DIRETTA / Gigante Beaver Creek streaming video e tv: Luitz! Primo posto per il tedesco (Coppa del Mondo sci)

- Mauro Mantegazza

Diretta gigante maschile Beaver Creek streaming video e tv, risultato live della gara di Coppa del Mondo di sci alpino: favoriti e azzurri (oggi domenica 2 dicembre 2018)

hirscher_gigante_lapresse_2017
Diretta gigante Kranjska Gora: Marcel Hirscher (LaPresse)

LUITZ PRECEDE HIRSCHER E TUMLER

E’ terminata la seconda manche del primo gigante maschile stagionale della Coppa del Mondo. Il primo posto l’ha conquistato il tedesco Stefan Luitz. Un treno nel raccordo di piano prima dell’ultimo muretto. Grande prova per Luitz che conquista il successo dopo il grave infortunio. Hirscher messo dietro di 14 centesimi. Terzo lo svizzero Tumler (+0″51) e fuori dal podio il norvegese Kristoffersen. Ottavo il nostro Tonetti, il migliore degli azzurri, a 1″10 mentre Moelgg è 16esimo a 1″84. Quest’ultimo paga un errore grave all’ingresso del piano. Gli sciatori si sono lamentati parecchio per le condizioni del manto

PROBLEMI ALLA PISTA

Seconda manche di gigante molto complicata per via delle condizioni della neve. La possibilità che il manto possa “spaccarsi” e quindi creare non pochi problemi nella condotta di gara ha condizionato le prove degli sciatori. Il norvegese Jansrud è il primo a partire ma non riesce a sfruttare il vantaggio rispetto agli avversari. In questo momento comanda Matts Olsson, seguito da Faivre. Terza posizione per l’azzurro Tonetti. Seguono Ligety, Muffat-Jeandet, Windingstad, Nestvold-Haugen, Caviezel, Pinturault, Ford, Moelgg, Schmid e McLaughlin. In questi ultimi minuti di gara sapremo chi la spunterà.

TUTTO PRONTO PER LA 2′ MANCHE

Sta per cominciare la seconda manche del gigante di Beaver Creek, ultimo atto negli Usa per la Coppa del mondo di sci. Al comando un po’ a sorpresa c’è il tedesco Stefan Luitz, ottimo sciatore ma non atteso ai vertici assoluti: saprà resistere nella seconda manche all’assalto dei più forti specialisti del gigante? Non sarà facile, anche perché il vantaggio su Marcel Hirscher ed Henrik Kristoffersen è davvero ridotto: l’austriaco è secondo a 15 centesimi, il norvegese terzo a 17/100, entrambi cercheranno di conquistare la vittoria ma avranno un rivale in più. In ottica azzurra ci sarà sicuramente grande attesa per la prestazione di Manfred Moelgg, attualmente quinto a 59/100 da Luitz, ma ha fatto bene anche Riccardo Tonetti, che ripartirà dal decimo posto a 1”13 dal tedesco. Tra chi proverà a migliorare la propria posizione nella seconda manche ci saranno sicuramente Alexis Pinturault (attualmente settimo) e Ted Ligety, a cui non può bastare un tredicesimo posto sulla Birds of Prey. Gli argomenti d’interesse dunque non mancano: parola alla pista e al cronometro, la seconda manche del gigante di Beaver Creek sta davvero per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LUITZ AL COMANDO NELLA 1^ MANCHE

Sono scesi i primi trenta atleti per la gara del gigante di Beaver Creek, primo impegno stagionale per quanto riguarda la Coppa del Mondo di sci alpino. Il tedesco Stefan Luiz si trova al primo posto in 1:15.57, ben 15 centesimi di vantaggio su Marcel Hirscher, 17 centesimi invece sull’avversario norvegese Henrik Kristoffersen. Quinta posizione in classifica per Manfred Moelgg a 59 centesimi, distaccato di due centesimi da Loic Meillard, che se l’è cavata leggermente meglio. Il francese Alexis Pinturault ha invece arpionato il settimo posto a 0.83, l’italiano Tonetti chiude decimo a 1.13. Luca De Aliprandini ventitreesimo in graduatoria a 2.75, rischia la seconda manche come Giovanni Borsotti, arrivato ventisettesimo a 3.28. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SI COMINCIA!

Pochi minuti al via della diretta del gigante di Beaver Creek, prima gara stagionale della Coppa del Mondo di sci alpino anche in questa specialità, dopo l’annullamento della gara di inizio stagione a Solden. L’attesa è grande, anche se il clou della stagione è ancora molto lontano – i Mondiali di Are in febbraio: ci sarà Marcel Hirscher, i nomi caldi per sfidarlo sono quelli di Alexis Pinturault ed Henrik Kristoffersen, magari anche Ted Ligety, che come abbiamo visto vanta un feeling speciale con la pista di casa. La prima gara della stagione non sempre dice tutta la verità sui reali rapporti di forza, ma naturalmente è sempre meglio cominciare bene, anche dal punto di vista psicologico: inoltre, rispetto a quello che sarebbe stato il debutto sul Rettenbach, stavolta siamo ormai nel vivo della stagione di Coppa. Questo naturalmente può valere anche per i gigantisti italiani, in lotta fra loro per conquistare la qualificazione per i Mondiali. Ricordiamo in breve alcune regole fondamentali: nella prima manche partono per primi i migliori sette della starting List, che vengono sorteggiati con i pettorali da 1 a 7, poi dall’ottavo al quindicesimo partiranno sempre per sorteggio naturalmente fra l’8 e il 15. I primi 30 classificati si qualificheranno per la seconda manche, nella quale prenderanno il via in ordine inverso, dunque dal trentesimo al primo. Adesso però la parola va alla pista e al cronometro: il gigante maschile di Beaver Creek sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL GIGANTE DI BEAVER CREEK

La prima manche del gigante di Beaver Creek avrà inizio alle ore 17.45 italiane, quando in Colorado saranno le 9.45 del mattino considerate le otto ore di fuso orario, mentre il via alla seconda manche è in programma per le ore 20.45 italiane. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile anche sulla piattaforma Sky. Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari della gara, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player e Sky Go. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose negli Stati Uniti (www.fis-ski.com) con i tempi di tutti gli atleti in gara in tempo reale.

LIGETY, IL PADRONE DI CASA

In avvicinamento alla diretta del gigante di Beaver Creek, ci sembra doveroso spendere qualche parola su Ted Ligety, uno dei più forti sciatori di sempre in gigante. L’americano sarà il padrone di casa sulla Birds of Prey, ma non parliamo di lui per una semplice questione di “fattore campo” (se nello sci si può dire così): infatti Ligety ha davvero un feeling eccezionale con la pista di Beaver Creek, dove ha scritto alcune delle pagine più belle della propria carriera. La prima vittoria dello statunitense in Colorado risale al 5 dicembre 2010, poi divenne quasi una tradizione nelle stagioni successive vedere Ted Ligety trionfare in gigante a Beaver Creek. Lo statunitense infatti si imposero anche nel 2011, 2012, 2013 e 2014: sono dunque cinque vittorie consecutive in Coppa del Mondo, un filotto che è stato coronato nell’occasione più importante. Infatti nel 2015 proprio a Beaver Creek sono stati disputati i Mondiali di sci e il gigante “naturalmente” è stato vinto proprio da Ted Ligety, che provò l’emozione di diventare campione del Mondo proprio davanti al suo pubblico. Adesso la situazione è più complicata per il campione statunitense, ma di certo sarà comunque uno dei protagonisti più ammirati. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE GIGANTE

La Coppa del Mondo di sci alpino 2018-2019 oggi completa un grande weekend: ecco in diretta il gigante maschile di Beaver Creek, che chiuderà tre giorni molto intensi nella celebre località del Colorado. Finalmente dunque vedremo in azione anche i gigantisti, che a fine ottobre a Solden erano stati bloccati dalle condizioni meteo avverse che avevano causato l’annullamento della gara. Di conseguenza l’odierno gigante di Beaver Creek sarà il primo della stagione del Circo Bianco maschile, che ormai è entrato nel vivo. La forma di tutti i protagonisti più attesi sarà certamente ora molto migliore di quanto sarebbe stato cinque settimane fa sul Rettenbach, di conseguenza i risultati che scaturiranno dalla gara di Beaver Creek saranno già di grande interesse per capire come potrà evolvere la stagione in questa specialità. Andiamo allora a leggere tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la diretta del gigante di Beaver Creek.

DIRETTA GIGANTE BEAVER CREEK: CARATTERISTICHE, FAVORITI E AZZURRI

In gigante il nome di riferimento è naturalmente sempre quello di Marcel Hirscher: l’anno scorso il fenomeno austriaco vinse la Coppa del Mondo generale ma pure quella di specialità del gigante grazie a ben sei vittorie alle quali naturalmente va aggiunto il successo più prestigioso, cioè il gigante vinto alle Olimpiadi di Pyeongchang. In questo momento dunque Hirscher in gigante è campione olimpico e mondiale in carica e detentore della Coppa di specialità: impossibile chiedere di più. Per tutti gli altri ripartirà proprio da Beaver Creek l’inseguimento al fenomeno austriaco, che chiamerà all’azione soprattutto il francese Alexis Pinturault e il norvegese Henrik Kristoffersen, principali avversari di Hirscher nella specialità – per Kristoffersen un duello che naturalmente prosegue anche in slalom, mentre per Pinturault è senza dubbio il gigante la specialità di riferimento. Per quanto riguarda l’Italia, i nomi di principale spicco in gigante sono quelli di Luca De Aliprandini, Roberto Nani, Riccardo Tonetti e naturalmente l’eterno Manfred Moelgg, il veterano che dovrà caricarsi la squadra sulle spalle anche dal punto di vista della personalità. In gara oggi pure Giulio Bosca, Alex Hofer e Giovanni Borsotti, che a Solden era assente: per lui dunque la cancellazione della gara austriaca può essere considerata una buona notizia, può in questo modo cominciare la stagione al pari di tutti gli altri, anche se naturalmente andrà verificata la sua condizione fisica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA