Probabili formazioni Serie A / Mosse, moduli e scelte: i grandi ex stasera all’Allianz Stadium (17^ giornata)

Probabili formazioni Serie A: le mosse degli allenatori in vista delle partite della 17^ giornata di campionato, le scelte, i moduli e i dubbi.

22.12.2018, agg. alle 18:16 - Mauro Mantegazza
marco_baroni_benevento_lapresse_2017
Probabili formazioni Serie A: Marco Baroni (Lapresse)

Parlando delle probabili formazioni di Serie A è doveroso chiudere la nostra panoramica con un accenno a Juventus Roma, partita che ha sempre un significato speciale, ancora di più quando si parla di giocatori che hanno indossato entrambe le maglie come Miralem Pjanic e Wojciech Szczesny. Nell’estate 2016 aveva naturalmente fatto molto rumore l’acquisto di Pjanic da parte della Juventus, anche perché nella stessa sessione di mercato i bianconeri avevano tolto il bosniaco alla Roma e Higuain al Napoli, cioè le due principali inseguitrici in Italia. Pjanic era un cardine del gioco della Roma e adesso lo è della Juventus, senza dubbio parliamo di un acquisto fra i più importanti degli ultimi anni per i campioni d’Italia. L’affare Szczesny fece forse un po’ meno rumore, per vari motivi: il passaggio avvenne via Arsenal, che era proprietario del cartellino del portiere polacco quando Szczesny giocava nella Roma; inoltre il suo erede era Alisson, mentre a Torino Szczesny andava a fare il vice di Gigi Buffon. Con il senno di poi comunque il polacco ha avuto ragione e a Roma forse c’è più di qualche rimpianto anche per lui… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BOMBER A CONFRONTO

Nelle probabili formazioni di Serie A possiamo adesso parlare di due grandi attaccanti che si sfideranno allo stadio Marcantonio Bentegodi in Chievo Inter. Stiamo parlando di Sergio Pellissier e Mauro Icardi, giocatori molto diversi in campo e fuori ma accomunati da numeri eccellenti. Pellissier è il simbolo del Chievo e non potrebbe essere altrimenti, dal momento che veste il gialloblù dal lontanissimo 2002: 507 presenze e 137 gol in partite ufficiali con la squadra di Verona, la punta nativa di Aosta va verso i 40 anni ma si sta ritagliando uno spazio anche in questo campionato nel quale ha già messo a segno due gol. Icardi ha 14 anni in meno, ma a modo suo anche per l’argentino si può parlare di simbolo: sei stagioni nell’Inter e 120 gol segnati in 201 presenze, a una media gol impressionante che lo rende una delle punte migliori del panorama internazionale. Quest’anno nove gol in Serie A più quattro alla prima esperienza in Champions League, Maurito è naturalmente la più grande certezza per il suo allenatore Luciano Spalletti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’INCROCIO SPECIALE

Parlando delle probabili formazioni di Serie A dobbiamo concentrarci ora su Genoa Atalanta che ci fornirà un incrocio davvero speciale per i due allenatori, che fanno naturalmente anche loro parte delle formazioni. Il Grifone è infatti guidato da poche settimane da Cesare Prandelli, che per l’Atalanta è stato giocatore (sei stagioni in due periodi distinti), allenatore delle giovanili con la perla di uno scudetto Primavera e un torneo di Viareggio e infine tecnico della prima squadra, con cui ha debuttato tra i grandi. Dall’altra parte ecco Gian Piero Gasperini, che ha allenato il Genoa per sette stagioni e mezza in due diversi periodi, dal 2006 al 2010 e poi di nuovo dal 2013 al 2016, con risultati sempre eccellenti. La differenza naturalmente è legata al fatto che Gasperini è ormai un idolo per entrambe le tifoserie, considerati gli eccellenti risultati raggiunti anche con l’Atalanta, mentre evidentemente la storia tra Prandelli e il Genoa è ancora alle sue primissime battute. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI SQUALIFICATI

Nella nostra panoramica sulle probabili formazioni di Serie A, è doveroso adesso ricordare quali sono i giocatori che non potranno essere protagonisti del turno di campionato a causa di squalifiche. Lazio Cagliari all’ora di pranzo è partita già molto significativa in tal senso, perché i sardi dovranno rinunciare sia a Srna sia a Ceppitelli, squalificati entrambi per due giornate. Pesante per l’Empoli lo stop imposto dal giudice sportivo a Krunic per la partita contro la Sampdoria, in Milan Fiorentina si segnala invece l’emergenza a centrocampo per i rossoneri a causa delle squalifiche di Bakayoko e Kessiè. In Sassuolo Torino sarà ancora fermo Djuricic, altro giocatore squalificato per due giornate, mentre per quanto riguarda Chievo Inter si deve ricordare che da una parte è squalificato Radovanovic mentre dall’altra c’è lo stop per Asamoah. Quanto a Parma Bologna, dobbiamo ricordare che fra i ducali c’è Calaiò che resterà fermo fino al 31 dicembre a causa del ‘caso SMS’ che mise addirittura in dubbio la promozione del Parma in estate. Non ci saranno invece squalificati nelle altre partite in programma oggi in Serie A. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A

La Serie A vive oggi una 17^ giornata che eccezionalmente si completerà in un solo giorno. Scoprire le probabili formazioni di tutte queste partite di Serie A è naturalmente uno dei principali motivi d’interesse in queste ore per i tifosi, andiamo allora a fare una panoramica sulle mosse degli allenatori, i loro dubbi e i moduli che dovrebbero utilizzare nelle partite, con i cenni essenziali sulle probabili formazioni di Serie A in questa diciassettesima giornata del massimo campionato che caratterizzerà questo sabato 22 dicembre davvero ricco di emozioni.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO CAGLIARI

Per la Lazio la notizia migliore è che torna a disposizione Lucas Leiva, anche se non è ancora del tutto certo che possa essere titolare. In attacco resta da capire chi affiancherà il bomber Immobile: questa volta il favorito dovrebbe essere Luis Alberto. Nel Cagliari ancora cautela per Pavoletti, in attacco potrebbero giocare Joao Pedro, Farias e Cerri anche se resta forte pure la candidatura da Sau.

PROBABILI FORMAZIONI EMPOLI SAMPDORIA

Assente Bennacer dopo la contusione alla tibia rimediata a Firenze, l’Empoli deve fare i conti anche con la squalifica di Krunic, dunque in regia dovrebbe giocare Capezzi con Traorè e Acquah ai lati. A sinistra ballottaggio tra il ristabilito Pasqual e Antonelli, mentre in attacco giocheranno La Gumina e Caputo. Nella Sampdoria invece manca Bereszynski, terzino destro sarà Sala. Davanti Caprari e Ramirez sono favoriti, dunque rischiano la panchina Defrel e Saponara, valide alternative a gara in corso per l’ex Marco Giampaolo.

PROBABILI FORMAZIONI GENOA ATALANTA

Cesare Prandelli recupera Criscito dopo la squalifica e sono a disposizione anche Gunter e Lapadula, che andranno però in panchina. Unico indisponibile dunque è Mazzitelli, da segnalare però un dubbio di modulo che riguarda soprattutto l’attacco, dove Pandev potrebbe affiancare i sicuri titolari Kouame e Piatek. Nell’Atalanta, considerato che Palomino è uscito malconcio dall’ultima partita, si va verso la difesa con Toloi, Mancini e Masiello titolari mentre non sembrano esserci dubbi negli altri reparti.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN FIORENTINA

In difesa il Milan ha ormai recuperato Romagnoli, ma si apre una voragine a centrocampo con le squalifiche contemporanee di Bakayoko e Kessiè, che dovrebbero dare un’occasione dal primo minuto a una mediana tutta nuova con Mauri e Bertolacci, mentre davanti saranno confermati Cutrone e Higuain. La Fiorentina recupera invece i tre squalificati della scorsa giornata, Milenkovic e Veretout saranno subito titolari. Nel tridente Mirallas dovrebbe essere ancora preferito a Pjaca per affiancare Simeone e Chiesa.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI SPAL

Mertens e Milik ancora una volta si giocano una maglia al fianco di Insigne. A centrocampo per il Napoli rientreranno dall’inizio Callejon e Hamsik, mentre ci sarà un ballottaggio tra Fabian Ruiz e Zielinski. In difesa si sarà invece la conferma di Ghoulam, anche a causa delle condizioni ancora non ottimali di Mario Rui. Nella Spal segnaliamo un ballottaggio in difesa tra Cionek e Bonifazi, è recuperato Lazzari dopo una leggera forma influenzale, in attacco infine agirà la coppia Antenucci-Petagna.

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO TORINO

Roberto De Zerbi deve ancora sciogliere un dubbio tattico fra il 3-4-3 e il 3-5-2. A centrocampo Sensi è favorito per occupare il posto di regista, in attacco le certezze sono Berardi e Babacar che saranno in campo qualunque sia la scelta tattica del mister. Nel Torino è recuperato Iago Falque, dovrebbe essere lui ad affiancare Belotti nell’attacco di Walter Mazzarri, mentre a destra si segnala l’ormai classico ballottaggio tra De Silvestri e Ola Aina.

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE FROSINONE

Possibile per l’Udinese un assetto più offensivo, con Behrami sacrificato per mettere in campo Lasagna che in attacco farebbe coppia con Pussetto e con De Paul schierato in loro sostegno. Recuperato Pezzella, che si giocherà con D’Alessandro la maglia di titolare come esterno sinistro di centrocampo. Vedremo invece cosa cambierà nel Frosinone con il nuovo allenatore Marco Baroni, c’è il dubbio tra il 3-4-1-2 e una mediana più solida, in questo caso giocherebbe Vloet a discapito di Ciano.

PROBABILI FORMAZIONI CHIEVO INTER

Rientra Depaoli, si ferma Radovanovic, il Chievo di Domenico Di Carlo dovrebbe dunque proporre Rigoni a centrocampo con Giaccherini ed Hetemaj. Diversi dubbi in attacco, dove l’unica certezza è Pellissier e le altre due maglie vedono favoriti Birsa come trequartista e Stepinski, insidiato però da Meggiorini. NNell’Inter è squalificato Asamoah, ecco dunque Vrsaljko a destra e D’Ambrosio a sinistra, ma i dubbi sono soprattutto in attacco dove a parte Icardi e il rientrante Perisic sono almeno in sei per le altre tre maglie, con possibilità in aumento anche per un Nainggolan sulla via del completo recupero.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA BOLOGNA

Gervinho sta recuperando ma solo in extremis Roberto D’Aversa deciderà se osarlo nel tridente gialloblù che vede in Inglese l’unica certezza, con le altre due maglie contese da ben cinque giocatori. In compenso tutto è chiaro negli altri reparti, con un solo ballottaggio tra Rigoni e Stulac a centrocampo. Nel Bologna invece due dubbi per Filippo Inzaghi, ma sono ballottaggi molto incerti perché Svanberg, Orsolini e Dzemaili si giocano una maglia e lo stesso discorso vale per Dijks, Krejci e Mbaye, dunque sei uomini per due posti.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS ROMA

Torna Bentancur dopo la squalifica, dovrebbe essere favorito su Emre Can e il rientrante Khedira nel centrocampo della Juventus. In attacco intoccabili Cristiano Ronaldo e Mandzukic, l’altro posto disponibile è in ballo tra Dybala e Douglas Costa. La Roma recupera Dzeko e De Rossi ma solo in extremis mister Di Francesco deciderà se osarli titolari; inevitabilmente questo causa vari dubbi, anche perché per sfidare la capolista non è nemmeno da escludere la difesa a tre con sacrificio di un uomo d’attacco (Zaniolo?).

© RIPRODUZIONE RISERVATA