DIRETTA / Discesa Val Gardena: ha vinto Ilka Stuhec, una grande Nicol Delago è seconda!

Diretta discesa Val Gardena: Ilka Stuhec vince davanti alla straordinaria Nicol Delago, terzo posto per la Sieberhofer. Le big deludono tutte: la classifica di specialità è rivoluzionata.

18.12.2018, agg. alle 13:56 - Mauro Mantegazza
fanchini_salto
Diretta discesa Cortina (da Facebook Nadia Fanchini)

DIRETTA DISCESA VAL GARDENA: VINCE ILKA STUHEC, NICOL DELAGO SECONDA

Una straordinaria Nicol Delago giunge seconda nella discesa in Val Gardena: la ventiduenne di Bressanone ottiene i primo podio di sempre in Coppa del Mondo grazie al tempo di 1’22’’95. La vittoria è di Ilka Stuhec, ma vista dalla prospettiva degli italiani oggi si tratta di un dettaglio: la slovena in ogni caso ha preceduto di 14 centesimi la Delago e di 51 Ramona Siebenhofer, giunta terza. Appena ai piedi del podio si è piazzata la svizzera Jasmine Flury; male le altre italiane con Francesca Marsaglia a 1’’40 dalla vincitrice e Nadia Fanchini a quasi due secondi, male anche le grandi favorite visto che Nicole Schmidhofer è stata soltanto decima mentre Lara Gut-Behrami si è posizionata ottava. Nella classifica di discesa libera dunque la Schmidhofer rimane prima, anche grazie al diciottesimo posto di Michelle Gisin; Ilka Stuhec guadagna tanti punti mentre la Delago sale a 137, e ora almeno virtualmente potrebbe giocarsi la vittoria nella coppetta di specialità. (agg. di Claudio Franceschini)

DISCESA VAL GARDENA: NICOL DELAGO SECONDA

Stiamo arrivando al momento focale della discesa in Val Gardena: le prime 15 atlete sono scese e la situazione ci dice che la nostra Nicol Delago occupa la seconda posizione con 1’22’’95 e 14 centesimi di ritardo dalla slovena Ilka Stuhec. Purtroppo però le migliori devono ancora scendere, più o meno; sarà interessante vedere se l’azzurra riuscirà a conservare quello che sarebbe un podio strepitoso, podio che tra l’altro viene completato da Ramona Siebehnofer che accusa 51 centesimi di ritardo dalla Stuhec. Intanto va anche detto che Nadia Fanchini si è presa l’undicesimo posto; l’azzurra ha aperto la discesa sulla Saslong ma ha sciato male e lentamente, non trovando mai il ritmo giusto e piazzandosi al momento a 1’’93 dalla leader della corsa, vale a dire davvero molto lontana dalle migliori. Altra giornata storta per lei, vedremo quello che combineranno adesso le big e le altre italiane rimaste in questa giornata. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA DISCESA DI VAL GARDENA

La diretta della discesa di Val Gardena avrà inizio alle ore 12.30, quando prenderà il via la prima atleta sulla Saslong. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile anche sulla piattaforma Sky. Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari della gara, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player e Sky Go. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Val Gardena (www.fis-ski.com) con i tempi di tutte le atlete in gara in tempo reale.

DISCESA VAL GARDENA: SI COMINCIA!

Tutto è pronto per la diretta della discesa in Val Gardena. Tra le protagoniste più attese di questa gara sulla Saslong, inedita per la Coppa del Mondo di sci femminile, ci sarà sicuramente l’austriaca Nicole Schmidhofer che, come abbiamo già detto, ha vinto entrambe le discese disputate a Lake Louise ed è di conseguenza saldamente al comando della Coppa di specialità. L’unica inseguitrice che sta reggendo il passo è la svizzera Michelle Gisin, che con un secondo e un terzo posto ha accumulato 140 punti contro i 200 della Schmidhofer, per la quale la doppietta di Lake Louise ha rappresentato le prime due vittorie della carriera in Coppa del Mondo, anche se naturalmente il punto più alto della carriera della sciatrice austriaca resta la medaglia d’oro vinta in super-G ai Mondiali di St Moritz 2017. La Schmidhofer si è dunque tolta la scomodo etichetta di campionessa del Mondo senza vittorie in Coppa, ma adesso saprà essere protagonista per tutta la stagione? Parola alla pista e al cronometro, la discesa della Val Gardena sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL DEBUTTO DELLA SASLONG

La diretta della discesa in Val Gardena sarà un evento che possiamo considerare storico per la Coppa del Mondo di sci femminile, perché la Saslong è sempre stata terreno di caccia esclusivamente per gli uomini e ciò rende ancora più intrigante la gara attesa per oggi, anche se va detto che non ci saranno le Gobbe di Cammello nel disegno della gara femminile. Un’accortezza che renderà più adeguata la pista alla disputa in sicurezza di una gara per le donne, decisa già prima del brutto incidente subito proprio in quel punto sabato da Marc Gisin. Possiamo ricordare che nel 1970 i Mondiali si disputarono proprio in Val Gardena, ma le donne gareggiavano sulla pista Cir, sulla quale la svizzera Annaroesli Zryd vinse la discesa davanti alla francese Isabelle Mir e all’austriaca Annemarie Moser Proell. Possiamo poi ricordare le finali della Coppa del Mondo 1975, che però all’epoca non prevedevano gare in tutte le specialità: per le donne ci furono uno slalom vinto dalla svizzera Lise Marie Morerod e un parallelo vinto dall’austriaca Monika Kaserer davanti alla nostra Claudia Giordani, di conseguenza la discesa di oggi in Val Gardena sarà davvero un evento storico. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA GARA

La Coppa del Mondo di sci alpino 2018-2019 anche oggi è in diretta, appuntamento intrigante con la discesa femminile in Val Gardena. Sulla storica pista Saslong tradizionalmente gareggiano gli uomini e lo hanno fatto anche nei giorni scorsi per una tappa fra le più classiche del Circo Bianco. Stavolta però sono di scena in Val Gardena anche le ragazze, perché proprio qui si disputa il recupero delle gare saltate settimana scorsa in Val d’Isere. La Saslong verrà leggermente addolcita nei suoi passaggi più pericolosi per renderla più adeguata a una gara femminile, ma siamo sicuri che assisteremo comunque a una discesa di grandissimo fascino, con in più la difficoltà di una pista sulla quale le donne non hanno alcuna esperienza. Di conseguenza l’attesa resta altissima: andiamo allora a leggere tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la diretta della discesa di Val Gardena.

DIRETTA DISCESA VAL GARDENA: FAVORITE E AZZURRE

La discesa in Val Gardena sarà la terza della stagione, ma le due precedenti hanno avuto luogo entrambe a Lake Louise, dunque questa sarà appena la seconda tappa della stagione di Coppa del Mondo per le specialiste della velocità, con in più le difficoltà dovute al fatto che la Saslong è inedita in campo femminile. Comunque, al momento è obbligatorio identificare l’austriaca Nicole Schmidhofer come donna copertina, in quanto vincitrice di entrambe le discese disputate a Lake Louise. Un exploit straordinario per la Schmidhofer, campionessa del Mondo in carica del super-G ma senza vittorie in Coppa prima del memorabile weekend canadese: adesso naturalmente l’austriaca è attesa alla conferma per dimostrare di essere competitiva ai massimi livelli anche su piste diverse da quella di Lake Louise. Sul podio in entrambe le discese canadesi salì anche Michelle Gisin, che naturalmente avrebbe già pronta la dedica per lo sfortunato fratello Marc, che si è infortunato seriamente proprio sabato durante la discesa maschile della Val Gardena, ma il quadro della velocità femminile è reso incerto dai tanti infortuni, Lindsey Vonn e Sofia Goggia su tutte, o comunque dal fatto che ci sono altre atlete sulla via del completo recupero dopo precedenti incidenti, come Ilka Stuhec. Per l’Italia i nomi di spicco dovrebbero essere Nadia Fanchini (anche lei saprebbe a chi dedicare un bel risultato…) e la padrona di casa gardenese Nicol Delago, già quinta nella seconda discesa di Lake Louise e che di certo non avrà problemi di adattamento alla Saslong, la pista sulla quale è sciisticamente nata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA