Probabili formazioni/ Spal Milan: quote, le ultime novità live. Protagonisti (Serie A 24^ giornata)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Spal Milan: le quote e le ultime novità live sugli schieramenti delle due squadre. Gattuso perde Kalinic ed è senza lo squalificato Calabria, Semplici senza Borriello

Calhanoglu_Paloschi_Biglia_Milan_Spal_lapresse_2018
Probabili formazioni Spal Milan, Serie A 24^ giornata (Foto LaPresse)

Controllando le probabili formazioni del match Spal-Milan, fissiamo ora il nostro sguardo su Alberto Paloschi, punta spallina arrivata in prestito dallatalanta, la cui carriera appare inevitabilmente legata ai rossoneri. Lattaccante di Chiari non solo ha vestito la maglia del diavolo, specie nelle giovanili, ma va pure ricordato che proprio contro il Milan Paloschi ha realizzato non solo il proprio esordio nella Serie A ma pure anche il primo gol e la prima esultanza Loccasione fu un Siena-Milan , nella quinta giornata della stagione 2008-2009 e da allora la punta non si è più fermata. E promette di non farlo ora: la rete segnata con la maglia della Spal contro lInter nel 22^ turno del campionato della Serie A al 90 è stata davvero una delizia per i tifosi biancazzurri. La difesa di Gennaro Gattuso è avvisata. (agg Michela Colombo)

GLI ASSENTI

Diversi assenti fra le fila di Spal e Milan, per la partita dello stadio Paolo Mazza di Ferrara. Iniziamo dallelenco degli indisponibili con cui dovrà avere a che fare il tecnico dei padroni di casa, Semplici. Per la delicata sfida contro i meneghini, out il difensore Vicari, squalificato dopo lo scorso turno. In infermeria troviamo invece lattaccante Marco Borriello, ex dellincontro, nonché Schiavon, Konate e Cionek. Tutti infortunati di poco conto, che però dovranno assistere alla gara contro il Milan dalla tribuna o dalla propria abitazione. Non mancano le defezioni anche fra le fila della squadra di Gennaro Gattuso, a cominciare da Davide Calabria: il giovane terzino sinistro è stato espulso per somma di ammonizioni durante la recente gara contro lUdinese al Friuli, e non potrà quindi scendere in campo. Un assenza importante per il Diavolo visto che il talentuoso calciatore stava giocando bene in questa fase stagionale. Assente anche il secondo portiere Storari, nonché il terzino sinistro della nazionale svizzera, Ricardo Rodriguez. Infine, ancora out, ma in fase di recupero, il giovane Conti. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

I DUELLI

Analizziamo le probabili formazioni della partita di Ferrara fra Spal e Milan, soffermandoci in particolare sui duelli che si dovrebbero creare durante la sfida valevole per la 24esima giornata del campionato di Serie A. Molto interessante il duello a distanza fra i due giovani portieri, da una parte il 20enne Meret, fra le fila dei padroni di casa, e dallaltra il 19enne Donnarumma, due dei portieri di maggiore talento dellintero panorama calcistico italiano. Altro duello a distanza tutto da seguire sarà quello fra i due attaccanti: in casa Spal ci sarà Alberto Paloschi, lui che è nato e cresciuto nel Milan, e che ora è diventato grande, mentre dallaltra, cè un baby tutto da svezzare, il gioiello Patrick Cutrone, che sta vivendo una stagione a dir poco memorabile, già in doppia cifra in fatto di gol. Infine, si prevedono scintille sulle due corsie, con Lazzari e Mattiello, gli esterni di centrocampo della squadra allenata da Simplici, che si troveranno sul loro cammino Kessie e Bonaventura, o eventualmente Abate e Antonelli. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

I MIGLIORI

Spal Milan si avvicina, vediamo nelle probabili formazioni quali potrebbero essere i migliori giocatori di questo anticipo di serie A a Ferrara. Il club spallino si affida in modo particolare a Mirco Antenucci, miglior attaccante dei ferraresi fino a questo momento con sei gol allattivo. Assente Vicari per via della squalifica, è un peccato perché secondo le statistiche (per quanto mai perfette nel calcio) è proprio lui il migliore difensore della Spal. Gennaro Gattuso invece potrà affidarsi a Gigio Donnarumma, autore di ben 63 parate nel corso di questo campionato, Alessio Romagnoli che spicca fra i difensori e Frank Kessié: il giocatore ivoriano ha messo a segno ben quattro gol fino a questo momento, la vena realizzati lo rende più completo del suo allenatore, a cui in tanti lo paragonano. Spazio anche a Suso, che con i suoi sei gol è il miglior marcatore del campionato del Milan, in attesa che gli attaccanti di ruolo lancino segnali migliori rispetto a quanto fatto nella prima parte di questo campionato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI SPAL-MILAN

Spal Milan va in scena sabato 10 febbraio, con calcio dinizio alle ore 15:00; al Mazza siamo arrivati alla quinta giornata nel girone di ritorno della Serie A 2017-2018, e i punti in palio sono importanti per entrambe le squadre. La Spal continua a cercare una salvezza che è ampiamente possibile nonostante le squadre in fondo alla classifica abbiano alzato il ritmo e forse la quota per rimanere nel massimo campionato si sia alzata; il Milan invece ha trovato la quadratura e si è decisamente avvicinata alla zona Europa League. I rossoneri con uno sforzo supplementare potrebbero anche puntare al quarto posto, ma dovrà essere un obiettivo eventualmente cercato per gradi; intanto possiamo andare a vedere in che modo le due squadre si disporranno sul terreno di gioco per questa partita, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di Spal Milan.

QUOTE E PRONOSTICO

Chiaramente il Milan parte con favori del pronostico piuttosto ampi: secondo lagenzia di scommesse Snai la quota per la sua vittoria, identificata dal segno 2, vale 1,80 volte la posta mentre quella sul segno 1 per il successo della Spal ha un valore di 4,50. La differenza cè tutta, anche se la quota per la vittoria della Spal non è poi altissima; dovrete giocare il segno X qualora crediate che questa partita finirà pari, e in questo caso il guadagno sarà di 4,25 volte la cifra che avrete puntato.

PROBABILI FORMAZIONI SPAL MILAN

I DUBBI DI SEMPLICI

Due grandi dubbi per Leonardo Semplici: uno legato al modulo, laltro al partner offensivo di Antenucci che dovrebbe essere sicuro del posto. Partiamo da qui: il primo grande ex, Borriello, è ancora ai box e allora le alternative restano Paloschi, altro giocatore che ha un passato importante nel Milan, e Floccari con la sensazione che il primo sia favorito. Il secondo dubbio è quello della posizione di Kurtic, che inevitabilmente avrebbe incidenza sullattacco: lo sloveno infatti può giocare come quinto a centrocampo oppure avanzare sulla trequarti, in questo secondo caso sfilerebbe il posto a una delle due punte perchè la linea mediana resterebbe a cinque, con Schiattarella che sarebbe titolare. Per il resto la formazione sembra fatta: Salamon (altro ex) si posiziona in difesa prendendo il posto dello squalificato Vicari, insieme a lui ci saranno Thiago Cionek e Felipe con Meret tra i pali. Manuel Lazzari a destra, Mattiello a sinistra; il regista come al solito sarà Viviani, detto della prima mezzala laltra dovrebbe essere Alberto Grassi, con Everton Luiz (arrivato a gennaio) e Mattia Vitale che scalpitano per una maglia ma dovrebbero ragionevolmente partire dalla panchina.

LE SCELTE DI GATTUSO

Non ce la fa Kalinic: il croato sembrava sulla via del recupero ma giovedì si è nuovamente fermato e ha dovuto alzare bandiera bianca, lasciando anche dubbi sui suoi tempi di recupero (ma dovrebbe farcela per la prossima partita). Pochi dubbi sul fatto che sarà Cutrone a sostituirlo, con André Silva ancora una volta destinato alla panchina; al fianco del giovane del vivaio agiranno come sempre Suso e Calhanoglu, perchè ormai Gennaro Gattuso ha sdoganato la soluzione tattica con il turco davanti a Bonaventura, scelta che ha dato i frutti sperati. Kessie e Lucas Biglia saranno a centrocampo: ancora in vantaggio su Locatelli e Montolivo, che restano comunque validissime alternative per il secondo tempo. Nel reparto arretrato invece mancherà Calabria, espulso alla Dacia Arena e dunque squalificato: torna Ricardo Rodriguez e sarà lui a occupare la fascia sinistra, con Abate a questo punto sicuro del posto a destra. Non cambia la coppia centrale con Bonucci e Alessio Romagnoli, e dunque sempre meno spazio per un Musacchio che in estate sembrava destinato ad avere una maglia da titolare; in porta ovviamente giocherà Gianluigi Donnarumma.

PROBABILI FORMAZIONI SPAL MILAN: IL TABELLINO

SPAL (3-5-2): 97 Meret; 4 Cionek, 21 Salamon, 27 Felipe; 29 M. Lazzari, 19 Kurtic, 77 Viviani, 88 A. Grassi, 14 Mattiello; 7 Antenucci, 43 Paloschi

A disposizione: 1 A. Gomis, 92 G. Marchegiani, 15 Vaisanen, 5 L. Simic, 85 Dramé, 33 F. Costa, 25 Everton Luiz, 28 Schiattarella, 24 M. Vitale, 9 F. Bonazzoli, 10 Floccari 

Allenatore: Leonardo Semplici

Squalificati: Vicari

Indisponibili: Pa Konate, Borriello

 

MILAN (4-3-3): 99 G. Donnarumma; 20 Abate, 19 Bonucci, 13 A. Romagnoli, 68 Ri. Rodriguez; 79 Kessie, 21 Lucas Biglia, 5 Bonaventura; 8 Suso, 63 Cutrone, 10 Calhanoglu

A disposizione: 30 Storari, 90 An. Donnarumma, 22 Musacchio, 17 C. Zapata, 15 Gustavo Gomez, 31 Antonelli, 73 Locatelli, 18 Montolivo, 4 José Mauri, 11 Borini, 9 André SIlva

Allenatore: Gennaro Gattuso

Squalificati: Calabria

Indisponibili: A. Conti, Kalinic

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori