INTER NAPOLI, SPALLETTI “ANCELOTTI FA DAVVERO PAURA” / “Calciomercato? Non c’è qualcosa di meglio dei nostri”

Luciano Spalletti ha parlato alla vigilia di Inter Napoli, ammettendo la grande stima e anche un po’ il timore nei confronti del collega Carlo Ancelotti.

25.12.2018, agg. il 26.12.2018 alle 00:06 - Matteo Fantozzi
Luciano Spalletti, tecnico dell'Inter (LaPresse)
Spalletti lascia l'Inter?

Glissa sul calciomercato Luciano Spalletti alla vigilia di Inter Napoli e ai microfoni di Sky Sport sottolinea: “Sono convinto di avere a che fare con un gruppo forte che può soddisfare quello che ci eravamo messi in testa all’inizio della stagione. Non penso sia possibile trovare sostituti migliori nella sessione di calciomercato di gennaio“. Si torna a parlare anche di Ivan Perisic che ha ritrovato il gol contro il Chievo Verona e sta provando a tornare quello della scorsa stagione: “Chiaro che per uno con numeri importanti arrivare a metà campionato con gol in meno crea qualche nervosismo. Ora sarà più decisivo”. Ora però è il momento discendere in campo senza pensare più alle cose avvenute fuori dal campo come le lunghe polemiche legate a Radja Nainggolan. Il ninja è stato lasciato per questa partita fuori dai convocati per motivi disciplinari e travolto anche da un audio improvvisamente circolato sui social network. (agg. di Matteo Fantozzi)

“I giocatori vogliono rimettere le cose a posto”

Luciano Spalletti è sincero alla vigilia di Inter Napoli, quando dice in conferenza stampa: “Carlo Ancelotti mi fa un po’ paura, ne ha viste tante. È uno dei migliori, se non il migliore e avrà saputo ottimizzare quello che è stato il buon lavoro fatto da Maurizio Sarri“. I nerazzurri vengono da un pareggio a Verona contro il Chievo e vogliono subito rialzare la testa: “I calciatori sono dispiaciuti per quanto accaduto a Verona e vogliono giocare il prima possibile per rimettere tutto a posto. Non serve però l’impeto, ma intelligenza per sapere quando arriverà il momento di affondare i colpi”. Si arriva poi a vedere la differenza tra la squadra allenata da Maurizio Sarri e quella di Carlo Ancelotti. Per il tecnico dell’Inter la prima era fatta di schemi e ripetitività di azioni fatte in velocità, mentre ora Ancelotti sceglie quando è il momento adatto di venirti addosso o quando magari lasciare campo all’avversario.

Inter Napoli, Spalletti “Ancelotti mi fa paura”: Tutti a disposizione per l’Inter, ma…

Luciano Spalletti alla vigilia di Inter Napoli fa il punto anche sugli infortuni. In conferenza stampa specifica: “Abbiamo quasi tutti a disposizione, eccetto gli ultimi avvenimenti. Miranda non ha recuperato, mentre Asamoah rientra dalla squalifica e se tutti va bene sarà titolare. Joao Mario invece è a disposizione“. Fuori rimarrà Radja Nainggolan, il calciatore è stato escluso dalla gara per motivi disciplinari e anche travolto da una nuova polemica con un audio in cui svela la volontà di tornare alla Roma. Proprio sul ninja spiega: “Le regole nel calcio sono importanti, mi dispiace perché è un calciatore molto forte che ci può dare dei vantaggi. Il provvedimento riguarda questa partita e basta, non sarà sospeso a lungo termine. Per le successive si vedrà. Però purtroppo in un gruppo si devono prendere delle decisioni“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA