DIRETTA/ Venezia Varese (risultato finale 61-66): colpo Openjobmetis al Taliercio! (Serie A)

Diretta Venezia Varese, risultato finale 61-66: la Openjobmetis fa il colpo grosso al Taliercio e vince ancora, confermandosi al terzo posto di una classifica ora molto interessante.

09.12.2018, agg. alle 20:50 - Mauro Mantegazza
Mazzola_Giuri_Venezia_basket_lapresse_2018
Diretta Venezia Varese basket (Foto LaPresse)

DIRETTA VENEZIA VARESE (RISULTATO FINALE 61-66)

Diretta Venezia Varese 61-66: la Openjobmetis fa il colpo grosso al Taliercio e porta a casa la posta piena, al termine di una partita a punteggio basso ma che conferma la ottima annata dei lombardi, che si portano ad un solo successo dagli stessi lagunari e a questo punto possono sognare in grande, anche se siamo solo all’inizio della stagione. Varese era sotto di 13 punti al termine del primo quarto, ma ha costretto Venezia a segnare appena 35 punti nei tre periodo restanti; meravigliosa la partita di Tyler Cain che chiude con 7 punti, 16 rimbalzi e 3 assist mentre Aleksa Avramovic esplode nel secondo tempo per 16 punti, ce ne sono 13 a testa per Thomas Scrubb e Ronald Moore e sono loro ad affondare una Reyer che ha provato a rimanere a galla con le triple di Michael Bramos (14 punti) e una prova fantastica di Juylan Stone (12 punti, 7 rimbalzi e 4 assist) che però è rimasto a secco dopo il primo quarto. Adesso dunque per Varese si apre un campionato interessante: terzo posto in classifica, e sempre più fiducia nei propri mezzi… (agg. di Claudio Franceschini)

VENEZIA VARESE (43-44): 4^ QUARTO

Diretta Venezia Varese 43-44: partita completamente ribaltata, o comunque nella quale la Openjobmetis è riuscita a mettere il naso avanti e adesso si prepara a un ultimo quarto nel quale sa di potersi giocare le sue carte. Al Taliercio la Reyer aveva segnato 7 punti nel secondo periodo, e il suo attacco lascia a desiderare anche nel terzo (ne arrivano appena 10): per Varese salgono in cattedra Thomas Scrubb, Tyler Cain che come sempre arriva in doppia cifra di rimbalzi e Ronald Moore, che torna a produrre punti insieme ad Aleksa Avramovic. La Openjobmetis prova addirittura a scappare, ma qui ovviamente Venezia non ci sta: Austin Daye e Michael Bramos provano a tenere a contatto i lagunari nonostante percentuali non eccellenti, a Varese viene una sorta di braccino corto e così negli ultimi istanti entrambe faticano a segnare. Si tratta di una partita a punteggio bassissimo, ma splendida per intensità e per il fatto che a questo punto potrebbe davvero succedere di tutto… (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Venezia Varese non è una delle partite che sono trasmesse in diretta tv per questa giornata: l’appuntamento è soltanto sul portale Eurosport Player, una piattaforma alla quale bisogna abbonarsi pagando una quota e che, come sappiamo, manda in onda tutte le partite del campionato di basket in diretta streaming video, usufruendo dunque di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Per quanto riguarda invece il sito www.legabasket.it, vi troverete tutte le informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo al Taliercio.

VENEZIA VARESE (33-30): 3^ QUARTO

Diretta Venezia Varese 33-30: siamo all’intervallo lungo al Taliercio, e il secondo tempo che arriverà tra poco potrebbe regalarci grandi emozioni. Anche nel secondo periodo la Reyer sembrava essere in controllo della situazione con un trascinante Julyan Stone (come sempre referto fantastico per il playmaker), ma la Openjobmetis ha avuto un parziale pazzesco di 7-0 con il quale ha saputo portarsi a soli tre punti di distanza. Due liberi di un eccellente Antonio Iannuzzi – bravo nelle piccole cose – poi il primo canestro di Thomas Scrubb e quindi la seconda tripla di serata di Matteo Tambone: in un lampo Varese si è trovata sul 33-30 quasi senza rendersene conto. A quel punto Walter De Raffaele ha dovuto fermare la partita, ma alla ripresa Vidmar si è fatto stoppare da Dominique Archie e gli ospiti hanno avuto l’ultima occasione con Iannuzzi che però ha sbagliato dall’area. La partita però è assolutamente viva: sarà davvero interessante scoprire quello che succederà adesso al Taliercio, anche se certamente Venezia rimane più profonda e forte. (agg. di Claudio Franceschini)

VENEZIA VARESE (26-13): 2^ QUARTO

Diretta Venezia Varese 26-13: inizio arrembante della Reyer, che non ha intenzione di fermare la sua corsa verso il primo posto in regular season. Julyan Stone questa sera punta decisamente a segnare tanti punti: sono 12 quelli del primo periodo, ne aggiunge 7 Austin Daye e Venezia conferma la propria superiorità su una Varese che, pure in un buon periodo, pare non avere le armi giuste per mettere in difficoltà la Reyer. Ci sono 5 punti per Ronald Moore, ma tutti gli altri producono con il contagocce: primo periodo davvero pessimo per la Openjobmetis, merito soprattutto dei padroni di casa che sperano di scavare immediatamente il solco per poi gestire la situazione nel restante tempo. Per il momento funziona, nel senso che il vantaggio da parte di Venezia è già superiore alla doppia cifra; da vedere poi se Varese avrà orgoglio e qualità per ricucire lo strappo e iniziare un’altra partita, o se invece il suo destino al Taliercio è segnato come i primi 10 minuti sembrano indicare piuttosto chiaramente. (agg. di Claudio Franceschini)

VENEZIA VARESE (0-0): PALLA A DUE!

Pochi minuti ci separano dal via alla diretta di Venezia Varese. Aspettando la palla a due della partita al Taliercio, dopo avere letto le dichiarazioni di Luigi Brugnaro, diamo spazio anche alla Openjobmetis e per la precisione alle parole dell’allenatore di Varese, Attilio Caja, con le quali il coach della squadra lombarda aveva commentato la vittoria contro Brindisi due settimane fa, all’ultima uscita prima della sosta: “Ovviamente siamo più che soddisfatti. C’è grande felicità perché abbiamo chiuso questo primo periodo alla grande. Sono stati tre mesi di allenamento e partite che sono andati molto bene, sia in coppa sia in campionato. Complimenti alla mia squadra: tutti i giorni i ragazzi hanno dato il massimo, poi noi come staff e società facciamo di tutto per metterli nelle giuste condizioni. Un grande ringraziamento va ovviamente anche al pubblico che ci è sempre vicino. E oggi può essere orgoglioso di noi. Anche noi dobbiamo esserlo altrettanto per l’energia e l’atmosfera che si crea. Adesso ci prendiamo una settimana di riposo e poi siamo pronti per ripartire, considerando sempre che ora abbiano sei punti in più sull’ultimo posto”. Adesso appunto è il momento di ripartire, con una sfida difficilissima: parola al campo, Venezia Varese sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DEL PRESIDENTE BRUGNARO

Verso la diretta di Venezia Varese, è doveroso ricordare che durante la sosta di campionato il presidente della Reyer nonché sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha concesso una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport. Brugnaro ha idee chiare e obiettivi ambiziosi: “Vogliamo vincere un altro scudetto. Noi dobbiamo puntare sempre al massimo. Ci crediamo, il titolo arriverà. Poi in futuro, quando ci saranno le condizioni adeguate, vogliamo prendere parte alla competizione più prestigiosa: l’Eurolega”. Per i risultati sul campo magari Venezia meriterebbe già l’Eurolega, ma c’è da risolvere il problema chiamato palazzetto: “Noi abbiamo puntato forte sul Taliercio, che è casa nostra. Ma in quanto gruppo privato siamo entrati anche in possesso di un terreno sul quale ci piacerebbe edificare un nuovo palazzetto. Da quando sono diventato sindaco di Venezia non ho più cariche all’interno del club. Ora la società è gestita da un trust che dovrà presentare un progetto al comune. Spero che lo faccia entro l’estate, perché si sa che poi i tempi si allungano sempre…”. Interessanti anche le parole sui giocatori italiani e il loro utilizzo: “I nostri italiani sono sotto contratto perché giochino. Se non hanno la possibilità di trovare continuità a causa del roster profondo, li giriamo in prestito ad altre società. Su Stefano Tonut ho puntato i piedi e investito molto. Però secondo me il protezionismo non paga. Gli italiani devono giocare se sono meritevoli. Allo stesso tempo bisogna avere il coraggio di investire sui talenti nostrani”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Venezia Varese si gioca alle ore 19.00 di questa sera, domenica 9 dicembre 2018, in diretta naturalmente dal Taliercio del capoluogo veneto, sede delle partite casalinghe della Umana Reyer Venezia che oggi ospiterà la Openjobmetis Varese in una partita valida per la nona giornata del campionato di Serie A 2018-2019 di basket, che vivrà proprio a Venezia uno dei match più attesi del turno che segna la ripresa delle attività dopo una settimana di pausa per gli impegni della Nazionale allenata da Meo Sacchetti. Venezia Varese è una partita tra due squadre di immensa tradizione e anche la classifica dice molto. La Umana Reyer è seconda con 14 punti, frutto di sette vittorie e una sola sconfitta, quella contro l’Olimpia Milano che ha lasciato da sola l’Armani in testa alla classifica. Poco più dietro c’è la Openjobmetis che vanta 10 punti grazie a cinque vittorie e tre sconfitte: Varese è perfettamente in linea con l’obiettivo di raggiungere la Final Eight di Coppa Italia e poi i playoff, anche se l’impegno di stasera naturalmente sarà fra i più difficili di tutto il campionato.

RISULTATI E CONTESTO

Abbiamo già tratteggiato per sommi capi la stagione vissuta finora da Venezia e Varese. La Umana Reyer di coach Walter De Raffaele sta confermando di essere l’unica squadra italiana in grado di reggere sulla lunga distanza il paragone con Milano, pur essendo uscita sconfitta nello scontro diretto con Milano che per adesso assegna il primo posto in classifica agli uomini di Simone Pianigiani. Venezia però sa che il cammino è lungo e che per adesso l’importante è rimanere in scia alla grande rivale, blindando magari nel frattempo il secondo posto. La sfida di questa sera contro Varese, che è una delle più immediate inseguitrici della coppia di testa, può naturalmente essere molto importante in tal senso. Va onestamente detto che dietro Venezia la lotta si fa molto ampia e sono tante le squadre ad ambire alla zona playoff, per cui si può fare presto a passare dal terzo al nono posto (o viceversa). La Openjobmetis sta facendo bene, anche se alla squadra di coach Attilio Caja manca ancora la continuità: un ottimo inizio è stato interrotto da due sconfitte consecutive, ma poi sono arrivati altri due successi di fila che hanno rilanciato Varese. La sfida di oggi è difficilissima e perdere non sarebbe un dramma, ma logicamente una vittoria sarebbe davvero un salto di qualità per Varese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA