Probabili formazioni / Inter Udinese: De Paul può fare la sorpresa? Quote e ultime novità (Serie A)

Probabili formazioni Inter Udinese: quote e ultime novità, i moduli e i titolari per l’anticipo di San Siro per la 16^ giornata di Serie A

15.12.2018, agg. alle 16:54 - Mauro Mantegazza
Politano_Inter_amichevole_Twitter_2018
Video Inter Sassuolo (dal profilo Twitter @Inter)

Sfida apparentemente a senso unico in cui i nerazzurri partono favoriti avendo ottenuti già 16 punti in casa mentre i friulani non vincono in trasferta dal 23 settembre, vediamo però nelle probabili formazioni di Inter Udinese i migliori giocatori ruolo per ruolo. Granitici i difensori migliori; De Vrij non ha tradito le attese avendo disputato 10 partite con un gol segnato e solo un ammonizione ricevuta; nell’altro versante il danese Larsen ha garantito, con le sue 15 presenze, forza fisica e grande prestanza. A centrocampo sarebbe interessante un eventuale duello tra Radja Naingolan, il cui grande impatto nella nuova realtà è stato frenato dagli infortuni, e Rodrigo De Paul, rivelazione dei friulani con 6 reti e 3 assist. In attacco Lasagna dovrà essere più cinico (3 gol su 17 occasioni) per impensierire i nerazzurri; Icardi invece è alla ricerca del nono centro stagionale in campionato.

IL DUELLO

I duelli più interessanti di Inter-Udinese si vedranno sicuramente in mezzo al campo. I nerazzurri dovranno fare ancora a meno di Matias Vecino e Radja Nainggolan, così Luciano Spalletti pensa di confermare il reparto a tre formato ad Roberto Gagliardini, Joao Mario e Marcelo Brozovic. Il centrocampo avrà così sia molta qualità che buona fisicità. Il punto di riferimento rimarrà il croato che è in grado di fare le due fasi e che dovrà fungere da raccordo tra i due nonostante partirà da mezzo sinistro tra i tre centrocampisti. Dall’altra parte invece Davide Nicola presenterà in cabina di regia ancora una volta Rolando Mandragora, con ai suoi fianchi la fisicità e la rapidità di Seko Fofana e Valon Behrami. Gli scontri che si vinceranno in mezzo al campo alla fine saranno decisivi quando si proveranno le ripartenze. La squadra meneghina deve fare molta attenzione di fronte a un avversario che al momento non sta raccogliendo quello che avrebbe potuto. Attenzione soprattutto a Mandragora e se sarà in giornata potrà fare la differenza grazie a giocate importanti e a un’intelligenza al di sopra degli altri. (agg. di Matteo Fantozzi)

PROTAGONISTI

Inter-Udinese darà la possibilità ai ragazzi di Luciano Spalletti di rifarsi dopo l’eliminazione dalla Champions League avvenuta in settimana. Per questo tra i protagonisti delle probabili formazioni non possiamo che metterci Mauro Icardi, l’attaccante argentino infatti fa sempre gol come è accaduto anche contro il Psv e non ha intenzione di fermarsi proprio ora. Le sue reti saranno importanti per provare a centrare ancora una volta l’obiettivo Europa. A stimolarlo poi ci sono anche le continue voci di calciomercato che nell’ultimo periodo più di una volta l’hanno portato ad essere accostato al Real Madrid. Proprio la difesa a tre di Davide Nicola potrebbe favorire i suoi movimenti in diagonale, pronti a mandare nel panico la retroguardia avversaria. Attenzione dall’altra parte a Rolando Mandragora che sta giocando davvero molto bene e sul quale ci sono gli occhi della Juventus. I Campioni d’Italia hanno ceduto il ragazzo ai friulani per 20 milioni, garantendosi però la possibilità di riacquistarlo in futuro per una cifra superiore. Il ragazzo ha capito che questo è il momento di fare il salto di qualità, vedremo se riuscirà a convincere nella gara di oggi. (agg. di Matteo Fantozzi)

GLI ASSENTI

Gli assenti non determineranno di certo Inter-Udinese; ce lo dicono le probabili formazioni, anche se va evidenziato come siano diversi i ragazzi importanti costretti a saltare la partita. Luciano Spalletti non avrà a disposizione Dalbert anche se fino a questo momento lo ha utilizzato davvero col contagocce. L’assenza pesante è invece quella di Matias Vecino che in mezzo al campo ha dato peso alla squadra nerazzurra, dimostrandosi calciatore di equilibrio e grandissima forza fisica. Il centrale di centrocampo uruguaiano è un calciatore di grande intensità e può portare fisicità, cosa che il tecnico di Certaldo in questo momento sta chiedendo a un non sempre perfetto Roberto Gagliardini. L’ex Atalanta ha ora l’opportunità di accumulare minuti per cercare di dimostrare di non essersi perso del tutto. A Bergamo infatti aveva fatto vedere cose egregie che invece a Milano si sono viste davvero con poca frequenza. Dall’altra parte rimane ancora tra gli indisponibili Badu, centrocampista con un passo importante che ormai da tempo ha perso un po’ il campo per vari problemi fisici. Assenze pesanti anche dietro dove mancheranno sia Samir che Wague, costringendo Davide Nicola a rivedere i suoi piani. Davanti invece non ci sarà Teodorczyk. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE ULTIME NOTIZIE

Inter Udinese si gioca alle ore 18.00, quando le due formazioni sono attese in campo a San Siro per una partita che si annuncia delicata soprattutto per i nerazzurri di Luciano Spalletti, reduci dalla dolorosa eliminazione in Champions League. I risultati recenti non sono stati dei migliori nemmeno in campionato, dunque sarebbe fondamentale riuscire ad invertire la tendenza fin da oggi, per consolidare almeno il piazzamento in zona Champions League per la qualificazione alla prossima edizione. Di fronte l’Udinese, che sembra avere tratto beneficio dall’arrivo di Davide Nicola: sfida difficile per i friulani, ma tutto quello che dovesse arrivare al Meazza sarebbe tanto di guadagnato. Analizziamo dunque adesso tutte le notizie sulle probabili formazioni di Inter Udinese.

PRONOSTICO E QUOTE

In vista di Inter Udinese, ecco che le quote per il match di San Siro dovrebbero sorridere ai nerazzurri. L’agenzia di scommesse Snai quota infatti il segno 1 ad appena 1,35, mentre poi si sale per il segno X già a 4,75, fino ad arrivare alla quota di 9,00 volte la posta in palio in caso di segno 2 e dunque di vittoria esterna per l’Udinese.

PROBABILI FORMAZIONI INTER UDINESE

I DUBBI DI SPALLETTI

Nelle probabili formazioni di Inter Udinese notiamo che l’ex Luciano Spalletti potrebbe cambiare qualche scelta rispetto alla partita di martedì, tra turnover e possibilità di scelta che in campionato sono maggiori: in difesa è pronto a tornare Vrsaljko a destra con Asamoah a sinistra nonostante il grave errore contro il Psv, possibile conferma per il tandem centrale formato da De Vrij e Skriniar con il grande ex Handanovic che andrà invece in porta. A centrocampo i dubbi maggiori: Nainggolan non è ancora a posto, Vecino è assente e dunque in mediana sarà molto prezioso Gagliardini al fianco di Brozovic, con la conferma di Borja Valero. Siccome però per il campionato è disponibile anche Joao Mario, più probabile il ritorno al 4-2-3-1, con il portoghese oppure lo spagnolo sulla trequarti, dove Keita Baldé può prendere il posto di Politano sulla destra. A sinistra dovrebbe viaggiare nuovamente titolare Perisic a meno che stavolta il riposo non tocchi proprio al croato, in attacco Icardi che di certo è il minore dei colpevoli per l’eliminazione dalla Champions League.

LE SCELTE DI NICOLA

Davide Nicola recupera Behrami per la partita, ma non ci sbilanciamo ancora circa le possibilità che lo svizzero sia davvero titolare. In questo caso, De Paul andrebbe a giocare a ridosso o al fianco di Lasagna che sarà la prima punta, mentre il centrocampo sarebbe completato da Fofana e Mandragora come mezzali. In alternativa uno dei due centrali con l’argentino da interno; sulle corsie laterali invece non cambiano le scelte dell’allenatore, a destra è ormai diventato titolare fisso Ter Avest mentre dall’altra parte spingerà Giuseppe Pezzella. Come sempre la difesa sarà a tre uomini: perno centrale Troost-Ekong che giocherà in mezzo tra Stryger Larsen e Nuytinck anche perché Samir resta indisponibile – in un elenco di assenze piuttosto lungo. In porta infine dovrebbe essere titolare Musso.

IL TABELLINO

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Brozovic; Keita, Joao Mario, Perisic; Icardi. All. Spalletti.

A disposizione: Padelli, Berni, D’Ambrosio, Ranocchia, Miranda, Candreva, Nainggolan, Borja Valero, Politano, L. Martinez.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Dalbert, Vecino.

UDINESE (3-5-2): Musso; Stryger Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck; Ter Avest, Fofana, Behrami, Mandragora, Giu. Pezzella; De Paul, Lasagna. All. Nicola.

A disposizione: Scuffet, Nisolas, Opoku, Pontisso, Balic, Barak, D’Alessandro, Machis, Vizeu, Micin, Pussetto.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Samir, Teodorczyk, Wague, Badu, Ingelsson.

© RIPRODUZIONE RISERVATA