Probabili formazioni / Inter Napoli: quote. Brozovic sarà l’uomo copertina? (Serie A)

Probabili formazioni Inter Napoli: big match a San Siro tra terza e seconda forza della Serie A. Spalletti e la società hanno messo in punizione Nainggolan, che salterà la super sfida.

26.12.2018, agg. alle 15:57 - Claudio Franceschini
Skriniar_Insigne_Napoli_Inter_lapresse_2018
Probabili formazioni Inter Napoli, Serie A 18^ giornata (Foto LaPresse)

Tra i tanti possibili protagonisti nelle probabili formazioni di Inter Napoli scegliamo Marcelo Brozovic, sempre più punto di riferimento del centrocampo nerazzurro, a maggior ragione considerando il caso Nainggolan. Le caratteristiche del croato e del belga sono piuttosto differenti, ma è chiaro che in questo momento Brozovic è sempre di più la certezza di Luciano Spalletti nel reparto nevralgico per ogni squadra di calcio, l’unico titolare praticamente certo in una mediana nerazzurra che per il resto regala ad ogni giornata numerosi ballottaggi, oggi ad esempio al fianco del croato sono addirittura in tre (Vecino, Gagliardini e Borja Valero) a contendersi il posto per completare la cerniera mediana del 4-2-3-1 interista. Un anno fa di questi tempi Brozovic sembrava un separato in casa, molto vicino all’addio all’Inter, adesso è una garanzia e anche dopo il Mondiale ha saputo mantenere un ottimo livello di rendimento. L’auspicio per i tifosi è che Nainggolan possa seguirne l’esempio, per ora ecco che Brozovic è il protagonista in casa Inter anche per l’odierno big-match contro il Napoli. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL DUELLO

Nelle probabili formazioni di Inter Napoli proponiamo un duello fra i due capitani che si affronteranno stasera a San Siro, Mauro Icardi e Marek Hamsik. Ovviamente non si tratta di un duello dal punto di vista tecnico, dal momento che i ruoli dell’argentino e dello slovacco sono completamente diversi, tuttavia Icardi e Hamsik sono simboli rispettivamente di Inter e Napoli e meritano sempre una citazione speciale. Hamsik gioca con i partenopei addirittura dal 2007, anno nel quale il Napoli era neopromosso dalla Serie B: una lunghissima storia d’amore per lo slovacco ormai partenopeo, confermata da 517 presenze e 121 gol in partite ufficiali con la maglia del Napoli, ormai da diversi anni al vertice del calcio italiano (due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana in bacheca) e protagonista anche a livello internazionale. Icardi invece è arrivato all’Inter nel 2013, ma ha già scritto pagine importanti, in particolare i 120 gol segnati collocano l’argentino già al nono posto fra i migliori marcatori di sempre nella storia dell’Inter. Cosa sapranno fare Mauro e Marek questa sera allo stadio Meazza? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE ULTIME NOTIZIE

Inter Napoli è senza ombra di dubbio la partita più interessante nella diciottesima giornata della Serie A 2018-2019: il Boxing Day si chiude proprio a San Siro, mercoledì 26 dicembre alle ore 20:30 avremo la grande sfida tra le due principali inseguitrici della Juventus. Al netto dei punti di distanza (8 tra Napoli e bianconeri, così come tra prtenopei e nerazzurri) le due squadre che si affrontano questa sera sono terza e seconda in campionato, e dunque dovrebbero dare vita a una sfida splendida; Carlo Ancelotti ci arriva con il vento in poppa, Luciano Spalletti dovendo riprendere la marcia a seguito del clamoroso pareggio di Verona. Staremo a vedere quello che succederà, intanto possiamo valutare in che modo i due allenatori hanno intenzione di schierare le loro squadre nelle probabili formazioni di Pistoiese Arzachena.

QUOTE E PRONOSTICO

Per Inter Napoli, le quote emesse dall’agenzia Snai forniscono un quadro che racconta di un equilibrio: infatti i valori che sono stati posti sulle due vittorie (segno 1 per i nerazzurri, segno 2 per i partenopei) sono quasi identici, arrivando rispettivamente a 2,60 e 2,65 volte la somma messa sul piatto. Dunque per il rotto della cuffia l’Inter è favorita; l’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, con questo bookmaker vi farebbe vincere una cifra pari a 3,40 volte quello che avrete deciso di investire.

PROBABILI FORMAZIONI INTER NAPOLI

I DUBBI DI SPALLETTI

La lunga vigilia di Inter Napoli è iniziata con il botto: Nainggolan, presentatosi in ritardo all’allenamento, è stato sospeso dall’attività e dunque non giocherà a San Siro. Il suo posto potrebbe prenderlo a questo punto Joao Mario, che già aveva fatto le sue veci durante l’infortunio del Ninja; a questo punto diventa anche più chiaro quello che potrebbe succedere a centrocampo, dove Vecino vuole prendersi la maglia di mediano al fianco di Brozovic e la contende più a Gagliardini che a Borja Valero, perchè lo spagnolo è in competizione con il già citato Joao Mario. Sulle corsie Politano e Perisic, tornato a segnare sabato, vanno verso un posto da titolari; davanti ci sarà naturalmente Mauro Icardi che è stato tra i desiderata del Napoli anche la scorsa estate. In difesa torna Asamoah, che era squalificato, mentre non dovrebbe recuperare Miranda: al centro dello schieramento, davanti ad Handanovic, vedremo la coppia titolare formata da De Vrij e Skriniar, il ghanese giocherà a sinistra mentre dall’altra parte si apre il ballottaggio tra Vrsaljko e D’Ambrosio, ma con la sensazione che il croato parta in leggero vantaggio.

LE SCELTE DI ANCELOTTI

Anche per Carlo Ancelotti le scelte di Inter Napoli non sono sicure: il tecnico partenopeo recupera Verdi ma in campo dovrebbe andare ancora Callejon, che giocherà come esterno destro nella linea di centrocampo. Allan dovrebbe farcela, in caso contrario sarà Fabian Ruiz a stringere la sua posizione per giocare centralmente al posto di Hamsik, lasciando libera la fascia sinistra che sarà appannaggio di Zielinski. Tante soluzioni a centrocampo (ci sarebbe anche Ounas per uno dei due esterni), così anche in difesa dove però Raul Albiol e Koulibaly sono in netto vantaggio per disporsi davanti a Ospina (probabile titolare in luogo di Meret), con Hysaj che dovrebbe spuntarla su Malcuit per la destra e Ghoulam che tornerà a giocare a sinistra, anche perchè Mario Rui non è al top della condizione. Per quanto riguarda il tandem offensivo, le soluzioni sono due: o Insigne-Milik o Insigne-Mertens, in questo caso dovrebbe vincere la prima con il polacco che dunque sarà titolare dopo aver lasciato il posto al belga contro la Spal.

IL TABELLINO

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Brozovic, Vecino; Politano, Joao Mario, Perisic; Icardi
A disposizione: Padelli, Berni, D’Ambrosio, Ranocchia, Dalbert, Gagliardini, Candreva, Borja Valero, Keita B., L. Martinez
Allenatore: Luciano Spalletti
Squalificati:
Indisponibili: Miranda

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Hysaj, Raul Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Hamsik, Fabian Ruiz; Milik, L. Insigne
A disposizione: Meret, Karnezis, Malcuit, Ni. Maksimovic, Luperto, Mario Rui, Ounas, A. Diawara, Rog, Zielinski, Verdi, Mertens
Allenatore: Carlo Ancelotti
Squalificati:
Indisponibili: Chiriches

© RIPRODUZIONE RISERVATA