Risultati Serie A/ Classifica aggiornata: Lautaro incendia San Siro, Napoli ko e a 9 punti dalla vetta!

Risultati Serie A: classifica aggiornata, nella diciottesima giornata succede di tutto. Juventus frenata a Bergamo ma il Napoli cade a San Siro in pieno recupero. Altro pareggio per il Milan

26.12.2018, agg. alle 22:34 - Claudio Franceschini
Dybala_Bonucci_Mandzukic_Juventus_gol_lapresse_2018
Risultati Serie A, 18^ giornata (Foto LaPresse)

Lautaro Martinez incendia l’ultimo dei risultati di Serie A: l’Inter batte il Napoli al 93’ minuto e la Juventus ringrazia, salendo a +9 sui partenopei mentre i nerazzurri sono adesso a 5 punti dalla squadra di Carlo Ancelotti, difendendosi dagli assalti della Lazio. Succede di tutto a San Siro nel finale: Koulibaly fa fallo su Politano e viene ammonito, applaude Mazzoleni che gli mostra il secondo giallo e lo caccia (come a Firenze). In dieci il Napoli sfiora il gol quando Zielinski viene murato da Asamoah sulla riga di porta; poi arriva il gol di Lautaro Martinez su cross di Keita Baldé e velo di Vecino, con sinistro che inganna Meret che in precedenza aveva salvato il risultato. Si gioca ancora, Keita provoca Insigne che reagisce male: rosso diretto al numero 24 del Napoli, che chiude in nove e dunque giocherà l’ultima giornata di andata senza due dei suoi principali giocatori. Il Boxing Day si chiude dunque con il botto, con l’Inter che si rilancia e la Juventus che, pur bloccata a Bergamo, se la ride; sabato però saremo di nuovo in campo… (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO A SAN SIRO

All’intervallo, per i risultati di Serie A, è 0-0 nel big match Inter-Napoli: grandi emozioni a an Siro ma ancora nessun gol, con i nerazzurri che però ci sono andati vicini in almeno tre occasioni. L’Inter batte il calcio d’inizio e Icardi tira da centrocampo, centrando la traversa con Meret che sembrava comunque sulla traiettoria; poi gol annullato a Perisic per fuorigioco (anche se Mario Rui ha rischiato) e infine ancora il numero 9 nerazzurro che ha controllato in area, ha perso palla ma se l’è ritrovata per il tocco di Albiol che ha messo fuori causa Meret. Icardi ha calciato debolmente da due passi, ma dal nulla è sbucato Koulibaly che sulla riga di porta ha deviato. Meno occasioni per il Napoli che ci ha comunque provato; partita bella e intensa, con le due squadre brave e veloci nel proporre la transizione e dunque continui capovolgimenti di fronte con situazioni potenzialmente pericolose. Vedremo quello che succederà nel secondo tempo a San Siro, un attimo di pausa e poi le due formazioni torneranno sul terreno di gioco per chiudere il posticipo della diciottesima giornata. (agg. di Claudio Franceschini)

LA ROMA BATTE IL SASSUOLO

I risultati di Serie A per le partite delle ore 18:00 ci presentano la vittoria della Roma, che torna a sorridere: il 3-1 al Sassuolo – che accorcia le distanze nel finale con Babacar – porta la firma di Diego Perotti (su rigore), Patrik Schick e Nicolò Zaniolo, al primo gol della stagione con un’azione spettacolare. Eusebio Di Francesco vince contro il suo passato e si rilancia in chiave europea, arrivando ad un solo punto dal Milan sesto. Bene anche il Torino che domina l’Empoli (espulso Krunic a un minuto dal termine) con Lorenzo De Silvestri e Iago Falque a segno nel secondo tempo; finisce senza reti invece a Ferrara, dunque tra Spal e Udinese c’è un punto a testa che serve poco ad entrambe ma, se vogliamo, la sconfitta del Bologna fa sorridere tutte e due le contendenti. Ora però dobbiamo rimanere concentrati, perché la diciottesima giornata della Serie A si sta per concludere nel migliore dei modi: manca sempre meno a Inter-Napoli, il big match serale che ci dirà se i partenopei riusciranno ad accorciare a 6 punti il distacco dalla Juventus. (agg. di Claudio Franceschini)Giunti all’intervallo per i risultati di Serie A, troviamo una Roma che finalmente sta riuscendo a fare la voce grossa e comanda sul Sassuolo: è 2-0 con Diego Perotti che apre le danze su calcio di rigore e Patrik Schick che al 24’ raddoppia. Eusebio Di Francesco sta portando via tre punti davvero importanti contro la sua ex squadra: in questo momento i giallorossi si porterebbero ad un solo punto dal Milan, scivolato al sesto posto in classifica. A Torino invece i granata sbloccano proprio nel finale di primo tempo: il gol porta la firma di Nicolas N’Koulou e dunque anche per Walter Mazzarri c’è la possibilità di avanzare in chiave Europa League. Nulla di fatto a Ferrara: per il momento Spal e Udinese pareggiano senza reti e si tratterebbe per entrambe le squadre di un’occasione persa, ma manca ancora tempo e dunque non ci resta che stare a vedere quello che succederà nei secondi tempi di queste partite davvero appassionanti, in attesa naturalmente del big match Inter-Napoli che chiuderà la diciottesima giornata del campionato di Serie A. (agg. di Claudio Franceschini)

LA JUVENTUS PAREGGIA A BERGAMO

I risultati di Serie A che maturano nel pomeriggio sono finali: la Juventus pareggia 2-2 a Bergamo e lascia una bella possibilità al Napoli, che adesso può portarsi a -6 vincendo a San Siro. Nel secondo tempo Duvan Zapata trova la doppietta dopo l’espulsione di Bentancur; l’Atalanta sogna di essere la prima squadra a frenare i bianconeri in questo campionato, ma Cristiano Ronaldo entrato dalla panchina realizza di testa il dodicesimo gol del torneo e la Juventus resta imbattuta, anche se rallenta (nel finale annullato un gol a Bonucci per netto fuorigioco). La Lazio vince a Bologna (il secondo gol è di Lulic) e torna ad allungare al quarto posto; Simone Inzaghi vince il derby in famiglia, Pippo rischia sempre più il posto con i felsinei che non si risollevano e perdono un punto rispetto al Frosinone. Cade in casa la Fiorentina, che viene battuta dal Parma che torna a sorridere con Roberto Inglese; vince anche la Sampdoria che conferma le sue ambizioni europee scavalcando il Milan che ora è sesto, il Chievo dopo sei pareggi consecutivi perde (nella ripresa subisce il gol di Gaston Ramirez) e cade anche il Genoa, con il Cagliari che finalmente ritrova la vittoria grazie a Diego Farias. Adesso ci sono altre tre partite che prendono il via: occhi in particolare sulla Roma, che ospita il Sassuolo e prova a tornare a volare. (agg. di Claudio Franceschini)

MILAN PARI A FROSINONE

Parlando dei risultati di Serie A, dal momento che è arrivato già il verdetto dello Stirpe con il pareggio per 0-0 tra i padroni di casa del Frosinone e il Milan, non possiamo fare a meno di notare come i rossoneri stiano attraversando un periodo davvero poco brillante: arrivavano dalla sconfitta interna contro la Fiorentina, un ko firmato da Federico Chiesa. Il punto di oggi vale per il momento l’aggancio alla Lazio al quarto posto in classifica, ma questo non è tutto sommato il nodo principale al momento: la squadra sembra non girare più come in passato ed è giunta alla quarta partita consecutiva senza essere riuscita a segnare un singolo gol. Gonzalo Higuain si è bloccato (e non solo lui), infortuni e squalifiche non aiutano e i punti sono appena 28 in 15 giornate, cioè una media inferiore ai due punti per partita. Serve una sterzata oppure la panchina di Gattuso sarà davvero a rischio. Tuttavia adesso è già tempo di pensare alle partite delle 15.00: spicca Atalanta Juventus, si sta tornando in campo! (aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA A FROSINONE

Eccoci pronti a vivere un’altra giornata con i risultati di Serie A: come abbiamo già detto la diciottesima giornata si apre con Frosinone-Milan, e dunque allo Stirpe arriva l’esordio casalingo per Marco Baroni sulla panchina dei ciociari. L’anno scorso Baroni non ebbe modo di incrociare la squadra rossonera: era stato appena esonerato quando il Milan arrivò al Vigorito per giocare contro il Benevento, e dunque l’incredibile pareggio del portiere Alberto Brignoli nei minuti di recupero è da ascrivere a Roberto De Zerbi. Baroni aveva perso tutte le partite allenate con i sanniti in Serie A, ma è suo il merito di aver portato la sua squadra a giocare nel massimo campionato; a Frosinone invece il tecnico ha esordito con un pareggio alla Dacia Arena di Udine, poco utile per la classifica (i ciociari sono rimasti penultimi con 5 punti da recuperare per salvarsi) ma se non altro buono per il morale e per cominciare con il piede giusto. Vedremo se oggi riuscirà a fermare un Milan che come abbiamo già visto è in crisi di risultati: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il campo, perchè finalmente la diciottesima giornata del campionato di Serie A comincia e noi non vediamo l’ora di scoprire come andranno le cose! (agg. di Claudio Franceschini)

JUVENTUS CAMPIONE D’ITALIA

Nel presentare i risultati di Serie A, abbiamo detto che la Juventus si è laureata campione d’inverno con due giornate di anticipo: un passo devastante quello dei bianconeri, che hanno stabilito un record per il maggior numero di punti messi insieme in 17 turni. Sono 49: i campioni d’Italia hanno sempre vinto ad eccezione della partita interna contro il Genoa, pareggiata per effetto di un gol di Daniel Bessa dopo il sigillo di Cristiano Ronaldo. Tuttavia, ci sono due dati che possono far ben sperare il Napoli che insegue: primo, il fatto che nonostante la Juventus stia viaggiando senza soste i punti di ritardo siano “appena” otto, vale a dire una distanza ancora colmabile senza dover parlare di miracoli. Secondo, ancora nel segno dello stesso numero, la statistica che vuole i bianconeri aver messo in fila due strisce da otto vittorie, prima e dopo il pareggio interno contro il Genoa. Dunque, se la cabala servisse, la Juventus oggi sarebbe destinata a interrompere la sua serie sul campo dell’Atalanta; vedremo se le cose andranno effettivamente in questo modo all’Atleti Azzurri d’Italia. (agg. di Claudio Franceschini)

LE PARTITE DI OGGI

Eccoci ad un altro appuntamento con i risultati di Serie A 2018-2019: la grande novità della stagione è il Boxing Day, sulla scia della tradizione inglese le 20 squadre del nostro campionato tornano a giocare mercoledì 26 dicembre. Siamo alla diciottesima giornata, la penultima di andata: si parte alle ore 12:30 con Frosinone-Milan, quindi nel pomeriggio alle ore 15:00 avremo come di consueto la maggiore parte del programma. Le partite sono Atalanta-Juventus, Bologna-Lazio, Cagliari-Genoa, Fiorentina-Parma e Sampdoria-Chievo; sono poi previsti ben tre posticipi alle ore 18:00 e si tratterà di Roma-Sassuolo, Spal-Udinese e Torino-Empoli. Chiusura in grande stile alle ore 20:30, quando a San Siro si giocherà l’ultima partita che è anche il big match della giornata, vale a dire Inter-Napoli.

RISULTATI SERIE A: LA SITUAZIONE

Per quanto riguarda i risultati di Serie A, bisogna dire che la Juventus si è laureata campione d’inverno con due giornate di anticipo: battendo la Roma, i bianconeri hanno confermato gli 8 punti di vantaggio sul Napoli che adesso rischia, andando a giocare contro un’Inter che a sua volta è scivolata a 8 lunghezze dai partenopei e sta vedendo risalire la Lazio, che potrebbe insidiare il suo terzo posto. Un turno dunque che potrebbe portare grosse novità in classifica, anche e soprattutto per quello che riguarda la corsa all’Europa League: l’Atalanta spera che la “pancia piena” della Juventus possa consentirle un grande risultato, a caccia di riscatto ci sono invece le due big Roma e Milan che sono reduci da sconfitte di misura, e adesso rischiano davvero il posto nelle prossime coppe. Sta infatti facendo benissimo la Sampdoria, che ospita un Chievo ancora ultimo in classifica pur se con una striscia aperta di sei pareggi; rimontano anche Sassuolo (che gioca proprio all’Olimpico) e Fiorentina, con i viola che hanno fatto il colpo a San Siro e sono alla seconda vittoria consecutiva, un aspetto che ha permesso loro di tornare al settimo posto, uscire dalla crisi di risultati e tornare a sperare nell’Europa League. Sarà dunque un turno entusiasmante, anche perchè fra tre giorni saremo di nuovo in campo e dunque non sarà ancora il tempo di tirare il fiato.

RISULTATI SERIE A, 18^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Frosinone-Milan 0-0
RISULTATO FINALE Atalanta-Juventus 2-2 – 2′ aut. Djimsiti (A), 24′ D. Zapata (A), 56′ D. Zapata (A), 78′ Cristiano Ronaldo (J). Note: 53′ esp. Bentancur (J)
RISULTATO FINALE Bologna-Lazio 0-2 – 30′ Luiz Felipe, 90′ Lulic
RISULTATO FINALE Cagliari-Genoa 1-0 – 45’+3′ Farias
RISULTATO FINALE Fiorentina-Parma 0-1 – 45’+1′ Inglese. Note: 65′ Vitor Hugo (F)
RISULTATO FINALE Sampdoria-Chievo 2-0 – 47′ Quagliarella, 59′ G. Ramirez
RISULTATO FINALE Roma-Sassuolo 3-1 – 8′ rig. Perotti (R), 24′ Schick (R), 60′ Zaniolo (R), 89′ Babacar (S)
RISULTATO FINALE Spal-Udinese 0-0
RISULTATO FINALE Torino-Empoli 3-0 – 44′ N’Koulou, 49′ De Silvestri, 75′ Iago Falque. Note: 89′ esp. Krunic (E)
RISULTATO FINALE Inter-Napoli 1-0 – 92′ L. Martinez. Note: 81′ esp. Koulibaly (N), 94′ esp. L. Insigne (N)

CLASSIFICA SERIE A

Juventus 50
Napoli 41
Inter 36
Lazio 31
Sampdoria 29
Milan 28
Roma 27
Torino 26
Atalanta, Fiorentina, Sassuolo, Parma 25
Cagliari 20
Genoa 19
Spal 17
Empoli 16
Udinese 15
Bologna 13
Frosinone 10
Chievo (-3) 5

© RIPRODUZIONE RISERVATA