DIRETTA/ Gigante parallelo Alta Badia: ha vinto ancora Marcel Hirscher! L’austriaco precede Favrot (CdM sci)

Diretta gigante parallelo Alta Badia: altra vittoria per Marcel Hirscher, che bissa così il trionfo di ieri e allunga nuovamente in classifica generale. Male gli italiani, out agli ottavi.

17.12.2018, agg. alle 19:47 - Mauro Mantegazza
Marcel Hirscher, La Presse

Marcel Hirscher ha vinto anche il gigante parallelo dell’Alta Badia: dopo aver dominato la prova regolare della domenica, l’austriaco allunga in classifica generale con il primo posto guadagnato su Thibaut Favrot. Il francese ci ha provato, ma è giunto al traguardo staccato di 14 centesimi; Hirscher dunque ottiene 100 punti nella graduatoria e inizia la sua lenta ma inesorabile scalata all’ennesimo trionfo in Coppa del Mondo. Da segnalare che hanno fatto molto bene anche Stefan Luitz e Aleksander Aamodt Kilde: tedesco e norvegese hanno superato Henrik Kristoffersen e Gino Caviezel nella finalina ottenendo punti importanti per la loro classifica, così ha fatto anche Alexis Pinturault, lui pure in ripresa, che ha rifilato 18 centesimi allo svedese Matts Olsson. Peccato per gli italiani, soprattutto Luca De Aliprandini che non è riuscito a confermare la splendida seconda manche di ieri; dobbiamo ricordare però l’azzurro ha ceduto a Kristoffersen e per appena due centesimi, dunque non gli si possono imputare troppe colpe… (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIANI FUORI AGLI OTTAVI

In pieno corso il gigante parallelo dell’Alta Badia, sulla Gran Risa hanno passato il primo turno due dei tre azzurri impegnati in questa gara della Coppa del Mondo di sci. Luca De Aliprandini ha infatti avuto la meglio su Vincent Kriechmayr che non ha tagliato il traguardo, mentre Manfred Moelgg ha battuto per 15/100 l’altro austriaco Matthias Mayer. Niente da fare invece per Riccardo Tonetti, che ha perso per 17/100 contro il norvegese Kjetil Jansrud. Tra gli eliminati eccellenti al primo turno segnaliamo i francesi Victor Muffat-Jenadet e Thomas Fanara, l’austriaco Manuel Feller e lo sloveno Zan Kranjec. Purtroppo però la corsa degli azzurri è finita agli ottavi, dove Moelgg ha perso di 45/100 contro il francese Alexis Pinturault e De Aliprandini ha ceduto per appena due piccolissimi centesimi ad un altro big, il norvegese Henrik Kristoffersen. Fra i migliori otto, oltre a Pinturault e Kristoffersen, anche Marcel Hirscher e poi il tedesco Stefan Luitz, l’altro norvegese Aleksander Aamodt Kilde, lo svedese Matts Olsson, lo svizzero Gino Caviezel e l’altro francese Thibaut Favrot. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Pochissimi minuti alla diretta del gigante parallelo dell’Alta Badia, nuova gara di Coppa del Mondo sulla mitica pista Gran Risa. Una gara certamente spettacolare, anche se particolare e non da tutti gradita, tanto che alcuni vorrebbero che non assegnassero punti, riducendoli però a quel punto a semplici esibizioni probabilmente disertate dai big. In ogni caso la Fis la pensa diversamente, tanto che nei prossimi anni il parallelo dovrebbe essere introdotto anche ai Mondiali e presumibilmente pure alle Olimpiadi. Il migliore risultato italiano resta il sesto posto di Massimiliano Blardone nel 2015, speriamo dunque di sfatare questa sorta di tabù che d’altronde vale anche per Hirscher il cui feeling con il parallelo non è certamente ai massimi livelli, mentre è da notare che per gli specialisti delle gare tecniche questa sarà una settimana micidiale, con gigante e slalom a Saalbach prima del ritorno in Italia per lo slalom di sabato a Madonna di Campiglio. Adesso però è giunto il momento di cedere la parola alla pista, perché il parallelo dell’Alta Badia sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL GIGANTE PARALLELO DELL’ALTA BADIA

Diciamo subito che la partenza di questo gigante parallelo dell’Alta Badia sarà alle ore 18.15 e che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà anche oggi in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile sulla piattaforma satellitare Sky. Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player e Sky Go. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Alta Badia (www.fis-ski.com).

L’ALBO D’ORO

Abbiamo già accennato al fatto che la diretta del gigante parallelo dell’Alta Badia ci riserverà la quarta edizione di questa gara, introdotta nel calendario della Coppa del Mondo a partire dal 2015. Tre anni fa sulla Gran Risa nel parallelo fu un festival norvegese, con la finale vinta da Kjetil Jansrud davanti ad Aksel Lund Svindal: segnale che il parallelo è una gara adatta alla potenza dei velocisti, anche se al terzo posto si classificò lo svedese Andre Myhrer, che è invece un grande specialista dello slalom. Il miglior italiano fu Massimiliano Blardone, che si fermò ai quarti. L’edizione 2016 è ricordata invece come quella della clamorosa sorpresa dell’inattesa vittoria del francese Cyprien Sarrazin, che batté Carlo Janka in una finale imprevedibile. La costante è la Norvegia, con Jansrud terzo davanti a Leif Kristian Haugen, dunque sempre due vichinghi fra i primi quattro. Per l’Italia invece il migliore fu Florian Eisath, fuori però già agli ottavi. Infine l’anno scorso la vittoria andò allo svedese Matts Olsson, che in finale Ebe la meglio su Henrik Kristoffersen per appena tre centesimi. Terzo posto per Marcel Hirscher che ebbe la meglio su Aleksander Aamodt Kilde nella finale per l’ultimo gradino del podio. I migliori azzurri furono Luca De Aliprandini e Roberto Nani, che però uscirono già agli ottavi di una gara che non ci ha mai riservato soddisfazioni. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE PARALLELO

La Coppa del Mondo di sci alpino prosegue senza soste. Oggi l’appuntamento è con la diretta del gigante parallelo in Alta Badia, sulla parte finale della leggendaria e bellissima pista Gran Risa di La Villa che ieri ha ospitato il gigante “classico”, letteralmente dominato da Marcel Hirscher. Per il quarto anno consecutivo dunque sono due le gare in Alta Badia, con il parallelo che è stato introdotto per la prima volta nel 2015 per onorare il trentesimo anniversario della Gran Risa in Coppa del Mondo e poi è stato confermato nelle successive stagioni. Tradizionalmente ci sono più sorprese nel parallelo, che infatti non è mai stato vinto dall’austriaco, il quale invece vanta una leggendaria striscia di sei vittorie consecutive nel gigante sulla Gran Risa. Oggi cosa succederà? Intanto andiamo allora a leggere tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la diretta del gigante parallelo dell’Alta Badia.

DIRETTA GIGANTE PARALLELO DELL’ALTA BADIA: INFORMAZIONI, FAVORITI E AZZURRI

Adesso andiamo a descrivere in che cosa consiste esattamente il gigante parallelo. Come già accennato, si gareggerà sulla parte finale della Gran Risa: la manche durerà circa 20 secondi e la distanza fra una porta e l’altra sarà di circa 20 metri. Essendo un parallelo, gli sciatori gareggeranno due per volta con la formula dell’eliminazione diretta. Saranno 32 in gara, dunque si partirà dai sedicesimi che saranno disputati in due manche, poi nell’ordine naturalmente ci saranno ottavi, quarti, semifinali e finale, tutti in sfida secca. Saranno tre gli azzurri al via: Luca De Aliprandini dopo la straordinaria rimonta di ieri nella seconda manche oggi se la vedrà al primo turno con l’austriaco Vincent Kriechmayr, Manfred Moelgg affronterà l’altro austriaco Matthias Mayer, mentre l’avversario di Riccardo Tonetti nei sedicesimi sarà il norvegese Kjetil Jansrud.

Quanto ai favoriti, non è così semplice identificarli perché il parallelo è spesso una gara imprevedibile, come conferma la vittoria del francese Cyprien Sarrazin due anni fa, mentre nella prima edizione aveva vinto proprio Jansrud e l’anno scorso si impose lo svedese Matts Olsson. I nomi più attesi però inevitabilmente sono quelli dei gigantisti più forti al mondo, dunque in prima fila il solito Marcel Hirscher, che ieri ha vinto per la sesta volta consecutiva il gigante in Alta Badia e poi Henrik Kristoffersen ed Alexis Pinturault, anche se ieri il norvegese non è piaciuto, mentre il francese ha colto proprio sulla Gran Risa il primo podio stagionale, alle spalle del connazionale Thomas Fanara anche se ad anni luce di distanza di Hirscher. Pur essendo una gara anomala, questo parallelo varrà comunque 100 punti per la classifica della Coppa del Mondo, per evitare che si riducesse a semplice esibizione, dunque l’interesse sarà garantito anche dall’importanza della posta in palio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA