Diretta/ Bologna Milan (risultato finale 0-0) info streaming video e tv: un punto a testa!

Diretta Bologna Milan, streaming video e tv: nell’ultima partita della sedicesima giornata di Serie A i rossoneri cercano di dimenticare l’eliminazione bruciante dall’Europa League.

18.12.2018, agg. alle 22:31 - Claudio Franceschini
Serie A, calendario 20a-28a giornata LaPresse

DIRETTA BOLOGNA MILAN (RISULTATO FINALE 0-0): UN PUNTO A TESTA!

Bologna-Milan termina con il risultato di 0-0. Poco da segnalare in una gara monotona e priva di particolari emozioni. Nel finale, con il Milan in dieci, il Bologna si rende pericoloso in contropiede ma Palacio viene fermato davanti a Donnarumma per fuorigioco. Lo stesso Donnarumma poco prima è fortunato a trovarsi in mano un pallone vagante dopo una mischia in area. Dopo 4’ di recupero le squadre si dividono il bottino. Un punto a testa che non accontenta nessuno.

ESPULSO BAKAYOKO!

Quando siamo all’80’ di gioco il risultato di Bologna-Milan è sempre fermo sullo 0-0. Al 56’ ancora Milan pericoloso con un piazzato di Cutrone su assist di Calhanoglu; ancora una volta il tentativo del ragazzo è sballato. Inzaghi spende il suo primo cambio richiamando in panchina l’acciaccato Svanberg per gettare nella mischia Dzemaili. Gattuso risponde con Castillejo. A fare spazio allo spagnolo è Cutrone, autore questa sera di una gara in ombra. Il Bologna si fa notare in avanti con uno squillo di Dzemaili facilmente controllato da Donnarumma. Intanto al 76’ viene espulso Bakayoko per doppio giallo. Milan che finirà il match in dieci uomini.

INIZIA LA RIPRESA!

Quando siamo al 55’ di gioco il risultato di Bologna-Milan è sempre fermo sullo 0-0. Nella ripresa non ci sono cambi e non cambia neppure il copione. Milan a fare la partita e Bologna pronto a ripartire, come al 51’ quando Palacio scappa sul fondo dagli sviluppi di una rimessa laterale e mette in mezzo un cross velenoso. Zapata anticipa Santander di testa. Il Milan risponde al 52’ con una girata innocua di Cutrone e un tiro fuori misura di Calhanoglu.

FINE PRIMO TEMPO!

Il primo tempo di Bologna-Milan termina con il risultato di 0-0. Finiscono a reti inviolate i primi 45’ di match. Giusto il parziale, date le pochissime emozioni create dalle due squadre. Il Milan ci prova due volte con Calhanoglu e altrettante con Higuain. Il turco non ci mette la giusta mira, mentre il Pipita viene bloccato da Skorupski. Il Bologna ci prova una volta ma fa venire i brividi a Donnarumma: Palacio spara dal limite e il portiere rossonero interviene in due tempi. Gara aperta a ogni esito.

PALACIO VICINO AL GOL!

Quando siamo alla mezzora di gioco il risultato di Bologna-Milan è sempre fermo sullo 0-0. Il Milan alza il proprio baricentro e inizia a sparare qualche conclusione nello specchio della porta. Al 16’ Calhanoglu ci prova al volo dal limite ma il turco manda in curva ospite. Tre minuti più tardi Higuain appoggia per Calhanoglu che ci riprova: il tentativo del numero dieci è più apprezzabile ma ancora lontano dalla porta. Al 20’ e al 23’ Higuain ci prova in prima persona ma in entrambi i casi Skorupski è attento. Al 26’ occasione per il Bologna in contropiede. Palacio punta Romagnoli e trova lo spazio per calciare. Donnarumma si salva in due tempi.

BOLOGNA MILAN, DIRETTA LIVE

GARA IN EQUILIBRIO!

Quando siamo al 10’ di gioco il risultato di Bologna-Milan è sempre fermo sullo0-0. Prima di raccontare quanto accaduto in questo avvio andiamo a dare uno sguardo alle due formazioni. Nel Bologna Inzaghi opta per un duttile 3-5-2 con Palacio e Santandar terminali offensivi; l’ex Poli presidia la mediana con Orsolini variabile impazzita. Nel Milan Gattuso recupera Romagnoli in difesa e Suso a centrocampo. Nel 4-4-2 dei rossoneri Higuain fa coppia con Cutrone; Calhanoglu confermato a sinistra. Pronti, via. Le condizioni atmosferiche sono terribili. Il termometro segna – 2C° e non mancano banchi di nebbia. Il Bologna è disposto con ordine ma dopo un avvio compassato il Milan alza il proprio baricentro. Suso a destra sembra molto ispirato mentre Bakayoko in mezzo continua a dimostrare i progressi delle ultime uscite. Non ci sono fin qui da segnalare occasioni, né da una parte né dall’altra. I rossoblù si affidano alle ripartenze di Palacio, tenuto da Zapata.

FORMAZIONI UFFICIALI!

E’ finalmente tutto pronto per Bologna Milan: andiamo dunque a vedere, prima di presentare le formazioni ufficiali, alcune delle statistiche raccolte dalle due squadre in questa Serie A. La formazione allenata da Pippo Inzaghi è in leggera crisi anche dal punto di vista statistico con soli 13 gol all’attivo a fronte dei 24 palloni raccolti nella propria rete. Il possesso palla è in media pari a 23 minuti a gara con 684 azioni create che hanno permesso 133 tiri in totale di cui 61 nello specchio. Meglio il Milan con un attacco che vanta 24 reti siglate e 18 subite; i rossoneri hanno una media in quanto a possesso palla pari a 29 minuti, e hanno creato 727 azioni d’attacco con 184 conclusioni di cui 100 nello specchio di porta. Ora però la parola passa al campo: ecco le formazioni ufficiali di Bologna Milan (gradito ritorno di Alessio Romagnoli tra le fila dei rossoneri, e poche sorprese da ambo le parti rispetto alle indiscrezioni), la partita comincia! BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello, Svanberg, Nagy, A. Poli, I. Mbaye; Palacio, Santander. Allenatore: Filippo Inzaghi MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Calabria, C. Zapata, A. Romagnoli, Ri. Rodriguez; Suso, Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Cutrone, Higuain. Allenatore: Gennaro Gattuso (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Bologna Milan è riservata esclusivamente ai possessori di un abbonamento alla televisione satellitare: i clienti Sky potranno andare su Sky Sport Serie A (canale 202) o Sky Sport 251, mentre in assenza di un televisore sarà possibile seguire la partita anche in mobilità, utilizzando apparecchi come PC, tablet e smartphone per la diretta streaming video che viene garantita dall’applicazione Sky Go, per attivare la quale non sono richiesti costi aggiuntivi.

PIPPO INZAGHI CONTRO RINGHIO GATTUSO

La diretta di Bologna Milan chiuderà il lunghissimo programma di questa giornata di Serie A con un confronto certamente accattivante fra i due ex compagni di squadra proprio al Milan (ma anche in Nazionale) Filippo Inzaghi e Gennaro Gattuso. La situazione però non è delle migliori per Inzaghi, che è terzultimo con il suo Bologna e vede di conseguenza in bilico il proprio posto di lavoro: sicuramente ci sarà spazio per i sentimenti prima del fischio d’inizio, ma poi il Bologna dovrà dare tutto per ottenere un buon risultato se vuole dimostrare di essere schierato al fianco del proprio allenatore, che proprio contro il “suo” Milan si giocherà la panchina. Gattuso si ritrova dunque nella scomoda situazione di chi potrebbe far affondare l’amico Inzaghi, ma la dura lotta per conquistare un posto nella prossima edizione di Champions League – che per il Milan sarebbe fondamentale – non permette di guardare in faccia nessuno, perché ogni punto potrebbe rivelarsi fondamentale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Allo Stadio Renato Dall’Ara la gara Bologna Milan si è già disputata per ben 70 volte. Il bilancio è in grandissimo equilibrio con 26 successi dei rossoneri, 24 dei felsinei e 20 pareggi. L’ultimo precedente risale alla scorsa stagione con il risultato di 2-1. Una vittoria raggiunta già nel primo tempo grazie ai gol di Hakan Calhanoglu e Giacomo Bonaventura con i rossoblù che avevano acceso il finale grazie a un gol di Sebastian De Maio al 74mo. Per ritrovare l’ultimo successo degli emiliani in casa contro il Diavolo bisogna tornare indietro al marzo del 2002, una gara terminata col risultato di 2-0. L’ultimo pari invece risale al settembre 2013 con uno spettacolare 3-3. I rossoneri erano passati in vantaggio dopo 12 minuti con un gol di Andrea Poli, subendo il ritorno dei felsinei in grado di passare sul 3-1 grazie alla doppietta di Diego Laxalt, oggi proprio al Milan e J.Cristaldo. Incredibile era stato l’epilogo con il Milan in grado tra minuto 89 e 92 di segnare due reti con Robinho e Ignazio Abate. (agg. di Matteo Fantozzi)

ARBITRA MARESCA

Bologna Milan, come abbiamo già avuto modo di dire in precedenza, sarà diretta allo stadio dall’Ara dal signor Fabio Maresca della sezione arbitrale di Napoli. Gli daranno un prezioso contributo gli assistenti di linea Carbone e Manganelli, il signor Fabbri nelle vesti di quarto uomo mentre al Var ci sarà Valeri con Meli ad occuparsi della postazione Avar. In stagione questo direttore di gara ha già avuto modo di dirigere ben 8 gare valide per il campionato di Serie A senza mai incrociare il Bologna mentre il Milan è stato diretto nella prima giornata del match vinto a San Siro per 2 a 1 contro il Genoa e della decima giornata nel match sempre in casa, nel quale c’è stata la vittoria ai danni della Sampdoria 3 a 2. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Bologna Milan, diretta dal signor Fabio Maresca, chiude il programma della sedicesima giornata del campionato di Serie A 2018-2019: allo stadio Dall’Ara si gioca martedì 18 dicembre con calcio d’inizio alle ore 20:30. Terzultimo in classifica, il Bologna ha bisogno di una vittoria per lasciarsi alle spalle l’Udinese, uscire dalla zona retrocessione e tornare a marciare in un torneo che si è fatto complicato; è già piuttosto scricchiolante la panchina di Filippo Inzaghi, che proprio contro la sua grande ex può giocarsi la conferma. Il Milan, scottato dall’eliminazione al girone di Europa League, vuole confermarsi al quarto posto; in campionato se non altro le cose stanno andando mediamente bene, ma potrebbe essere questa l’occasione per un salto di qualità. Andiamo dunque ad analizzare i temi principali nell’interessante diretta di Bologna Milan.

RISULTATI E PRECEDENTI

Bologna Milan è innanzitutto il grande ritrovo tra Pippo Inzaghi e Gennaro Gattuso: compagni nel Milan per undici stagioni, insieme hanno vinto tutto lasciando la squadra rossonera nello stesso momento (2012). Per loro un percorso simile, perchè ad entrambi è stata affidata la Primavera e poi la prima squadra; SuperPippo ha già avuto la sua occasione, Gattuso ha fatto meglio al momento ma adesso sa di affrontare una trasferta complicata. Il ko al Pireo contro l’Olympiacos è stato pesantissimo: il Milan sperava di proseguire la sua corsa in Europa League, una competizione che sulla carta avrebbe potuto vincere, e invece ora si trova a dover fare i conti con la caccia ad un quarto posto che, in una Serie A competitiva e piena di sorprese, non è certo al sicuro perchè Lazio e Roma (sicuramente le principali avversarie) sono minacce concrete. Il Bologna ha avuto buoni momenti in questo girone d’andata (su tutti la vittoria contro i giallorossi) ma fatica a segnare e questo rappresenta un problema nella lotta per la salvezza; squadra incostante e non troppo lunga, potrebbe aver bisogno di recuperare alcuni elementi che stanno girando al di sotto delle aspettative, per esempio l’ex di giornata Destro che appare l’ombra di se stesso.

PROBABILI FORMAZIONI BOLOGNA MILAN

Inzaghi affronta Bologna Milan con il consueto 3-5-2: Calabresi torna in difesa con Danilo ed Helander (davanti a Skorupski), sulle corsie laterali dovrebbero esserci Mattiello e Dijks perchè Orsolini è in ballottaggio per una maglia da mezzala, potendola sfilare a Svanberg o Dzemaili. Dall’altra parte viaggia verso la conferma l’ex Andrea Poli, in cabina di regia Nagy prende il posto dell’infortunato Pulgar mentre nel reparto offensivo Palacio è favorito su Falcinelli per rappresentare il partner di Santander, capocannoniere della squadra con 4 gol. Nel Milan tornano a disposizione Musacchio e Alessio Romagnoli, ma in campo questa sera dovrebbero andare ancora Abate e Cristian Zapata; con Gigio Donnarumma in porta, la difesa sarà completata dai terzini Calabria e Ricardo Rodriguez. Kessie torna titolare al fianco di Bakayoko, si rivede anche Suso che sarà il laterale destro di centrocampo; dall’altra parte dovrebbe giocare Calhanoglu, nessuna sorpresa nel reparto avanzato visto che saranno sempre Higuain e Cutrone ad avere la maglia.

QUOTE E PRONOSTICO

Per scommettere su Bologna Milan avrete a disposizione le quote che sono state fornite dall’agenzia di scommesse Snai: la squadra favorita è ovviamente quella rossonera, con un valore di 1,90 posto sull’eventualità della sua vittoria – regolata dal segno 2. L’ipotesi del segno 1 vale per il successo dei felsinei e vi permetterebbe di guadagnare 4,25 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto, mentre il segno X che identifica il pareggio porta in dote una vincita di 3,40 volte la cifra investita.

BOLOGNA MILAN, DIRETTA LIVE



© RIPRODUZIONE RISERVATA