TORINO JUVENTUS, ALLEGRI/ Il mister si arrabbia sulla Champions League: “Obiettivo centrato”

- Davide Giancristofaro Alberti

Conferenza stampa dell’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, in vista della sfida di domani sera contro il Torino

allegri
Juventus Fiorentina, Massimiliano Allegri (Instagram)

Massimiliano Allegri si è anche un po’ alterato durante la conferenza stampa alla vigilia di Torino Juventus. Il tecnico bianconero viene stuzzicato sulle due sconfitte nel girone di Champions League dove comunque la sua squadra non solo si è qualificata ma è anche arrivata prima. Il tecnico livornese ha spiegato: “Contano solo gli obiettivi. Vincere tre trasferte su tre non è facile, infatti alla terza abbiamo perso sia noi che il Manchester United. Detto questo gli obiettivi sono la cosa per noi più importante. Non si può pensare di vincere tutte le partite, l’altra sera poi obiettivamente ci siamo fatti gol da soli su rigore e abbiamo preso una rete su una ripartenza. Abbiamo sbagliato sei-sette gol, abbiamo preso una traversa e ci è stato giustamente annullato un gol. Non siamo stati brillanti, ma non meritavamo nemmeno di perdere. Ora siamo arrabbiati anche se però siamo arrivati primi“. Una rabbia che sicuramente si vedrà anche domani in campo quando i bianconeri proveranno a vincere il derby della Mole contro il Torino. (agg. di Matteo Fantozzi)

“GIOCA PERIN!”

L’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, ha parlato in vista della sfida in programma domani sera, il derby della Mole contro il Torino delle ore 20:30 allo stadio Olimpico Grande Torino. Il tecnico dei bianconeri ha cominciato dal bollettino medico, regalando notizie non positive: Cancelo dovrà infatti operarsi. «Stamattina gli si è bloccato il ginocchio – ha spiegato il Conte Max – menisco mediale interno, stasera o domani verrà operato e sarà a disposizione dopo la sosta». Grande incertezza anche per quanto riguarda un altro bianconero infortunatosi al ginocchio, Cuadrado «Verrà valutato per decidere se rientrerà con la squadra o anche per lui ci sarà bisogno di un intervento – ha aggiunto Allegri che poi é passato alle buone notizie – ci sono però notizie positive: rientra Emre Can, rientra Khedira la prossima settimana e Spinazzola sta bene». Un’altra buona notizia è che rientrerà il baluardo della retroguardia bianconera, nonché il capitano della stessa squadra, Chiellini: «Per quanto riguarda la difesa rientra Chiellini – ha proseguito il Conte Max – l’unico dubbio potrebbe essere fra Bonucci e Rugani. A destra giocherà De Sciglio e a sinistra Alex Sandro».

JUVENTUS, ALLEGRI IN CONFERENZA PRE-TORINO

Sorpresa invece fra i pali, dove non giocherà Szczesny: «Nessuno mi ha chiesto una cosa… – ha chiosato a fine conferenza – Gioca Perin». Allegri ha parlato anche del turnover di Cristiano Ronaldo, che salterà sicuramente uno delle prossime tre sfide dopo il Toro: «Salterà una delle tre fra Roma, Atalanta e Sampdoria – ha detto l’allenatore della Juventus – ci ho già parlato, quindi lo sa». E rimanendo in tema CR7, il tecnico bianconero ha commentato le recenti parole del portoghese, che ha definito la Juventus il miglior gruppo con cui abbia mai lavorato: «Se lo ha detto, allora vuol dire che sarà così. La Juve è una società dove si lavora molto bene, i risultati non arrivano solo per i giocatori, ma perché il club è forte e solido».



© RIPRODUZIONE RISERVATA