Pavel Nedved punge Marotta: “Forse non è mai stato della Juventus”/ L’ex ad ora all’Inter: “Mi fa strano”

Pavel Nedved punge Marotta: “Forse non è mai stato della Juventus”. Il vicepresidente bianconero commenta l’approdo all’Inter dell’ex ad: “Mi fa strano”

15.12.2018 - Carmine Massimo Balsamo
pavel_nedved_marotta_juventus_dirigenti_lapresse_2018
Pavel Nedved e Beppe Marotta (LaPresse)

L’addio di Beppe Marotta alla Juventus e l’approdo all’Inter non è passato inosservato in casa bianconera. Pavel Nedved alla prima occasione utile ha lanciato una frecciatina all’ex amministratore delegato, ora nuovo dirigente del Biscione. In questi minuti si sta giocando allo stadio Olimpico il derby della Mole Torino-Juventus e nel pre-gara, ai microfoni di Dazn, il vicepresidente ceco ha commentato: «E’ strano vedere Giuseppe Marotta altrove? Sì, ora è ufficiale, quello sì: è un professionista, ma forse non è mai stato juventino». Parole che celano disappunto per il trasferimento immediato alla storica rivale, con l’ex Venezia e Sampdoria che non ci ha pensato due volte ad accettare la meta meneghina per tornare in pista.

NEDVED PUNGE MAROTTA: STORIE TESE?

«Da oggi farò parte della grande Inter. Sarà sicuramente un capitolo importante per la mia vita e la mia carriera», queste le prime parole da amministratore delegato dell’Inter di Beppe Marotta, che forse hanno destato un po’ di fastidio in casa juventina. E sui social è già partita l’onda di commenti alle dichiarazioni di Nedved, tra chi si schiera a favore del numero due bianconero e chi invece difende il neo-interista: «Nedved ha tirato una frecciatina a Marotta che pare più un missile», il commento di un utente Twitter tifoso della Vecchia Signora, mentre secondo un sostenitore del Biscione «Nedved si conferma il vero simbolo di quei poracci, piccolo uomo… Dopo sta dichiarazione accolgo ancor di più a braccia aperte».  Diventa ancora più calda la storica rivalità tra Inter e Juventus, un derby d’Italia infinito…



© RIPRODUZIONE RISERVATA