DIRETTA / Sassuolo Cagliari (risultato finale 0-0): Consigli decisivo! Streaming video e tv

- Claudio Franceschini

Diretta Sassuolo Cagliari, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di Serie A. Scontro salvezza al Mapei Stadium di Reggio Emilia

Politano_Sassuolo_Spal_gol_lapresse_2017
Probabili formazioni Inter Sassuolo (LaPresse)

DIRETTA SASSUOLO CAGLIARI (RISULTATO FINALE0-0): CONSIGLI DECISIVO

Termina col risultato finale di 0-0 la gara Sassuolo Cagliari con Andrea Consigli che risulta decisivo. Match soporifero con pochissime occasioni da una parte e dall’altra svegliato all’improvviso nei minuti di recupero con un tiro dalla trequarti che Andrea Consigli va a levare da sotto la traversa mettendolo in angolo. E’ stata una partita noiosa, va detto, con entrambe le squadre che hanno avuto grande paura di perdere e per questo non hanno rischiato molto. Se si va a vedere la classifica però questo pareggio consente ad entrambe di smuovere la classifica, sperando di guadagnarlo quel punto sulle squadre che sono dietro e che al momento fanno davvero molta fatica. Come la Spal che ieri ha perso in casa 4-0 contro il Milan e come il Benevento che stasera avrà vita difficile allo Stadio Olimpico contro la Roma di Eusebio Di Francesco. Il migliore in campo è difficile da trovare in questa partita, di sicuro però tra i tanti Matteo Politano ha fatto vedere almeno un po’ di qualità. (agg. di Matteo Fantozzi)

DENTRO PAVOLETTI

Mancano dieci minuti alla fine di un Sassuolo Cagliari ancora fermo sul risultato di 0-0. Il lunch match di Serie A non ha regalato emozioni, una gara che ha visto davvero pochissime occasioni da una parte e dall’altra. Diego Lopez nel finale ha deciso di giocarsi il tutto per tutto, inserendo in campo Leonardo Pavoletti per dare più peso al reparto offensivo. In questi ultimi minuti potrebbe essere importante il suo contributo a livello di centimetri sia in attacco che in difesa visto poi che dall’altra parte è entrato Alessandro Matri. La gara sicuramente ha deluso le aspettative perché si pensava a due squadre alla ricerca del gol vittoria, invece entrambe sembrano al momento accontentarsi del pareggio con grande paura di sbilanciarsi e quindi di prendere un gol per una sconfitta che diventerebbe davvero pesante. Staremo a vedere cosa accadrà negli ultimi dieci minuti di gioco. (agg. di Matteo Fantozzi)

INIZIA LA RIPRESA

E’ iniziata la ripresa di Sassuolo-Cagliari e il risultato è fermo sullo 0-0. Beppe Iachini e Diego Lopez non hanno effettuato sostituzioni alla fine della prima frazione di gioco. Nella ripresa infatti sono entrati in campo gli stessi ventidue effettivi che avavevano lasciato il rettangolo verde di gioco all’intervallo. Ricordiamo che il Cagliari ha perso per infortunio Luca Cigarini con il tecnico rossoblù che ha deciso di cambiare modulo inserendo in campo Marco Sau. All’inizio della ripresa è arrivato un giallo per Marco Andreolli, il primo che ha tirato fuori il direttore di gara Paolo Mazzoleni in tutta la partita fino a questo momento. C’è ancora molto da giocare, quasi tutto il secondo tempo, e può succedere di tutto anche se l’andamento della gara fa pensare che il match si possa chiudere al triplice fischio finale col risultato di 0-0. (agg. di Matteo Fantozzi)

PARI ALL’INTERVALLO

Il primo tempo di Sassuolo Cagliari è terminato con il risultato di 0-0. La partita non ha regalato grandissime emozioni con le due squadre che hanno comunque giocato con grande grinta, correndo molto. Le occasioni alla fine non sono state moltissime con le due compagini che hanno provato a buttarla anche sul piano fisico. Alla fine ha prevalso la paura da entrambe le parti di rischiare di andare sotto e magari perdere una partita che per la salvezza in questo momento è assai importante. Il Cagliari ha cambiato modulo passando dal 3-5-1-1 al 3-4-1-2 con l’infortunio di Luca Cigarini e l’ingresso in campo di Marco Sau. Tra i migliori c’è stato Matteo Politano che ha corso molto e messo diverse palle in mezzo per Kouma Babacar, ben controllato da Leandro Castan e compagni. Staremo a vedere nella ripresa se ci saranno delle sostituzioni e soprattutto se ci sarà un cambio di ritmo che sarebbe importante per rendere la gara più emozionante. (agg. di Matteo Fantozzi)

INFORTUNIO PER CIGARINI, DENTRO SAU

Sassuolo Cagliari scivola verso la fine della prima frazione di gioco e il risultato non cambia, siamo ancora sullo 0-0. Si è messo in mostra Matteo Politano che anche se non ha creato grandi occasioni e stato bravo in diverse occasioni a giocare il pallone in maniera rapida e molto tecnica. La squadra ospite perde per infortunio Luca Cigarini che al minuto 25 è stato costretto ad uscire dal campo, zoppicando vistosamente. Al suo posto è entrato Marco Sau e anche questa è una sorpresa perché al 3-5-1-1 iniziale Diego Lopez apporta una modifica in corso. In panchina c’erano altri centrocampisti come Deiola e Dessena da inserire, ma il tecnico ha deciso di mettere una punta di ruolo arretrando Joao Pedro dietro questa e Diego Farias con il modulo che ora è un chiaro 3-4-1-2. Sicurament una scelta per alzare un po’ la squadra che fino a questo momento era stata troppo bassa, supendo la spinta offensiva dei neroverdi e soprattutto il buono stato di forma di Matteo Politano. (agg. di Matteo Fantozzi)

TUTTO ANCORA FERMO SUL PARI

La gara Sassuolo Cagliari è arrivata al minuto 15 e il risultato è ancora fermo sul risultato di 0-0. Nessuna delle due squadre ha fatto qualcosa di particolare con il ritmo che al momento sembra piuttosto basso. Forse la squadra di Beppe Iachini è stata più presente nella metà campo avversaria anche per rialzare la testa dopo il brutto ko della scorsa settimana quando a Torino usciva dall’Allianz Stadium con un 7-0 contro la Juventus. Il Caglairi ci ha provato al quarto minuto con un tiro da fuori di Diego Farias, dopo un bello scambio con Joao Pedro, sul quale però è stato attendo il portiere Andrea Consigli. Match ancora tutto da giocare e con la possibilità di vederne delle belle anche perché sia da una parte che dall’altra ci sono giocatori di grande qualità che potranno provare a fare la differenza in qualsiasi momento con una giocata. Il tempo è splendido a Reggio Emilia con un sole che rende anche bello giocare a quest’ora. Aspettiamoci delle sorprese. (agg. di Matteo Fantozzi)

FORMAZIONI UFFICIALI!

I padroni di casa del Sassuolo, reduci dalla figuraccia all’Allianz Stadium dove hanno subito sette reti, cercano l’immediato riscatto contro il Cagliari. Nella scorsa stagione al Mapei Stadium una pioggia di gol esaltarono i tifosi locali. Magnanelli, Berardi, Politano, Iemmello e Matri, con l’aiuto di Borriello che siglò nella rete sbagliata, distrussero il Cagliari che con Sau e Ionita rese meno amara una sconfitta pesante. L’ultima vittoria del Cagliari in casa Sassuolo risale al 2015 in un match di Coppa Italia, Marco Sau mise la sua firma. Negli ultimi cinque precedenti assoluti tra le due compagini registriamo tre vittorie sarde e due degli emiliani. Partita quindi che promette spettacolo: ecco le formazioni ufficiali, poi parola al campo! SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Goldaniga, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; D. Berardi, Babacar, Politano. Allenatore: Giuseppe Iachini CAGLIARI (3-5-1-1): Cragno; Ceppitelli, Andreolli, Castan; Padoin, Barella, Cigarini, Ionita, Lykogiannis; Joao Pedro; Farias. Allenatore: Diego Lopez (agg. Umberto Tessier)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Sassuolo Cagliari si potrà seguire in diretta tv soltanto sulla televisione satellitare: i canali sono Sky Super Calcio e Sky Calcio 1 (in questo caso il codice dacquisto è 412199) e come sempre tutti gli abbonati avranno la possibilità di attivare lapplicazione Sky Go, che consente di assistere alla programmazione anche in diretta streaming video, senza costi aggiuntivi e su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

LE STATISTICHE

Il Sassuolo ospita il Cagliari: vediamo con quali statistiche si presenteranno queste due formazioni alla 24esima giornata di Serie A. Secondo peggior attacco del campionato per i neroverdi di Beppe Iachini, con soltanto 14 reti messe a segno; i sardi di Diego Lopez invece hanno segnato 22 gol, numero comunque non eccezionale nemmeno quello del Cagliari. Il Sassuolo è una delle squadre che subisce più tiri: infatti il portiere Andrea Consigli ha messo a segno 98 parate fino a questo momento ma ha dovuto comunque incassare ben 41 gol. Gli estremi difensori del Cagliari, invece, hanno messo a segno 95 interventi e hanno incassato 34 gol. Il Sassuolo non è una squadra fortunata: infatti i neroverdi hanno già colpito ben 10 legni in questo campionato, mentre il Cagliari ha molta fortuna dal momento che sono solamente quattro i pali colpiti fino a questo momento dai rossoblù sardi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Sassuolo Cagliari, lunch match di Serie A, sarà diretta dallarbitro Paolo Silvio Mazzoleni della sezione Aia di Bergamo. Nel suo undicesimo impegno in questa stagione in serie A, Mazzoleni potrà contare sullapporto di Liberti e Schenone come assistenti di linea, mentre Ros sarà il quarto uomo. Alla VAR al Mapei Stadium ci sarà Aureliano, con assistente AVAR Tonolini. Nei dieci precedenti match di questa stagione Mazzoleni ha confermato di essere un arbitro che lascia ampia libertà di gioco alle formazioni in campo, con soli 25 cartellini gialli, una espulsione – maturata per doppio giallo – e quattro rigori. Mazzoleni ha arbitrato il Sassuolo nella seconda giornata, nella trasferta di Torino chiusa con una sconfitta contro i granata, e poi nella 13^ in occasione del successo esterno a Benevento. Per quanto riguarda il Cagliari invece, nessun precedente in stagione fino ad oggi con il fischietto bergamasco. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Sassuolo Cagliari, partita diretta da Paolo Silvio Mazzoleni, si gioca domenica 11 febbraio alle ore 12:30 ed è quindi il lunch match della 24^ giornata di Serie A 2017-2018. Partita delicatissima, soprattutto per i padroni di casa: una settimana fa il Cagliari ha sorpassato gli emiliani, che al tempo stesso sono stati scavalcati dal Genoa e hanno perso due posizioni in classifica. Il vantaggio sulla Spal terzultima rimane comunque buono (5 punti), ma i passi falsi devono essere diminuiti per prendersi la salvezza senza penare troppo. Anche il Cagliari comunque non può considerarsi del tutto tranquillo: in coda il ritmo si è decisamente alzato nelle ultime settimane, per questo vincere le sfide dirette riveste unimportanza particolare. Entrambe le squadre saranno in campo per vincere, anche se realisticamente gli ospiti potrebbero accontentarsi di un pareggio che lascerebbe il Sassuolo alle loro spalle.

IL CONTESTO

Sorpassi e controsorpassi in coda, ma il Sassuolo ha bisogno di riscatto: questanno al Mapei Stadium i neroverdi hanno vinto due partite in tutto il campionato, ultima delle quali a fine dicembre contro lInter. Da allora però la squadra di Beppe Iachini si è bloccata: vero che ha fermato la Roma (in trasferta) e il Torino, ma non vince da cinque partite nelle quali ha raccolto appena due punti, e nelle ultime due giornate ha sempre perso incassando 10 gol senza segnare. Lumiliazione contro la Juventus (0-7) va sicuramente cancellata con una prova di personalità: la società ha deciso di non vendere i suoi pezzi pregiati a gennaio ma adesso deve dimostrare che la scelta di non monetizzare pagherà dividendi, sotto forma di una salvezza senza affanni. Il Cagliari avrebbe le potenzialità per viaggiare a ritmi superiori, ma ogni tanto si blocca; gli isolani hanno sicuramente pagato il calendario a cavallo dei due anni solari – ma ha saputo vincere sul campo dellAtalanta – ma sulla classifica attuale incide senza dubbio la serie di cinque sconfitte tra settembre e ottobre, che aveva portato allesonero di Massimo Rastelli. Con Diego Lopez il ritmo è aumentato ma non è ancora sufficiente; nelle ultime due giornate sono arrivati 4 punti con la bella e importante vittoria contro la Spal, il pareggio di Crotone potrebbe suonare come unoccasione persa ma in realtà ha permesso di mantenere a distanza gli squali che stanno crescendo.

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO CAGLIARI

Beppe Iachini potrebbe cambiare qualcosa dopo il disastro dellAllianz Stadium: torna Goldaniga, dunque la sostituzione più probabile è quella con Lemos che torna in panchina, confermato linsostituibile Acerbi mentre sulle fasce dovrebbero agire Lirola e Peluso. Possibile un avvicendamento anche in mediana: Sensi potrebbe portare maggiore qualità ed è pronto a prendere il posto di Magnanelli, dovrebbero invece giocare regolarmente sia Missiroli che Duncan, le due mezzali designate anche se Biondini e Mazzitelli scalpitano per una maglia. Invariato il tridente offensivo: Babacar si è già preso la posizione di prima punta a scapito di Matri – grande ex della partita – sugli esterni Domenico Berardi e quel Politano che la società ha trattenuto a Reggio Emilia. Cagliari in campo con il solito modulo e, per una volta, con tutta la rosa a disposizione: nella difesa a tre Leandro Castan dovrebbe essere ancora schierato al centro, quindi si apre il ballottaggio tra Ceppitelli e Romagna mentre Pisacane viaggia verso la conferma. In porta ci sarà Cragno; Faragò e Padoin sulle corsie di centrocampo, in mezzo non si cambia con la regia di Cigarini (in gol domenica scorsa) e la versatilità di Barella. Joao Pedro si posiziona alle spalle delle due punte: sicuro del posto Pavoletti, tra Farias e Sau dovrebbe essere il brasiliano a vincere il ballottaggio.

QUOTE E PRONOSTICO

Difficile stabilire una squadra favorita, per il lunch match, ma lagenzia di scommesse Snai ha deciso di puntare più che altro sul fattore campo: dunque al segno 1 per la vittoria del Sassuolo è stata assegnata una quota di 2,15 contro il 3,50 che è il valore sulla vittoria del Cagliari, per la quale dovrete giocare il segno 2 e che ci dice comunque come questa partita sia equilibrata sulla carta. Per il pareggio cè chiaramente il segno X e, nelleventualità che finisca effettivamente così, il vostro guadagno sulla sfida del Mapei Stadium sarà di 3,30 volte la somma che avrete deciso di investire.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori