OLIMPIADI INVERNALI PYEONGCHANG 2018/ Discesa libera M rinviata causa vento. Streaming video e diretta tv

- Mauro Mantegazza

Diretta discesa libera Olimpiadi Pyeongchang 2018 streaming video e tv, orario e risultato live della gara di sci: i favoriti e gli azzurri (oggi 11 febbraio)

dominik paris Kitzbuhel
Dominik Paris (LaPresse)

L’appuntamento cardine della giornata delle Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018 era sicuramente la discesa libera maschile. Questa è stata rinviata a giovedì 15 febbraio per motivi legati principalmente alla sicurezza visto che infatti c’era troppo vento a creare preoccupazione. Una situazione che ovviamente non avrebbe messo in sicurezza i vari atleti pronti a imporsi con le loro discese. Il SuperG invece è stato spostato a venerdì. La pista sul monte Gariwangsan a Bukpyeong aveva fatto quindi prendere l’idea di rinviare tutto visto che c’erano state diverse situazioni complicate a preoccupare gli organizzatori dell’evento. Sicuramente un peccato soprattutto per tutti gli italiani che avevano fatto nottata per seguire l’evento, posto appunto alla notte tra sabato e domenica visto il fuso orario con la Corea. (agg. di Matteo Fantozzi)

INFO E ORARIO

La discesa libera maschile apre il programma dello sci alpino alle Olimpiadi invernali Pyeongchang 2018 proponendo subito la gara più attesa, levento clou che designerà il nuovo campione olimpico della discesa, titolo naturalmente ambitissimo da tutti i velocisti. Si gareggia sulla pista di Jeongseon, che abbiamo scoperto nelle gare di Coppa del Mondo organizzate due anni fa proprio su questo tracciato come test event e per permettere agli sciatori di scoprire la pista su cui oggi andranno a caccia della gloria che solo le Olimpiadi regalano, anche se nella discesa sono tante le incognite che a volte hanno determinato risultati a sorpresa nella gara olimpica. Lattesa è grandissima, anche se purtroppo il fuso orario imporrà agli appassionati italiani di rimanere svegli nel cuore della notte se vorranno seguire in diretta la discesa libera maschile di Jeongseon per le Olimpiadi invernali Pyeongchang 2018: adesso andiamo a scoprire tutte le informazioni utili per seguire la gara.

DISCESA MASCHILE OLIMPIADI PYEONGCHANG 2018, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV

La partenza del primo atleta nella discesa maschile delle Olimpiadi 2018 è in programma alle ore 3.00 della notte italiana fra sabato e domenica, cioè alle ore 11.00 di domenica mattina in Corea del Sud, che è avanti otto ore di fuso orario. Lappuntamento per tutti gli appassionati sarà anche oggi in diretta tv sui canali che trasmettono le Olimpiadi invernali di Pyeongchang: Rai Due, naturalmente canale numero 2 del telecomando, e il canale tematico Eurosport, disponibile per i Giochi solamente sul digitale terrestre di Mediaset Premium e non su Sky. Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose a Jeongseon (www.fis-ski.com).

DISCESA MASCHILE OLIMPIADI PYEONGCHANG 2018: FAVORITI E ITALIANI

Tra i favoriti della discesa maschile citiamo innanzitutto chi ha fatto meglio lungo tutta la stagione, cioè Aksel Lund Svindal e Beat Feuz. Lo svizzero è al comando della Coppa di discesa, sia pure con appena 40 punti di margine sul rivale norvegese che ha ottenuto due vittorie a Beaver Creek e in Val Gardena ed è salito sul podio in cinque delle sette discese disputate finora in Coppa del Mondo: dopo tanti infortuni, per Svindal una nuova medaglia olimpica sarebbe la ciliegina su una carriera memorabile. Beat Feuz ha vinto a Lake Louise, a Wengen e a Garmisch, senza dimenticare i due secondi posti sulla Birds of Prey e sulla Streif di Kitzbuhel. Campione del Mondo in carica, lanno scorso Feuz seppe vincere i Mondiali in casa a Sankt Moritz, dunque anche la pressione non dovrebbe costituire un problema per lui. Mai da sottovalutare naturalmente anche Kjetil Jansrud (che a Jeongseon ha vinto la già citata discesa di Coppa nel 2016) e la tripletta di austriaci composta dal campione olimpico in carica Matthias Mayer, Hannes Reichelt e Vincent Kriechmayr, tutti atleti capaci di vincere.

Per gli azzurri, detto che a Kitzbuhel e Garmisch abbiamo avuto il piacere di registrare dei bei piazzamenti di Emanuele Buzzi, che si è conquistato così una meritata qualificazione, lattenzione sarà naturalmente soprattutto per i tre nomi di spicco della nostra squadra di velocità: Dominik Paris, Peter Fill e Christof Innerhofer. Paris è stato il migliore in stagione, potendo vantare la vittoria di Bormio e il secondo posto di Garmisch, senza dimenticare che sulla pista coreana due anni fa ottenne la piazza donore alle spalle di Jansrud; Fill è la garanzia di un rendimento sempre costante e affidabile, come testimoniano le due Coppe di specialità vinte nel 2016 e nel 2017, di conseguenza anche Peter sarà sicuramente fra i nomi di maggiore spicco della gara; Innerhofer sulla carta non dovrebbe gradire molto le caratteristiche tecniche della facile pista coreana, ma in prova ci ha dimostrato che potrebbe comunque regalarci un grande risultato, anche grazie alla confidenza che Christof ha con i grandi eventi, dove spesso ha conquistato medaglie pesanti come largento olimpico di quattro anni fa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori