DIRETTA/ Capo d’Orlando Siena (risultato finale 93-78): Triche ne fa 32! (basket A2)

Diretta Capo d’Orlando Siena, info streaming video e tv: al PalaSikeliArchivi si affrontano due squadre “nobili” che hanno l’obiettivo di giocare i playoff nel campionato di basket A2.

16.12.2018, agg. alle 20:04 - Claudio Franceschini
Diretta Siena Scafati, basket A2 Ovest (Foto LaPresse)

DIRETTA CAPO D’ORLANDO SIENA (93-78): FINE PARTITA 

Presso l’impianto Palasport Fantozzi Capo D’Orlando batte Siena per 93 a 78. Nell’ultimo quarto di gioco i padroni di casa ingrano la sesta per prendere il distacco definitivo dagli ospiti, come suggerito dal 71% al tiro e dal massimo vantaggio di 20 punti toccato proprio nel finale, mentre i toscani pagano qualche disattenzione di troppo pure nella disciplina sul più bello. I 2 punti guadagnati oggi consentono a Capo D’Orlando di portarsi a quota 14 nella classifica ovest di A2 mentre Siena resta ferma ad 11 punti.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile seguire la diretta tv di Capo d’Orlando Siena, perchè il campionato di basket Serie A2 non è trasmesso sui nostri canali; senza nemmeno una diretta streaming video cui fare riferimento, potrete avere informazioni utili sulla partita consultando il sito ufficiale della Lega all’indirizzo www.legapallacanestro.com, oppure i rispettivi account presenti sui social network, in particolare facebook.com/lnpsocial e, su Twitter, @lnpsocial.

TERZO QUARTO 

Esauritosi pure il terzo quarto, Capo D’Orlando e Siena sono ora sul punteggio di 66 a 61. I toscani, in queste prime battute del secondo tempo, tornano sul parquet con la mentalità giusta per poter cercare la rimonta durante la ripresa ed infatti si aggiudicano la frazione di gioco per 22 a 17, toccando fino ai 10 punti in quanto a massimo punteggio consecutivo, oltre ad esser stati superiori nei rimbalzi. I padroni di casa riescono comunque a mantenere le distanze e sono sempre i due mattatori Triche e Parks a trascinarli.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Capo D’Orlando e Siena sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 49 a 39. I siciliani padroni di casa aumentano il distacco dagli ospiti nel corso della seconda frazione di gioco nonostante siano solamente due i giocatori a segnare: ben 18 i punti totalizzati da Parks ed addirittura 19 quelli di Triche. Sul fronte opposto i toscani decidono di affidarsi a soluzioni più corali, ridistribuendo i tiri ed avendo nel loro uomo migliore Pacher con 14 punti, seguito ad 11 da Morais.

PRIMO QUARTO 

In Sicilia il primo quarto di gioco tra Capo D’Orlando e Siena si è concluso con il punteggio di 26 a 20. In queste fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa provano subito a prendere in mano le redini del match dimostrandosi migliori nelle percentuali al tiro, ben il 65% contro il 47%, ed arrivando a totalizzare fino ad un massimo vantaggio di 7 punti. Gli ospiti toscani, comunque sempre in partita, appaiono in difficoltà pure nei rimbalzi mentre c’è parità in quanto a falli commessi.

PALLA A DUE!

Si alza la palla a due su Capo d’Orlando Siena: abbiamo parlato della storia che ammanta queste due società, e approfondendo dobbiamo ricordare che l’Orlandina ha raggiunto la prima, storica promozione in Serie A nel 2005. Ha giocato tre stagioni prima del fallimento, dal quale è ripartita alla grande centrando di nuovo il massimo campionato nello spazio di cinque anni (anche grazie a un ripescaggio); nel 2008, con Meo Sacchetti allenatore e giocatori quali Gianmarco Pozzecco, il compianto Rolando Howell, Tamar Slay e CJ Wallace, aveva raggiunto il sesto posto in classifica andando a giocare per la prima volta i playoff. La strada si era interrotta subito contro Avellino (0-3); In seguito però Capo d’Orlando è tornata alla post season, precisamente nel 2016 (anno precedente la retrocessione in A2) e ha incrociato l’Olimpia Milano. Clamorosa vittoria in gara-1 al Mediolanum Forum con 35 punti, 12 rimbalzi e 9 assist della coppia Antonio Iannuzzi-Milenko Tepic; purtroppo poi sono arrivate tre sconfitte e l’eliminazione. Vedremo allora oggi come andranno le cose in questa partita a suo modo storica; mettiamoci comodi, perchè finalmente Capo d’Orlando Siena sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

BRANDON TRICHE, IL PROTAGONISTA ATTESO

Non può che essere Brandon Triche il protagonista atteso in Capo d’Orlando Siena: guardia di 27 anni, è sotto i riflettori perchè, dopo aver giocato una grande stagione con Trento, era stato acquistato dall’ambiziosa Virtus Roma che solo qualche mese prima aveva raggiunto la finale scudetto, perdendola contro quella Mens Sana che oggi l’americano ritrova da avversario. Tuttavia Triche aveva convinto poco: lungi dal ripetere le prestazioni con la Dolomiti Energia, si era fermato a poco meno di 8 punti di media, non concludendo nemmeno la stagione. Si è rilanciato girando il mondo: ha giocato in particolare nel campionato israeliano con il Bnei Herzliya. Curiosità: è dello stato di New York ed è lì che ha frequentato high school (Jamesville-DeWitt, nella città natale) e università (la prestigiosa Syracuse), nel 2009 Triche è stato eletto Mr. New York Basketball insieme a Lance Stephenson, che oggi gioca nei Los Angeles Lakers. Con Capo d’Orlando la guardia segna 24,5 punti di media, con 4,18 rimbalzi e 6,5 assist. Un elemento fondamentale per le speranze di promozione dei siciliani. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Capo d’Orlando Siena, valida per la dodicesima giornata nel girone Ovest del campionato di basket Serie A2 2018-2019, si gioca alle ore 18:00 di domenica 16 dicembre: al PalaSikeliArchivi si respira aria di storia tra due società che nelle ultime stagioni hanno onorato il massimo torneo di pallacanestro, certamente con risultati e palmarès diversi ma rappresentandone una presenza più o meno fissa. Il contesto di oggi ci dice invece che entrambe possono giocare i playoff: per rendimento sul campo Siena sarebbe ad una sola vittoria dalla vetta della classifica, ma deve scontare tre punti di penalizzazione che al momento la piazzano nona. La Benfapp invece si trova al sesto posto, ma arriva da un momento poco brillante a causa del quale non è riuscita a correre per la vetta. Restiamo dunque in attesa della diretta di Capo d’Orlando Siena, attesa ormai tra qualche ora.

RISULTATI E PRECEDENTI

In Capo d’Orlando Siena, la Mens Sana ha la grande possibilità di cavalcare la vittoria di domenica scorsa: il successo interno contro la Virtus Roma ha infuso fiducia nel gruppo, che adesso sa di poter fare partita pari anche contro le corazzate del girone. Se basterà per correre verso la promozione diretta non è dato saperlo, ma intanto vanno sottolineate le prestazioni del solito Carlos Morais (top scorer con 15 punti, un ottimo 6/11 dal campo con anche 6 rimbalzi) e di altri tre giocatori che sono andati in doppia cifra, ovvero AJ Pacher, Mitchell Poletti e Ion Lupusor. Adesso però Siena dovrà essere brava a trovare la giusta costanza: la penalizzazione rischia di essere un fattore determinante, almeno lo è al momento visto che impedisce ai toscani di essere già oggi in zona playoff, con un livello di tranquillità che sarebbe diverso. Capo d’Orlando sta onorando il suo campionato: nell’ultima giornata i siciliani sono andati a vincere sul campo di Eurobasket, con un secondo quarto pazzesco nel quale hanno segnato 30 punti (subendone 11) e hanno scavato il parziale decisivo. Sono arrivati 23 punti, 4 rimbalzi e 4 assist per Brandon Triche ma MVP della partita è stato Davide Bruttini, autore di 18 punti e 7 rimbalzi con una sola palla persa e 6/8 dal campo. In generale la fase offensiva dell’Orlandina sembra essere migliore, come dice anche la differenza nei punti segnati in campionato: sarà il fattore chiave nella partita del PalaSikeliArchivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA