Diretta/ Maratona New York 2018: vincono Keitany e Desisa! Kamworor solo terzo!

- Dario D'Angelo

Diretta Maratona di New York 2018: Italia al via con oltre 3000 partecipanti, la nazione più rappresentata alle spalle degli Usa. Per la vittoria finale il Kenya è favorito…

maratona new york 2018 twitter 640x300
Diretta Maratona New York 2019 (da Twitter)

Ecco i vincitori della Maratona New York 2018! Poco fa infatti sia la gara femminile elite che quella maschile sono giunti alla sua glorioso conclusione. Ecco quindi che tra le donne la vittoria, ben annunciata, va a Mary Keitany, che è arrivata al traguardo fermando il cronometro sul 2h22’49, al termine di una gara perfettamente condotta: è stata una grande prova da parte della keniota che già al 30 km era andata in fuga. Per iei è il quarto sigillo alla Maratona New York, dopo le vittorie nel 2014. 2015 e 2016: al secondo gradino del podio dietro a Keitany troviamo poi Cheruiyot e Flanagan. E’ invece Lelisa Desisa a vincere la gara maschile alla Maratona New York 2018 con il tempo di 2h05’58”. L’etiope ha sorpreso tutto nei km finali respingendo con grande abilità l’attacco da lontano di Kitata e approfittando in maniera oculata del rallentamento del campione in carica Kamwroros, in difficoltà nel tratto finale della maratona. I due sono poi arrivati al podio, ma solo alle spalle dello stesso Desisa, autore di una prova di grande intelligenza e intensità. (agg Michela Colombo)

KEITANY IN FUGA

Manca sempre meno alla chiusura della prova femminile elite della Maratona New York 2018: solo tra una ventina di minuti infatti la testa della corsa farà il suo ingresso a Central park e per il momento la situazione nelle strade della Grande Mela è ben chiara. In avanti infatti troviamo la strafavorita Keitany che sta conducendo una gara praticamente in solitaria: la keniota è più che mai desiderosi di fare il suo personale poker con la Maratona New York e il successo è davvero vicino ora. Momento decisivo della corsa al 30^ km: qui Keitany ha piazzato una serie di accelerazioni decisive che hanno fatto la differenza anche alle sue spalle, dove si è creato un vuoto che permane tuttora. Per la gara maschile intanto il gruppo di testa ha già superato il 25^ km e tra poco usciranno dalla zona del Queens: in avanti un solido quintetto ben compatto composto da Kitata, Desisa, Kamworor, Tola e Talam. (agg Michela Colombo)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE L’EVENTO

La diretta tv della Maratona New York 2018 sarà garantita da Rai Sport ed Eurosport: ovviamente sarà prevista anche la diretta streaming video dell’evento, tramite il portale raisport, oltre che l’app Eurosport Player.

SI RITIRA DOSSENA, UOMINI AL VIA

Siamo a circa un’oretta dal via della Maratona New York 2018 e siamo ormai nel vivo della prova femminile elite, dove però non troviamo la nostra Sara Dossena, ritiratasi poco prima del via per un problema muscolare. Le donne infatti son state le prime a partire ma va detto che finora il gruppo è rimasto piuttosto compatto: presumibilmente dovremo attendere il passaggio nel Queens perchè le big presenti sulle strade della Grande Mela escano allo scoperto. Nel frattempo però Keitany è sempre sotto ai riflettori: la keniota appare in grande forma e per due volte si è fatta vedere in testa, pur osservando per ora ritmi abbastanza prudente come pure le sue avversarie. Va poi detto che nel frattempo è partita anche la gara maschile, con i grandi Kamworor e Kipchoge, ma solo da una decina abbondante di minuti: il gruppo è quindi ancora ben compatto. (agg Michela Colombo)

PARTONO LE DONNE

Sta per accendersi la prova élite femminile della Maratona New York 2018 e ovviamente i riflettori son tutti sulla campionessa in carica Shalane Flanagan. La maratoneta americana infatti ha vinto sulle strade della Grande mela appena 12 mesi fa tagliando il traguardo finale con il tempo di 2H26’53” e battendo sull’asfalto di casa la strafavorita Keitany, oggi al via chiaramente e pronta a al riscatto. La keniota sarà di fatto la sua avversaria numero uno oltre che la prima iniziata al successo finale. Keitany, prima dell’edizione 2017 della priva a stelle e strisce aveva trovato ben tre successi di fila alla Maratona New York. La Flanagan di fatto aveva allora interrotto un dominio straniero sul primo gradino del podio che durava dal 1977, dall’ultima vittoria di una maratoneta statunitense e quindi Miki Groman (che tagliò il traguardo con il tempo di 2h43’10”). Quest’anno però pare non essercene per nessuno: Mary Keitany è più che mai intenzionata a fare poker e il suo stato di forma appare più che mai eccellente: l’ultima parola l’avrà la strada però, si parte! (agg Michela Colombo)

IL DUELLO KENIOTA

Tra i protagonisti più attesi al via della Maratona New York 2018 non può che essere ovviamente Geoffrey Kamworor campionissimo in carica. Il keniota infatti si presenta all’appuntamento in forma splendida e il sogno di fare una doppietta ben storica è quindi ben vicino. Il campione in carica della Maratona New York dopo tutto ha fatto suo solo pochi mesi fa il terzo titolo mondiale consecutivo della mezza maratona: eppure la concorrenza sarà forte. Ecco infatti che il primo rivale di Kamworor è proprio il connazionale e compagno di allenamento (in determinati periodi dell’anno si allenano assieme anche 6 giorni alla settimana) Eliud Kipchoge. Quest’ultimo infatti giusto pochi giorni fa ha pure ritoccato il record del mondo della disciplina a Berlino con il nuovo tempo di 2H01’39” e di certo uno dei più forti al mondo in questo momento. Il duello keniota quindi sarà veramente acceso: vedremo che cosa ci diranno le strade della Grande Mela. (agg Michela Colombo)

NORCIA SBARCA NEGLI USA

Anche quest’anno con la Maratona di New York 2018 abbiamo potuto assistere a un vero e proprio trionfo di italiani. Questo ci porta a parlare anche del prosciutto crudo di Norcia Igp che è diventato un vero e proprio simbolo della manifestazione. Il Consorzio della tutela presieduto da Pietro Bellini ha infatti stretto un accordo con Tommaso Moroni e il suo Ternana Marathon Club con il fine di esportare il marchio e promuovere il cibo italiano. Tra i collaboratori del progetto c’era anche la biologa nutrizionista Elonora Teodori che è un dottore in patogenesi molecolare e che ha dato il suo contributo per l’Umbria. Sicuramente vedere il prosciutto crudo italiano volare oltre oceano per una manifestazione del genere è qualcosa di veramente importante e in grado di regalare orgoglio a tutti gli italiani. Sui social network intanto iniziano ad essere numerose emozioni legate alla Maratona stessa con video e immagini che giungono direttamente dagli Stati Uniti d’America. (agg. di Matteo Fantozzi)

TANTISSIMI ITALIANI IN GARA

Sarà come sempre uno spettacolo unico quello della Maratona di New York 2018, che scatterà domani alle ore 15:20 italiane per quanto riguarda la gara femminile e alle 15:50 per la maschile. E si può dire che gli italiani abbiano voluto onorare alla grande questo appuntamento con quella che è a detta di molti la maratona più affascinante del Pianeta considerando che al via ci saranno 3159 azzurri: il nostro sarà dunque il Paese più rappresentato alle spalle soltanto degli Stati Uniti. Per quanto riguarda il lato prettamente agonistico il nostro tricolore è però leggermente spuntato. Nelle donne le speranze azzurre erano riposte infatti nella bergamasca Sara Dossena, sesta l’anno scorso al traguardo, ma la 34enne è stata costretta ad annunciare il forfait dalla competizione a causa di un problema muscolare riacutizzatosi una decina di giorni fa in occasione dei Campionati italiani di mezza maratona. Non ci saranno dunque azzurri tra i primi gruppi merito, quelli cioè con gli accrediti migliori e capaci di giocarsi il succeso fino all’ultimo metro.

DIRETTA MARATONA NEW YORK 2018: KAMWOROR E FLANAGAN PER IL BIS

In ambito maschile sarà difficile rompere le uova nel paniere agli atleti del Kenya, che si presentano al via della Maratona di New York come la compagine più agguerrita e favorita per la vittoria. Intenzionato a bissare il successo della scorsa edizione è Geoffrey Kamworor, che non ha nascosto la sua ambizione come riporta Fox Sports: “La mia preparazione è andata bene. Credo molto nel lavoro che ho svolto e sono pronto per correre. Il mio obiettivo è ripetere il successo dell’anno scorso. La Maratona di New York è la mia gara preferita e mi sento davvero a casa a New York, anche se questa città dista migliaia di chilometri da Kaptagat, la mia base di allenamento“. Per quanto riguarda la gara femminile sono gli americani ad augurarsi un bis, quello di Shalane Flanagan. La trentasettenne americana è reduce da un sesto posto alla maratona di Boston ma è certa di poter fare bene:”Mi sento in forma. Non potrei chiedere di meglio. Negli ultimi due anni mi sono sempre comportata come se fossi all’ultima maratona della mia carriera. Finché non taglierò il traguardo, non potrò sapere quali saranno i miei programmi per il futuro“.

Clicca qui per lo streaming video della Maratona di New York 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA