Video/ Manchester United Arsenal (2-2): highlights e gol della partita (Premier League)

- Stefano Belli

Video Manchester United Arsenal (2-2): highlights e gol della partita, valida nella 15^ giornata del campionato di Premier League.

Aubameyang_Arsenal_esultanza_lapresse_2018
Video Valencia Arsenal (Foto LaPresse, repertorio)

C’erano tutte le premesse affinché il video degli highlights di Manchester United-Arsenal, big match della quindicesima giornata di Premier League 2018-19, contenesse tanti gol: in effetti nei novanta minuti dell’Old Trafford ne abbiamo visti quattro, due per parte, che hanno fruttato un pareggio forse inutile per tutte e due le squadre. I gunners, che stanno attraversando un ottimo momento di forma e che stanno raccogliendo i frutti del duro lavoro iniziato quest’estate da Unai Emery, perdono l’opportunità di scavalcare il Chelsea di Sarri sconfitto dal Wolverhampton (e che adesso si trova a -10 dal Manchester City capolista e a 8 dal Liverpool di Klopp, unico antagonista credibile della corazzata di Guardiola). I Red Devils con il punticino non sanno che farci visto che rimangono comunque a debita distanza (-8) dalla zona Champions, Mourinho continuerà ancora a far parlare di sé per i suoi gesti e i suoi comportamenti fuori dagli schemi, ma i risultati non sono più dalla sua parte come accadeva ai tempi dell’Inter. Fa quasi impressione vedere una squadra blasonata come il Manchester United a pari punti con realtà emergenti come Everton e Bournemouth, ma è anche per questo motivo se il campionato inglese è uno dei più belli, affascinanti e competitivi del mondo.

LA CRONACA

In tal senso, Manchester United-Arsenal è stato un degno spot dove le emozioni non sono mancate, anzi: nel primo tempo gli ospiti trovano la via del gol con Mustafi che porta in vantaggio i suoi grazie all’incertezza di De Gea che non trattiene un pallone apparentemente innocuo e se lo trascina oltre la linea di porta. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere ed è veemente, sugli sviluppi di un calcio piazzato Martial è il più lesto di tutti ad arrivare sul pallone e a scaraventarlo in rete alle spalle di Leno. Le cose sembrano mettersi male per l’Arsenal che perde per infortunio Holding (problema – piuttosto serio purtroppo – al ginocchio) e Ramsey (distorsione alla caviglia) ma ritrova il vantaggio nella ripresa grazie al nuovo entrato Lacazette, Rojo sbaglia completamente il disimpegno e manda letteralmente in porta il francese che ringrazia e segna. I Red Devils impiegano meno di 120 secondi a ristabilire la parità con Lingard, con l’aiuto di Kolasinac che si incarta da solo e regala il pallone al trequartista che non sbaglia. Difese a tratti imbarazzanti, tutto ovviamente a vantaggio dello spettacolo, ma negli spogliatoi sia Mourinho e Unai Emery non avranno certo rivolto grossi apprezzamenti nei confronti dei componenti le rispettive retroguardie. Non resta che guardare avanti, tra pochi giorni si torna in campo per un altro giro di giostra: Arsenal-Huddersfield, Manchester United-Fulham, in entrambi i casi vincere è un obbligo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA