Panatta sul gol di Sau: “Da sorcio nero”/ Video, il Cagliari lo attacca: “Campione solo quando giocava”

Panatta sul gol di Sau: “Da sorcio nero”. E il Cagliari lo attacca: “Campione solo quando giocava”. Bufera sull’ex tennista per la battuta infelice

09.12.2018 - Silvana Palazzo
ChielliniSau
Sau - Foto LaPresse

Bufera su Adriano Panatta per il commento al gol di Marco Sau con cui il Cagliari ha pareggiato in extremis per 2 a 2 contro la Roma. «Questi giocavano in nove, non ti puoi distrarre e prendere un gol così», ha cominciato l’ex tennista. «La Roma era schierata con cinque dietro, è passata la palla in mezzo a cinque difensori, è arrivato ‘sto sorcio nero» e ha segnato. Lo ha detto a “Quelli che il calcio”, suscitando l’immediata reazione degli altri invitati alla trasmissione che hanno prontamente stigmatizzato l’intervento. Eppure non è passata inosservata, infatti il giorno dopo la partita, oggi, il Cagliari ha espresso la sua indignazione con un tweet: «Insultare Marco #Sau è un’offesa al nostro bomber e a tutti i Sardi. Panatta campione solo quando giocava». Forse anche per il tweet del Cagliari, Panatta si è affrettato a presentare le sue scuse spiegando che «non si riferiva a Sau ma al suo movimento veloce e imprevedibile».

PANATTA: “GOL DI SAU DA SORCIO NERO”, POI LE SCUSE

Un’ondata di polemiche ha travolto Adriano Panatta dopo la battuta infelice pronunciata a proposito di Cagliari-Roma. A poco sono servite le scuse dell’ex tennista. Al rientro in studio i conduttori hanno tenuto a precisare che c’era stato un malinteso, e il diretto interessato ha spiegato di non voler offendere l’attaccante rossoblù, ma solo sottolinearne le qualità. «Mi viene da ridere, intendevo dire che si è mosso in maniera repentina come un topolino. Non volevo certo offendere Sau, ci mancherebbe». Ma questa versione non ha convinto, in primis il Cagliari, visto che nel giro di qualche ora è arrivata la reazione del club, che ha affidato al profilo Twitter la replica. Così a un giorno di distanza Cagliari-Roma continua a far discutere. Una cosa è certa: le battute ad Adriano Panatta riuscivano meglio quando era su un campo di tennis e aveva una racchetta in mano. L’uscita è stata oggettivamente fuori dalle righe. Clicca qui per il video dello scivolone di Panatta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA