DIRETTA MARSIGLIA APOLLON/ Risultato finale 1-3, info streaming: impresa cipriota

Diretta Marsiglia Eintracht, streaming video e tv: partita senza storie da raccontare in Europa League, al Vélodrome si affrontano due squadre già ampiamente eliminate nel girone.

13.12.2018, agg. alle 20:47 - Claudio Franceschini
Diretta Marsiglia Apollon, Europa League gruppo H (Foto La Presse)

DIRETTA MARSIGLIA APOLLON (1-3 FINALE): IMPRESA CIPRIOTA

L’Apollon Limassol chiude più che dignitosamente il suo cammino in Europa League, centrando l’impresa in casa del Marsiglia dopo la vittoria contro la Lazio. La doppietta di Maglica e il gol di Stylianou hanno deciso il match, al Marsiglia non è servito il pari immediato di Thauvin dopo lo 0-1, con l’espulsione di Kamara dopo appena 7′ che ha pesantemente condizionato le sorti della partita. Finale dell’incontro con l’Apollon che ha ben gestito il doppio vantaggio, col Marsiglia che ha provato ad accorciare le distanze con una punizione di Payet e una conclusione dalla distanza di Ocampos che non hanno trovato fortuna. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Marsiglia Apollon: la partita infatti non è tra quelle che la televisione satellitare trasmette, il che significa che non sarà a disposizione nemmeno un servizio di diretta streaming video. Per tutte le informazioni utili potrete comunque consultare il sito ufficiale della federazione europea: lo trovate all’indirizzo www.uefa.com, con la possibilità ovviamente di selezionare l’apposita sezione dedicata all’Europa League.

EUROGOL DI STYLIANOU!

L’Apollon Limassol, forte dell’uomo in più, continua a dettar legge ed ha trovato il gol dell’1-3 in casa dell’Olympique Marsiglia grazie a Marios Stylianou all’11’ della ripresa, che ha realizzato un vero e proprio eurogol, mettendo il pallone sotto al sette dalla distanza. Vengono ammoniti Roberge nell’Apollon e Sarr e Luiz Gustavo nel Marsiglia, ma la formazione francese sembra ora in grande difficoltà, anche se prima del gol di Stylianou con un inserimento di Rami i francesi erano andati molto vicini al 2-2, col colpo di testa del difensore che ha mancato di pochissimo il bersaglio. (agg. di Fabio Belli)

ADRIAN VICINO AL TRIS

Si è chiusa la prima frazione di gioco allo stadio Velodrome di Marsiglia con i francesi padroni di casa sotto nel punteggio 1-2 contro l’Apollon Limassol, e anche di un uomo per l’espulsione di Kamara dopo appena 7′ di gioco. La superiorità numerica è un gran vantaggio per i ciprioti che al 37′ sono andati molto vicini al tris con Adrian, che ha lasciato partire una conclusione destinata in rete, murata da un difensore avversario. Salvataggio provvidenziale per il Marsiglia che è potuto restare in partita, col portiere Escales che ha neutralizzato al 41′ senza problemi una conclusione di Markovic. Dopo 1′ di recupero, l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi per l’intervallo. (agg. di Fabio Belli)

CIPRIOTI AVANTI CON MAGLICA

Nonostante il pareggio prontamente ritrovato grazie a una prodezza di Thauvin, il Marsiglia soffre l’inferiorità numerica causata dall’espulsione di Kamara e l’Apollon cerca di sfruttare gli spazi a propria disposizione. I francesi non rinunciano ad attaccare ed Ocampos ci prova dalla distanza, impegnando il portiere dell’Apollon, Bruno Vale. Alla mezz’ora però la formazione ospite si riporta avanti nel punteggio grazie a Maglica, che sfruttando un preciso cross di Marios Stylianou irrompe di testa e sigla l’1-2, oltre che la sua personale doppietta. Partita sempre più in salita per un Marsiglia che traballa soprattutto in fase difensiva. (agg. di Fabio Belli)

ESPULSO KAMARA, IN GOL MAGLICA E THAUVIN

Subito svolta nel match allo stadio Velodrome: dopo 7′ il Marsiglia si ritrova ad affrontare la partita in inferiorità numerica per l’espulsione di Kamara, punito per un fallo in area che costa l’espulsione al difensore della formazione allenata da Rudi Garcia, oltre che il conseguente calcio di rigore. Anton Maglica si incarica della trasformazione e spiazza il portiere Escales, portando in vantaggio la formazione cipriota al 9′ del primo tempo. Potrebbe essere una mazzata per la formazione francese che invece trova subito la forza di reagire e perviene già al pareggio all’11’. Va in gol Florian Thauvin, che con una gran botta trova lo specchio della porta riuscendo a realizzare l’1-1. Inizio davvero col botto nella sfida tra Marsiglia ed Apollon Limassol. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per cominciare Marsiglia Apollon: la partita di Europa League a dire il vero è ormai sostanzialmente inutile, perché sia i francesi sia i ciprioti sono già eliminati, ma c’è almeno l’occasione per provare a chiudere bene il cammino europeo per questa stagione. Questo vale soprattutto per l’Olympique Marsiglia, vera delusione della Europa League 2018-2019: nella scorsa stagione l’OM fu finalista, quest’anno è uscita con un disastroso bilancio di zero vittorie, un solo pareggio e ben quattro sconfitte su cinque partite disputate, cinque gol segnati ma ben 13 subiti per una differenza reti di -8 che indica bene il pessimo cammino dei francesi nel girone H. In rapporto alle aspettative iniziali ha fatto certamente meglio l’Apollon Limassol, con una vittoria, un pareggio e tre sconfitte in un girone che realisticamente non dava ai ciprioti speranze di qualificazione: sette gol segnati e nove subiti, pure la differenza reti (-2) è per ora migliore di quella degli avversari. Adesso dunque parola al campo: Marsiglia Apollon sta per cominciare! MARSIGLIA (4-3-3): 40 Escales; 2 Sakai, 23 Rami, 15 Caleta-Car, 4 B. Kamara; 27 Maxime Lopez, 12 Strootman, 19 Luiz Gustavo; 26 Thauvin, 5 Ocampos, 10 Payet. Allenatore: Rudi Garcia APOLLON (3-4-3): 83 Bruno Vale; 25 Kyriakou, 22 Roberge, 15 Ouedraogo; 28 Stylianou, 10 S. Markovic, 8 Bru, 88 Vasiliou; 77 Sardinero, 99 Maglica, 30 Schembri. Allenatore: Sofronis Avgousti (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Marsiglia Apollon sarà dunque diretta dall’arbitro rumeno Radu Petrescu. Andiamo però adesso a presentare tutta la squadra arbitrale per la partita del Velodrome, che sarà logicamente per intero rumena: i guardalinee saranno Radu Ghinguleac e Mircea Grigoriu, mentre come arbitri addizionali agiranno Sebastian Colţescu e Marcel Birsan, infine il signor Vladimir Urzică avrà le funzioni di quarto uomo. L’arbitro Radu Petrescu è nato a Bucarest il 12 novembre 1982. Arrivato nel massimo campionato rumeno nel 2007, ha ottenuto la qualifica di arbitro internazionale a partire dal 1° gennaio 2012. Arbitro già di buona esperienza, questa però sarà appena la seconda presenza per Petrescu nel tabellone principale di Europa League, tuttavia in questa stagione il fischietto rumeno vanta già una partita in fase di qualificazione alla Europa League più due di Champions League. Il bilancio statistico di questi tre arbitraggi ci parla di dieci cartellini gialli comminati, ma nessuna espulsione né calci di rigore assegnati. Era piena estate, adesso invece ecco un impegno nel freddo dicembre… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Marsiglia Apollon, che sarà diretta dall’arbitro rumeno Radu Petrescu, si gioca alle ore 18:55 al Vélodrome: è la partita che chiude il percorso di Europa League 2018-2019, in senso letterale visto che il girone H è stato disastroso per entrambe. Francesi e ciprioti arrivano all’ultima gara con quarto e terzo posto in classifica, rispettivamente: se però per l’Apollon una disfatta poteva essere prevedibile viste le avversarie e il proprio livello, l’Olympique è sicuramente la grande delusione del torneo e adesso dovrà esclusivamente concentrarsi su un campionato che però non sta andando secondo le previsioni. In ogni caso noi staremo a vedere come andranno le cose in questa diretta di Marsiglia Apollon, il cui calcio d’inizio al Vélodrome è atteso ormai tra pochi minuti.

RISULTATI E PRECEDENTI

Nell’analizzare Marsiglia Apollon, non possiamo non ricordare che la squadra francese aveva raggiunto la finale nell’ultima edizione di Europa League: il rendimento esaltante dell’Olympique si è però sciolto come neve al sole in questa stagione. Dalla sconfitta casalinga rimediata contro l’Eintracht, nonostante la superiorità numerica, non ha funzionato nulla: l’Apollon ha poi ottenuto il pareggio in extremis a Nicosia e le due partite contro la Lazio hanno fatto registrare due sconfitte. Un fallimento su tutta la linea per Rudi Garcia, che sta faticando anche nella Ligue 1: sono già sei le partite perse, ultima delle quali quella di Nantes. Una vittoria questa sera potrebbe se non altro contribuire a riportare un po’ di serenità in seno all’ambiente; per quanto riguarda l’Apollon, come detto l’eliminazione era nelle previsioni ma almeno i ciprioti sono riusciti a prendersi una vittoria importante contro la Lazio e adesso, in virtù di quella, la squadra vorrà provare a fare il colpo grosso al Vélodrome o comunque pareggiare, per chiudere l’avventura in Europa League con il terzo posto nel girone.

PROBABILI FORMAZIONI MARSIGLIA APOLLON

Quali potrebbero essere le formazioni di Marsiglia Apollon? Senza più nulla da giocarsi, Rudi Garcia dà spazio alle seconde linee: in porta va Yohann Pelé, con una linea difensiva nella quale Caleta-Car si dispone al centro tra Kamara e Hubocan. Potremmo vedere Ali Mohamed come terzino destro e Rocchia dall’altra parte, poi una mediana nella quale Sertic e Philiponeau faranno reparto (ma uno tra Luiz Gustavo e Maxime Lopez potrebbe giocare). Davanti, con Radonic e Germain sulla trequarti, avremo Mitroglou che potrebbe essere la prima punta. Nell’Apollon Bruno Vale sarà protetto da Roberge e Ouedraogo, con Joao Pedro e Soumah che saranno gli esterni bassi; Sachetti insostituibile in mezzo, al suo fianco Spoljaric mentre Sardinero e Schembri (o Papoulis) agiranno come laterali sulla linea delle mezze punte, dove Facundo Pereyra insidia la maglia di Sasa Markovic. La prima punta uscirà dal ballottaggio tra Zelaya, Maglica e Faupala.

QUOTE E PRONOSTICO

Per Marsiglia Apollon abbiamo a disposizione le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai: i transalpini partono favoriti avendo una quota di 1,45 volte la somma giocata sul segno 1, che naturalmente identifica la loro vittoria. Il segno X che regola l’eventualità del pareggio vi permetterebbe di guadagnare una cifra pari a 4,75 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto, mentre con il segno 2 per il successo esterno dei ciprioti la vincita sarebbe di 6,00 volte la cifra puntata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA