Diretta Pescara Carpi/ Risultato finale 2-0, streaming video Rai: Mancuso raddoppia e la chiude! (Serie B)

Diretta Pescara Carpi, streaming video Rai: il Delfino non vince da tre partite e ha perso la prima posizione nella classifica di Serie B, gli emiliani invece occupano il terzultimo posto.

07.12.2018, agg. alle 23:06 - Claudio Franceschini
Mancuso_gol_Pescara_lapresse_2018
Video Pescara Carpi, Serie B 15^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA PESCARA CARPI (RISULTATO FINALE 2-0): MANCUSO LA CHIUDE

Triplice fischio finale a Pescara, dove i biancazzurri hanno sconfitto due a zero il Carpi. I delfini passano in vantaggio grazie ad un’autorete di Mbaye al settantaseiesimo, poi raddoppiano nel finale con una marcatura di Mancuso. Abbiamo assistito ad una partita abbastanza equilibrata, con gli uomini di Pillon che macinavano gioco ma non riuscivano a concretizzare e pungere sul fronte offensivo. Così sono serviti due episodi favorevoli alla compagine abruzzese per sbloccare il punteggio. Grazie al successo odierno il Pescara vola a quota ventisei punti in classifica, agguantando la capolista Palermo (con due partite in meno), mentre il Carpi di Castori resta impelagato nei bassifondi a quota dieci punti. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

AUTOGOL DI MBAYE

Ultimissimi minuti da giocare all’Adriatico tra Pescara Carpi, coi biancazzurri in vantaggio per una rete a zero. Tutto succede al settantaquattresimo quando Mbaye svirgola involontariamente nella propria porta un corner battuto dai padroni di casa. Delfini che si erano già resi pericolosissimo al sessantanovesimo, con una grande conclusione dal limite dell’area da parte di Balzano: il pallone era però terminato oltre la linea di fondo. Due minuti dopo super occasione per Monachello, il cui tentativo da pochi passi si è spento in un nulla di fatto. Adesso è il Carpi che prova a rimettere in equilibrio il tabellino. Poco fa ci ha provato Jelenic su calcio di punizione, l’arbitro però ha interrotto l’azione per un presunto fallo dentro l’area degli abruzzesi. Quindi un cambio per il Pescara con Palazzi al posto di Marras. Mancano due minuti più recupero allo scadere. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

TIRO PERICOLOSO DI JELENIC

E’ cominciato da circa un quarto d’ora il secondo tempo di Pescara Carpi. Partita sempre bloccata sul risultato di zero a zero, con qualche tensione in campo tra le due squadre. L’avvio di ripresa comincia con uno spiovente degli ospiti su cui interviene Gravillon ad allontanare. Al cinquantunesimo cross dentro l’area carpigiana per Monachello, il quale si inserisce ma viene anticipato dalla difesa ospite. Poco dopo ci prova Balzano dalla lunga distanza, ma il suo tentativo viene respinto. Scontro duro tra Mbaye su Melegoni a centrocampo con quest’ultimo che è costretto a chiamare l’intervento dello staff medico. Al cinquantottesimo il Carpi prova a colpire con Jelenic, la cui frustata verso l’angolino trova la pronta risposta di Kastrati. Due minuti dopo il portiere dei delfini è bravissimo a sventare il cross giunto dalla bandierina. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

CI PROVA CONCAS DAL LIMITE

Primo tempo agli sgoccioli tra Pescara Carpi, con il risultato ancora inchiodato sullo zero a zero. Attorno al venticinquesimo ci ha provato Memushaj per i delfini, con una conclusione che si è spenta alta sopra la traversa. Dalla panchina mister Castori si fa sentire coi suoi ragazzi, dando indicazioni in maniera costante. Al ventottesimo chance per Marras, la cui girata al volo viene bloccata da Piscitelli. Poco dopo Balzano vola via sulla corsia destra, mette dentro un cross che però non trova alcun compagno. Altra occasione da segnalare al trentatreesimo quando Concas prova a concludere dal limite: il suo tiro viene bloccato da Kastrati. Ancora Concas, un minuto dopo, cerca il suggerimento in area, buona la copertura difensiva del Pescara. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

OSPITI AGGRESSIVI

Abbiamo appena superato il quindicesimo minuto allo stadio Adriatico di Pescara, dove i padroni di casa stanno pareggiando zero a zero contro il Carpi. Partita molto maschia con qualche scintilla in avvio. Sabbione viene richiamato al secondo minuto per proteste, beccandosi il giallo. Pescara che fa girare palla, Carpi aggressivo e intraprendente. Al quinto Mbaye prova a sfuggire in velocità, mette dentro l’area avversaria un traversone che Kastrati controlla. I biancorossi guadagnano due calci d’angolo di fila nel giro di un paio di minuti, la difesa del Pescara però fa buona guardia. Attorno al quattordicesimo bella palla verticale per Arrighini, l’attaccante del Carpi prova a scappare in accelerazione ma viene chiuso prontamente da un difensore biancazzurro. Ancora nessuna vera occasione da gol in questa prima fase del match, partita comunque interessante. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Pescara Carpi comincia fra pochi minuti: stanno per scendere in campo le due formazioni che daranno vita al primo anticipo di Serie B, ma prima ci resta il tempo per dare un breve sguardo alle statistiche stagionali delle due compagini. I gol fatti del Pescara sono 21 mentre quelli del Carpi sono solamente 11. I gol subiti sono invece 18 dal Pescara e ben 21 per il Carpi. Un dato interessante è quello del numero degli assist all’attivo: il Pescara ne ha create 16 mentre il Carpi solamente sette. Il Pescara vince il confronto con il Carpi anche per il numero complessivo dei tiri, 172 a 137. La percentuale di precisione dei passaggi dice che il dato è pari al 78% per il Pescara e solo al 59% per il Carpi, che mostra evidente fatica in questa voce. Le sanzioni disciplinari sono state 36 ai danni del Pescara e 35 per il Carpi. Adesso però basta numeri, è giunto il momento di pensare al campo: leggiamo le formazioni ufficiali, poi Pescara Carpi avrà inizio! PESCARA: Kastrati; Balzano, Scognamiglio, Gravillon, Del Grosso: Brugman, Memushaj, Melegoni; Mancuso, Monachello, Marras. Allenatore: Giuseppe Pillon. CARPI: Piscitelli; Pachonik, Poli, Pezzi, Buongiorno; Mbaye, Sabbione, Di Noia; Jelenic, Concas; Arrighini. Allenatore: Fabrizio Castori.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Pescara Carpi, trattandosi dell’anticipo, è trasmessa sui canali della televisione di stato: appuntamento dunque in chiaro per tutti su Rai Sport o sul “gemello” Rai Sport +, ovviamente con la possibilità di seguire questa partita di Serie B anche in diretta streaming video, dotandovi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone e visitando senza costi aggiuntivi il sito ww.raiplay.it, dove selezionare il canale di riferimento.

PESCARA CARPI, STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

TESTA A TESTA

Per la diretta tra Pescara e Carpi è tempo ora di vedere che cosa ci riserva lo storico che unisce questi due club, in campo nella 15^ giornata della Serie B. Dati alla mano ci accorgiamo che sono appena sette i precedenti ufficiali registrati tra queste due formazioni: i dati raccolti poi risalgono dal 2012 a oggi e sono stati rimediati tra campionato cadetto e Coppa Italia. Complessivamente il bilancio ci racconta di 4 successi da parte della squadra del delfini e 3 affermazioni da parte dei falconi: nessun pareggio è stato quindi finora segnato. Va poi detto che risale alla stagione 2017-2018 del Campionato di Serie B l’ultimo testa a testa registrato tra Pescara e Carpi: allora fu successo dei delfini allora ospiti nel turno di andata; alla partita di ritorno ebbero la meglio i falconi e sempre con il risultato di 1-0. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

Pescara Carpi sarà diretta dall’arbitro di Merate Lorenzo Maggioni, che sarà coadiuvato dagli assistenti Pasquale Capaldo e Vittorio Di Gioia. Il quarto uomo sarà invece Luca Massimi. Il fischietto è un classe 1984 che appartiene alla sezione di Lecco dell’Associazione Italiana Arbitri (Aia). Il suo debutto nel campionato cadetto è arrivato il 2 settembre scorso per Pescara-Livorno, match terminato col risultato di 2-1, dirigendo poi cinque gare. Ha incrociato il Delfino appunto alla seconda giornata, mentre non ha ancora incontrato il Carpi. Quello contro il Livorno rimane dunque l’unico precedente di Maggioni con le due squadre che dirigerà oggi. In carriera ha diretto 115 partite ufficiale tirando fuori 444 cartellini gialli, 20 rossi diretti e 23 doppi gialli. Si tratta di un fischietto dunque che non si fa nessun problema a tirare fuori la massima sanzione, i calciatori dovranno stare dunque molto attenti per evitare di finire prima del tempo sotto la doccia. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL PROTAGONISTA

