Diretta Torino Avellino/ Risultato live 79-95, info streaming: Netta vittoria degli irpini

Diretta Torino Avellino, streaming video Rai: al PalaVela si gioca un’importante partita tra due squadre di grande ambizione, che puntano ai playoff anche se la Fiat è indietro.

26.12.2018, agg. alle 22:32 - Claudio Franceschini
McAdoo_Torino_basket_Supercoppa_lapresse-2018
Diretta Torino Avellino, basket Serie A1 12^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA TORINO AVELLINO (79-95): NETTA VITTORIA DEGLI IRPINI

E’ appena terminato l’incontro tra la Fiat Auxilium Torino e la Sidigas Avellino sul punteggio di 79-95. Gli ospiti riescono a conquistare un match che è stato sostanzialmente combattuto nella prima metà di gara fino a quando i piemontesi sono sostanzialmente riusciti a segnare con una certa continuità fino a quando gli irpini sono riusciti ad alzare nettamente l’intensità difensiva. Dopo aver trovato il vantaggio nel corso del terzo perido, nell’ultimo la Fiat ha definitivamente molato psicologicamente permettendo così alla Sidigas di dilagare nel finale trascinati dagli scatenati Green e Sykes autori rispettivamente di 23 e 21 punti. (Marco Guido)

LA SIDIGAS TENTA L’ALLUNGO

Si è appena concluso il terzo periodo della sfida tra la Fiat Auxilium Torino e la Sidigas Avellino sul punteggio di . Al rientro sul parquet sono gli ospiti ad approcciare meglio col solito immarcabile Sykes che nel giro di pochi secondi è riuscito a segnare il canestro del momentaneo pareggio sul 46-46; Avellino prende coraggio e facendosi trascinare da Green Nichols che riescono a portare la Sidigas fino al 52-57 quando anche il pubblico di casa sembra arrendersi alle prime difficoltà dei propri beniamini. Il terzo periodo si chiude con una tripla di Delfino che è riuscito ad accorciare un pò le distanze sul 60-66. (Marco Guido)

SYKES TRASCINA GLI IRPINI ALLA RIMONTA 

Quando siamo giunti all’intervallo dell’incontro tra la Fiat Auxilium Torino e la Sidigas Avellino il risultato è di 46-42. Dopo la sirena sono gli ospiti a rientrare meglio trascinati dal solito Sykes che riporta sotto i suoi fino al 30-28, ma i padroni di casa non si scompongono ed aggrappondi all’ottima vena di Moore riescono proprio con una tripla del numero 23 a riportarsi avanti fino al 38-28. Gli irpini però non si sono persi d’animo ed aggrappandosi alla buona serata di Nichols e Sykes sono riusciti a rimontare fino al 44-42 realizzato proprio dal numero 28; la prima metà di gara si è poi chiusa con un canestro in penetrazione di Mcadoo che ha fissato lo score sul 46-42 mandando le squadre negli spogliatoi. (Marco Guido)

BUON AVVIO DELLA FIAT AUXILIUM

Al PalaAlpitour di Torino i padroni di casa della Fiat Auxilium stanno affrontando la Sidigas Avellino nella sfida valida per la 12^ giornata di Serie A1 ed il primo quarto si è appena concluso sul punteggio di 30-23. I piemontesi devono cercare di bissare il successo conquistato tre giorni orsono contro Pistoia per cercare di migliorare un pò la propria classifica che li vede attualmente posizionati ad un deludente dodicesimo posto con 8 punti; gli ospiti invece cercano una vittoria in trasferta dopo che la striscia di tre consecutive è stata interrotta nell’ultima gara di Trieste, gli irpini sono comunque al quinto posto con 14 punti. Il match inizia in maniera assolutamente equilibrata con entrambe le compagini che riescono a segnare con una certa regolarità fino al decimo quando due errori degli irpini ha permesso a Portannese di insaccare in contropiede il canestro del 27-20; il primo quarto si è chiuso con la tripla sulla sirena messa a segno da Wilson. (Marco Guido)

PALLA A DUE!

Eccoci alla palla a due di Torino Avellino: nelle dichiarazioni post-vittoria contro Sassari, Nenad Vucinic ha anche parlato delle maggiori responsabilità che competono a Keifer Sykes dopo l’addio di Norris Cole. Pronti via, il playmaker di Chicago è stato determinante con una prestazione da 23 punti e 9 assist: nelle prime dieci giornate il giocatore aveva tenuto medie da 10,7 punti e 2,9 assist ed è dunque chiaro quanto sia vero quello che dice il suo allenatore, ovvero che senza quello che era stato scelto come leader tecnico del gruppo Sykes possa essere ora il nuovo giocatore sul quale fare affidamento, insieme a Caleb Green. Sarà dunque interessante stabilire fin da questa sera se il playmaker saprà confermarsi su questi livelli; a risponderci sarà ovviamente il campo che in questi casi rimane il solo giudice, ed è allora al parquet del PalaVela che ci rivolgiamo perché finalmente questa interessante diretta di Torino Avellino è lontana soltanto pochi minuti, e noi non vediamo l’ora di stare a vedere come andranno le cose! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Torino Avellino è quella disponibile per tutti sulla televisione di stato: la partita sarà infatti trasmessa su Rai Sport, con la possibilità di seguirla anche in diretta streaming video sul sito www.raiplay.it ma anche, come di consueto, grazie all’applicazione Eurosport Player alla quale bisogna abbonarsi, e che si può utilizzare su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Sul sito www.legabasket.it troverete invece le informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori.

TORINO AVELLINO, STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

LE PAROLE DI VUCINIC

Nel presentare la diretta di Torino Avellino, facciamo un lieve passo indietro e torniamo a quanto Nenad Vucinic aveva dichiarato dopo l’importante vittoria contro Sassari. Un successo importante, giunto alla prima partita senza Norris Cole e pochi giorni dopo la notizia della crisi societaria; la Scandone ha risposto sul campo prendendosi due punti che l’hanno fatta tornare al terzo posto della classifica di Serie A1 e Vucinic ha detto di aver visto la giusta determinazione nei suoi giocatori. “E’ incredibile quello che si può fare con la chimica e il cuore” ha commentato il coach, che non ha mancato di ringraziare i suoi giocatori e i tifosi del PalaDelMauro, “che ci stanno dando una grande mano in un periodo non semplice”. Riguardo la partita, Vucinic non ha nascosto come ci siano aspetti da migliorare (per esempio a rimbalzo, con Jack Cooley che ne ha catturati ben 20) e ha allontanato le voci secondo cui la vittoria sarebbe arrivata proprio grazie all’assenza di Cole. “Norris è stato una parte importante dei nostri precedenti successi, semplicemente il suo addio e questa situazione hanno compattato il gruppo”. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Torino Avellino verrà diretta dalla terna arbitrale composta da Maurizio Biggi, Fabrizio Paglialunga e Dario Morelli; squadre in campo alle ore 20:45 di mercoledì 26 dicembre per la partita che chiude il programma della dodicesima giornata nel campionato di basket Serie A1 2018-2019. Al PalaVela si gioca una partita tra due squadre che nelle ultime due stagioni sono riuscite a proporsi in qualità di outsider; ruolo che per la verità ha onorato la sola Scandone, visto che la Fiat ha mancato l’accesso ai playoff anche lo scorso anno. Oggi la squadra irpina sta facendo meglio e arriva dall’importante vittoria contro Sassari, con la quale ha anche provato ad allontanare i problemi societari emersi ultimamente; anche Torino però ha vinto nell’ultima giornata, rimontando un pesante svantaggio contro Pistoia. Pertanto nella diretta di Torino Avellino ci aspettiamo un bello spettacolo, anche se forse questo non è il momento migliore dell’anno per essere in campo.

RISULTATI E PRECEDENTI

Dai fasti alla possibilità di sparire: Torino Avellino inizia su queste premesse poco incoraggianti per la Scandone, perché le notizie uscite pochi giorni fa gettano inevitabilmente un’ombra sul futuro della società. Intanto sembra scongiurato il pericolo di penalizzazioni in classifica, ma dire quello che succederà più avanti è difficile; intanto un effetto della “crisi” è stato l’addio di Norris Cole, perché il patron aveva dato via libera a chi volesse rescindere il contratto e l’ex giocatore di Miami Heat e New Orleans Pelicans ne ha approfittato per accordarsi con il Buducnost, tornando così a disputare l’Eurolega che aveva conosciuto con il Maccabi Tel Aviv. La squadra però ha reagito alla grande sul campo, battendo Sassari e facendo festeggiare il pubblico del PalaDelMauro: segno che il roster rimane comunque competitivo e che, almeno per quanto riguarda gli aspetti tecnici, questo momento difficile può essere superato. Torino ha rischiato il tracollo domenica scorsa, quando si è ritrovata sotto anche di 14 punti contro Pistoia; nel secondo tempo però la squadra di Larry Brown ha reagito alla grande ed è riuscita a vincere una partita fondamentale contro una concorrente diretta per la salvezza, ritrovando il sorriso e abbandonando l’ultimo posto in classifica. Adesso la Fiat ritrova il PalaVela e spera in un secondo successo che possa avvicinare la squadra anche alla zona playoff, perché la post season rimane ovviamente l’obiettivo concreto dell’Auxilium al netto dei cattivi risultati di inizio stagione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA