Diretta/ Triestina Gubbio (risultato finale 2-2) info streaming video e tv: fuochi d’artificio, finisce pari!

Diretta Triestina Gubbio streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di Serie C per la 15^ giornata girone B

08.12.2018, agg. alle 16:28 - Mauro Mantegazza
Arma_Triestina_gol_lapresse_2017
Diretta Triestina Gubbio (foto LaPresse)

DIRETTA TRIESTINA GUBBIO (FINALE 0-1): FUOCHI D’ARTIFICIO, FINISCE PARI!

Fuochi d’artificio nei 20′ finali di Triestina-Gubbio. Gli umbri sembravano ormai avere la partita in pugno, quando al 27′ Plescia aveva trovato il raddoppio su traversone di Casoli. Gli alabardati sullo 0-2 sono riusciti però a gettare il cuore oltre l’ostacolo ed hanno colto un clamoroso pareggio. Prima accorciando le distanze al 36′ con Pizzul, bravo a sfruttare un assist ben calibrato di Polis. Quindi, al 40′ del secondo tempo è arrivata la rete del 2-2 realizzata da Lambrughi, che sugli sviluppi di una punizione ha sfruttato un assist di Granoche realizzando l’agognato pari. E il pubblico del Nereo Rocco sarebbe andato addirittura in visibilio se il 3-2 siglato dal neo-entrato Bariti fosse stato convalidato, ma l’arbitro ha rilevato un fallo di mano che ha sancito il definitivo 2-2 fra Triestina e Gubbio. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come sempre le partite di Serie C non sono trasmesse in diretta tv, ma anche per Triestina Gubbio l’appuntamento è con il portale elevensports.it: tutti gli abbonati potranno dunque seguire la partita in diretta streaming video, utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Senza abbonamento, sarà comunque possibile anche acquistare il singolo evento su questo sito.

DENTRO GRANOCHE E MENSAH

E’ ripreso il gioco fra Triestina e Gubbio, con il secondo tempo iniziato con una sostituzione tra i giuliani, con Granoche che ha preso il posto di Bracaletti. I padroni di casa iniziano la ripresa con buon piglio a caccia del pareggio, e subito Hidalgo e poi lo stesso Granoche provano a impensierire gli umbri. Al 9′ arriva un’ammonizione per Tofanari per un fallo su Procaccio, poi al 12′ ci prova Coletti su punizione, ma senza fortuna: è comunque la formazione di casa a fare la partita in maniera decisa. Al 18′ Gabriele Marchegiani viene impegnato da una conclusione centrale di Hidalgo, quindi al 22′ la Triestina cerca una svolta offensiva con Mensah in campo al posto di Beccaro: il Gubbio tiene bene e a metà ripresa resta in vantaggio 0-1 sul campo degli alabardati. (agg. di Fabio Belli)

AMMONITO DE SILVESTRO

E’ terminata una prima frazione di gioco piacevole fra Triestina e Gubbio: gli umbri sono in vantaggio di misura grazie ad una super-punizione di Casiraghi che ha sbloccato il risultato al 25′ del primo tempo, e colpendo una traversa hanno anche sfiorato il raddoppio. E al 31′ anche Pedrelli ha cercato lo 0-2, con una conclusione finita alta sopra la traversa. Dall’altra parte, tentativo di Sabatino bloccato da Marchegiani, mentre il primo ammonito della partita è Elio De Silvestro tra le fila del Gubbio. I capovolgimenti di fronte sono numerose, le due formazioni arrivano spesso sul fondo con cross pericolosi, ma nessun attaccante arriva mai all’impatto con la sfera ed al fischio dell’arbitro che manda tutti al riposo per l’intervallo, il risultato è ancora Triestina-Gubbio 0-1. (agg. di Fabio Belli)

CASIRAGHI, CHE PUNIZIONE!

Si è sbloccata la partita fra Triestina e Gubbio allo stadio Nereo Rocco. Sono stati gli ospiti a portarsi in vantaggio grazie ad una magistrale punizione di Casiraghi, un’esecuzione perfetta sulla quale il portiere Boccanera non ha potuto davvero nulla. Gubbio dunque in vantaggio a Trieste al 25′ del primo tempo, anche se la reazione della Triestina è stata immediata con una conclusione di Coletti che è terminata però sul fondo. Alla mezz’ora però il Gubbio ha avuto una clamorosa chance per trovare il raddoppio: Casoli ha lasciato partire un tiro-cross con una traiettoria che è diventata improvvisamente molto insidiosa per Boccanera, che superato ha visto la sfera stamparsi sulla traversa. (agg. di Fabio Belli)

STEFFE’ CI PROVA DI SINISTRO

La prima conclusione della partita è di De Silvestro per gli ospiti, che ci riprova al 4′ con un tiro deviato che diventa facile preda di Boccanera. Risponde la Triestina dopo 8′ con una conclusione dal limite dell’area di Procaccio, che Marchegiani lascia scorrere sul fondo. Al 13′ salva Tofanari per il Gubbio, deviando un colpo di testa di Bracaletti, quindi al 18′ ancora Triestina in avanti con Procaccio che trova l’assist per Steffè, la cui conclusione mancina finisce di poco a lato. La Triestina prova ad alzare il ritmo, ma il risultato al 23′ del primo tempo è ancora fermo sullo 0-0 tra i giuliani e gli umbri. Le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori: Triestina (4-2-3-1): Boccanera; Sabatino, Lambrughi, Malomo, Libutti; Steffè, Coletti; Beccaro, Bracaletti, Procaccio; Hidalgo. A disposizione: Zuani, Codromaz, Pedrazzini, Pizzul, Ghiglia, Bolis, Bariti, Mensah, Granoche, Gozzerini, Marzola. All. Pavanel. Gubbio (4-2-3-1): Marchegiani; Pedrelli, Schiaroli, Piccinni, Tofanari; Benedetti, Malacarri; De Silvestro, Casiraghi, Casoli; Marchi. A disposizione: Battaiola, Nuti, Paolelli, Lo Porto, Conti A., Conti M., Battista, Morlandi, Plescia. All. Galderisi. Arbitro: Longo di Paola. (agg. di Fabio Belli)

L’ANNO SCORSO TRIESTINA VINCENTE

Andiamo ora a curiosare nello storico che unisce Triestina e Gubbio, in diretta tra poche ora per la 15^ giornata di Serie C. A dir il vero i dati a nostra disposizione non paiono poi troppo ricchi: ritroviamo infatti appena due precedenti occorsi finora tra biancorossi e umbri, però questi sono pure molto recenti. Considerando più da vicino questi due testa a testa vediamo bene che questi risalgono alla precedente stagione del campionato di Serie C. Possiamo quindi aggiungere che nella partita di andata si registrò il successo della Triestina di fronte al proprio pubblico con il risultato di 3-1 questo firmato da Codromaz, Mensah e Petrella: solo Marchi trovò il gol per gli umbri. Nel turno di ritorno si registrò invece il pareggio in casa del Gubbio per 1-1: trovarono quindi la via del gol Casiraghi e Mensah. (agg Michela Colombo)

GIULIANI FAVORITI

Triestina Gubbio, diretta dall’arbitro Federico Longo della sezione Aia di Paola, si gioca alle ore 14.30 presso lo stadio Nereo Rocco di Trieste per la quindicesima giornata del girone B del campionato di Serie C. Appuntamento dunque nel pomeriggio di questo sabato festivo, 8 dicembre 2018, per una partita che mette di fronte due squadre con posizioni di classifica molto differenti, tanto che sulla carta i padroni di casa appaiono largamente favoriti. I numeri della Triestina di Massimo Pavanel ci parlano infatti di una ottima stagione per i giuliani, con sette vittorie, cinque pareggi e due sconfitte finora. Il rendimento è lo stesso del Pordenone capolista, anche se i punti in classifica sono 25 a causa del -1 di penalizzazione che al momento impedisce alla Triestina di occupare il primo posto, obiettivo comunque alla porta della squadra di Trieste. Discorso ben diverso per il Gubbio di Giuseppe Galderisi: gli umbri infatti finora hanno raccolto appena due vittorie, sette pareggi e cinque sconfitte, i punti in classifica dunque sono 13 e l’orizzonte del Gubbio è quello della lotta salvezza. Oggi per di più c’è da affrontare una trasferta molto difficile, anche se fare risultato potrebbe avere un grande peso sulla stagione.

PROBABILI FORMAZIONI TRIESTINA GUBBIO

Diamo adesso uno sguardo alle probabili formazioni che ci attendiamo per Triestina Gubbio. Per i padroni di casa si può disegnare un modulo 4-2-3-1: Boccanera fra i pali; davanti a lui Formiconi terzino destro, Malomo e Lambrughi difensori centrali e Sabatino sulla corsia di sinistra. In mediana ecco la coppia che dovrebbe essere formata da Steffé e Coletti, poi Bracaletti nei panni del trequartista, Petrella ala destra e Beccaro a sinistra, infine Procaccio come prima punta. Modulo speculare anche per gli umbri, in questo caso con Marchigiani come estremo difensore, protetto dalla difesa a quattro con Tofanari, Piccinni, Schiaroli e Lo Porto da destra a sinistra. Benedetti e Malaccari dovrebbero formare la coppia di centrocampo, poi ecco Casoli a destra e De Silvestro a sinistra come esterni, il trequartista Casiraghi e Marchi come centravanti.

PRONOSTICO E QUOTE

Infine, uno sguardo al pronostico su Triestina Gubbio. Le quote fornite dall’agenzia di scommesse sportive Snai ci dicono che il segno 1 per la vittoria della Triestina è proposto alla quota di 1,70. Si sale poi in caso di pareggio (segno X) a 3,35 ed infine una vittoria esterna del Gubbio (segno 2) ripagherebbe gli scommettitori ben 5,25 volte la posta in palio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA