Diretta/ Atalanta-Napoli (risultato finale 1-2) streaming video e tv: la decide Milik dalla panchina (Serie A)

Diretta Atalanta Napoli streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live dell’ultimo posticipo per la 14^ giornata di Serie A

03.12.2018, agg. alle 22:29 - Mauro Mantegazza
Masiello e Zielinski
Atalanta-Napoli, Masiello e Zielinski (LaPresse, 2018)

DIRETTA ATALANTA-NAPOLI (RISULTATO FINALE 1-2): LA DECIDE MILIK DALLA PANCHINA!

Colpaccio del Napoli a Bergamo! La squadra di Carlo Ancelotti batte l’Atalanta a casa sua per 2 a 1, grazie al gol di Arkadiusz Milik a cinque minuti dal novantesimo: l’attaccante polacco, entrato da poco al posto di uno spento Mertens, regala i tre punti ai partenopei con un gran tiro al volo che non ha lasciatos campo a Berisha. Gli ospiti potevano anche piazzare il colpo del definitivo KO con Insigne che però viene murato dal portiere albanese che tiene aperta la partita, nel recupero Mario Rui toglie il pallone dalla testa Tumminello mentre Hateboer con uno scatto che farebbe impallidire l’Usain Bolt dei tempi migliori va a riprendere Zielinski lanciatissimo a rete. Allo scadere del 94′ Giacomelli manda tutti sotto la doccia, il Napoli resta a -8 dalla Juve e si porta a +3 sull’Inter{agg. di Stefano Belli}

Atalanta Napoli, diretta live

PARTENOPEI E OROBICI VOGLIONO I TRE PUNTI

A dieci minuti dal novantesimo resiste l’equilibrio in campo tra Atalanta e Napoli, sempre bloccate sull’1-1: gara aperta a qualsiasi risultato, gli orobici non hanno alcuna intenzione di accontentarsi del pareggio e intendono strappare i tre punti ai partenopei che faticano a trovare il guizzo vincente. Al 67′ ci prova Insigne da posizione defilata ma il numero 24 di Ancelotti non riesce a scavalcare Berisha che con l’aiuto di Mancini si rifugia in calcio d’angolo. Nel finale avere giocatori freschi può fare la differenza, per questo Gasperini getta nella mischia il giovane Valzania che però non ha un impatto particolarmente positivo sul match, mentre il tecnico dei partenopei si affida all’usato sicuro, vale a dire Hysaj e Zielinski. {agg. di Stefano Belli}

ZAPATA PAREGGIA I CONTI!

A Bergamo è cominciato da circa dieci minuti il secondo tempo di Atalanta-Napoli, in questo momento il punteggio è sull’1-1 con gli orobici che sin da a inizio ripresa si rendono pericolosi grazie a Zapata che ubriaca la retroguardia avversaria e serve Freuler, murato da Albiol che toglie le castagne dal fuoco a Ospina mettendo la palla in calcio d’angolo. Sul capovolgimento di fronte successivo Fabian Ruiz non capitalizza il contropiede, troppa imprecisa l’apertura di Insigne per lo spagnolo. Al 51′ i padroni di casa tornano in avanti con Gosens che la mette sul secondo palo dove Hateboer manca l’appuntamento con la sfera. Squadre molto lunghe in mezzo al campo, gli uomini di Gasperini non hanno niente da perdere e attaccano a pieno organico, finché al 56′ Callejon scivola e per Rigoni è un gioco da ragazzi servire Hateboer che fa da sponda per Zapata. Nulla da fare per Ospina, tutto da rifare per il Napoli. {agg. di Stefano Belli}

INTERVALLO!

Il primo tempo di Atalanta-Napoli termina sul punteggio di 1 a 0 in favore della formazione allenata da Carlo Ancelotti che al 33′ si è affacciata nuovamente in avanti con Insigne che ha tentato di sorprendere Berisha con un pallonetto uscito di non molto, il numero 24 partenopeo si è anche scontrato duramente con l’estremo difensore orobico e per qualche minuto è rimasto a terra dolorante, facendo preoccupare non poco compagni, allenatore e tifosi. Fortunatamente si è trattato solo di una botta per il fantasista che è rientrato in campo e sembra aver smaltito il dolore correndo. Gli uomini di Gasperini continuano ad affannarsi nella metà campo avversaria senza creare grossi pericoli dalle parti di Ospina, mentre Masiello con un’ottima copertura impedisce a Callejon di servire Mertens a pochi passi dallo specchio. {agg. di Stefano Belli}

PALO DI INSIGNE, GLI OROBICI NON SFONDANO

Alla mezz’ora del primo tempo resiste il vantaggio del Napoli sull’Atalanta con la formazione di Ancelotti che conduce sempre per 1 a 0, anche se gli orobici si affacciano spesso dalle parti di Ospina (non impeccabile nei rinvii) costringendo Mario Rui a rifugiarsi più volte in calcio d’angolo per scongiurare l’irreparabile. Con i giocatori di Gasperini tutti in avanti i partenopei possono approfittarne in contropiede, tuttavia al 20′ Fabian Ruiz manca l’appuntamento con la doppietta personale regalando il pallone a Berisha. Tre minuti più tardi è Insigne a sfiorare il 2 a 0 colpendo il palo con la complicità di Berisha, arriva la segnalazione di fuorigioco ma rivedendo le immagini al rallentatore sembra che il numero 24 sia tenuto in gioco da Gosens. Dall’altra parte Papu Gomez non trova la porta da fuori area mentre Zapata viene murato dalla retroguardia avversaria. {agg. di Stefano Belli}

PARTENOPEI GIÀ A SEGNO CON FABIAN RUIZ!

Atalanta e Napoli in campo a Bergamo per il monday night della quattordicesima giornata di Serie A 2018-19, quando sono trascorsi circa dieci minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Giacomelli la situazione vede la formazione di Ancelotti in vantaggio per 1 a 0. Partenza fin troppo allegra da parte dei ragazzi di Gasperini che alzano eccessivamente la linea difensiva senza applicare la trappola del fuorigioco, Insigne scatta in posizione regolare e serve Fabian Ruiz che tutto solo davanti a Berisha non può proprio sbagliare: partenopei avanti già dopo due minuti. La reazione degli orobici non si fa attendere, Mario Rui si addormenta e dà via libera a Hateboer, serve il gran recupero di Koulibaly per chiuderlo in corner. Mettetevi comodi e staccate il telefono, ci aspetta una partita molto bella e avvincente. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Atalanta Napoli sarà trasmessa in diretta tv, essendo il posticipo delle ore 20.30 del lunedì di Serie A, esclusivamente sui canali Sky: per la precisione, chi vorrà seguire la grande partita di Bergamo dovrà sintonizzarsi su Sky Sport Uno (canale numero 201 della piattaforma) oppure su Sky Sport 251. Gli abbonati avranno inoltre a disposizione anche la diretta streaming video garantita tramite il servizio offerto da Sky Go.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Atalanta Napoli inizierà fra pochissimo, ma prima di leggere le formazioni ufficiali del posticipo del lunedì andiamo a curiosare fra le statistiche delle due squadre in questa prima parte del campionato di Serie A. La formazioni orobica di Gian Piero Gasperini ha dimostrato una fase offensiva straordinaria con 25 gol fatti a fronte dei 17 subiti, un possesso palla superiore ai 29 minuti con ben 795 occasioni d’attacco create che hanno portato 175 volte alla conclusione di cui 93 all’interno dello specchio. La squadra partenopea di Carlo Ancelotti, invece, ha realizzato 26 gol incassandone 13 con un possesso palla in media esattamente pari a 30 minuti, per 752 azioni d’attacco create permettendo 193 tiri di cui 99 nello specchio. Adesso però basta numeri, è giunto il momento di pensare al campo: leggiamo le formazioni ufficiali, poi Atalanta Napoli avrà inizio! ATALANTA (3-5-2): E. Berisha; A. Masiello, Palomino, G. Mancini; Hateboer, Freuler, De Roon, E. Rigoni, Gosens; D. Zapata, A. Gomez. Allenatore: Gian Piero Gasperini NAPOLI (4-4-2): Ospina; Maksimovic, Raul Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Fabian Ruiz; Mertens, L. Insigne. Allenatore: Carlo Ancelotti (Agg. di Claudio Franceschini)

GIAN PIERO GASPERINI CONTRO CARLO ANCELOTTI

In vista della diretta di Atalanta Napoli, gustoso posticipo che chiuderà la giornata di Serie A, si deve naturalmente parlare dei due allenatori, Gian Piero Gasperini e Carlo Ancelotti. Gasperini è al terzo anno sulla panchina dell’Atalanta, ha scritto pagine storiche per la Dea e certamente non ha intenzione di fermarsi sul più bello: l’Atalanta sta continuando a fare molto bene, ma sugli allori del post-Inter è arrivata una sconfitta ad Empoli in una partita che sembrava già vinta. Una battuta d’arresto che non ci voleva se davvero si vuole puntare ancora all’Europa, ora urge ripartire, sia pure contro il Napoli non sarà facile. Carlo Ancelotti sta invece variando il Napoli di Sarri per riuscire a fare ancora meglio del predecessore: a volte capita qualche incidente di percorso (vedi Chievo9 ma il giudizio complessivo è positivo. Certo, sfidare la Juventus per lo scudetto non sarà facile, urge vincere anche a Bergamo per tenere viva la speranza. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Alla vigilia della 14^ giornata di campionato ovviamente la diretta Atalanta Napoli non risulta affatto inedita: ecco che cosa ci riserva quindi lo storico che unisce i due club oggi in campo per la serie A. Numeri alla mano notiamo che sono ben 108 i testa a testa registrati tra le due squadre, dal 1937 a oggi e in occasione del Campionato di Serie A, cadetteria e Coppa Italia. Nel complesso quindi possa segnalare ben 47 successi da parte degli azzurri nello scontro diretto e 28 affermazioni della Dea, con anche 33 pareggi che completano la statistica. Va poi ricordato che risale alla precedente stagione del primo campionato italiano l’ultimo precedente registrato tra Atalanta e Napoli, ma va quindi aggiunto che nella stessa stagione i due club si affrontarono anche in occasione dei quarti di finale della Coppa Italia: qui fu la Dea a vincere con il risultato di 2-1. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

La gara Atalanta Napoli sarà diretta questa sera allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo, teatro dell’affascinante posticipo di Serie A, dal signor Piero Giacomelli della sezione arbitrale di Trieste, il quale potrà avvalersi della collaborazione degli assistenti di linea Vivenzi e Alassio, del quarto uomo Doveri mentre nella postazione deputata al Var ci sarà il signor Irrati e infine come assistente Avar ecco il signor Lo Cicero. Il signor Piero Giacomelli, che è nato a Trieste nel 1977, in questa prima parte della nuova stagione è stato chiamato in causa in sei gare valide per il campionato di Serie A tuttavia senza mai incrociare sia l’Atalanta che il Napoli, squadre con le quali dunque non ci sono precedenti nel campionato 2018-2019. In queste gare complessivamente il signor Giacomelli ha estratto una media di tre cartellini gialli ad incontro con un solo cartellino rosso sventolato, peraltro per somma di ammonizioni, ed ha assegnato due calci di rigore.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Atalanta Napoli, diretta dall’arbitro Piero Giacomelli, si gioca alle ore 20.30 di questa sera, lunedì 3 dicembre 2018. L’appuntamento è dunque allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo con il posticipo che chiuderà il programma della quattordicesima giornata del campionato di Serie A. Atalanta Napoli si annuncia come una partita decisamente intrigante: i nerazzurri di Gian Piero Gasperini sono sicuramente anche in questa stagione una delle migliori realtà del calcio italiano, pur con qualche alto e basso di troppo come la sconfitta di Empoli dopo essere andati in vantaggio di due gol. L’Atalanta può comunque puntare all’Europa anche quest’anno e ha le potenzialità per mettere in difficoltà chiunque nella partita secca, a maggior ragione a Bergamo. Il Napoli di Carlo Ancelotti dunque è avvisato: per i partenopei si annuncia una trasferta complicata su un campo storicamente ostico, ma se si vuole tenere ancora accesa una fiammella di speranza per lo scudetto (o almeno consolidare in modo sempre più chiaro la posizione in zona Champions League) serve una vittoria. Chi lotta ad armi pari con Psg e Liverpool ce la può fare, ma sarà comunque un esame di maturità per il Napoli la partita di questa sera.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA NAPOLI

Diamo adesso uno sguardo alle probabili formazioni di Atalanta Napoli. La Dea deve fare i conti con la pesante squalifica di Ilicic: in attacco vedremo dunque il Papu Gomez come trequartista alle spalle della coppia d’attacco che dovrebbe essere composta da Zapata e Rigoni, per il quale sarebbe un’occasione davvero importante per mettersi in luce. Nel 3-4-1-2 non dovrebbero esserci dubbi sul centrocampo, con De Roon e Freuler nella coppia centrale più Hateboer a destra e Gosens a sinistra, mentre in difesa nel terzetto davanti a Berisha dovrebbero essere titolari Mancini, Palomino e Masiello, anche se pure Toloi e Djimsiti conservano qualche speranza di giocare dal primo minuto. Per il 4-4-2 del Napoli segnaliamo invece alcune assenze in difesa, per cui avremo Koulibaly e Maksimovic davanti a Ospina, più Mario Rui a sinistra e un ballottaggio Malcuit-Hysaj a destra. Hamsik e Allan formeranno la coppia centrale di centrocampo, con Fabian Ruiz che si allargherà a sinistra e Callejon a destra, anche se pure Zielinski scalpita per una maglia da titolare. In attacco il solito dubbio tra Mertens e Milik, con il belga comunque favorito per affiancare l’intoccabile Insigne.

PRONOSTICO E QUOTE

Il pronostico di Atalanta Napoli, stando a quanto riferiscono le quote dell’agenzia di scommesse Snai, è all’insegna dell’incertezza ma con i partenopei leggermente favoriti. Infatti il segno 1 per la vittoria casalinga dell’Atalanta è proposto a 3,25, mentre un successo esterno del Napoli è considerato più credibile ed infatti il segno 2 è quotato a 2,15. Quota di 3,50 volte la posta in palio infine in caso di pareggio e dunque di segno X per la partita dello stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo.

ATALANTA NAPOLI, DIRETTA LIVE




© RIPRODUZIONE RISERVATA