Nella diretta di Pescara Carpi il nome che va messo in copertina è certamente quello di Leonardo Mancuso, e non potrebbe essere altrimenti dal momento che parliamo di un giocatore che ha già segnato sette gol in questo campionato, uniti per di più a tre assist, numeri che ne fanno naturalmente il nome di maggiore spicco nell’attacco del Pescara. Insomma, se gli abruzzesi stanno riuscendo ad essere grandi protagonisti del campionato di Serie B, una buona parte del merito va attribuita proprio a Mancuso, ala destra classe 1992 i cui numeri sono degni di un centravanti di razza. Nelle ultime giornate c’è stato un calo della media-gol, ma d’altronde tenere i ritmi precedenti sarebbe stata un’impresa in stile Cristiano Ronaldo. Per fare un paragone, l’anno scorso i gol di Mancuso furono nove, fare meglio non dovrebbe essere impossibile ma soprattutto potrebbe servire a portare molto in alto il Pescara, magari spezzando subito un piccolo digiuno che dura da tre partite e dunque da prima della sosta di metà novembre. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Pescara Carpi sarà diretta dal signor Maggioni e rappresenta l’anticipo nella quindicesima giornata del campionato di Serie B 2018-2019: si gioca alle ore 21:00 di venerdì 7 dicembre. Quello che ci dice la classifica in questo momento è che il Delfino sta attraversando un periodo di calo, che è coinciso con la discesa al terzo posto in classifica avendo però giocato una partita in più rispetto a non poche delle avversarie dirette; gli emiliani invece sono terzultimi, ma sono anche reduci dalla seconda vittoria stagionale e dunque sperano di proseguire nel loro buon momento, sperando di infilare una striscia che li porti lontano dai guai. Dovremo allora vedere in che modo andranno le cose nella diretta di Pescara Carpi, che è attesa ormai tra poche ore.

RISULTATI E PRECEDENTI

Come abbiamo detto, Pescara Carpi arriva in un momento difficile per gli abruzzesi: la vittoria manca da tre partite (un punto) e ne è arrivata appena una nelle ultime sei, nelle quali il Delfino ha raccolto appena 5 punti. Capolista della Serie B tra l’inizio di ottobre e la metà di novembre, la squadra di Bepi Pillon in questo momento mancherebbe anche l’accesso alla promozione diretta: inevitabile allora che la tensione sia tutta dalla sua parte, anche perchè si gioca all’Adriatico e contro una squadra della classifica ben peggiore, il che tradotto significa che la vittoria è di fatto l’unico risultato contemplato. Come detto però il Carpi si presenta all’appuntamento dopo aver vinto a Padova: che poi sia arrivata la sconfitta interna contro il Lecce conta il giusto, nel senso che gli emiliani hanno finalmente ritrovato un successo che mancava da due mesi e ora sognano di ripetersi, anche perchè fino a questo punto del campionato di Serie B hanno festeggiato sempre in trasferta, dove sono arrivati 7 dei 10 punti raccolti.

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA CARPI

Analizzando le probabili formazioni di Pescara Carpi, scopriamo che nel Delfino saranno ancora Matteo Ciofani e Del Grosso a giocare larghi in difesa, con Gravillon e Perrotta davanti a Fiorillo; a centrocampo comanda come sempre Brugman, pronto a tornare titolare Memushaj che prenderà il posto a uno tra Machin e Melegoni (in gol la scorsa domenica). Nel tridente potrebbe esserci un’occasioine per Del Sole, che può giocare a sinistra con la conferma di Marras a destra e Mancuso prima punta; in alternativa spazio a Monachello. Il Carpi ritrova Sabbione dopo la squalifica: subito campo al fianco di Fabrizio Poli, con Pachonik e Pezzi a presidiare le corsie. Colombi andrà in porta, Malick Mbaye il regista arretrato con la collaborazione di Jelenic e Pasciuti. Sulla trequarti favorito Piscitella, mentre il tandem offensivo potrebbe essere composto da Mokulu Tembe e Arrighini, pronto a sfilare la maglia di titolare a Concas.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha fornito per Pescara Carpi indicano nel Delfino il chiaro favorito: il segno 1 che identifica la vittoria interna vale infatti 1,65 volte la somma giocata, mentre siamo a 5,50 per quanto riguarda l’eventualità del successo esterno del Carpi, regolata dal segno 2. Con il pareggio, per il quale dovrete scommettere sul segno X, il vostro guadagno sulla partita sarebbe pari a 3,55 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA