Diretta Sicula Leonzio Catania/ Risultato finale 0-0, info streaming: la Sicula sfiora il colpo del ko!

Diretta Sicula Leonzio-Catania, info diretta streaming video e tv: le due squadre si affrontano nella diciassettesima giornata del girone C di Serie C.

16.12.2018, agg. alle 22:28 - Fabio Belli
Sicula_Leonzio_gol_Serie_C_lapresse_2017
Diretta Sicula Leonzio Trapani (repertorio LaPresse)

DIRETTA SICULA LEONZIO CATANIA (FINALE 0-0): LA SICULA SFIORA IL COLPO DEL KO!

E’ finito a reti bianche il derby siciliano tra Sicula Leonzio e Catania. I bianconeri padroni di casa avrebbero sicuramente vinto ai punti, soprattutto considerando il veemente finale di partita disputato. Al 39′ della ripresa è stato lo spagnolo Maza ad avere il colpo del ko tra i piedi, ma prima ha trovato la risposta di Pisseri, quindi il salvataggio sulla linea di Silvestri salva gli etnei. Il Catania si era fatto vedere con un sinistro di Lodi, ma è soprattutto negli ultimi minuti che la formazione rossoazzurra prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo, con una pressione offensiva che non produce reti. La sfida allo stadio Angelino Nobile tra Sicula Leonzio e Catania si chiude dunque sul punteggio di 0-0. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Sicula Leonzio Catania non sarà una sfida trasmessa in diretta tv in chiaro, non ci sarà dunque la possibilità di vedere l’incontro sui canali in chiaro o a pagamento sul digitale terrestre o sul satellite. La diretta streaming video via internet della partita sarà però disponibile per tutti coloro che, previa sottoscrizione di una delle formule di abbonamento proposte, si collegheranno sul sito elevensports.it.

INFORTUNIO PER JUANITO GOMEZ

E’ ripreso il derby siciliano, col Catania che all’intervallo ha messo in campo Barisic al posto di Brodic. Ci prova dopo 2’ Ripa, colpo di testa su cross di Gomez che viene sventato dal portiere ospite, Pisseri. Subito dopo Juanito Gomez va alla conclusione e trova ancora una grande risposta di Pisseri. Alla partenza sprint della Sicula, risponde il Catania al 7’ con un tentativo dal limite dell’area di Bucolo, che trova una risposta stilisticamente non perfetta ma efficace di Polverino. Tegola per la Sicula Leonzio al 10’, con Juanito Gomez che per infortunio deve lasciare spazio a Maza. Ancora Sicula Leonzio in avanti al 12’ con un colpo di testa di Gammone che finise alto, 2’ dopo risponde il Catania con un sinistro del gambiano Manneh che sorvola la traversa. Al 14’ cerca la conclusione dalla distanza Barisic per il Catania, senza fortuna. Al 18’ doppio cambio nel Catania, con Lodi e Rizzo che sostituiscono Bucolo e Biagianti, ma il risultato non si smuove dallo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

PRIMO TEMPO SENZA GOL

E’ terminata senza gol la prima frazione di gioco del derby siciliano tra Sicula Leonzio e Catania. Poche occasioni da gol e la Sicula Leonzio è stata capace di gestire molto bene il gioco a centrocampo, con la manovra rossoazzurra lenta e macchinosa, anche se gli ospiti a loro volta sono stati solidi in difesa, senza rischiare molto. Viene ammonito Squillace tra le fila dei padroni di casa, quindi Ripa allo scadere del tempo cerca la conclusione dal limite dell’area, con Polverino che blocca comunque tranquillamente il tiro. Si chiude sullo 0-0, col Catania che non riesce ad alzare il ritmo come avrebbe voluto e l’unica vera occasione da gol che resta il tiro di Marano a metà tempo. (agg. di Fabio Belli)

PADRONI DI CASA DETERMINATI

A metà primo tempo sono ancora sullo 0-0 la Sicula Leonzio e il Catania. Inizio a ritmi alti con i padroni di casa che mantengono qualità e ritmo, mentre il Catania non si tira indietro ma non riesce a trovare sbocchi offensivi. Al 9’ Bucolo prova a scuotere l’equilibrio con una conclusione che finisce a lato. La Sicula Leonzio però non si scompone continuando a contrastare i rossoazzurri a centrocampo, con Marano che al 19’ punge con una girata che finisce di poco a lato. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. SICULA LEONZIO (4-3-2-1): Polverino; De Rossi, Aquilanti, Laezza, Squillace; Marano, G. Esposito, D’Angelo; Gammone, Gomez; Ripa. All. Torrente. CATANIA (4-2-3-1): Pisseri; Calapai, Aya, Silvestri, Scaglia; Bucolo, Biagianti; Manneh, Angiulli, Brodic, Marotta. All. Sottil. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Eccoci finalmente al via di Sicula Leonzio Catania: davanti al proprio pubblico i giocatori della Sicula Leonzio non conoscono mezze misure, con tre vittorie, quattro sconfitte e nessun pareggio. Nel ruolino altalenante dei siciliani occorre poi aggiungere il dato sulla differenza reti negativa (7 gol fatti, 8 subiti). Migliore fin qui il cammino del Catania, che in trasferta può contare su tre vittorie e tre pareggi, ma anche su due sconfitte. In otto partite disputate, l’attacco del Catania è andato a segno in 10 occasioni, 8 invece le reti subite (un gol a partita) dal reparto difensivo della formazione etnea. Ora la parola deve necessariamente passare al campo, perchè ci siamo: mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che succederà, Sicula Leonzio Catania sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Per la gara Sicula Leonzio Catania sono tre i precedenti che ci forniscono un bilancio assolutamente in equilibrio con una vittoria a testa e un pareggio. Le gare sono legate tutte alla scorsa stagione. La prima si è disputata per la Coppa Italia di Serie C con il Catania che al Massimino era andata sotto per i gol di Arcidiacono e Bollino, riuscendo nell’ultima mezzora a ribaltarla con le reti di Curiale, Pozzebon e Russotto. In campionato invece sempre a Catania la gara ci ha portato all’unica vittoria di Sicula Leonzio per 2-1. Dopo la rete di Squillace ha segnato ancora una volta Bollino con il gol di Bogdan arrivato troppo tardi. Il pareggio invece è uno scialbo 0-0 arrivato a campi invertiti e ultimo precedente tra le due compagini. I padroni di casa sono in un momento molto complicato dato che nelle ultime cinque partite hanno raccolto appena un punto. Dall’altra parte invece il Catania ne ha vinte tre, scivolando una sola volta nelle ultime cinque gare giocate. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE PAROLE DEL PRESIDENTE LEONARDI

Giuseppe Leonardi sa bene che Sicula Leonzio Catania è una gara troppo importante per essere sbagliata. Il Presidente dei padroni di casa ha parlato alla fine della gara persa 4-0 contro la Juve Stabia conscio del periodo difficile: “Siamo in un momento veramente nero, accentuato però anche dalle scelte arbitrali. Faccio i complimenti a Fabio Caserta e a Ciro Polito, ma il rigore concesso alle vespe dopo pochi minuti non c’era assolutamente. il nostro portiere prende la palla e non c’era né il cartellino rosso né il calcio dagli undici metri. E’ stata una gara condizionata in questo senso”. Il Presidente sottolinea come la Juve Stabia avrebbe vinto comunque la gara in questione anche senza quel rigore, aiuto di cui non avevano bisogno. Poi torna sulla sua squadra: “Siamo una società giovane ed onesta che non merita di subire decisioni pesanti contro da nessuno”. (agg. di Matteo Fantozzi)

I BOMBER

Siamo alla vigilia del fischio d’inizio della sfida tra Sicula Leonzio e Catania, incontro valido per la diciassettesima giornata di campionato di Serie C per il girone C. Andiamo quindi a scoprire chi potrebbero essere i bomber attesi, spulciando tra le varie statistiche riguardanti le due formazioni. La compagine casalinga ha messo a segno undici reti in queste prime sedici partite e ne ha subiti diciannove, mentre gli ospiti hanno realizzato venti gol e ne hanno incassati dodici. Approfondendo il discorso notiamo come in cima alla lista dei marcatori della Sicula Leonzio ci siano D’Angelo (due gol), Gomez (due gol) e Ripa (due marcature). Per la truppa ospite, invece, i principali bomber di questa prima parte del campionato sono Marotta (cinque reti), Lodi (quattro ret) e Biagianti (tre marcature). Vedremo se nel corso di questo diciassettesimo turno i giocatori sopra menzionati riusciranno ad aumentare il loro bottino nella classifica marcatori o se invece saranno altri profili a diventare bomber di giornata. Chi riuscirà a decidere la partita?

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Sicula Leonzio-Catania, diretta da Vigile, si gioca domenica 16 dicembre 2018 alle ore 20.30. Derby siciliano con i bianconeri della Sicula reduci da una pesante battuta d’arresto sul campo della capolista Juve Stabia. In un match già molto difficile visto lo straordinario rendimento della formazione di Castellammare di Stabia in questo girone d’andata, i siciliani si sono ritrovati in dieci per tutta la partita a causa dell’espulsione del portiere Narciso, col match chiuso 0-4 in favore dei campani. Il Catania dopo essere caduto contro il Bisceglie domenica scorsa si è riscattato invece nel turno infrasettimanale piegando, pur faticando, col punteggio di 1-0 la Virtus Francavilla in casa e riagganciando Trapani e Catanzaro nel gruppo delle terze in classifica.

PROBABILI FORMAZIONI SICULA LEONZIO JUVE STABIA

Le probabili formazioni che si affronteranno presso lo stadio Angelino Nobile di Lentini: i padroni di casa della Sicula Leonzio schiereranno Polverino in porta (squalificato il portiere titolare Narciso dopo l’espulsione subita contro la Juve Stabia) e una linea difensiva a quattro schierata dalla corsia laterale di destra alla corsia laterale di sinistra rispettivamente con De Rossi, Aquilanti, Laezza e Talarico. A centrocampo Esposito, D’Angelo e Squillace saranno i titolari, mentre nel tridente offensivo partiranno dal primo minuto Gammone, Ripa e l’argentino Juanito Gomez. Risponderà il Catania con Pisseri in porta e Silvestri e Aya schierati come centrali in una difesa a quattro con Ciancio schierato sulla fascia destra e Baraye esterno laterale di sinistra. Biagianti e Rizzo saranno i playmaker arretrati, mentre lo sloveno Barisic, Vassallo e Marotta giocheranno come incursori offensivi alle spalle dell’unica punta di ruolo, Curiale.

CHIAVE TATTICA E PRECEDENTI

Tatticamente si affronteranno il 4-3-3 scelto come modulo di partenza dal mister della Sicula Leonzio, Vincenzo Torrente, ed il 4-2-3-1 schierato dall’allenatore del Catania, Andrea Sottil. Gli unici precedenti tra i professionisti per le due formazioni sono quelli relativi alla scorsa stagione, con le due squadre che si sono affrontate tre volte. Il Catania ha vinto 3-2 in Coppa Italia, ma è poi caduto il 21 ottobre 2017, con la Sicula Leonzio che ha espugnato col punteggio di 1-2 lo stadio Massimino, e ha poi pareggiato 0-0 la sfida con gli etnei dell’11 marzo scorso.

PRONOSTICO E QUOTE

Le quote di bookmaker per la sfida fra Sicula Leonzio e Catania vedono gli ospiti etnei favoriti per la conquista dei tre punti in trasferta, nonostante il fattore campo avverso. La quota per la vittoria interna viene fissata a 3.00 da William Hill, mentre Eurobet propone a 3.10 la quota relativa al pareggio e Bet365 fissa a 2.15 la quota per l’affermazione esterna. Per quanto riguarda i gol complessivamente realizzati nell’arco di tutta la partita, quote Snai per under 2.5 e over 2.5 fissate rispettivamente a 2.10 e 1.60.



© RIPRODUZIONE RISERVATA