DIRETTA / Slalom Saalbach: ha vinto Marcel Hirscher, Manfred Moelgg migliore azzurro! (Coppa del Mondo sci)

Diretta slalom Saalbach streaming video e tv, risultato della gara di Coppa del Mondo di sci alpino maschile: ha vinto Hirscher (oggi giovedì 20 dicembre 2018)

20.12.2018, agg. alle 14:21 - Mauro Mantegazza
henrik_kristoffersen_lapresse_2017
Diretta slalom Saalbach: Henrik Kristoffersen (LaPresse)

Marcel Hirscher ha vinto lo slalom di Saalbach e torna a dominare la stagione della Coppa del Mondo di sci. La seconda manche ha stravolto le gerarchie della prima, ma nemmeno questo basta a intralciare la marcia di Hirscher, che ha tagliato il traguardo con il tempo complessivo di 1’54”98, conservando 38/100 su uno straordinario Loic Meillard. Il francese era dodicesimo al termine della prima manche, staccato di oltre due secondi dall’austriaco, ma è stato autore di una fantastica rimonta che lo ha portato fin sul podio in mezzo ai due fenomeni dello slalom, dal momento che al terzo posto troviamo Henrik Kristoffersen, staccato di 47/100 dal vincitore e grande rivale.Scende dal podio Michael Matt, che si deve accontentare del quinto posto alle spalle anche di Manuel Feller, altro eroe della seconda manche avendo recuperato ben tredici posizioni dal diciassettesimo al quarto posto finale. Citazione d’obbligo anche per lo sloveno Stefan Hadalin, risalito dal ventiseiesimo all’ottavo posto con il miglior tempo della seconda prova. Positivo il bilancio degli azzurri, almeno per i due che hanno preso parte alla seconda manche: Manfred Moelgg ha recuperato un paio di posizioni ottenendo in questo modo un undicesimo posto che non guasta in questo momento non esaltante per il veterano azzurro, ma la notizia migliore è il sedicesimo posto del giovane Alex Vinatzer, che dopo l’eccellente ventesimo posto nella prima manche ha recuperato altre quattro posizioni. Che inizi finalmente a muoversi qualcosa per le specialità tecniche tra gli azzurri? La risposta sabato a Madonna di Campiglio! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA 2^ MANCHE

Sta per cominciare la seconda manche dello slalom di Saalbach: dobbiamo però osservare che la partenza della seconda manche è stata posticipata di un quarto d’ora e avrà dunque luogo alle ore 13.15. Questo naturalmente nulla cambia per quanto riguarda la classifica, che vede al momento saldamente al comando Marcel Hirscher, con oltre mezzo secondo di vantaggio sugli inseguitori guidati dal connazionale Michael Matt e da Henrik Kristoffersen. I distacchi sono stati molto ampi, tanto che gli ultimi qualificati fra i primi 30 hanno un distacco che addirittura è superiore ai cinque secondi da Hirscher, appare complicato dunque ipotizzare delle grandi rimonte. Per quanto riguarda l’Italia, solamente due slalomisti azzurri si sono qualificati per la seconda manche: Manfred Moelgg in tredicesima posizione e Alex Vinatzer ventesimo. Sicuramente è il giovane altoatesino la nota più positiva, partendo con il pettorale numero 35 si è qualificato con ampio margine e adesso andrà a caccia di un piazzamento che gli consenta di migliorare il piazzamento nelle liste di partenza. Parola dunque alla pista e al cronometro: la seconda manche dello slalom di Saalbach comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

HIRSCHER AL COMANDO

Marcel Hirscher è al comando dello slalom di Saalbach quando sono scesi ormai tutti i migliori della prima manche. L’austriaco dopo la “pausa” di ieri in gigante è tornato subito a dominare e ha fatto fermare i cronometri sul tempo di 56”52 con una eccellente interpretazione della pista di Saalbach, che gli ha dato ben 52/100 di vantaggio sul connazionale Michael Matt, per la gioia del pubblico di casa austriaco. Terzo posto per Henrik Kristoffersen, il grande rivale norvegese di Hirscher che accusa 59 centesimi di ritardo dal leader della classifica, seguono poi tutti i migliori (i primi sette della starting list sono tutti fra i primi otto) con l’unico inserimento da parte del giovane francese Clement Noel, che conferma tutte le sue qualità con il settimo posto a 98/100 pur essendo partito con il pettorale numero 17. Da segnalare ben cinque uscite nei primi 30, segnale di un tracciato non facile: purtroppo ne ha fatto le spese anche il nostro Stefano Gross, vittima di una scivolata. Di conseguenza per ora l’unico italiano in classifica è Manfred Moelgg, tredicesimo a 2”19 da Hirscher: nello slalom non è certo un momento facile per i colori azzurri… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LO SLALOM DI SAALBACH

La diretta della prima manche dello slalom di Saalbach avrà inizio alle ore 10.00, mentre il via alla seconda manche è in programma per le ore 10.00. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile anche sulla piattaforma Sky. Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari della gara, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player e Sky Go. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Austria (www.fis-ski.com) con i tempi di tutti gli atleti in gara in tempo reale.

SI COMINCIA

Tutto è pronto per la diretta dello slalom di Saalbach, nuovo atto della Coppa del Mondo di sci maschile. Abbiamo citato la vittoria di Marcel Hirscher davanti ad Henrik Kristoffersen: possiamo dunque osservare che l’ultimo slalom di Coppa (esclusi i City Event) con un vincitore diverso dall’austriaco o dal norvegese è quello di Levi 2017, che vide il successo di Felix Neureuther. Ecco perché fece ancora più sensazione la copia uscita di pista sia di Hirascher sia di Kristoffersen proprio nell’occasione più importante, cioè alle Olimpiadi. In casa Italia sembra invece lontanissimo il ricordo della stagione 2016-2017, quando sia Manfred Moelgg (anche vincitore a Zagabria) sia Stefano Gross andavano con discreta regolarità sul podio. L’anno scorso zero soddisfazioni e anche quesa nuova stagione non è cominciata bene, speriamo di invertire la tendenza ma speriamo pure che crescano i giovani, perché non potranno essere sempre Moelgg e Gross a tirare la carretta. Comunque adesso la parola passa alla pista e al cronometro: lo slalom di Saalbach sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

UN CALENDARIO PAZZO

Avvicinandoci alla diretta dello slalom di Saalbach, abbiamo già detto che si tratterà appena della seconda gara della stagione fra i pali stretti, decisamente un’anomalia dal momento che sono già state disputate ben 12 gare di Coppa del Mondo ma un solo slalom, curiosamente proprio in apertura, domenica 18 novembre a Levi. Il maltempo ci ha messo lo zampino con il rinvio ad oggi dello slalom previsto una decina di giorni fa in Val d’Isere, la conseguenza è che la stagione fin qui anche troppo tranquilla per gli slalomisti subirà una brusca accelerazione. Fra appena due giorni infatti sarà in programma la terza gara della stagione in slalom, la grande classica di Madonna di Campiglio che ci riporterà dunque in Italia dopo questa parentesi austriaca. Avremo poi il City Event di Oslo a Capodanno, che possiamo assimilare ad uno slalom (e sarà pure valido per la Coppa di specialità) ad aprire un mese di gennaio come sempre ricchissimo per gli slalomisti, che saranno in gara domenica 6 a Zagabria e poi nelle successive tre domeniche ad Adelboden, Wengen e Kitzbuhel, per poi chiudere il mese e la serie delle grandi classiche martedì 29 con la notturna di Schladming. Insomma, da oggi in poi in slalom ci si riposerà ben poco… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE SLALOM

Lo slalom maschile di Saalbach, in diretta dalle nevi della località austriaca, chiude per gli uomini questo doppietta infrasettimanale di recuperi della Coppa del Mondo di sci alpino 2018-2019 nelle discipline tecniche. Il Circo Bianco maschile infatti ieri ci ha proposto un gigante, oggi invece sarà il giorno di uno slalom, valido come recupero di quello non disputato in Val d’Isere e appena la seconda gara della stagione fra i pali stretti dopo quella di metà novembre a Levi. In slalom naturalmente in primo piano c’è la sfida fra Marcel Hirscher ed Henrik Kristoffersen, protagonisti assoluti della specialità negli ultimi anni e già primo e secondo nella citata gara di Levi. Il resto del mondo proverà a inserirsi in un duello comunque entusiasmante, da parte nostra l’auspicio è che per gli azzurri i risultati possano essere migliori di quelli ottenuti in Finlandia, per arrivare poi a Madonna di Campiglio nelle migliori condizioni possibili. Sarà comunque un giovedì molto interessante: vediamo per prima cosa tutte le informazioni utili per seguire in diretta lo slalom di Saalbach.

DIRETTA SLALOM SAALBACH: FAVORITI E AZZURRI

Abbiamo naturalmente accennato già a Marcel Hirscher ed Henrik Kristoffersen, i due uomini di riferimento quando si parla di slalom. Per Hirscher in slalom sono cinque le Coppe di specialità, con 28 vittorie più due in parallelo, inoltre Hirscher è pure il campione del Mondo in carica ma soprattutto è tornato dominante negli ultimi due anni, dopo che Kristoffersen sembrava essere giunto a un passo dal dominio sulla specialità. Il norvegese ha vinto 15 slalom in carriera e la Coppa di specialità nel 2016, ma nelle ultime due stagioni è tornato dietro ad Hirscher. Il duello è ripartito anche in questa stagione: a Levi l’austriaco vinse con 9/100 sul norvegese, mentre al terzo posto si classificò Andre Myhrer, con un ritardo però di ben 1”41. Di conseguenza le occasioni di gloria per gli avversari scarseggiano, anche se proprio lo svedese ha vinto lo slalom olimpico di Pyeongchang, nel quale né Hirscher né Kristoffersen videro il traguardo dando strada al trionfo di Myhrer. Tra gli altri nomi potremmo citare gli svizzeri emergenti come Ramon Zenhaeusern e Daniel Yule, ma anche alcuni campioni sempre temibili anche se più avanti negli anni, come il francese Jean Baptiste Orange, connazionale di un altro talento rampante, cioè Clement Noel. Per gli azzurri la situazione è invece abbastanza complicata in slalom ultimamente, anche se il rinvio da Val d’Isere a oggi è stata sicuramente una buona notizia per Stefano Gross. Anche noi comunque ci affidiamo a un mix di veterani come Manfred Moelgg o lo stesso Gross e giovani come Simon Maurberger e Alex Vinatzer, sperando di trovare un risultato finalmente di ottimo livello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA