Diretta/ Catania Cosenza (risultato finale 2-2) streaming video e tv: pareggio di Manneh!

- Stefano Belli

Diretta Catania-Cosenza: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live. Dopo aver blindato la seconda piazza gli etnei danno la caccia al Lecce capolista.

catania_gruppo_sconfitta_lapresse_2017
Diretta Catania Rende (Foto LaPresse)

DIRETTA CATANIA COSENZA (FINALE 2-2) PAREGGIO DI MANNEH!

Dopo diversi prodigiosi interventi del portiere del Cosenza, Saracco, il Catania ha trovato il meritato pareggio grazie a Manneh. Un incursione arrivata a 2 dal novantesimo da parte di uno dei cambi operati da Cristiano Lucarelli per concretizzare la doppia rimonta, una mossa che ha avuto grande successo. Precedentemente, era stato ancora Saracco a salvare la porta cosentina, con un grandissimo riflesso su Brodic che (dopo aver sostituito pochi minuti prima Barisic) era arrivato alla conclusione praticamente a botta sicura. Con questo pareggio il Catania scivola però a 6 punti di distanza in classifica dal Lecce capolista nel girone C di Serie C. Il Cosenza è stato comunque bravo a mantenere i nervi saldi nei 4 di recupero in cui il Catania aveva provato a completare la rimonta, e compie un altro passo avanti in zona play off, prolungando la sua lunga serie di partite senza sconfitte. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA CATANIA COSENZA (1-2) SARACCO SALVA SU DI GRAZIA

Resta in vantaggio il Cosenza allo stadio Massimino di Catania, ma i padroni di casa sono andati di nuovo vicinissimi al pareggio al 29′ con Di Grazia, entrato in campo al momento di una tripla sostituzione chiamata dal tecnico rossoazzurro Cristiano Lucarelli, che ha richiamato Mazzarani, Porcino e Curiale inserendo appunto Di Grazia, Marchese e Manneh. E proprio Di Grazia di sinistro ha provato a far esultare lo stadio catanese, ma è arrivata la grande risposta del portiere cosentino che ha mantenuto avanti la formazione allenata da Braglia. La partita si fa più tesa col passare dei minuti ed arrivano tre ammonizioni in serie. Prima cartellino giallo per il portiere cosentino Saracco, poi scaramuccia tra Okereke del Cosenza e Bogdan del Catania, che costa la sanzione ad entrambi. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA CATANIA COSENZA (1-2) AYA MANCA IL PAREGGIO!

Per il Catania, grande occasione per riequilibrare il match interno contro il Cosenza al 14′ della ripresa. Punizione battuta da Lodi che trova la sponda di Tedeschi, il quale a sua volta innesca Curiale che trova l’inserimento dell’ex Andria Aya, che arriva a battere a rete a pochi passi dal portiere cosentino Saracco ma clamorosamente spedisce fuori. I rossoazzurri stanno cercando di aumentare i giri per trovare il gol del pari, il Cosenza capisce di stare perdendo metri ed il tecnico Braglia opera un doppio cambio, con Okereke e Loviso che prendono il posto di Mungo e di Palmiero. Al 18′ su un incursione in area del francese Baclet, il Cosenza si è trovato a reclamare un calcio di rigore, ma il direttore di gara Sozza di Seregno ha lasciato proseguire. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA CATANIA COSENZA (1-2) CAMBIO NEL CATANIA: OUT FORNITO, IN RIPA

E’ ripresa la sfida tra Catania e Cosenza dopo l’intervallo, con i silani che mantengono sempre il vantaggio di 2-1 allo stadio Massimino. L’approccio degli ospiti sembra ottimale alla pari di quello avuto nel primo tempo, e dopo 3′ Trovato ha immediatamente testato i rifilessi del portiere di casa Pisseri, che ha comunque neutralizzato la conclusione. Dopo 8′ è arrivato invece il primo cambio per Cristiano Lucarelli, che ha deciso di inserire Ripa al posto di Fornito per provare a dare una scossa a un attacco che nel primo tempo ha creato occasioni interessanti, ma che non ha concretizzato la mole di gioco prodotta. Il Cosenza prova sempre a sfruttare gli spazi a sua disposizione, ma rischia al 10′ con una conclusione di Curiale che ha mancato di poco il bersaglio. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA CATANIA COSENZA (1-2) AMMONITO PALMIERO NEL COSENZA

Si è chiusa la prima frazione di gioco allo stadio Massimino di Catania, col Cosenza in vantaggio 2-1 sui padroni di casa. Nessuna grande occasione da gol da segnalare nei minuti finali del primo tempo, coi rossoazzurri che hanno provato a spingere sull’acceleratore fino all’intervallo, trovando però una difesa silana schierata e attenta. I calabresi non hanno concesso altre occasioni, ma Palmiero al 44′ è finito sul taccuino dei cattivi dell’arbitro Sozza di Seregno, primo ammonito tra le fila cosentine mentre precedentemente nel Catania aveva rimediato un cartellino giallo Tedeschi. Sicuramente la squadra allenata da Cristiano Lucarelli sembra essersi rimessa in carreggiata dopo la falsa partenza, ma il Cosenza sta aspettando gli spazi giusti per riuscire a realizzare un tris che, potenzialmente, congelerebbe la partita. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA CATANIA COSENZA (1-2) TROVATO E PORCINO VICINI AL GOL

Continuano a fioccare le occasioni da gol allo stadio Massimino tra Catania e Cosenza, in una partita dall’alto tasso spettacolare in questo primo tempo. Dopo la punizione calciata pochi minuti prima, ancora Trovato per il Cosenza è andato molto vicino al gol dell’1-3, sfruttando la sua capacità di colpire dalla distanza. La sua conclusione esce di poco a lato, sfiorando il palo della porta difesa da Pisseri. Dall’altra parte il Catania continua ad inseguire con caparbietà il pareggio e lo sfiora al 39′ con un grande inserimento di Porcino su cross di Barisic. La grande conclusione al volo sembra destinata al gol, ma viene sventata dal portiere Saracco che si esibisce nella più bella parata della partita, almeno fino a questo momento. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA CATANIA COSENZA (1-2) BOTTA E RISPOSTA BRUCCINI-BARISIC

E’ spettacolare la prima frazione di gioco tra Catania e Cosenza. Primi 25′ da antologia da parte della formazione silana, che dopo il vantaggio siglato da Mungo ha colpito ancora con Bruccini, abilissimo balisticamente con una punizione dalla lunga distanza sulla quale probabilmente il portiere di casa, Pisseri, avrebbe potuto fare qualcosa di più. Dall’altra parte però il Catania è riuscito ad opporre una reazione d’orgoglio, valsa l’immediato gol di Barisic che ha accorciato le distanze. L’1-2 è arrivato al 27′, con Barisic che ha addomesticato un lancio dalle retrovie di Aya, battendo Saracco. Il Catania trova una scossa dal gol realizzato a ci prova ancora con lo stesso Aya, ma al 34′ è il Cosenza a sfiorare il tris ancora un calcio di punizione, stavolta battuto da Trovato e che finisce di un soffio a lato. Ritmi altissimi e calabresi in vantaggio 2-1 allo stadio Massimino. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA CATANIA COSENZA (0-1) COLPISCE MUNGO!

Le avvisaglie di avvio di match erano state chiare, ma il Cosenza al 16′ è riuscito anche a concretizzare la superiorità di inizio gara espressa contro il Catania allo stadio Massimino. Ha colpito Mungo, molto abile nell’andare in gol concretizzando una ripartenza sfruttando un errore di Mazzarani, che ha perso banalmente un pallone. Una superiorità abbastanza marcata che i cosentini ora cercheranno di gestire, anche se Cristiano Lucarelli ha esortato carattere e reazione da parte della sua squadra, ed è arrivata al 22′ un’ottima occasione per Barisic, che di testa ha mancato di pochissimo il bersaglio per quello che sarebbe stato il quasi immediato pareggio. A metà primo tempo, Cosenza in vantaggio 1-0 allo stadio Massimino di Catania. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA CATANIA COSENZA (0-0) PARTONO AGGRESSIVI I CALABRESI

E’ iniziata allo stadio Massimino la sfida tra Catania e Cosenza, con i padroni di casa chiamati a rispondere, nella corsa al primo posto, alla vittoria del Lecce a Bisceglie. Ma è stato il Cosenza a partire in maniera maggiormente aggressiva, collezionando subito un calcio d’angolo e un’occasione da gol. Dopo appena 3′ infatti, Dermaku è riuscito a staccare bene di testa, ma Pisseri è stato attento nel neutralizzare. Queste le formazioni ufficiali schierate in campo dai due allenatori. CATANIA (3-5-1-1): Pisseri, Aya, Tedeschi, Bogdan, Barisic, Rizzo, Lodi, Fornito, Porcino, Mazzarani, Curiale. A disposizione: Martinez, Semenzato, Blondett, Lovric, Manneh, Biagianti, Bucolo, Marchese, Di Grazia, Esposito, Brodic. Allenatore: Lucarelli COSENZA (3-5-2): Saracco; Idda, Pascali, Dermaku; Corsi, Bruccini, Palmiero, Trovato, DOrazio; Mungo, Baclet. A disposizione: Zommers, Boniotti, Camigliano, Pasqualoni, Ramos, Loviso, Braglia, Tutino, Okereke. Allenatore: Braglia. ARBITRO: Sozza di Seregno. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA CATANIA COSENZA (0-0) IN CAMPO

Catania-Cosenza sta per avere inizio e qualche giorno fa Christian Argurio, ds del Catania, ha parlato della sfida che attende gli etnei, queste le parole riportate da newscatania: “La prossima sfida contro il Cosenza? E’ unottima squadra, ben attrezzata che ci ha già fatto male in Coppa. Servirà il miglior Catania per vincere e continuare la nostra rincorsa. In casa abbiamo un po di pressione, ma è inutile parlarne sempre; dobbiamo essere bravi a giocare con più personalità. Contiamo sul nostro pubblico. Brodic? Conosciamo il calciatore da tempo, anche perché lobiettivo era quello di prendere un under. Nel momento in cui si è aperta la possibilità di prendere Brodic, labbiamo colta al volo; è un ragazzo che ha già esordito nella Serie A croata a 16 anni, e ha fatto tutta la trafila delle nazionali giovanili”. Luca Palmiero, centrocampista del Cosenza ha presentato la trasferta di domenica prossima al Massimino di Catania in conferenza stampa, queste le dichirazioni riprese dal portale tuttoc: “La competizione in una squadra fa sempre bene, con i nuovi arrivati si è alzato il livello e questo ci porta a dare il massimo ad ogni allenamento. Veniamo da nove risultati utili consecutivi e vogliamo dare continuità ai risultati, dobbiamo portare a casa qualcosa in ogni partita. Ad Andria era una partita difficile perché sono una squadra ben organizzata ed hanno un ambiente che li spinge al massimo, col Siracusa è arrivato un pari (0-0, ndr) ma noi abbiamo giocato per portare a casa i tre punti e sembra chiaro che meritassimo qualcosa in più”.

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE LA PARTITA

Sui canali free o pay non sarà prevista la diretta tv della partita Catania Cosenza, gli abbonati o coloro che acquisteranno il singolo evento sul sito elevensports.it potranno invece seguire la diretta streaming video via internet.

I BOMBER

Il Catania, secondo in classifica, attende la visita di un Cosenza che gode di ottima salute. Gli etnei stanno puntando alla promozione anche grazie alle reti di Davis Curiale attaccante capace di siglare nove reti e servire tre assist vincenti per i compagni di squadra. Il Cosenza chiede ad Ettore Mendicino reti pesanti per continuare la scalata in zona play-off. L’attaccante, cresciuto nelle giovanili della Lazio, ha i colpi giusti per esaltare la piazza e trascinare i calabresi verso il sogno promozione. Sfida davvero interessante quella tra Curiale e Mendicino. (agg. Umberto Tessier)

LE STATISTICHE

Cosenza Catania sarà una sfida di sicuro fascino in questa venticinquesima giornata del girone C, dunque approfondiamo la nostra analisi con la lettura delle statistiche delle due squadre nellattuale campionato di Serie C. I padroni di casa sono in seconda posizione nella classifica del girone a quota 48 punti con quindici vittorie, tre pareggi e cinque sconfitte: 38 le reti fatte, ovvero il secondo miglior attacco, e 16 quelle subite, dunque stiamo parlando della miglior difesa di questo torneo. Gli ospiti, invece, sono in sesta posizione con 34 punti, ben 14 di differenza: per il Cosenza nove vittorie, sette pareggi e altrettante sconfitte. Sono 25 le reti segnate, mentre sono 23 quelle subite. In casa i catanesi hanno il quarto miglior rendimento, con 23 punti conquistati e 17 reti fatte: in questa stagione hanno perso soltanto in un’occasione davanti al pubblico amico, ma per conquistare il primo posto forse si potrebbe fare ancora meglio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Il Catania, secondo in classifica, attende la visita di un Cosenza che vive un ottimo momento vista la scalata che ha portato i calabresi in zona play-off. Allo stadio “Angelo Massimino”, andrà in scena l’ottavo confronto in terra etnea tra Catania e Cosenza, il secondo in questa stagione dopo quello di Coppa Italia dello scorso 22 novembre: match concluso con la vittoria silana per 2-1. Il bilancio, dal 1946 ad oggi, sorride alla formazione calabrese, vittoriosa in quattro occasioni, due pareggi e una vittoria per il Catania, quest’ultima risalente al 6 marzo 1949. Partita ostica quindi per il Catania che insegue la capolista Lecce. (agg. Umberto Tessier)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Catania-Cosenza, diretta dal signor Sozza di Seregno, domenica 11 febbraio 2018 alle ore 16.30, sarà una delle sfide del programma della venticinquesima giornata del campionato di Serie C nel girone C. Dopo la vittoria interna contro la Virtus Francavilla, gli etnei sono passati anche in casa dell’Andria con un secco due a zero firmato dalle reti di Ripa e Mazzarani nel secondo tempo: gol che hanno garantito agli etnei di restare nella scia del Lecce capolista, che a sua volta al comando del girone C di Serie C continua però a non perdere un colpo, ritrovandosi sempre con quattro punti di vantaggio sui rossoazzurri.

A più otto dal Trapani terzo, la squadra di Cristiano Lucarelli vede quasi blindata la seconda piazza, e non farà calcoli per lanciarsi all’inseguimento della promozione diretta. Di fronte ci sarà per un Cosenza che, pur avendo rallentato la sua marcia nelle ultime due settimane con due pareggi ottenuti contro Andria e Siracusa, è ancora nel pieno di una serie positiva che ha visto di fatto i silani inanellare ben undici risultati positivi tra campionato (nove) e Coppa Italia (due). Il Cosenza non perde dalla trasferta di Catanzaro del 19 novembre scorso, e in classifica al momento divide la sesta piazza col Matera a quota trentaquattro punti, ma a una sola lunghezza di distanza dal Rende quinto e a due punti dal Siracusa quarto. Nella scalata in classifica dei rossoblu, la trasferta di Catania rappresenta dunque un vero esame di maturità.

LE PROBABILI FORMAZIONI CATANIA COSENZA

Le probabili formazioni che scenderanno in campo presso lo stadio Massimino di Catania vedranno i rossoazzurri schierati con Pisseri in porta e una difesa a tre composta da Blondett, dal croato Bogdan e da Tedesci. La zona centrale di centrocampo sarà presidiata da Lodi, Biagianti e Fornito, mentre Esposito sarà l’esterno di fascia destra e Porcino l’esterno di fascia sinistra. In avanti, spazio al tandem Ripa-Curiale. Risponderà il Cosenza con Saracco a difesa della porta, dietro una retroguardia con tre centrali che saranno Pascali, Idda e Camigliano. A centrocampo la corsia laterale di destra sarà presidiata da Corsi, mentre l’esterno di fascia mancino sarà D’Orazio. Palmiero, Calamai e Bruccini saranno i centrali sulla mediana, mentre in attacco sarà confermato il tandem composto da Perez e Tutino.

LA CHIAVE TATTICA E I PRECEDENTI

Moduli speculari per le due formazioni che saranno entrambe schierate tatticamente con un 3-5-2. La partita d’andata di questo campionato allo stadio San Vito-Marulla di Cosenza è terminata con un successo di misura del Catania, firmato da un gol di Mazzarani. L’ultimo precedente al Massimino risale al 15 aprile 2017, col Cosenza capace di imporsi per due a zero grazie alle reti di Letizia e Statella. Quest’anno le due formazioni si sono già affrontate a Catania in Coppa Italia lo scorso 22 novembre, una doppietta di Liguori ha regalato il successo ai calabresi. Da segnalare che il Catania non batte il Cosenza in casa da quasi settant’anni, dal quattro a due del campionato 1948/49.

QUOTE E SCOMMESSE

Le quote dei bookmaker dimostrano di puntare forte sulla vittoria interna degli etnei, proposta a 1.58 da Betclic, mentre Bwin quota 3.70 l’eventuale pareggio e Bet365 offre a 5.25 la quota per la vittoria esterna silana, a 2.39 la quota relativa all’over 2.5 e a 1.53 la quota relativa all’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori