Classifica marcatori Serie A / Capocannoniere: Fabio Quagliarella ha colpito ancora!

Classifica marcatori Serie A: è sempre Piatek il capocannoniere del primo campionato italiano, alla vigilia della 19^ giornata.

29.12.2018, agg. alle 13:52 - Michela Colombo
Krzysztof Piatek
Calciomercato Milan, Ultime notizie: Piatek al Milan? (Foto LaPresse)

Se Ronaldo è uno dei bomber di riferimento per la 19^ giornata e per la classifica dei Marcatori di Serie A, non è certo da meno Fabio Quagliarella che ha segnato pure contro la Vecchia Signora. L’attaccante al servizio di Giampaolo continua infatti stupire: per ora registra la terza posizione nella graduatoria con ben 11 gol e solo due da recuperare sul capocannoniere Piatek. Sempre controllando i numeri poi va detto che l’ex bianconero ha pure registrato giusto nel turno precedente un importante record: con il gol di tacco segnato contro il Chievo Quagliarella ha eguagliato il filotto di gol di Montella, entrando nella storia del club blucerchiato. Con quel gol l’attaccante di Giampaolo ha registrato infatti ben 58 per la squadra ligure, trovando il quinto miglior posto nella classifica marcatori della Serie A per la Samp.

FOCUS SU CRISTIANO RONALDO

Protagonista unico nel primo campionato italiano come pure nella classifica dei marcatori della Serie A è senza dubbio Cristiano Ronaldo, che pure alla vigilia della 19^ giornata di campionato è a un passo dal soffiare a Piatek il titolo di capocannoniere della prima serie italiana. Il valore del giocatore è indiscutibile e ben noto eppure continua a sorprendere tutti, come già successo pure nel turno precedente nella partita contro l’Atalanta. Dopo ben 5 anni da titolare Cr7 entra in campo solo dalla panchina: nessun problema per lui solo un po’ di riposo che pare avergli fatto benissimo. Pochi minuti, 5 passaggi e il bomber lusitano trova la rete del pareggio per la Vecchia signora, e pure di testa, per la prima volta in Serie A. Un momento importante quindi per Cristiano Ronaldo che quindi a brevissimo dovrebbe anche diventare il prossimo capocannoniere di Serie A: il distacco con Piatek è di appena un punto e il match contro la Sampdoria potrebbe essere lo scenario adatto per il sorpasso.

PIATEK CAPOCANNONIERE

Alla vigilia della 19^ giornata di Campionato andiamo a vedere chi è re della classifica dei marcatori della Serie A: prima di lasciarci con la lunga pausa invernale infatti dobbiamo andare a controllare da vicino che sta succedendo in questa prestigiosa classifica. Capocannoniere alla vigilia dell’ultimo turno di andata di campionato è sempre il bomber del Genoa Krzysztof Piatek: sarà sempre il rossoblu il re d’inverno del gol? Difficile dirlo specie se controlliamo il piazzamento e i vantaggi dello stesso polacco nella classifica dei marcatori di Serie A. Il bomber del Genoa è si tornato al gol ma al momento vanta appena 13 gol a bilancio, di cui l’ultimo segnato contro l’Atalanta nella 17^ giornata di campionato. Il suo vantaggio è però minimo: al secondo posto abbiamo Cristiano Ronaldo con 12 gol finora segnati (l’ultimo pochi giorni fa contro l’Atalanta) e al terzo gradino ecco Fabio Quagliarella che per la Sampdoria ha finora messo a segno 11 reti.

ALL’INSEGUIMENTO DEL POLACCO

Alle spalle del capocannoniere Piatek però la concorrenza è altissima per la prima posizione della classifica dei marcatori di Serie A e non solo ai gradini più alti. Esaminando la graduatoria infatti non possiamo dimenticare alla vigilia della 19^ giornata un giocatore come Immobile, fermo al quarto posto con ben 10 gol a bilancio. Ben ampio anche il range dei giocatori fermi a quota 9 reti alla vigilia di questo ultimo turno di campionato prima della sosta: qua infatti troviamo nomi come quelli di Zapata dell’Atalanta, Caputo dell’Empoli e Icardi del’Inter. Due infine coloro che sono fermi a quota 8 gol finora e quindi Mario Mandzukic della Juventus e Milik del Napoli, mentre hanno ora registrato 7 reti anche Insigne e Mertens, sempre in favore del club di Carlo Ancelotti.  

 

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

Piatek (Genoa) 13

Ronaldo (Juventus) 12

Quagliarella (Sampdoria) 11

Immobile (Lazio) 10

Zapata (Atalanta), Caputo (Empoli), Icardi (Inter 9)

Mandzukic (Juventus), Milik (Napoli) 8

Insigne, Mertens (Napoli) 7

© RIPRODUZIONE RISERVATA