DIRETTA / Paganese Matera (risultato finale 1-0) streaming video e tv: inutile assalto finale dei lucani!

- Stefano Belli

Diretta Paganese-Matera: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live. Sfida interessante a Pagani con i padroni di casa penultimi in classifica.

paganese_gruppo_spalle_lapresse_2017
Diretta Paganese Siracusa, Serie C girone C (LaPresse, repertorio)

DIRETTA PAGANESE MATERA (1-0): INUTILE ASSALTO FINALE DEI LUCANI!

Subito il gol, un lampo dei campani in un match che di fatto ha visto sempre i biancazzurri tenere le redini del gioco, il Matera torna ad attaccare e il finale è letteralmente dominato dai ragazzi di Cassia che però, giocando praticamente una gara tutta allattacco non riescono ad avere la meglio della difesa della Paganese: infatti, nonostante lassetto iper-offensivo varato negli ultimi 20 minuti, il fortino di Galli resiste fino alla fine, anche se vacilla paurosamente in almeno due circostanze. Nella prima, al minuto 78, il portiere campano è straordinario su un gran tiro di Tiscione, mentre al minuto 81 deve ringraziare il difensore centrale Pina che risolve una situazione pericolosa in area innescata ancora una volta dallinesauribile attaccante esterno materano. Tutto finito? Neanche per sogno perché all88 gli ospiti hanno lennesima occasione per impattare un match che, nonostante sia stato gestito male, meriterebbero pure di pareggiare: ma, nella sfida oramai personale tra Tiscione e Galli, questultimo stavolta viene graziato dal tiro impreciso dellavversario. Il lungo recupero concesso dal direttore di gara (5 minuti) però non spariglia le carte e così gli uomini di Favo conquistano tre punti vitali nelle corsa-salvezza, infliggendo al Matera di Auteri (oggi squalificato e non panchina) un bruciante KO. (agg. di R. G. Flore)

SCARPA SIGLA IL GOL DEL VANTAGGIO!

Nella ripresa, tuttavia, nonostante sembri che possa essere il Matera ad attaccare ancora e a cercare con maggiore insistenza la via del gol, accade linaspettato: rientrate in campo con gli stessi effettivi, le due formazioni si affrontano a viso aperto e dopo una pericolosa incursione dei lucani al 50, ecco che arriva a sorpresa il vantaggio della Paganese al minuto 57. Tutto nasce da uno spunto di Cesaretti che rimette dentro la sfera per il centrocampista Scarpa che non può sbagliare e fulmina Golubovic: 1-0 alla prima, vera chance pericolosa per la compagine di Favo! Il gol subito tramortisce i biancazzurri ospiti che, dopo un doppio cambio nelle file, campane, rischia di andare addirittura sotto 2-0 quando il neo-entrato Ngamba si presenta davanti a Golubovic ma non trova di meglio che tirare alto, graziando i materani (61). E il copione si ripete di nuovo al 64, quando è Cesaretti a seminare il panico tra le maglie della difesa ospite, ma il suo tiro a giro non trova fortuna. Ecco che allora Cassia, sullaltra panchina, decide di attuare i primi cambi, togliendo dal campo Scognamillo e Sernicola e inserendo Sartore e Dzugancic (che al 71 va subito vicino al pareggio), ovvero due giocatori offensivi al posto di due difensori al fine di evitare una brutta sconfitta. (agg. di R. G. Flore)

GALLI SALVA DUE VOLTE I CAMPANI!

Dopo una prima metà di frazione che ha visto prevalere il Matera, il match improvvisamente di accende con diversi ribaltamenti di fronte e una Paganese che si rende pericolosa al pari dei lucani. Infatti, dopo che al 25 i biancazzurri sprecano una grandissima occasione con Casoli (ben servito da Tiscione, ma il suo colpo di testa finisce incredibilmente fuori), ecco che salgono in cattedra i ragazzi di Favo al 30 con un buono spunto personale di Cesaretti ma anche stavolta Golubovic è attento. Esaurita una buona fase si possesso-palla, ecco che però la Paganese si chiude nuovamente dietro e lascia agli ospiti gli ultimi 10 minuti del primo tempo: e rischia così più volte di capitolare, se non fosse per la bravura del proprio numero uno, Galli. Infatti, dopo un gran tiro da lontano di Strambelli (31), lestremo difensore dei campani si supera al minuto 42 su Tiscione e poi, solamente pochi secondi dopo, anche sul centrocampista Maimone, deviando la sfera in calcio dangolo. lultima emozione dei primi 45 minuti: dopo i due minuti di recupero concessi dal direttore di gara, si va al riposo sul parziale di 0-0 tra campani e lucani. (agg. di R. G. Flore)

LUCANI SUBITO PERICOLOSI!

Il match tra Paganese e Matera vede di fronte due compagini che, per opposti motivi, sono alla ricerca di punti dopo la pausa natalizia: a partire meglio sono i lucani che dopo appena 180 secondi confezionano unazione pericolosa in contropiede con lesterno Sernicola, ma la difesa campana rincula bene e sventa la minaccia; in seguito i biancazzurri ospiti conquistano anche il loro primo corner, provando a chiudere la formazione di mister Favo nella loro metà campo. E il monologo dei ragazzi di mister Cassia (oggi in panchina al posto dello squalificato Auteri) continua all8 quando è Tiscione a provarsi, ma invano, dalla distanza. Lo squillo da parte della Paganese arriva invece attorno al minuto 10, quando la coppia dattacco Cesaretti-Cernigoi scambia bene e questultimo spara verso Golubovic, ma il numero uno del Matera fa buona guardia. Che, dal canto suo, riparte e all11 mette nuovamente i brividi a Galli con un cross di Angelo che per poco non si rivela vincente per Maimone. (agg. di R. G. Flore)

IN CAMPO, SI COMINCIA!

Massimiliano Favo, tecnico della Paganese che sta per affrontare il Matera, ha espresso alcune considerazioni sulla stagione della sua compagine: “La politica societaria la conosciamo tutti ed è volta alla valorizzazione dei giovani. Avevo bisogno di alternative, perchè eravamo numericamente scarni. Adesso ho più cambi, già oggi si è visto che questi ragazzi, con la loro voglia e il loro sacrificio, possono darci una grossa mano. Certo, parliamo di calciatori molto giovani, che sono delle promesse e devono crescere in fretta. Credo che non potessero trovare una piazza migliore di quella di Pagani dove, guidati da un gruppo di esperti, possono mettersi in mostra. E’ chiaro che poi in alcune circostanze conta anche l’esperienza”. Ospite della trasmissione Bar Sport, in onda su MateraSocial.live, il difensore del Matera Ciro De Franco, come riportato tuttomatera.com, ha parlato del futuro: “Qualche chiamata, durante il calcio mercato lho ricevuta. Ma ho deciso di declinare perché credo in questo progetto, visto che indosso la maglia biancoazzurra ormai da tanti, troppi anni. Il futuro? A questo ci penserà il mio procuratore. Se Columella mi chiamerà ci parlerò volentieri, perché Matera è al primo posto, ha la priorità sulle altre. Io, però, al momento penso esclusivamente al campo”.

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE LA PARTITA

Il match Paganese Matera non si potrà seguire in diretta tv sui canali in chiaro o a pagamento, la possibilità di seguire l’incontro in diretta streaming video via internet per gli abbonati o per chi acquisterà l’evento singolo sul sito elevensports.it.

I BOMBER

La penultima in classifica attende l’arrivo di un Matera che staziona stabilmente in zona play-off. La compagine di casa non riesce a riemergere dalla zona retrocessione e si affida a Christian Cesaretti, capocannoniere della squadra insieme a Francesco Scarpa con sei reti, per provare a riemergere e scalare posizioni. Contro una difesa campana non certo ermetica, Giuseppe Giovinco potrebbe arricchire il suo score personali di reti. Il fratello di Sebastian ha messo dentro cinque reti servendo anche tre assist vincenti per i compagni di squadra. Bella sfida quindi tra due centravanti da cui dipendono le sorti delle rispettive compagini. (agg. Umberto Tessier)

LE STATISTICHE

La Paganese e il Matera scenderanno in campo fra qualche ora in questo turno di campionato: vediamo adesso le statistiche stagionali di queste due formazioni del girone C di Serie C. Andamento davvero negativo per i padroni di casa, che hanno vinto soltanto in quattro occasioni a fronte di otto pareggi e undici sconfitte, con 22 gol fatti e 34 subiti. Davanti al proprio pubblico al momento per la Paganese è arrivata soltanto una vittoria e i campani hanno segnato 10 gol. Bisogna migliorare tutti questi dati per evitare i playout, che per il momento sembrano quasi inevitabili. Il Matera, invece, è a quota 35 punti in classifica, in settima posizione con nove vittorie, otto pareggi e sei sconfitte. Sono 27 le reti fatte dal Matera, mentre sono 24 quelle subite. Fuori casa la formazione lucana sta andando però veramente male: 9 punti conquistati sui 34 disponibili e soltanto 12 gol fatti, anche qui sono numeri da migliorare per sognare più in grande. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I PRECEDENTI

La Paganese, penultima in classifica, prova a piegare il Matera e mantenere viva la speranza salvezza. Nove i precedenti al Marcello Torre di Pagani tra Paganese e Matera, con lago della disputa che tende a favore dei padroni di casa: 5 le vittorie degli azzurrostellati, 5 i pareggi. Nelle ultime tre stagioni di Lega Pro, nel primo anno di Auteri a Matera i lucani impattano al Torre sullo 0-0, mentre due stagioni fa la Paganese ha sconfitto gli uomini di Padalino con un perentorio 4-0, l’ultimo confronto è invece terminata in parità grazie ad una rete a testa. I campani proveranno quindi ad allungare la striscia positiva casalinga contro il Matera. (agg. Umberto Tessier)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Paganese-Matera, diretta dal signor Ayroldi di Molfetta, domenica 11 febbraio 2018 alle ore 14.30, sarà una sfida relativa alla venticinquesima giornata di campionato nel girone C di Serie C. Sfida interessante a Pagani con i padroni di casa penultimi in classifica ma chiamati a migliorare un rendimento comunque già in crescita nelle ultime settimane. Dopo la vittoria interna contro l’Akragas che ha rappresentato la fine di un lungo digiuno con i tre punti, la Paganese è riuscita infatti a pareggiare sul campo della Juve Stabia riportandosi in quota salvezza, considerando che il penultimo posto a quota venti punti consente ai campani di stazionare solamente a tre lunghezze di distanza dal Fondi, prima squadra fuori dalla zona play out nel girone C di Serie C. Dall’altra parte, il Matera va ancora a caccia della sua prima vittoria in questo 2018.

Dopo la sconfitta in casa del Cosenza, i lucani hanno pareggiato consecutivamente in casa due incontri con la Reggina e il Monopoli, mantenendosi appaiati proprio al Cosenza al sesto posto in classifica a quota trentaquattro punti. Per i play off è momentaneamente sufficiente, ma sarà importante tornare alla vittoria al più presto per una squadra che ha dimostrato di avere equilibrio nel corso di questa stagione, ma anche di non possedere i guizzi che un anno fa avevano lanciato il Matera sino in testa alla classifica, almeno per metà campionato. Per la Paganese situazione sicuramente più complessa rispetto all’anno scorso in cui i campani si qualificarono per i play off, ma le ultime prestazioni lasciano senz’altro ben sperare.

LE PROBABILI FORMAZIONI PAGANESE MATERA

Presso lo stadio Torre di Pagani scenderanno in campo queste probabili formazioni. Padroni di casa campani schierati con il senegalese Gomis in porta e una difesa a tre composta da Meroni, Piana e Acampora. Tascone si muoverà come laterale sulla fascia destra, mentre l’esterno mancino sarà Della Corte in un centrocampo con Bensaja, Scarpa e Picone schierati centralmente. In attacco, ci sarà Cesaretti ad affiancare Talamo. Risponderà il Matera con il portiere serbo Golubovic dietro Gigli, De Franco e Sernicola titolari nella difesa a tre. A centrocampo, il brasiliano Angelo sulla fascia destra e Casoli sulla fascia sinistra giocheranno come laterali, mentre De Falco e Maimone saranno i due centrali. In attacco, al fianco di Giuseppe Giovinco partiranno dal primo minuto Sartore e Tiscione.

LA CHIAVE TATTICA E I PRECEDENTI

Scontro tattico fra il 3-5-2 della Paganese ed il 3-4-3 del Matera. L’andata di questo campionato in Basilicata è stata vinta dai lucani con il punteggio di due a uno, gol decisivi di Casoli e Strambelli dopo che la Paganese aveva momentaneamente agguantato il pareggio con Talamo. L’ultimo precedente a Pagani è invece quello del 29 dicembre 2016, uno a uno con in panamense Herrera che permise ai padroni di casa di rimontare l’iniziale vantaggio dei lucani firmato da Ingrosso.

QUOTE E SCOMMESSE

Le quote delle agenzie di scommesse indicano la formazione lucana come favorita, con vittoria esterna quotata 2.20 da Betclic, mentre la quota per l’affermazione interna campana viene alzata fino a 3.39 da Bet 365. William Hill offre a 3.20 la quota dell’eventuale pareggio, mentre Unibet quota 2.05 l’over 2.5 e offre a una quota di 1.68 l’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori