Classifica marcatori Serie A / Capocannoniere: Destro sfida la sua ex Inter (24^giornata)

- Claudio Franceschini

Classifica marcatori Serie A: siamo arrivati alla 24^ giornata del campionato, Ciro Immobile resta il capocannoniere con 20 gol davanti a Icardi, Quagliarella, Mertens, Dybala e Higuain

Quagliarella Sampdoria
Fabio Quagliarella in un precedente di Sampdoria Sassuolo (Foto LaPresse)

Cè un grande ex che punta a salire la china nella classifica marcatori di Serie A: si tratta di Mattia Destro, attaccante del Bologna, sfida a San Siro unInter che per cinque anni gli ha dato una maglia nel settore giovanile, dopo lesperienza di Ascoli. Arrivato alla Pinetina a 14 anni, Destro ha vinto gli scudetti con i Giovanissimi e gli Allievi nerazzurri, per poi diventare il cannoniere di una Primavera che ha messo in bacheca il Torneo di Viareggio; altri compagni di quella squadra (soprattutto Mario Balotelli, Davide Santon e Joel Obi) sono arrivati ad esordire con la prima squadra, non lui che nel 2010 è stato venduto al Genoa con la formula del riscatto di metà cartellino a favore del Grifone. Non è più un calciatore dellInter dallanno seguente: riscattato dalla squadra ligure, è stato grande protagonista del calciomercato estivo 2012 dopo la stagione con il Siena (12 gol in Serie A), venendo preso dalla Roma con cui ha segnato 24 gol in 57 apparizioni in Serie A, ma anche andando incontro a una serie di infortuni che ne hanno limitato il rendimento. In giallorosso tuttavia ha ancora il primato personale di reti in un singolo campionato (13), solo sfiorato lanno scorso con il Bologna (11); in questo torneo Destro ha segnato 5 gol e ora sogna di arrivare ancora una volta in doppia cifra in Serie A e soprattutto di aiutare la sua squadra a prendersi uno o tre punti a San Siro. Riuscirà nellintento? I precedenti sono incoraggianti: da avversario ha segnato 4 gol allInter, uno con la maglia del Bologna (nello scorso campionato) e tre con la Roma, tutti nella doppia semifinale di Coppa Italia 2013. (agg. di Claudio Franceschini)

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

DZEKO VUOLE AVVICINARE LA VETTA

Per la classifica marcatori di Serie A, la 24^ giornata potrebbe essere importante: ci sono alcuni giocatori che potrebbero arrivare in doppia cifra e tra questi il maggiore indiziato è sicuramente Iago Falque, che si trova a 9 reti ed è lunico che si porterebbe a 10 realizzando una sola rete (tutti gli altri dovrebbero segnare almeno una tripletta e per la maggior parte dei casi si tratta di centrocampisti offensivi). Abbiamo già detto che a 10 gol cè Edin Dzeko: il bosniaco ha rappresentato il caso del calciomercato invernale perchè sembrava essere stato venduto dalla Roma al Chelsea, salvo poi restare a Trigoria per non aver trovato laccordo con i Blues (e nemmeno i giallorossi parevano troppo soddisfatti dallofferta arrivata da Roman Abramovich). Dzeko è il capocannoniere uscente della Serie A, ma in questa stagione sta faticando di più: ha già superato lintero bottino della sua stagione di esordio in campionato (8 gol) ma è anche ben lontano dalle 17 reti che aveva messo a segno dopo 23 giornate dello scorso torneo. A influire su un rendimento al ribasso incide sicuramente il digiuno tra metà ottobre e fine novembre: per sette giornate consecutive Dzeko non ha segnato, tornando a timbrare il cartellino contro la Spal ma poi aprendo ad altre quattro partite senza gol. Lultima rete è quella nel recupero contro la Sampdoria, mercoledì 24 gennaio; per il bosniaco della Roma i gol totali in Serie A sono 47, sicuramente un ottimo bottino ma i giallorossi adesso si aspettano un ulteriore salto di qualità per puntare davvero alla Champions League. (agg. di Claudio Franceschini)

LE PARTITE DI DOMENICA

Unaltra giornata di grande calcio con la 24^ giornata di Serie A, un altro turno nel quale potrà esserci una variazione nella classifica marcatori: le partite di venerdì e sabato ci hanno regalato scossoni nelle prime posizioni, oggi sono in particolare due attaccanti che devono rispondere alle sollecitazioni. Sarebbero tecnicamente tre, ma Mauro Icardi dovrebbe essere fuori dai giochi con la sua Inter e, dunque, non potrà avvicinare quel Ciro Immobile che con 20 reti continua a guidare la graduatoria dei bomber del torneo. Attenzione allora a Marassi, dove Fabio Quagliarella (16 gol) proverà nuovamente a staccare la concorrenza e ad avvicinare lo stesso argentino, rispetto al quale ha due reti in meno; ed Edin Dzeko che, con 10 reti, rischia di allontanarsi dalla zona calda visto che chi gli è immediatamente davanti (e occupa quinta e sesta posizione) ha segnato quattro volte in più. Per entrambi si tratta di una partita casalinga: per Dzeko grande occasione visto che la sua Roma ospita il Benevento fanalino di coda della Serie A, mentre Quagliarella se la vede con il Verona penultimo. Lattaccante della Sampdoria ha già realizzato una tripletta nel suo stadio, quella contro la Fiorentina: dovesse ripetersi oggi, incredibilmente salirebbe a quota 19 reti, scavalcando Icardi e allo stesso tempo arrivando a contatto con Immobile, così da giocarsi sul serio il titolo di capocannoniere del campionato. 

COSA E SUCCESSO NEGLI ANTICIPI

Intanto gli anticipi della 24^ giornata non hanno deluso: a segno due dei primi sei della classifica marcatori di Serie A. Venerdì Gonzalo Higuain ha timbrato il cartellino a Firenze, realizzando la sua rete numero 14 in questo campionato e raggiungendo il suo compagno nella Juventus Paulo Dybala, che è ancora ai box; per il Pipita quinta posizione nella graduatoria, ma Dries Mertens ha risposto la sera seguente sigillando il 4-1 del suo Napoli contro la Lazio, e arrivando così a quota 15. A questo proposito va segnalato anche il gol di José Callejon che si è portato a 7 e continua a essere la seconda opzione realizzativa per la capolista; poi bisogna parlare della doppietta di Patrick Cutrone, la prima in Serie A ma già la seconda in questa stagione (ne aveva centrata una in Europa League). Lattaccante cresciuto nel vivaio del Milan raggiunge così le 5 reti in campionato: il miglior realizzatore del Milan rimane però Suso, che con il capolavoro di Udine nella scorsa giornata si era portato a quota 6. Sempre al San Paolo è arrivato il gol di Stefan De Vrij, che anche allandata aveva timbrato contro il Napoli: per il difensore olandese della Lazio quarto gol nelle 22 partite giocate, curioso se pensiamo che nelle precedenti 59 uscite di campionato ne aveva segnati appena 2 – tutti nella stagione scorsa.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

20 gol: Ciro Immobile (Lazio)

18 gol: Mauro Icardi (Inter)

16 gol: Fabio Quagliarella (Sampdoria)

15 gol: Dries Mertens (Napoli)

14 gol: Paulo Dybala (Juventus), Gonzalo Higuain (Juventus)

10 gol: Edin Dzeko (Roma)

9 gol: Iago Falque (Torino)

7 gol: Roberto Inglese (Chievo), Duvan Zapata (Sampdoria), Kevin Lasagna (Udinese), Bryan Cristante (Atalanta), Sergej Milinkovic-Savic (Lazio), Josip Ilicic (Atalanta), Ivan Perisic (Inter), José Callejon (Napoli), Luis Alberto (Lazio), Giovanni Simeone (Fiorentina)

6 gol: Sami Khedira (Juventus), Mirco Antenucci (Spal), Cyril Thereau (Fiorentina), Antonin Barak (Udinese), Suso (Milan), Simone Verdi (Bologna)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori