Niki Lauda, come sta dopo l’operazione al polmone?/ A Merzario svela le sue condizioni

Niki Lauda ha parlato al telefono con Arturo Merzario ai microfoni del Paddock tv su La6, svelando che “va molto meglio”.

18.12.2018 - Matteo Fantozzi
Niki Lauda, come sta (La Presse)

Niki Lauda ha parlato al telefono con Arturo Merzario ai microfoni del Paddock tv su La6, svelando che “va molto meglio”. L’ex pilota di Formula 1 è tornato a casa a Ibiza per la convalescenza dopo aver passato cinque mesi in ospedale dove gli è stato trapiantato un polmone. Niki Lauda ha raccontato: “Grazie a tutti per il vostro affetto. Sto recuperando e dopo cinque mesi di ospedale ora va molto meglio“. L’ex pilota non è sembrato affaticato e abbastanza squillante con Arturo Merzario che gli ha sottolineato: “Niki sei tornato nel mondo dei vivi. Ti faccio davvero tanti auguri, non solo per il mondiale vinto ma per l’uomo che ha superato anche questa prova difficile“. Niki Lauda compirà 70 anni e dopo aver vinto tre Mondiali ha dovuto affrontare difficoltà fisiche non da poco, finalmente però sembra tornato a casa per dimenticare tutte le complicazioni legate al trapianto di polmone effettuato appunto cinque mesi fa.

Niki Lauda, come sta dopo l’operazione al polmone? Il rapporto con Merzario

Le parole di Niki Lauda ad Arturo Merzario hanno fatto sorridere gli appassionati di Formula 1 che non possono scordare quel pomeriggio del primo agosto del 1976. Proprio Merzario salvò la vita di Lauda nell’incidente avvenuto in Germania sul circuito del Nurburgring. Da questa storia sono stati tratti moltissimi racconti oltre al film Rush dove Ron Howard ha deciso di romanzare le avventure. Fu proprio Merzario a raccontare: “Ancora non ho capito cosa mi spinse a fermarmi con la macchina. Non era il primo incidente drammatico che mi capitava di vedere in pista e tutte le altre volte ho agito diversamente continuando la mia corsa come fanno tutti. Quel giorno però ci fu qualcosa, ancora non ho capito cosa, che mi suggerì anzi mi impose di fare altro e fermarmi, scendere dalla macchina e correre verso Niki Lauda“. Oggi sono passati oltre 40 anni ed è bello rivedere i due parlare al telefono alla fine di una battaglia anche più difficile di quella vinta ancora dall’ex pilota austriaco.



© RIPRODUZIONE RISERVATA