Diretta Olbia Piacenza/ Risultato finale 0-1, info streaming: Corradi sfiora il raddoppio

- Mauro Mantegazza

Diretta Olbia Piacenza streaming video e tv: quote, probabili formazioni, orario e risultato live della partita per la 18^ giornata di Serie C, girone A

Olbia
Diretta Olbia Giana Erminio (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA OLBIA PIACENZA (0-1 FINALE): CORRADI SFIORA IL RADDOPPIO

Un destro di Ragaztu bloccato con sicurezza dall’attento Fumagalli, un assist di Di Molfetta per Corradi che spreca calciando alto a due passi dalla porta. Sono queste le ultime due occasioni da rete degne di nota nel match tra Olbia e Piacenza, con gli emiliani che sono andati più vicini al raddoppio di quanto i sardi non siano riusciti ad avvicinarsi al pari. Ammonizione per Di Molfetta per Piacenza e qualche cambio che non ha sortito l’effetto sperato per l’Olbia, costretta a lasciar via libera ad un Piacenza che chiude il girone d’andata confermando le proprie velleità di primato e di ritorno in Serie B: il gol di Bertoncini al 35′ del primo tempo è stato decisivo e la vittoria di misura allo stadio Nespoli vale per i biancorossi tre punti molto pesanti per i biancorossi che valgono la vetta del girone A. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Come sempre le partite di Serie C non sono trasmesse in diretta tv, ma anche per Olbia Piacenza l’appuntamento è con il portale elevensports.it: tutti gli abbonati potranno dunque seguire la partita in diretta streaming video, utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Senza abbonamento, sarà comunque possibile anche acquistare il singolo evento su questo sito.

IOTTI VICINO AL PARI

L’Olbia cerca di iniziare il secondo tempo a maggior velocità, e Ceter Valencia prova ad incunearsi nella difesa piacentina, partendo però da posizione di fuorigioco. Al 10′ arriva il primo cambio per i sardi, col tecnico Guido Carboni che cerca una svolta offensiva con Ogunseye inserito al posto di Piredda, per far coppia con Ceter Valencia e con Ragatzu chiamato a compiti da trequartista. Al 14′ ancora Olbia in avanti con Iotti che manca di poco la deviazione vincente sul secondo palo, il Piacenza sembra meno incisivo e al 16′ rimedia anche un’ammonizione, con Della Latta sanzionato per un fallo su Vallocchia. Qualche calcio d’angolo da una parte e dall’altra, ma le occasioni da gol scarseggiano e il Piacenza resta in vantaggio di misura sul campo dell’Olbia, grazie alla rete messa a segno da Bertoncini al 35′ del primo tempo. (agg. di Fabio Belli)

LA SBLOCCA BERTONCINI!

L’Olbia prova a mettere la testa fuori dal guscio, è al 31′ una staffilata di Ragatzu è la prima conclusione a rete dei sardi, controllata comunque senza problemi da Fumagalli sul primo palo. Il Piacenza controlla comunque il gioco e passa al 35′: sponda di Pergreffi su calcio d’angolo battuto da Di Molfetta, Bertoncini trova la conclusione acrobatica e batte Crosta, trovando la sua seconda rete in questo campionato. L’Olbia accusa il colpo e fino alla fine della prima frazione di gioco non riesce a rendersi pericolosa dalle parti di Fumagalli. Insiste invece il Piacenza che impegna di nuovo Crosta al 44′ con Sestu, che batte a rete dopo una grande iniziativa personale, quindi sulla ribattuta Marotta non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. La prima frazione di gioco si chiude col Piacenza in vantaggio 0-1 sul campo dell’Olbia. (agg. di Fabio Belli)

STERILE SUPREMAZIA EMILIANA

E’ il Piacenza la prima formazione a cercare il gol nel match allo stadio Nespoli, con Di Molfetta che al 6′ tenta la conclusione mancina che finisce di poco alta. L’Olbia mantiene un buon rigore tattico ma la supremazia territoriale in campo è marcatamente piacentina. Per una nuova conclusione a rete significativa bisogna però attendere il 17′, con Romero che ci prova da fuori area e il portiere della formazione sarda, Crosta, che si fa trovare pronto e blocca la sfera. Crosta si ripete al 21′ ostentando sicurezza in presa alta su un cross di Romero: l’Olbia dal canto suo a livello offensivo è praticamente non pervenuta, ma difende con grande ordine e il Piacenza fatica a trovare sbocchi offensivi. Al 26′ ci prova Della Latta dalla lunga distanza ma la mira è imprecisa, e il risultato resta fermo sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

In quello che è una sorta di testa-coda del girone A, Olbia Piacenza sta finalmente per cominciare e allora valutiamo alcuni dei numeri principali raccolti dalle due squadre nel girone A della Serie C. L’Olbia ha segnato 16 gol mentre il Piacenza 28. L’Olbia ha inoltre subito 26 gol mentre il Piacenza solo 16. A questo punto quindi, le due squadre hanno una differenza reti di -10 per l’Olbia e +12 per il Piacenza. Il cammino delle due squadre è stato di 3 vittorie, 5 pareggi ed 8 Sconfitte per l’Olbia contro le 10 vittorie, i 3 pareggi e le 3 sconfitte della squadra piacentina. La nostra attenzione si rivolge ora al terreno di gioco dello stadio Bruno Nespoli: le due squadre sono pronte a fare il loro ingresso in campo e noi ci mettiamo comodi nell’attesa del risultato di questa partita, perchè finalmente Olbia Piacenza comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Olbia Piacenza si giocherà tra poco per la settima volta nella storia: i primi due incroci sono lontani nel passato, dobbiamo tornare agli anni Settanta per trovare una doppia sfida in Serie C con un successo interno degli isolani e un pareggio a reti bianche. Un 1-0 che per l’Olbia rappresenta l’unica vittoria contro i lupi: da allora il Piacenza ha vinto tre delle quattro partite dirette. Al Nespoli è passata nel febbraio 2017: clamorosa prestazione da parte di Niccolò Romero, capace di segnare tre gol tra il 3’ e il 23’ minuto. Al 73’ inutile rete di Francesco Pisano; il Piacenza aveva già vinto 2-1 la partita di andata con Luca Matteassi e Andrea Razzitti, mentre l’altra partita che si è giocata sul campo in Sardegna risponde a un 1-1 andato in scena a settembre di un anno fa. Terza giornata di campionato: emiliani in vantaggio con un rigore trasformato da Tommaso Morosini ma ripresi nel secondo tempo da un’altra conclusione dal dischetto, ad opera di Daniele Ragatzu. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Olbia Piacenza, diretta dall’arbitro Davide Miele della sezione Aia di Torino, si gioca oggi pomeriggio, domenica 23 dicembre 2018, alle ore 14.30 presso lo stadio Bruno Nespoli della città sarda per la diciottesima giornata di Serie C nel girone A. Olbia Piacenza metterà di fronte due formazioni con esigenze di classifica completamente diverse. I padroni di casa sardi hanno appena 14 punti e di conseguenza l’Olbia è pienamente coinvolta nella lotta per non retrocedere e possibilmente evitare anche i playoff, la squadra di Guido Carboni dovrà anche cercare di rialzarsi dopo la pesante batosta della sconfitta per 4-0 incassata ad opera del Novara nella scorsa giornata di campionato. Certo, per l’Olbia non sarà facile riuscirci proprio contro il Piacenza di Arnaldo Franzini, che è la capolista del girone A avendo conquistato ben 33 punti nelle sedici partite finora disputate. Nella scorsa giornata c’è stata la vittoria contro la Lucchese e ora gli emiliani vogliono confermarsi per regalarsi un Natale al comando della classifica.

PROBABILI FORMAZIONI OLBIA PIACENZA

Parlando adesso delle probabili formazioni per Olbia Piacenza, proviamo ad immaginare le scelte dei due allenatori. Guido Carboni dovrebbe schierare l’Olbia con il modulo 4-3-1-2: in porta Marson, protetto dalla difesa a quattro con Pinna, Vergara, Bellodi e Cotali da destra a sinistra; nel terzetto di centrocampo ecco Calamai affiancato dalle due mezzali Vallocchia e Piredda, mentre in posizione più avanzata dovrebbe agire Biancu in appoggio ai due attaccanti Ragatzu e Ceter. La replica del Piacenza di Arnaldo Franzini dovrebbe essere affidata invece a un modulo 4-3-3 con Fumagalli estremo difensore; Troiani terzino destro, Bertoncini e Pergreffi difensori centrali, Barlocco a sinistra; in mediana ci attendiamo il terzetto formato da Della Latta, Marotta e Nicco, mentre nel tridente d’attacco le ali Sestu e Di Molfetta agiranno a supporto del centravanti Romero.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo a pronostico e quote per Olbia Piacenza: secondo l’agenzia di scommesse sportive Snai sarà favorita la squadra emiliana capolista, pur impegnata in trasferta. Infatti il segno 1 per la vittoria casalinga dell’Olbia è quotato a 3,65, mentre poi si scende già per il pareggio (segno X) che è quotato a 3,10 ed ancora di più in caso di segno 2, perché una vittoria esterna da parte del Piacenza varrebbe soltanto 2,05 volte la posta in palio per chi avrà puntato sul colpaccio della capolista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA