’ la Lazio ha con Berisha un’ottima palla per sbloccare il risultato, ma il kosovaro spreca a lato. Viene ammonito Murgia, ma la svolta al match la imprime il francese Faupala al 31’, con una rovesciata che ricorda il miglior Cristiano Ronaldo. Niente da fare per Proto e Lazio sotto nel punteggio. Nella ripresa gli uomini di Inzaghi provano quantomeno ad alzare i ritmi molto bassi visti nel primo tempo. Un’incursione di Correa crea qualche grattacapo alla difesa cipriota, una punizione deviata dalla barriera di Cataldi finisce di poco a lato e Murgia non trova d’un soffio il tocco sottomisura per il pareggio. Ma dopo 20’ a ritmi discreti la Lazio sparisce di nuovo, e soprattutto non crea più problemi alla porta di Bruno Vale. Al 37’ della ripresa Berisha e Correa non si capiscono nella linea di passaggio e scatta il contropiede dell’Apollon, con Papoulis che con un passaggio filtrante mette Markovic a tu per tu con Proto: è il 2-0 la chiusura di fatto del match. La Lazio archivia il secondo posto nel girone, qualificata ai sedicesimi di Europa League ma con un sorteggio più complicato all’orizzonte. Uniche note positive, gli esordi in prima squadra dei giovani Rossi e Armini.

VIDEO APOLLON LAZIO (2-0): LE DICHIARAZIONI

Simone Inzaghi ha parlato alla fine della gara Apollon Lazio come riportato da LaLazioSiamoNoi: “Abbiamo fatto delle scelte che potessero aiutarci in vista della gara di campionato. La partita di oggi non contava e abbiamo fatto riposare diversi elementi. Abbiamo dato minutaggio ad alcuni ragazzi e tutti hanno dato il massimo in campo. Anche il terreno di gioco però non ci ha aiutato. Per me comunque l’Apollon è una grande squadra, ha giocato bene e meritato la vittoria oggi. Il Chievo Verona? Non abbiamo molto tempo per preparare la gara, ma ho fiducia dei calciatori che sono rimasti a Roma“. CLICCA QUI PER IL VIDEO DELL’INTERVISTA A SKY

Francesco Acerbi è di diverso avviso ai microfoni di Lazio Syle Channel: “Al di là del record, ci sono poche parole per la gara che abbiamo fatto oggi. Loro erano più cattivi e correvano tutti, ci hanno messo più voglia di noi. Si poteva vincere o perdere, però la prestazione doveva essere diversa. Il campo non era dei migliori, ma non è un alibi. Loro hanno meritato la vittoria. Poco male, perché tra due giorni si torna in campo e quella di Verona sarà davvero una gara importante. Il Chievo è una squadra molto fisica, esperta. Mister Domenico Di Carlo lo conosco bene e sa mettere bene in campo le sue squadre. Se non sei cattivo in campo non vinci nemmeno contro il Verona”CLICCA QUI PER IL VIDEO DELL’INTERVISTA A SKY

APOLLON LAZIO, VIDEO GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA



© RIPRODUZIONE RISERVATA