DIRETTA/ Napoli-Lazio (risultato finale 4-1) streaming video e tv: Sarri umilia Inzaghi!

Diretta Napoli Lazio: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita. Al San Paolo i partenopei vogliono continuare la marcia per lo scudetto

10.02.2018 - Claudio Franceschini
Berisha_Callejon_Napoli_Atalanta_lapresse_2017
Pronostico Atalanta Napoli, Serie A 14^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA NAPOLI-LAZIO (RISULTATO FINALE 4-1): SARRI UMILIA INZAGHI

Trionfo del Napoli che tra le mura amiche del San Paolo umilia una Lazio a dir poco imbarazzante, la formazione di Sarri prevale per 4 a 1 e si riprende il primato in classifica salendo a 63 punti, ristabilendo le distanze con la Juventus; terzo KO di fila per i biancocelesti che ormai si stanno autoescludendo dalla corsa per un posto in Champions League e domani rischiano di precipitare al quinto posto in caso di vittoria (altamente probabili) di Inter e Roma rispettivamente contro Bologna e Benevento. In questo finale c’è stato tempo solamente per applaudire i padroni di casa, protagonisti dell’ennesima prestazione sfavillante dall’inizio della stagione, solamente Insigne ha cercato ancora la porta senza però trovarla, al numero 24 resta comunque una prova maiuscola. Banti manda tutti la doccia allo scadere del 92′, dopo aver concesso comunque due minuti di recupero nonostante il risultato acquisito. (agg. di Stefano Belli) NAPOLI-LAZIO, DIRETTA LIVE

MERTENS FIRMA IL POKER!

Quando mancano dieci minuti al novantesimo è aumentato il vantaggio del Napoli che sta battendo la Lazio per 4 a 1, dopo l’uno-due micidiale di Wallace (autogol) e Mario Rui (con la complicità di Zielinski) la partita si è di fatto conclusa con i biancocelesti che non hanno più saputo proporsi in avanti e sono praticamente spariti dal campo, invece i partenopei hanno continuato a dare spettacolo (per usare un eufemismo) infierendo sugli avversari ormai inermi. Al 70′ ci prova Zielinski (grandissimo impatto sulla partita per lui) con un missile dalla distanza che Strakosha riesce a parare, ma tre minuti più tardi il portiere albanese non può nulla sullo splendido tocco di Mertens che firma così il poker al termine di un’azione bellissima orchestrata dai padroni di casa. Lazio letteralmente a pezzi che al 76′ rischia di subire addirittura l’1-5, Strakosha con un gran intervento nega la gioia del gol a Insigne col quale sembra avere un conto aperto. (agg. di Stefano Belli) 

UNO-DUE MICIDIALE DEI PARTENOPEI!

Al San Paolo è ricominciato dopo l’intervallo il saturday night della 24^ giornata di Serie A 2017-18 tra Napoli e Lazio, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione di Sarri avanti 3 a 1. Novità nelle fila ai padroni di casa con Zielinski che rileva Hamsik alle prese con forti dolori alla schiena che gli hanno impedito di proseguire il match, alla ripresa del gioco Wallace buca l’intervento e spiana la strada a Insigne il cui destro a giro viene respinto da Strakosha, poco dopo Mertens ci prova con un’incornata innocua che non crea grattacapi al portiere albanese. Al 50′ altra palla gol per i partenopei, altro destro a giro di Insigne che termina a lato di pochissimo dopo aver fatto la barba al palo, Napoli che ha cominciato a fare sul serio, i biancocelesti non si sono più affacciati dalle parti di Reina. Al 52′ doppio miracolo di Radu che prima anticipa Callejon intercettando il cross di Jorginho e poi mura il tap-in di Insigne. Ma ormai il gol è nell’aria, la pressione degli uomini di Sarri induce Wallace a un altro errore, questa volta il difensore brasiliano riesce a segnare nella porta sbagliata beffando Strakosha. Neanche il tempo di rimettere il pallone a centrocampo e il Napoli cala il tris con Mario Rui che dalla lunga distanza trova la deviazione fortunata di Zielinski: Lazio al tappeto. (agg. di Stefano Belli) 

PARI DI CALLEJON!

Intervallo al San Paolo dove si è appena concluso il primo tempo di Napoli-Lazio sul punteggio di 1 a 1. Primi quarantacinque minuti decisamente sotto ritmo per i partenopei che non sono riusciti a dare un’accelerata alle loro giocate, i padroni di casa si aggrappano a Insigne che al 35′ prova a sorprendere Strakosha con un pallonetto dalla lunga distanza che sfiora l’incrocio dei pali, se fosse entrato in porta probabilmente sarebbe venuto giù lo stadio. Dall’altra parte i biancocelesti si affidano invece all’arma del contropiede con Milinkovic-Savic che penetra in area e costringe Reina a rifugiarsi in corner. A pochi istanti dal riposo il Napoli riesce a pareggiare i conti con Callejon, i difensori della Lazio rimangono fermi come sassi e per lo spagnolo è un gioco da ragazzi battere Strakosha. Gli uomini di Inzaghi si innervosiscono, Lucas Leiva e Milinkovic-Savic si fanno ammonire e sicuramente non potranno essere aggressivi come in questa prima frazione. (agg. di Stefano Belli) NAPOLI-LAZIO, DIRETTA LIVE

INSIGNE SFIORA IL PARI COL PALLONETTO

Alla mezz’ora del primo tempo resiste il vantaggio della Lazio sul Napoli con la formazione di Simone Inzaghi sempre avanti per 1 a 0. Padroni di casa che stanno inaspettatamente soffrendo sul piano fisico e non riescono a prevalere su quello tecnico, anche se al 16′ i partenopei creano il primo pericolo dalle parti di Strakosha con il pallonetto di Insigne che termina sul fondo, poco dopo il portiere albanese esce tempestivamente su Callejon lanciato a rete. Al 21′ nuova offensiva degli uomini di Sarri con Mertens che va al tiro da fuori area, la palla si spegne a lato, due minuti più tardi Insigne insiste con il pallonetto che questa volta esce di pochissimo facendo trattenere il fiato per una frazione di gioco ai supporter biancocelesti. Il Napoli chiede anche un calcio di rigore per un presunto intervento di Wallace su Mertens che Banti giudica regolare.  (agg. di Stefano Belli) 

DE VRIJ SBLOCCA LA CONTESA

Allo stadio San Paolo l’arbitro Banti ha dato il via alla sfida tra Napoli e Lazio che si affrontano nella 24^ giornata di Serie A 2017-18, al decimo minuto del primo tempo il punteggio vede la formazione di Simone Inzaghi avanti per 1 a 0. Prima del fischio d’inizio i giocatori partenopei sono entrati sul terreno di gioco indossando la maglia di Faouzi Ghoulam, che si è fratturato la rotula proprio quando stava per rientrare dopo la rottura del crociato. Padroni di casa subito in avanti a pressare la retroguardia biancoceleste, ma a sorpresa sono gli ospiti a sbloccare la contesa con De Vrij che sfiora il pallone quel tanto che basta per beffare Reina, il cross-assist porta la firma di Immobile. Napoli costretto a inseguire, la reazione veemente degli uomini di Sarri non si fa attendere e l’undici di Inzaghi si deve abbassare per contenere le furiose avanzate dei locali. (agg. di Stefano Belli) 

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per accendersi la sfida tra Napoli e Lazio: con questo match della 24^ giornata di Serie A si infiamma anche il duello tra due degli allenatori più in vista in questo campionato. Tocca ora mettere sotto la lente di ingrandimento Sarri e Inzaghi prima di conoscere le formazioni ufficiali del big match del San Paolo. Il primo è il tecnico della compagine azzurra dal lontano luglio 2015, con il quale il Napoli ha toccato vette importanti, arrivando anche a diventare la prima indiziata per la vittoria dello scudetto (è ancora capolista in classifica alla vigilia del 24^ turno). Per Maurizio Sarri si contano 131 presenze sulla panchina azzurra e una media punti di 2.18 a incontro disputato. Dall’altra parte del San Paolo ecco poi Simone Inzaghi, alla panchina del club biancoceleste dal 3 aprile del 2016, dopo una vita dedicata ai quei colori come calciatore. Per il tecnico piacentino troviamo appena 76 presenze per la Lazio come allenatore ma una media punti di 1.95: a ciò si aggiungono un talento innato nel gestire la rosa che ha, di fatto, portato il club di Lotito tra le grandi in questa stagione di Serie A. Adesso però leggiamo le formazioni ufficiali di Napoli Lazio, poi parola al campo! NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Tonelli, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. Allenatore: Maurizio Sarri. LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, de Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic; Luis Alberto; Immobile. Allenatore: Simone Inzaghi. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Napoli Lazio sarà disponibile in diretta tv su entrambe le piattaforme a pagamento: sul satellite l’appuntamento è su Sky Sport 1, Sky Super Calcio e Sky Calcio 1 (qui con codice d’acquisto 412235), mentre sul digitale terrestre dovrete andare su Premium Sport o Premium Sport HD. In entrambi i casi è disponibile il servizio di diretta streaming video: basterà attivare – senza costi aggiuntivi – la rispettiva applicazione, dunque Sky Go e Premium Play, su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Inoltre la partita del San Paolo sarà disponibile anche su Lazio Style Channel, al canale 233 del bouquet Sky (ma è richiesto un abbonamento specifico all’emittente dedicata al mondo biancoceleste).

PRONTI ALLA SFIDA

La capolista Napoli attende la Lazio reduce dall’inaspettato stop casalingo contro il Genoa. Su un totale di 61 incontri disputati in terra partenopea dal 1930 a oggi, il Napoli ha vinto 29 occasioni. Nonostante i 98 gol messi a segno, per 14 volte il Napoli è rimasto a secco. Il resto dei risultati parla di 11 pareggi e 10 vittorie dei laziali. Nella scorsa al San Paolo decisero le reti di Hamsik e Keita che fissarono il risultato sul pareggio. L’ultima vittoria partenopea risale invece al 2015 con un roboante cinque a zero firmata da una doppietta di Higuain, Allan, Insigne e Gabbiadini. Il 31 maggio del 2015 invece la Lazio rifilò un poker ai partenopei in una gara pazzesca che condannò il Napoli all’Europa League. Parolo, Candreva, Onazi e Klose risposero alla doppietta di Higuain. (agg. Umberto Tessier)

STATISTICHE

Con quali statistiche Napoli e Lazio si presenteranno alla grande sfida di questa sera in Serie A? Le due squadre sono rispettivamente il terzo e il secondo miglior attacco del campionato. La Lazio è a quota 58 gol, con una media di ben 2.52 gol a partita, mentre gli azzurri hanno messo a segno 50 gol, ovvero una media di 2,17 gol a partita. Il Napoli però ha subito appena 14 gol, mentre le 29 reti al passivo per la Lazio sono un po’ troppe per chi ambisce alla terza piazza del campionato. Il Napoli tira più in porta della Lazio grazie a 330 tiri totali, di cui 194 nello specchio della porta dei vari avversari, mentre i biancazzurri hanno inquadrato lo specchio soltanto con 164 tiri di 275 complessivi. La squadra di Simone Inzaghi crossa tanto: sono 173 i cross utili mentre la squadra di Maurizio Sarri ha messo a segno soltanto 153 traversoni utili e d’altronde il Napoli con i tre ‘piccoletti’ dell’attacco non punta certo molto sul gioco aereo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Napoli Lazio sarà diretta dall’arbitro Luca Banti della sezione Aia di Livorno, che avrà dunque l’onore e l’onere di dirigere la grande sfida del San Paolo. I guardalinee che lo affiancheranno sono Vuoto e Perfetti, mentre Pinzani sarà il quarto uomo. Alla VAR ci sarà D’Amato, con assistente AVAR Tegoni. Per l’arbitro toscano quella del San Paolo è l’undicesima gara stagionale in serie A, secondo incrocio sia con i partenopei che con i laziali. Banti ha già diretto il Napoli nella partita del nono turno terminata in pareggio per 0-0 in casa con l’Inter il 21 ottobre (anche quello un sentito big-match), mentre per la Lazio l’incrocio è avvenuto all’Olimpico in occasione del recupero con l’Udinese chiusosi sul 3-0 per la formazione di Simone Inzaghi poche settimane fa. In totale i rigori concessi da Luca Banti nel corso di questo campionato finora sono tre, nessuno dei quali alle due contendenti di questa gara, con 33 ammonizioni e due espulsioni. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Napoli Lazio, partita che sarà diretta da Luca Banti, è uno dei tre anticipi nella 24^ giornata di Serie A 2017-2018: le due squadre si affrontano al San Paolo con calcio d’inizio alle ore 20:45 di sabato 10 febbraio. I partenopei ancora una volta giocano dopo la Juventus, in un duello per lo scudetto che mai come quest’anno li vede con la possibilità concreta di vincerlo; una partita da non sbagliare questa, perchè la Lazio si gioca l’accesso in Champions League e ha fatto grandi cose nel corso di questa stagione. Tuttavia i biancocelesti stanno attraversando un momento di flessione e arrivano dalla sconfitta interna contro il Genoa; il Napoli invece vola, è imbattuto dal primo dicembre (unica sconfitta in campionato) e ha vinto le ultime sette partite. Insomma: sulla carta i partenopei hanno tutto per vincere anche contro una big del campionato e proseguire la sua grande marcia.

IL CONTESTO

Come abbiamo detto, il Napoli è in un momento straordinario dall’inizio della stagione: una sola sconfitta – però in casa contro la Juventus, e potrebbe essere decisiva per la vittoria del campionato – e un passo da record, perchè le cifre dicono che la squadra di Maurizio Sarri sta ricalcando in tutto e per tutto le orme della Juventus 2013-2014 che chiuse con 102 punti. Prima della sfida diretta, che arriverà a fine aprile, il calendario sorride al Napoli; una grande occasione da sfruttare. La differenza rispetto agli anni scorsi è che gli azzurri hanno fatto il salto di qualità dal punto di vista mentale, riuscendo a vincere partite anche contro le piccole che in passato li avevano frenati. Si guarda dunque con fiducia alla partita di questa sera, anche perchè la Lazio è in flessione: dopo le due vittorie con 10 gol all’attivo i biancocelesti hanno perso le ultime due, cadendo anche contro il Genoa (per la sesta volta all’Olimpico negli ultimi 11 anni) e facendo registrare un calo più fisico che altro, perchè la rosa non è lunghissima e se certi uomini chiave non girano diventa difficile. La partita di andata era stata bellissima: la Lazio ne era uscita male (1-4 in casa) ma prima degli infortuni aveva controllato il Napoli dando l’impressione di poter vincere). Da vedere dunque se la squadra di Simone Inzaghi saprà ritrovarsi contro la capolista, ma le notizie uscite da Formello negli ultimi giorni non promettono bene.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI LAZIO

Napoli al completo al netto dei due lungodegenti Ghoulam e Milik, ma la caviglia di Mertens resta un punto di domanda: se il belga dovesse dare forfait Sarri sarà costretto a stravolgere il suo tridente, mandando Callejon a fare la punta centrale e destinando Zielinski come esterno destro del tridente. Lorenzo Insigne è sicuro del posto, così come tutti gli altri: in questo momento è poco consigliabile cambiare, ecco perchè a centrocampo vedremo ancora Allan insieme a Jorginho, con capitan Hamsik che dopo aver raggiunto e superato il record di Maradona si è sbloccato e continua a segnare. In difesa defezione di Raul Albiol e dunque spazio a Chiriches al fianco di Koulibaly, con Hysaj che agirà sulla destra e Mario Rui sulla corsia opposta. Nella Lazio Felipe Anderson è escluso dai convocati per la rissa durante l’allenamento: il brasiliano potrebbe anche essere messere fuori rosa, intanto è un’opzione in meno per un attacco nel quale Luis Alberto sarà schierato al fianco di Immobile. Rientrano Milinkovic-Savic e Lulic: uno sarà il trequartista “finto” che partirà come interno di centrocampo, l’altro giocherà sulla sinistra con Marusic dall’altra parte. Lucas Leiva in cabina di regia, Parolo sul centrodestra; in difesa sembra recuperare De Vrij che comanderà il reparto insieme a Caceres – ancora una volta favorito su Bastos – e Radu, in porta ovviamente ci sarà Strakosha.

QUOTE E PRONOSTICO

In questo momento scommettere contro il Napoli è un azzardo, e lo è ancor più in una partita casalinga contro una squadra reduce da due sconfitte: la pensa così anche l’agenzia di scommesse Snai, che infatti assegna alla vittoria dei partenopei (segno 1) una quota di 1,63 che da sola ci fa capire come la squadra di Maurizio Sarri sia favorita. Il segno X che dovrete giocare per il pareggio vale 4,00 e, per completare le quote su 1X2 finale, il segno 2 che identifica il successo esterno della Lazio vi permetterebbe di guadagnare 5,00 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori