DIRETTA / Parma Perugia (risultato finale 1-1) info streaming video e tv: Dopo Cerri pareggia Ceravolo

- Raffaele Graziano Flore

Diretta Parma Perugia info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live, in campo oggi per la Serie B allo stadio Ennio Tardini

Insigne_Roberto_Parma_Carpi_lapresse_2017
Diretta Parma-Ternana, LaPresse

DIRETTA PARMA PERUGIA (1-1): DOPO CERRI PAREGGIA NEL FINALE CERAVOLO SU RIGORE

E’ terminato da pochissimi minuti l’incontro tra Parma e Perugia sul punteggio di 1 a 1, dopo il vantaggio umbro firmato dall’ex Cerri al 60′, a pareggiare i conti ci ha pensato Ceravolo all’84’ quando ha trasformato un calcio di rigore concesso per un netto fallo commesso da Germoni su Da Cruz. I padroni di casa hanno poi sfiorato addirittura il vantaggio all’85’ quando sulla sponda di Di Gaudio, Ceravolo ha tentato una girata volante dentro l’area di rigore che è stata respinta dal palo della porta di Leali. La squadra di D’Aversa aveva già avuto una ghiotta occasione al 77′ quando sul cross di Scavone, Ceravolo, dopo esser scattato alla perfezione sul filo del fuorigioco, ha potuto colpire di testa da distanza ravvicinata mettendo però fuori dallo specchio. Al 76′ mister Breda aveva effettuato l’ultima sostituzione a sua disposizione inserendo il giovanissimo Kouan al posto dell’ottimo Mustacchio, autore dell’assist decisivo per Cerri. Finisce tra i fischi del deluso pubblico di casa la sfida tra i ducali che hanno decisamente cambiato marcia con gli inserimenti di Di Gaudio e Ciciretti ma che non riescono a ritrovare i tre punti contro un Perugia che torna in Umbria soddisfatto del punto conquistato ma che avrebbe potuto osare di più nella ripresa quando, dopo aver trovato il vantaggio, si è limitata a difendere il gol di Cerri.

LA SBLOCCA L’EX CERRI

Quando siamo arrivati al 75′ della sfida tra Parma e Perugia il punteggio è ora sullo 0 a 1, a sbloccare il punteggio ci ha pensato uno degli ex della sfida Cerri al 60′ che ha insaccato con un imperioso stacco di testa sfruttando al meglio il perfetto cross di Mustacchio e l’errore di Lucarelli. Mister D’Aversa corre subito ai ripari inserendo una punta come Ceravolo al posto di un esterno come Barillà al 61′. Anche mister Breda cambia coprendosi con Bonaiuto che al 65′ ha rilevato Di Carmine. Al 70′ su un lungo cross di Mustacchio, Frattali sbaglia completamente l’uscita perdendo il pallone che arriva nei pressi di Bonaiuto il cui colpo di testa in tuffo da distanza ravvicinata viene respinto dal palo a porta ormai sguarnita. Al 71′ il tecnico di casa decide di giocarsi le ultime carte gettando nella mischia Di Gaudio e Ciciretti, all’esordio con la maglia crociata, al posto di Calaiò e Insigne.

LA RIPRESA INIZIA SENZA SOSTITUZIONI

Il secondo tempo della sfida tra Parma e Perugia è iniziato da circa 10 minuti ed il punteggio è ancora bloccato sullo 0 a 0. La ripresa si è aperta senza sostituzioni, i due allenatori hanno pertanto deciso di dar fiducia ai ventidue protagonisti che hanno dato vita ai primi quarantacinque minuti di gioco. L’ultima emozione della prima frazione di gioco è arrivata al 31′ quando Insigne, dopo aver sfondato centralmente, ha tentato una potente conclusione da fuori area che è uscita di non molto dalla porta umbra. Purtroppo la seconda parte di gara da poco iniziata non ha regalato ancora emozioni con le due squadre che faticano tremendamente nell’ultimo passaggio e non riuscendo così a creare pericoli concreti nell’area di rigore.

MIRACOLO DI LEALI SU GAZZOLA


Quando siamo giunti al 30′ della partita tra Parma e Perugia il punteggio è ancora di 0 a 0 ma al 17′ i padroni di casa hanno sprecato una ghiottissima occasione quando, sul lungo traversone di Barillà, l’errore di Pajac ha permesso a Gazzola di poter presentare tutto solo davanti a Leali che è riuscito a respingere col corpo il tentativo dell’esterno destro che ha calciato con potenza senza angolare la conclusione. Al 24′ proprio Da Cruz ha sprecato un contropiede ben avviato che l’attaccante ha deciso di concludere con una fiacca conclusione rasoterra che Leali ha bloccato in tuffo. 

LUCARELLI SPRECA A PORTA VUOTA

Allo Stadio Tardini di Parma i padroni di casa stanno affrontando il Perugia nell’incontro valido per il 25^ turno di Serie B e, quando sono stati giocati circa 15 minuti, il risultato è di 0 a 0. Gara importante per i ducali che occupano attualmente il quinto posto a quota 36 punti e che devono conquistare i tre punti dopo la sconfitta subita a Brescia; gli umbri invece dopo tre successi consecutivi, hanno perso l’ultima in casa contro il Cittadella fermandosi al dodicesimo posto a quota 30 punti. La partita è inziata in maniera equilibrata con i padroni di casa che provanno a mantenere il possesso del pallone e gli ospiti che, soprattutto sulla corsia destra con Mustacchio, provano a ripartire in velocità. La prima occasione arriva all’11’ quando su una punizione calciata dalla trequarti da Insigne, Lucarelli ha potuto colpire di testa a porta vuota dopo che Leali ha completamente mancato l’intervento in uscita ma il capitano ducale ha messo fuori da posizione un pò defilata. Al 14′ bella giocata sulla sinistra di Da Cruz che ha servito in area Scavone la cui potente conclusione è terminata di non molto sopra la traversa.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Parma Perugia sta per prendere il via, eccovi dunque le statistiche stagionali delle due formazioni che si affronteranno nel primo posticipo di Serie B: i ducali contano molto sul fattore campo dal momento che finora si sono imposti sei volte in casa. Dignitosi i grifoni lontano dal Curi: due vittorie e cinque pareggi. Gli umbri oltretutto segnano di più (40 gol contro 31) e concludono maggiormente verso la porta: 340 a 295 i tiri totali. Il Parma invece è in vantaggio nel conto dei passaggi realizzati (10092 vs 9133) e dei contrasti vinti (376 vs 352). Va da sé che il possesso palla ducale si sia dimostrato meno produttivo della controparte, ma è pur vero che la propensione d’attacco dei grifoni viene bilanciata da una difesa non proprio solida, che ha incassato 39 gol. Adesso però la parola deve passare al campo: leggiamo le formazioni ufficiali di Parma Perugia, poi la parola passa al campo! PARMA (4-3-3): Frattali; Gazzola, A. Lucarelli, Iacoponi, Gagliolo; Barillà, Dezi, Scavone; Da Cruz, Calaiò, R. Insigne. A disposizione: Dini, Nardi, Anastasio, Di Cesare, Mazzocchi, Sierralta, Munari, Baraye, Ceravolo, Ciciretti, Di Gaudio, Frediani. Allenatore: Roberto D’Aversa. PERUGIA (3-5-2): Leali; Del Prete, Volta, Magnani; Mustacchio, Gustafson, R. Bianco, Bandinelli, Pajac; Di Carmine, Cerri. A disposizione: Santopadre, Nocchi, Zanon, Germoni, Nura, Colombatto, Kouan, Terrani, Buonaiuto. Allenatore: Roberto Breda. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Parma Perugia verrà trasmessa in diretta tv esclusivamente dai canali della televisione satellitare, come daltronde tutto il campionato di Serie B che anche questanno è una esclusiva di Sky: lappuntamento per oggi pomeriggio è dunque su Sky Calcio 6, inoltre per gli abbonati sarà possibile seguire la partita dello stadio Tardini anche in diretta streaming video, attivando su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone lapplicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

I PRECEDENTI

Il Parma, quinto in graduatoria, attende la visita di un Perugia che non riesce a trovare la giusta continuità riguardo i risultati. Nella gara di andata disputata al Curi le reti siglate da Han, oggi al Cagliari, e una doppietta di Buonaiuto, piegarono la compagine ospite. L’ultima vittoria del Parma a Perugia risale invece al 2003 per due reti ad uno nella massima serie. Stesso risultato ottenuto dal Perugia in casa del Parma nella stagione 2000/2001. Sfida che si preannuncia abbastanza equilibrata con i padroni di casa leggermente favoriti per la situazione in classifica ed una rosa qualitativamente superiore. (agg. Umberto Tessier)

I PROTAGONISTI

Il Parma, quinto in classifica nel campionato di Serie B e con la possibilità di scalare almeno un’altra posizione visti i risultati del sabato, attende la visita di un Perugia distante di sei punti e che rischia soprattutto di staccarsi in maniera decisiva dalla zona playoff, vero obiettivo stagionale della squadra umbra. La compagine guidata da Roberto D’Aversa ha in Emanuele Calaiò, sei le reti in stagione, il bomber principe. Roberto Insigne, fratello di Lorenzo ed ex di questa partita, ed Alessandro Lucarelli, difensore micidiale sulle palle inattive, sono gli altri elementi che possono creare grandi pericoli alla difesa umbra. Il Perugia ha trovato invece in Samuel Di Carmine il suo centravanti principe. Alberto Cerri e Cristian Bunaiuto sono gli altri due uomini capaci di mettere la loro firma al Tardini. (agg. Umberto Tessier)

L’ARBITRO

Parma Perugia sarà diretta, come abbiamo visto, dallarbitro 35enne torinese Marco Serra, che è stato designato per la gara in programma oggi pomeriggio allo stadio Tardini. Per Serra gli assistenti di linea saranno De Troia e Vecchi, mentre a fungere da quarto uomo per completare la squadra arbitrale ci sarà Cipriani. Il fischietto torinese in stagione ha già diretto sia il Parma sia il Perugia, entrambe per una volta ed in occasione di impegni in trasferta. Per il Perugia è stato un pareggio per 1-1 in casa del Cittadella e per il Parma un successo per 1-2, curiosamente sempre contro il Cittadella. In questa gara cè stata una delle due espulsioni stagionali comminate da Serra in Serie B e anche uno dei quattro calci di rigore assegnati in totale. Per quanto riguarda i cartellini gialli estratti dal fischietto torinese, sono stati in totale 37. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Parma-Perugia, diretta dallarbitro Serra e gara valida per la venticinquesima giornata del campionato di Serie B, andrà in scena questa domenica pomeriggio (ore 15) nella sempre suggestiva cornice dello stadio Ennio Tardini: di fronte si troveranno due squadre che, seppur lontane a livello di posizioni di classifica, non sono così distanti a livello di punti totalizzati, segno questo di un torneo molto equilibrato e nel quale basta un piccolo filotto positivo per risalire la china, passando dalle sabbie mobili della zona retrocessione addirittura fino ai margini delle posizioni che garantirebbero laccesso ai play-off promozione.

Infatti, Parma e Perugia (pur essendo partite con ambizioni diverse a inizio stagione), si trovano rispettivamente al quinto e dodicesimo posto in classifica: i ducali di Roberto DAversa hanno finora totalizzato 36 punti, frutto di 10 vittorie, 6 pareggi e 8 sconfitte e continuano a inseguire il sogno di una promozione diretta in A: il secondo posto, occupato da Empoli e Palermo in coabitazione a quota 43, però non è vicino e quindi sarà importante vincere contro gli umbri. Il Perugia di Roberto Breda, invece, ha finora racimolato 30 punti e si trova 6 lunghezze e proverà a sfruttare lo scontro diretto coi gialloblu per batterli e riavvicinarsi alle posizioni che contano.

IL CONTESTO

Parma e Perugia si avvicinano con umori abbastanza simili alla sfida di questa domenica, dato che entrambe devono provare a dimenticare i KO rimediati durante lo scorso turno di campionato. In casa ducale, infatti, sette giorni fa è arrivata la deludente prestazione di Brescia (sconfitta per 2-1 sul terreno di gioco delle Rondinelle) e che tra laltro ha chiuso un periodo davvero grigio per i padroni di casa: infatti, nelle precedenti sei uscite erano arrivati ben quattro pareggi di fila, una vittoria e infine un altro KO a Cremona (1-0). I biancorossi ospiti, invece, hanno perso per 1-3 in casa col Cittadella, vanificando lottimo 0-2 strappato in trasferta a Pescara: ad ogni modo, nelle quattro uscite che hanno preceduto le ultime due gare, gli umbri hanno raccolto solo quattro punti, frutto di un successo, un pari e altri due KO.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA PERUGIA

Quali potrebbero essere le scelte rispettivamente di Roberto DAversa e del suo omologo Roberto Breda in vista del match tra Parma e Perugia? In casa gialloblu si va verso la conferma delloramai collaudato 4-3-3 in cui Frattali sarà confermato tra i pali e sarà dietro una linea difensiva a quattro in cui figureranno, da destra a sinistra, Gazzola, Iacoponi, Lucarelli e Gagliolo. A centrocampo, la regia di Scozzarella sarà coadiuvata da Munari e Scavone, mentre nel tridente offensivo Insigne e Di Gaudio supporteranno il neo-arrivato Da Cruz.

Per quanto concerne invece gli ospiti, è probabile che si vedrà scendere in campo un 3-5-2 con Leali fra i pali, protetto da un pacchetto difensivo a tre composto da Volta, Zanon e Nura, mentre in mediana Pajac e Del Prete saranno gli esterni, col trio Colombatto-Bandinelli e Kouan nellazona nevralgica del campo. Infine, in avanti, Cerri farà coppia con Di Carmine.

LA CHIAVE TATTICA

Uno dei temi più interessanti che potrebbe proporre la sfida tra Parma e Perugia è quello del confronto tra i due attacchi, reparto nel quale figurano diversi elementi interessanti. I ducali addirittura si presenteranno con le assenze pesanti del neo-acquisto Ciciretti del bomber Calaiò, ma nel tridente ci saranno comunque Insigne jr. e laltro botto di mercato, il baby Da Cruz acquisto a gennaio dal Novara. Sullaltro fronte, Breda schiererà lesperto Di Carmine, capocannoniere degli umbri, e il giovane Cerri, da tempo indicato come uno degli attaccanti del futuro ma non ancora esploso.

QUOTE E PRONOSTICO

Infine, sul fronte delle scommesse e dei pronostici, pare che i bookmakers vedano favoriti i padroni di casa nel confronto tra Parma e Perugia: infatti, Unibet dà il segno 1 a solo 1.85, mentre propone un 4.90 come quota per la vittoria esterna; invece, chi volesse puntare sul pareggio può fare riferimento a Bet365 che quota a 3.50 la X. Per gli amanti delle scommesse su Under e Over, invece si segnala che la prima possibilità è data a 1.75 da Intralot, laddove un match con almeno tre reti (Over) è dato a 2.14 d Bet365.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori