Diretta/ Pesaro Cremona (risultato finale 106-122): Demps ispira, la Vanoli dilaga! (basket Serie A1)

Diretta Pesaro Cremona: dominio della Vanoli che va oltre quota 100 punti con una partita offensivamente perfetta. La Vuelle rimane in gara per il primo tempo, poi alza bandiera bianca.

16.12.2018, agg. alle 20:52 - Claudio Franceschini
Diretta Pistoia Pesaro, basket Serie A1 16^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA PESARO CREMONA (RISULTATO FINALE 106-122)

Diretta Pesaro Cremona 106-122: nella partita ad altissimo punteggio molla per prima la Vuelle, che cade all’Adriatic Arena contro una Vanoli che sfonda il muro dei 100 punti (lo fa anche la squadra padrona di casa), risponde alla precedente vittoria di Varese e continua a tenere insieme alla Openjobmetis il terzo posto in classifica. Cremona domina: alla fine possiamo dire così, perchè segna tantissimo con percentuali irreali, manda la bellezza di cinque giocatori in doppia cifra (con Demps miglior realizzatore) e soprattutto mantiene sempre il vantaggio nella partita. Il terzo quarto è quello dello strappo decisivo: con un parziale di 28-18 gli ospiti arrivano al periodo conclusivo con un vantaggio di 23 punti, e rendono gli ultimi 10 minuti un lungo garbage time. Pesaro giustamente prova a ricucire, ma nemmeno le grandi prestazioni di McCree e Blackmon sono sufficienti: la Vuelle scende ai 15 punti di svantaggio ma ha prodotto un grande sforzo per farlo, e il cronometro gioca a favore di una Cremona che dunque continua nel suo ottimo campionato di Serie A1. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA PESARO CREMONA (53-66): 3^ QUARTO

Diretta Pesaro Cremona 53-66: è sempre l’inizio di partita a fare la differenza all’Adriatic Arena, ma soprattutto rimane una partita ad altissimo punteggio. Cremona segna 66 punti in un tempo: una cosa pazzesca, ma forse è ancora più incredibile il fatto che la Vuelle ne realizzi 53. Ci stiamo insomma divertendo tantissimo: Cremona ha già tre giocatori in doppia cifra (sono 15 i punti del miglior realizzatore Demps, poi arrivano Travis Diener e un Crawford che finalmente si ritrova) mentre per Pesaro ci sono i 19 di McCree, ma anche altri sei giocatori a segno con tre (Mockevicius, Blackmon e Murray) che sono ad un passo dai 10. Al momento la Vanoli fa valere lo sprint in avvio per confermarsi in vantaggio, ma potrebbe essere un dettaglio marginale: il secondo tempo è alle porte, e lì vedremo se Pesaro ne avrà per andare a riprendere l’avversario e ottenere un’altra vittoria importantissima nel suo fin qui ottimo campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Pesaro Cremona è disponibile su Eurosport 2, e sarà un’esclusiva riservata ai clienti della televisione satellitare (il canale è visibile sul bouquet di Sky); tuttavia gli altri appassionati di basket potranno avvalersi come sempre della piattaforma Eurosport Player, che fornisce in abbonamento la diretta streaming video di tutto il campionato di Serie A1. Per accedere alle immagini dovrete ovviamente usufruire di apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone; sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete inoltre tutte le informazioni utili del caso, come il tabellino play-by-play e le statistiche di squadre e giocatori.

PESARO CREMONA (23-35): 2^ QUARTO

Diretta Pesaro Cremona 23-35: interessante primo quarto all’Adriatic Arena, dove la Vanoli è assolutamente devastante con la bellezza di 35 punti segnati ma non ha ancora chiuso i conti, perchè la Vuelle dimostra di stare bene e rimane attaccata grazie ai 9 punti di McCree e i 7 del solito Mockevicius. Cremona ha un Crawford stranamente silente (3 punti con appena tre tiri) ma trova punti da tutti: il miglior realizzatore è Michele Ruzzier a quota 8 (per lui anche 4 rimbalzi), che lo fanno impattare con un Saunders esiziale con un 3/4 dal campo. Tuttavia come detto Pesaro è viva: dopo un avvio shock (4-18) la squadra di casa è rimasta se non altro a contatto e adesso proverà a ricucire lo strappo, sapendo di avere tutto il tempo del mondo e soprattutto le occasioni giuste per tornare avanti nel punteggio in questa interessante partita di Serie A. Certo che se la Vanoli dovesse tenere queste cifre realizzative sarebbe dura per chiunque, non solo per la Vuelle… (agg. di Claudio Franceschini)

PESARO CREMONA (0-0): PALLA A DUE!

Eccoci arrivati all’inizio di Pesaro Cremona: per analizzare lo straordinario rendimento che la Vuelle sta tenendo nel campionato, basta fare un confronto con quanto era accaduto nella scorsa stagione. Allora Pesaro si era salvata con il penultimo posto vincendo otto partite: dunque quest’anno gli adriatici hanno già incassato la metà delle vittorie dell’anno scorso in meno di un terzo del percorso. Certo alla nona giornata del 2017 Pesaro aveva comunque vinto tre partite (una meno del rendimento attuale) ma poi aveva chiuso il girone di andata con appena quattro successi: la Vuelle li ha già pareggiati con sette giornate di anticipo, il che ci porta a concludere che i prossimi turni saranno determinanti per dirci se la gloriosa società potrà avere un torneo diverso da quelli affrontati ultimamente. Intanto vogliamo valutare e scoprire come andranno le cose all’Adriatic Arena, nella partita che sta per iniziare: mettiamoci dunque comodi e lasciamo che a parlare sia il campo, perchè finalmente questa appassionante Pesaro Cremona prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

IL DOPPIO IMPEGNO DI SACCHETTI

Nel presentare Pesaro Cremona, dobbiamo ovviamente ricordare che Meo Sacchetti si trova di nuovo ad affrontare un doppio impegno: sta conducendo la Vanoli alla seconda partecipazione consecutiva ai playoff di Serie A1 e, nel frattempo, affronta le qualificazioni ai Mondiali del 2019. Come sappiamo, la federazione ha varato una nuova formula aprendo alle sfide di qualificazione nel corso dell’anno; per questo motivo tante nazionali devono fare a meno dei giocatori impegnati in Eurolega (di alcuni, se non di tutti) e degli NBA, vincolati dai contratti in essere con le loro franchigie. A novembre Sacchetti ha condotto l’Italia ad una splendida vittoria contro la Lituania, la bestia nera degli azzurri; qualche giorno più tardi ha perso in Polonia, ma la sostanza non è cambiata e a febbraio l’Italia potrà qualificarsi battendo l’Ungheria. Forse è un segno del destino che si giochi a Varese, una delle piazze più importanti del Sacchetti giocatore, che dei biancorossi è stato capitano ed è ricordato ancora oggi con grande affetto. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Pesaro Cremona viene diretta dagli arbitri Carmelo Lo Guzzo, Christian Borgo e Dario Morelli: alle ore 19:05 di domenica 16 dicembre il PalaRadi ospita una delle partite valide per la decima giornata nel campionato di basket Serie A1 2018-2019. Una sfida interessante, che riguarda in questo momento la corsa ai playoff: la Vanoli è una delle tre squadre che occupano il terzo posto in classifica e stanno provando a tenere il passo delle corazzate Venezia e Milano, mentre la Vuelle può essere facilmente considerata la sorpresa del torneo e, con 4 vittorie e 5 sconfitte, attualmente si trova a cavallo tra la post season e un’esclusione per il rotto della cuffia, avendo comunque già fatto più di quanto si pensasse. Staremo dunque a vedere in che modo andranno le cose nell’interessante diretta di Pesaro Cremona, i cui temi principali analizziamo brevemente in questa sede.

RISULTATI E PRECEDENTI

Nel presentare Pesaro Cremona, dobbiamo porre l’accento sullo straordinario rendimento della Vuelle: come abbiamo detto il bilancio è sotto il 50%, ma per analizzare le prestazioni di una squadra bisogna sempre partire dalle sue potenzialità e, negli ultimi anni, gli adriatici hanno sempre faticato anche solo a rimanere nel budget per costruire un roster appena sufficiente per salvarsi. Cosa che Pesaro ha sempre fatto sul campo, con sudore e impegno e con pieno merito; quest’anno è come se la società stia venendo ripagata da tutti gli sforzi profusi, andando incontro a una stagione che possiamo considerare sorprendente. Le quattro vittorie in nove gare sono tutte delle perle; pazienza che domenica scorsa sia arrivato un ko di misura ad Avellino, la Vuelle già oggi ha messo distanza tra sè e l’ultima posizione e può se non altro sperare di giocare un campionato di tutt’altra tranquillità, cosa che naturalmente permetterebbe anche di disputare ogni singola partita senza acqua alla gola, aumentando la qualità delle prestazioni sul campo. Oggi però l’avversaria è Cremona, che dopo aver giocato i playoff lo scorso anno vuole ripetersi; la Vanoli ha vinto sei delle nove partite giocate, arriva dalla vittoria contro Trieste e, se non avesse gestito male i finali contro Varese e Milano (4 punti complessivi), il loro bilancio sarebbe anche superiore a quello di Venezia. Ora dunque si tratta di proseguire la marcia nello stesso modo, e provare a vincere una prestigiosa partita esterna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA